Video/ Lazio Sampdoria (7-3): highlights e gol della partita (Serie A 2016-2017, 35^ giornata)

- Umberto Tessier

Video Lazio Sampdoria (risultato finale 7-3): gli highlights e i gol della partita giocata all’Olimpico, e valida nella 35^ giornata del campionato di Serie A 2016-2017.

stefan_de_vrij_lazio_pallone_2017_lapresse
Stefan De Vrij La Presse

La Lazio stravince contro la Sampdoria con un risultato tennistico. I padroni di casa dominano la gara e blindano la quarta posizione. Per la Sampdoria sette reti subite non facili da dimenticare in un campionato che non ha più nulla da chiedere. Passiamo ora alle statistiche del match. Il possesso palla è a favore della Lazio 53% contro il 47% degli ospiti. Partita divertente con tantissimi tiri in porta. Sono 16 quelli della Lazio contro gli 8 della Sampdoria. Quelli nello specchio della porta sono 11 per i biancocelesti contro i 7 dei blucerchiati. Le statistiche individuali vedono Quagliarella protagonista con 4 tiri totali contro i 3 dell’indiavolato Keita. Lo stesso Keita ha creato 2 occasioni da reti, il calciatore è stato il vero mattatore del match. Per la Lazio spiccano le 14 palle recuperate da Wallace, dietro di lui Hoedt con 8. Felipe Anderson e Fabio Quagliarella hanno perso ben 8 palloni. I numeri parlano di un sostanziale dominio della Lazio.

Passiamo ora alle dichiarazioni dei protagonisti principali. Queste le parole di Simone Inzaghi rilasciate a Sky Sport: Speravo in una stagione a questi livelli, sapevo che questa squadra mi avrebbe potuto dare grandi soddisfazioni. Onore a questi ragazzi che hanno fatto una stagione straordinaria oltre ogni attesa. Io vorrei che questo gruppo ci fosse l’anno prossimo, da Biglia che è il capitano a tutti i ragazzi della rosa. Spero riusciremo a trattenere i nostri giocatori migliori, adesso abbiamo il compito di finire al meglio la stagione e di fare nel migliore dei modi la finale di Coppa Italia. Onore a questi ragazzi, hanno meritato lo stadio pieno che avevano oggi”. Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, non nasconde tutta la sua amarezza per una debacle che fa male. Queste le sue dichiarazioni raccolte dal corrieredellosport.it: “Sicuramente abbiamo sbagliato l’approccio, mi sento però di assolvere la squadra. La responsabilità è la mia, ho sbagliato qualcosa in settimana. Non me la sento di rimproverare i ragazzi, perché la squadra non si è mai risparmiata e so quanto mi ha sempre dato. Queste giornate capitano una volta nella vita. Avevo chiesto ai ragazzi di giocare come sapevano. La lazio ha fisicità, qualità, capacità di giocare uno contro uno. Dovevamo giocarla collettivamente, invece in 10 è stata dura”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori