FALLO GLIK SU HIGUAIN/ Video Juventus Monaco, il Pipita sta bene: in campo contro la Roma

- Claudio Franceschini

Fallo Glik su Higuain, Juventus Monaco: brutto episodio nella semifinale di ritorno di Champions League quando il difensore polacco cammina sul ginocchio dell’attaccante argentino

Higuain_blu_gol_Juventus_Monaco_lapresse_2017
Juventus, Higuain - La Presse

L’intervento durissimo di Kamil Glik su Gonzalo Higuain poteva costare caro all’attaccante argentino della Juventus. Per fortuna i bianconeri hanno tirato un sospiro di sollievo e il calciatore sarà a disposizione nella gara contro la Roma di domenica sera. Deciderà poi Massimiliano Allegri se schierarlo o meno. Già ieri si era capito che non ci sarebbero stati problemi, anche perchè l’ex Napoli aveva continuato fino alla fine della gara. La paura era che la forte escoriazione sulla coscia avrebbe portato a problemi seri magari alla coscia. La gamba del Pipita però non si è gonfiata e oggi il calciatore ha svolto regolarmente la sua sessione di allenamento di scarico dopo la gara di ieri. Nessun problema poi per le due finali da giocare in Coppa Italia contro la Lazio la settimana prossima e in Champions a inizio giugno. (agg. di Matteo Fantozzi) 

Il fallo commesso da Glik su Higuain nel corso del match di Champions League tra Juventus e Monaco, ha suscitato reazioni molto violente tra i tifosi e non solo, spaventati dallazione molto pericolosa intrapresa dal giocatore monegasco, che per la decisione dellarbitro Kuipers di non sanzionare il pestone del polacco. Al termine della partita lo stesso Glik sarebbe tornato sullepisodio affermando ai microfoni dei giornalisti presenti allo Juventus Stadium: Giochiamo a calcio, era una partite ed è successo: a volte capitano i falli. Non ho parlato con Higuain a questo proposito. Ho parlato con altri giocatori della Juventus ma sfortunatamente, non ho avuto la possibilità di parlare con lui del fallo. Il giocatore del Monaco pare quindi non essersi troppo scomposto per laccaduto forse anche perché dopo le necessarie medicazioni lo stesso Higuain e è riuscito a tornare in campo senza troppe complicazioni. (agg Michela Colombo) 

La vittoria della Juventus sul Monaco, che ha consegnato ai bianconeri la finale di Champions League, ha visto anche un brutto episodio già raccontato: il fallo di Kamil Glik su Gonzalo Higuain, con il difensore polacco che a palla lontana, dopo essere andato a contrasto con lavversario insieme a Bakayoko ha calpestato il Pipita affondando i tacchetti nel suo ginocchio. Un intervento non ravvisato dallarbitro olandese Bjorn Kuipers, e che fortunatamente non ha avuto conseguenze per lattaccante bianconero; da ricordare, puramente come fatto, che per presentare la sfida tra Juventus e Monaco Glik aveva scelto, visti i suoi trascorsi granata, lentrata su Giaccherini da espulsione diretta in uno dei derby. Secondo la Gazzetta dello Sport tuttavia il fallo di ieri ha avuto origine da unaltra partita: quella che Torino e Napoli avevano giocato in Piemonte il 17 marzo 2014, per la ventottesima giornata di campionato. Higuain vestiva la maglia partenopea, e al 90 minuto aveva segnato liberandosi dellavversario con unazione ai limiti del fallo e secondo il polacco anche oltre, raccogliendo lassist di Hamsik e andando a infilare Padelli. La Gazzetta sostiene che Glik non abbia mai dimenticato quellepisodio e ieri sera abbia cercato di farsi giustizia. Sia come sia, la Juventus è comunque arrivata in finale e il Monaco è stato eliminato. (agg. di Claudio Franceschini)

Non fa polemica nel post partita sul bruttissimo fallo di Kamil Glik su Gonzalo Higuain. Il tecnico bianconero in conferenza stampa ha voluto sottolineare come mostrato da Premium Sport: “Il fallo di Glik ci ha svegliato, visto che a un certo punto ci eravamo addormentati”. Come al solito il tecnico ha dimostrato di avere grandissima personalità e di evitare quelle che sono polemiche senza senso. L’ex difensore del Torino ha letteralmente calpestato Gonzalo Higuain, lasciandogli il segno dei tacchetti sul ginocchio e rischiandogli di fare molto male. Glik poi ha avuto problemi nel finale di partita anche con Mario Mandzukic che ha provocato vistosamente, rischiando anche di far espellere per reazione l’ex punta di Atletico Madrid e Bayern Monaco. Gonzalo Higuain per fortuna ha continuato a giocare tutta la partita, dimostrando di essere in condizione e di non aver quindi rimediato nessun problema fisico serio a parte una brutta ferita. (agg. di Matteo Fantozzi)

Brutto episodio in Juventus-Monaco dopo il 70′ minuto: ruggini tra Gonzalo Higuain e Kamil Glik che si erano beccati per tutta la partita e poco prima erano entrati a contrasto diretto con una serie di spallate ai limiti del regolamento. L’episodio avviene dopo che Kylian Mbappé aveva accorciato le distanze in favore del Monaco, portando a 2-1 il risultato: Higuain ancora una volta viene contrastato da Glik, cade a terra scontrandosi con Bakayoko che arrivava in raddoppio e in quel momento il difensore polacco gli cammina sul ginocchio, rischiando di infortunare gravemente il Pipita. Dalle immagini sembra che Glik non faccia nulla per togliersi o scavalcare l’avversario, anche se chiaramente non possiamo avere la certezza che l’intervento sia intenzionale. Fatto sta che Higuain è stato portato fuori dal campo per essere medicato dopo essere rimasto a lungo a terra (nel frattempo il Monaco ha continuato a giocare, ma ci sta visto che l’arbitro Kuipers non aveva interrotto il gioco) e poi è rientrato in campo apparentemente senza troppi problemi, continuando a giocare. Il difensore del Monaco, va ricordato, ha giocato a lungo nel Torino di cui è stato anche capitano: in particolare era stato espulso in un derby (rosso diretto) per una brutta entrata su Emanuele Giaccherini, e già prima della partita di andata aveva dichiarato come la partita di Champions League contro la Juventus fosse ovviamente speciale. La partita è continuata, vedremo se ci saranno altre occasioni per i due avversari di venire nuovamente a contatto fisico diretto e in che modo risponderà eventualmente Higuain.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori