MADRID OPEN 2017/ Diretta Vinci Halep (3-6 6-2 6-7) streaming video SuperTennis.tv: Murray, esordio ok

- Claudio Franceschini

Diretta Madrid Open 2017: Vinci Halep (3-6 6-2 6-7) streaming video e tv. Eliminata la tarantina che nel terzo set ha avuto il turno in battuta per chiudere e battere la campionessa uscente

Vinci_rovescio_lapresse_2017
Roberta Vinci, durante un match (LaPresse)

Il primo big a qualificarsi al terzo turno del Madrid Open 2017 è Andy Murray: il numero 1 del mondo, vincitore qui nel 2015 (aveva battuto Rafa Nadal in finale) è stato anche il primo a giocare tra le teste di serie che hanno goduto del bye e in unora e 23 minuti ha superato il rumeno Marius Copil con il risultato di 6-4 6-3. Potrebbe essere meno agevole lottavo di finale: lo scozzese infatti si troverà di fronte uno tra Borna Coric, che ha preso il posto – da lucky loser – di Richard Gasquet, onorando la possibilità con la vittoria per 6-3 7-6 su Mischa Zverev, e Pierre-Hugues Herbert che è arrivato dalle qualificazioni (dove ha sconfitto Andreas Seppi) e oggi ha vinto un intenso derby francese contro Lucas Pouille, numero 13 del seeding, per 7-6 6-7 6-3. Adesso il campo centrale è occupato da Alexander Zverev, che pochi giorni fa ha vinto il terzo titolo Atp (a Monaco di Baviera): il giovane tedesco affronta Fernando Verdasco, con cui ha giocato una sola volta in carriera perdendo. (agg. di Claudio Franceschini) 

Vinci-Halep 3-6 6-2 6-7: purtroppo dopo unora e 55 minuti la tennista italiana viene eliminata dal Madrid Open 2017 e abbandona la competizione. Una sconfitta che fa male: Roberta Vinci infatti era riuscita a pareggiare i conti con un secondo set giocato ottimamente e aveva messo grande pressione a Simona Halep. Una pressione che aveva consentito alla tarantina di volare con un break di vantaggio nel terzo e decisivo parziale; break che Roberta ha confermato fino a che non si è trovata sul 5-4 e servizio per chiudere e regalarsi la qualificazione agli ottavi di finale. E stato qui che, purtroppo, la campionessa in carica ha ritrovato il suo livello: con le spalle al muro la Halep ha rimediato allo svantaggio strappando il servizio alla Vinci ed è arrivata fino al tie break, nel quale ha infine chiuso i conti. Un gran peccato per la Vinci, che sperava di procedere nel torneo e, eliminando la testa di serie numero 3, avrebbe avuto un tabellone favorevole andando a sfidare Samantha Stosur, altra veterana del tabellone; adesso invece non abbiamo più italiane nel tabellone femminile, mentre nel torneo Atp speriamo in Fabio Fognini che però domani se la vedrà con Rafa Nadal. Vittoria schiacciante anche di Sorana Cirstea contro la teenager Catherine Bellis: la rumena, finalista a Toronto quattro anni fa, si è imposta per 6-3 6-2 in unora netta. Nel tabellone maschile Andy Murray ha invece iniziato il suo match di esordio contro il rumeno Marius Copil, mentre Borna Coric si è qualificato al secondo turno superando Mischa Zverev. (agg. di Claudio Franceschini) 

Vinci-Halep 3-6 6-2: straordinaria reazione di Roberta Vinci al Madrid Open 2017, nel secondo turno siamo in parità e si va al terzo e decisivo set per stabilire quale giocatrice andrà agli ottavi ad affrontare Samantha Stosur. Ancora una volta Roberta ha dimostrato il suo grande carattere: sembrava in calo di energie dopo aver perso il primo set – con tre game consecutivi lasciati alla Halep – e invece è riuscita a scavare un solco importante che la campionessa in carica non è più riuscita a colmare. Nel terzo set adesso linerzia è tutta della Vinci, che può fare la differenza con la sua esperienza; siamo in campo da poco più di unora e dunque non stiamo parlando di una maratona che potrebbe avere impatto sul fisico e sulla condizione della tarantina. Intanto in campo cè anche la classe 99 Catherine Bellis: lamericana sfida Sorana Cirstea per un posto al terzo turno. (agg. di Claudio Franceschini) 

Vinci-Halep 3-6: si è chiuso in appena 40 minuti il primo set della partita di terzo turno al Madrid Open 2017 e purtroppo non ci sono buone notizie per la tarantina, che è sotto e deve rimontare. La qualità di Simona Halep è emersa dopo la parità iniziale: Roberta Vinci ha tenuto fino al 3-3, poi purtroppo la campionessa in carica di questo Premier Mandatory ha rotto gli indugi e, con un break, vinto gli ultimi tre game andando a prendersi il primo set. Adesso la Halep ha anche il vantaggio di essere in fiducia e di avere il salvagente di non perdere il match se la Vinci dovesse rimontare; spetta alla nostra giocatrice provare a serrare i ranghi, aumentare il proprio livello di gioco e pareggiare il match. Il fatto di iniziare al servizio potrebbe essere importante, perchè psicologicamente riuscire a rimanere davanti potrebbe irretire la Halep, una che non ha un servizio esattamente invalicabile. Staremo a vedere come andranno le cose. (agg. di Claudio Franceschini) 

Diretta Vinci-Halep: finalmente ci siamo, ci sono volute tre ore di attesa ma la tennista tarantina sta per giocare il secondo turno al Madrid Open 2017 contro la campionessa in carica e testa di serie numero 3 del tabellone. Il match tra Ivo Karlovic e Roberto Bautista Agut sembrava chiuso nel secondo set; poi il croato ha sprecato come detto tre match point consecutivi e lo spagnolo si è preso il terzo set. Anche questo chiuso al tie break: alla fine la vittoria è andata a Karlovic (7-6 6-7 7-6) che adesso sfiderà Grigor Dimitrov. In campo femminile Coco Vandeweghe ha completato lopera contro Laura Siegemund e sfiderà adesso Carla Suarez Navarro, specialista della terra rossa e gradito ritorno sul circuito Wta; il derby cinese è stato vinto da Qiang Wang mentre sul campo numero 3 Diego Schwartzman ha impiegato appena 70 minuti per avere ragione di Albert Ramos-Vinolas. Adesso però siamo interamente concentrati sul campo centrale di Madrid, dove Roberta Vinci sta per iniziare la sua sfida a Simona Halep per qualificarsi al terzo turno (contro Samantha Stosur) ed evitare che già dopo due turni tutte le italiane siano eliminate (questanno però erano soltanto lei e Francesca Schiavone, battuta domenica da Johanna Larsson). (agg. di Claudio Franceschini) 

Diretta Vinci-Halep: non è ancora arrivato il momento del match del Madrid Open 2017 (secondo turno) che oppone la tarantina alla campionessa in carica, questo perchè Ivo Karlovic ha scialacquato tre match point consecutivi sul 5-4 del secondo set, permettendo a Roberto Bautista Agut di tenere il servizio e prendere la fiducia necessaria per chiudere al meglio il secondo tie break di giornata (sul risultato di 11-9). Siamo dunque un set pari e si continua a giocare dopo quasi due ore, dunque la nostra Roberta dovrà aspettare prima di scendere in campo. Intanto sappiamo già che sarà Samantha Stosur la sua prossima ed eventuale avversaria nel terzo turno: laustraliana dimostra di avere ancora tanto da dare al tennis femminile, e che la terra rossa è sicuramente una superficie sulla quale può dare fastidio a tante avversarie: quella di oggi, la colombiana Mariana Duque-Marino, si è arresa dopo unora e 20 minuti con il risultato di 6-3 7-5. La Stosur dunque amplia il quadro delle qualificate al terzo turno del Premier Mandatory; vicina alla vittoria anche Coco Vandeweghe che ha vinto il primo set (6-2) contro Laura Siegemund, recente campionessa a Stoccarda, si è fatta rimontare ma adesso ha un break di vantaggio nel terzo parziale; il derby cinese tra Saisai Zheng e Qiang Wang è andato al terzo set (2-6 6-3) e la Wang è ora ad un passo dalla qualificazione. In campo maschile Nicolas Almagro ha chiuso con la vittoria il derby spagnolo contro Tommy Robredo (6-3 3-6 6-1), al secondo turno si qualifica anche Ryan Harrison grazie alla vittoria in tre set su Bernard Tomic. (agg. di Claudio Franceschini) 

Sta per iniziare unaltra giornata al Madrid Open 2017: sul campo intitolato ad Arantxa Sanchez Vicario vedremo impegnata Catherine Bellis, che come abbiamo già detto affronta la rumena Sorana Cirstea. Se Alex Zverev è un predestinato, CiCi (come viene chiamata nel circuito) non è da meno: intanto, con la sua 55esima posizione nel ranking femminile, è la più giovane Top 100 Wta e pure con distacco, visto che è una classe 99 e le altre adolescenti sono tutte 1997 (Daria Kasatkina, Ana Konjuh, Naomi Osaka e Natalia Vikhlyantseva). Già numero 1 al mondo juniores, non ha grandi risultati in questa categoria (anche se a 15 anni ha vinto il Trofeo Bonfiglio) ma nel 2014 ha battuto Dominika Cibulkova agli Us Open diventando, dopo 18 anni, la più giovane giocatrice a superare il primo turno a Flushing Meadows; due anni più tardi ha conquistato un quarto di finale a Stanford (torneo Premier) e lo scorso novembre ha vinto il torneo 125s battendo in finale Shuai Zhang. Sono invece 6 i titoli ITF; a ottobre ha vinto a Saguenay contro la padrona di casa Bianca Andreescu (altra giocatrice di cui sentiremo parlare), nel 2017 ha già raggiunto i quarti a Dubai battendo Agnieszka Radwanska e si è ripetuta a Rabat, dove ha fatto fuori la campionessa uscente Timea Bacsinszky. Forse deve ancora aggiungere un po di muscolatura per diventare una big del circuito, ma i risultati sono assolutamente di conforto e la aspettiamo grande protagonista a breve. (agg. di Claudio Franceschini) 

Il WTA di Madrid ha regalato risultati sorprendenti nell’ultimo turno disputato ieri. Andiamo a fare un riepilogo di quanto successo nella terza giornata della manifestazione. Angelique Keber, la testa di serie numero uno del tabellone, è rimasta in pista battendo con gran fatica Katerina Siniakova: 6-2 nel primo set, poi ko 6-1 e terzo in vinto in rimonta 7-5. Keber affronterà adesso Eugenie Bouchard. Quest’ultima ha trionfato niente meno che con Mari Sharapova: 7-5, 2-6, 6-4. Eliminata pure Karolina Pliskova, una delle favorite: la ceca ha alzato bandiera bianca contro la lettone Anastaija Sevastova. Finiscono qui il loro torneo anche Barbora Strycova e Caroline Wozniacki. Passano invece il turno Svetlana Kuznetsova e Kristina Mladenovic. Questi i risultati completi di ieri: Kerber b Siniakova: 6-2 1-6 7-5; Bouchard Sharapova: 7-5 2-6 6-4; Kuznetsova Riske: 2-6 7-6(9) 6-2; Mladenovic – Davis 6-3 1-6 7-6(1); Suarez Navarro Wozniacki: 6-4 2-6 6-2; Arruabarrena – Strycova 3-6 6-3 6-3; Sevastova Pliskova: 6-3 6-3. (agg. Giuliani Federico) 

Una sola italiana in campo nel torneo Madrid Open 2017 – si parte alle ore 12 – si tratta di Roberta Vinci che purtroppo non è stata fortunata nel sorteggio del tabellone e, come secondo match sul campo centrale, si trova di fronte quella Simona Halep che è campionessa in carica e, pur non ai livelli degli anni 2013 e 2014, ha sicuramente la stoffa della campionessa ed è una delle giocatrici che potrebbero approfittare della prolungata assenza di Serena Williams per attentare al trono del ranking Wta (che dal prossimo lunedì tornerà a essere occupato da Angelique Kerber).

La Vinci affronta il secondo turno con fiducia: allesordio sulla terra rossa di Madrid ha infatti battuto unavversaria ostica come Daria Kasatkina, che è stata campionessa juniores al Roland Garros ed è una giocatrice temibile su questa superficie, oltre ad essere già una solida realtà del circuito femminile nonostante la giovane età. 

Contro la Halep la storia sarà in ogni caso diversa, anche se potrebbero esserci i margini per un buon risultato; i precedenti dicono 4-2 in favore della rumena che ha vinto gli ultimi tre ed è anche 3-0 sulla terra, Roberta si è imposta in entrambe le occasioni sul campo indoor di Parigi, senza lasciare un set alla sua avversaria (tutti i sei match tra Vinci e Halep si sono conclusi in due parziali senza mai bisogno di giocare il set decisivo).

La nostra tennista potrebbe avere in ogni caso il conforto di un tabellone aperto qualora dovesse passare il turno: ci sarebbe infatti una tra Samantha Stosur e Mariana Duque-Marino (che a sorpresa ha fatto fuori Julia Goerges), poi linsidia maggiore sarebbe Caroline Wozniacki che sulla terra può soffrire, come ha dimostrato nel primo turno impiegando ben più di tre ore per aver ragione della Niculescu.

Sempre nel tabellone femminile non è da perdere la sfida tra Catherine Bellis, classe 99, e una Sorana Cirstea che sta faticosamente provando a tornare ai livelli del 2013; nel torneo Atp invece avremo i primi big impegnati nel secondo turno. Nello specifico Andy Murray, che apre contro il rumeno Marius Copil, e Alex Zverev che si può ormai considerare alla stregua dei migliori e affronta il veterano Fernando Verdasco in uno degli incontri più interessanti della giornata (almeno potenzialmente).

Il torneo maschile del Madrid Open 2017 è trasmesso in diretta tv su Sky Sport 2 e Sky Sport 3, dunque sarà unesclusiva per gli abbonati al satellite con possibilità di diretta streaming video attivando lapplicazione Sky Go (senza costi aggiuntivi); le partite femminili saranno invece su SuperTennis e dunque al canale numero 64 del vostro telecomando. La web-tv federale è disponibile a tutti e ci sarà la possibilità di assistere ai match anche in diretta streaming video, visitando il sito www.supertennis.tv. Ricordiamo anche le pagine ufficiali dei social network per tutte le informazioni utili sul torneo: facebook.com/mutuamadridopen e, su Twitter, @MutuaMadridOpen.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori