INFORTUNIO NAINGGOLAN/ Edema al polpaccio sinistro: a rischio la presenza contro la Juventus

- Matteo Fantozzi

Infortunio Nainggolan, edema al polpaccio sinistro per il centrocampista belga della Roma che i tifosi chiamano affettuosamente Ninja. Rischia di saltare la sfida contro la Juventus

radja_nainggolan_asroma_lapresse_2017
Nainggolan, Lapresse

Non sono affatto buone le notizie circa linfortunio occorso a Radja Nainggolan: secondo le ultime notizie in arrivo da Trigoria, riportate dalla redazione di Sky Sport, il centrocampista della Roma soffre di un edema al polpaccio sinistro. Le sue condizioni saranno valutate nei prossimi giorni, ma al momento in cui scriviamo la sua presenza nella partita contro la Juventus è in forte dubbio. Un bel problema per Luciano Spalletti, che ha perso il suo cannoniere Edin Dzeko e a centrocampo deve già fare i conti con la squalifica di Kevin Strootman: la Roma che ospiterà la Juventus, nel tentativo di tenere aperto il discorso scudetto e avvicinare il secondo posto, rischia di essere fortemente rimaneggiata. Se a centrocampo vedremo Leandro Paredes al fianco di De Rossi come già contro il Milan, il problema resta chi occuperà la trequarti: la soluzione in emergenza potrebbe prevedere o linnesto di Totti dal primo minuto, con Perotti alle sue spalle, oppure largentino ex Genoa da prima punta con linserimento di Bruno Peres nella linea di trequarti, mandando Salah o El Shaarawy al centro e laltro sulla fascia. Staremo a vedere: domenica sera Nainggolan potrebbe comunque riuscire a essere in campo. (agg. di Claudio Franceschini)

Ci si aspettava arrivassero oggi novità da Trigoria per quanto riguarda l’infortunio di Radja Nainggolan. Il centrocampista belga infatti è uscito ieri sera da Milan-Roma per un risentimento muscolare e la gara contro la Juventus di domenica prossima rimane comunque in serio dubbio. Di certo la squalifica di Kevin Strootman per la simulazione nel derby di una settimana fa può creare un po’ di preoccupazioni a Luciano Spalletti che non avrà quindi nessuno dei due centrocampisti titolari in una gara molto importante per mantenere il secondo posto in classifica. Questo potrebbe portare Radja Nainggolan a stringere i denti e quindi a scendere in campo anche non al meglio per la gara dello Stadio Olimpico. Staremo a vedere comunque le novità che arriveranno dall’infermieria, visto che presto verranno effettuati esami strumentali. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’infortunio di Radja Nainggolan potrebbe essere un bel grattacapo per Luciano Spalletti in vista della gara di domenica prossima quando allo Stadio Olimpico arriverà la Juventus di Massimiliano Allegri. Questo perché sconterà la sua seconda giornata di squalifica Kevin Strootman. Con fuori i due calciatori più importanti del centrocampo è probabile che il tecnico di Certaldo oltre ovviamente a Leandro Paredes dovrà ricorrere a Clement Grenier che potrebbe dunque partire titolare dal primo minuto. Per la Roma la gara con la Juventus sarà veramente molto importante perché nonostante ai bianconeri basti un punto per vincere lo Scudetto sarebbe importante non farglielo vincere proprio allo Stadio Olimpico vista la rivalità tra le due tifoserie. Staremo a vedere, intanto a Roma si fanno le giuste valutazioni sulle condizioni fisiche del calciatore ex Cagliari.

– Milan-Roma è durata settantadue minuti per Radja Nainggolan costretto ad uscire al minuto settantadue quando ha lasciato il posto a Clement Grenier. Il centrocampista belga ha riportato un risentimento muscolare al polpaccio sinistro che ha invitato a fare molta attenzione in vista di un rush importante per la conquista del secondo posto che garantisce l’accesso diretto alla fase a gironi della prossima Champions League. Il calciatore belga è un elemento fondamentale per il gioco di Luciano Spalletti, in grado di fare molti gol oltre che di risolvere le partite con accelerazioni e assist. Domani sarà importante perché saranno valutate le sue condizioni probabilmente dopo esami strumentali che ci diranno quanto dovrà stare fuori. Ovviamente la speranza in casa giallorossa è che il problema sia solo superficiale e che il calciatore sia presto a disposizione di Luciano Spalletti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori