DIRETTA/ Italia Bielorussia (risultato finale 3-0): 25-22 azzurre ancora al trionfo! (qualificazioni Mondiali)

- Michela Colombo

Diretta Italia Bielorussia: info streaming video e tv, risultato live della partita di volley femminile in programma oggi per le qualificazioni ai mondiali 2018 in Giappone.

italia volley femminile
Diretta Italia Russia, quarti Europei 2019 volley femminile (Foto LaPresse)

Dopo lo spauracchio del secondo set lItalia torna nel gioco e chiude in appena 28 minuti il terzo parziale contro la Bielorussia: 25-22 il risultato finale del terzo e deciso set che ha regalato la seconda vittoria alle azzurre di Mazzanti in questo torneo di qualificazione. Come preannunciato anche in questo ultimo parziale la vita della rosa italiana non è stata facilissima,  e spesse volte le slave sono riuscite a mettere in difficoltà le nostre beniamine, brave comunque a ricucire gli eventuali strappi creatisi nel punteggio. Rispetto al secondo set fa infatti detto che lItalia ha mostra maggior freddezza nei momenti critici riuscendo a non concedere troppo spazio all’avversario come invece fatto nel parziale precedente. le azzurre infatti sorprese nel secondo set non si sono fatte più cogliere impreparate nel terzo, dando prova di una buona maturità nonostante la recente formazione di questo gruppo. Ora lItalia dovrà ricaricare le batterie in vista della partita contro la Lettonia in programma domani alle ore 15.00. 

LItalia si porta a casa anche il secondo set per 26-24 contro la Bielorussia, ma le azzurre hanno fatto davvero fatica questa volta.  Come previsto il secondo parziale tra Italia e Bielorussia è stato meno semplice per la formazione azzurra che in diverse occasioni ha faticato non poco a riprendere la battuta. Come da annuncio infatti la formazione slava è riuscita rientrare nei ritmi del gioco provando e riuscendo in diverse occasioni a riprendere le azzurre di Mazzanti. Il primo vantaggio bielorusso è arrivato infatti sul 9-7, mentre il secondo allungo è stato condotto sul 14-14: strappi improntati che sono stati però prontamente ricuciti dallItalia non senza qualche fatica in più. Anche sul finale il successo azzurro non è stato così semplice come invece era accaduto nel primo set: sul 19-20 e nei punti successivi la lotta in campo si è fatto davvero furiosa e  solo allultimo lItalia  è riuscita a trovare il tie break vincente dopo essere andata sotto di due punti. 

Si è appena chiuso con un brillante 25-12 il primo set del match tra Italia e Bielorussia, secondo incontro per le azzurre in questo torneo di qualificazione ai mondiali del prossimo anno. Dopo una partenza un po fiacca alle ragazze di Mazzanti sono bastati infatti appena 23 minuti per sconfiggere le slave che dopo un buon momento iniziale paiono aver perso il filo del gioco concedendo moltissimo alle avversarie. Proprio le azzurre sono state infatti in grado di metter presto nella giusta carreggiata la partita, non tra le più complicate secondo il calendario di questa a fase a gironi, ma che poteva e può ancora rivelarsi sorprendentemente insidiosa. Viene comunque facile pensare che dopo la bella vittoria ottenuta sulla Bosnia Erzegovina ieri, oggi lItalia possa ripetersi non solo nel risultato ma anche nella modalità. Molto dipenderà ora dal secondo parziale dove una volta inquadrato il gioco azzurro la Bielorussia potrebbe mettere in campo forze fisiche e mentali nuove in grado di sorprendere la rosa di Mazzanti, che corre invece i rischio di sedersi. Staremo a vedere

Sta per avere inizio la partita tra Italia e Bielorussia, secondo match per la nazionale di volley femminile guidata da Mazzanti in questo appassionante torneo per le qualificazioni continentali ai mondiali 2018. Sulla carta le avversarie della rosa azzurra oggi non dovrebbero far paura specialmente dopo la bella vittoria ottenuta proprio dalle italiane ieri per 3-0 conto la Bonsai Erzegovina. Nella pool però lItalia è prima a pari merito proprio con la Bielorussia, dato che entrambe le formazioni hanno vinto in maniera decisiva la prima partita, come anche il Belgio, la vera bestia nera di questo gruppo per la nazionale italiana. Come è noto infatti solo la prima squadra di ogni gruppo potrà passare il turno e per litalia pare che saranno proprio le padrone di casa il peggior avversario. Prima di raggiungere le belghe però le azzurre dovranno ottenere una bella vittoria anche oggi: si comincia!

La vittoria conseguita a ieri contro la Bosnia Erzegovina ha dato limmagine di una nazionale italiana forte e decisa, anche se lavversario incontrati non era tra i più competitivi: prova del nove sarà quindi il match di oggi contro la Bielorussia. Di certo la carica e lentusiasmo non manca a questa giovane Italia guidata in cabina di regia da Ofelia Malinov che proprio prima di partire per il Belgio aveva dichiarato alla Gazzetta dello Sport: Siamo certamente una squadra giovane, ma anche un gruppo che non molla mai, pure quando tutti ci danno per perse, noi riusciamo a  tirare fuori qualcosa in più che ci fa essere ancora in vita. La centrale ha poi aggiunto: per questo mondiale? Pensiamo partita per partita, dobbiamo cercare di fare il nostro gioco e cercare di migliorare un po ogni giorno. Il calendario ci dà una mano: non dovremo fare il massimo fin da subito, ma possiamo crescere fino a quella che sarà la sfida decisiva, contro il Belgio. 

N attesa del fischio dinizio del match tra Italia  e Bielorussia andiamo a controllare come le due nazionali approdano alla sida di questo pomeriggio. Sia le azzurre che la formazione slava nella giornata di ieri hanno ottenuto una vittoria schiacciante che certamente ha concesso ad entrambe le squadre un certo slancio. Le azzurre di Mazzanti hanno infatti trionfato per3-0 contro la Bosnia Erzegovina, in un match durato appena 63minuti scarsi, un vero record per le azzurre che benché abbiano affrontato la cenerentola del gruppo hanno comunque messo in campo un buon gioco, senza dubbio promettente. La Bielorussia invece nel primo girone del torneo di qualificazione ai mondiali è riuscita a battere per 3-0 la Spagna, sconfitta con parziali piuttosto importanti. Un bella soddisfazione quindi per la squadra del tecnico  Klimovic, che però oggi pomeriggio troverà pane per i suoi denti. 

Data la distanza tecnica e storica che le nazionali di volley femminile di Italia  e Bielorussia registrano nello loro palmares  non ci sorprende più di tanto scoprire che vi siano in tempi recente ben pochi precedenti tra le due squadra attese oggi in campo. Per la precisione vi troviamo a bilancio appena un  solo testa  a testa risalente a ben 7 anni fa ovvero a un amichevole occorsa nel luglio 2010 e che lItalia vinse per 3-1. Certo allora la rosa azzurra come daltronde anche quella bielorussa era diversa per composizione come per quanto riguarda anche lo staff delle due nazionali, ma andare a vedere cosa era successo appare comunque curioso. Come detto allepoca le azzurre vinsero con grande soddisfazione riuscendo a cedere alle avversarie un solo set ovvero il secondo perso per 22-25. Gli altri parziali parlano di una sfida molto equilibrata e combattuta dove la formazione della Bielorussia non si è arresa troppo facilmente specialmente nel set finali: il primo infatti è stato vinto dalle azzurre per 25-20 ma nel terzo e nel quarto parziale il successo italiano è più risicato e in entrambe le occasioni si è sforato il termine dei 25 punti.

Dal duo arbitrale Ozan Cagi Sarikaya e Dejan Rogic è la partita di volley femminile in programma per oggi giovedì 1 giugno alle ore 16.30 presso SC Lange Munte di Kortrijk in Belgio, valida come seconda gara del girone D del torneo di qualificazione ai mondiali di pallavolo in Giappone nel 2018. Secondo atto per le azzurre di Mazzanti che dopo aver affrontato la cenerentola del girone D ovvero la Bosnia Erzegovina sono attese di nuovo in campo dopo meno di 54 ore dalla partita con le slave per affrontare la formazione di Aliksandr Klimovich.

Il match di annuncia molto intenso e non solo per il valore delle avversarie: come è noto infatti la nazionale italiana è al suo primo impegno internazionale dopo la rivoluzione Mazzanti e molto ancora è da correggere nella rosa e nel gioco azzurro nonostante le belle cose già viste in campo anche nello stage in Olanda. 

Benché i successi e i traguardi della nazionale bielorussa di volley femminile siano sconosciuti ai più certamente lavversario di questo pomeriggio non è assolutamente da sottovalutare per le nostre azzurre. Va detto che nel ranking continentale la Bielorussia occupa la 13^ posizione mentre in quello generale della Fivb è 44, mentre lItalia nonostante gli ultimi risultati davvero deludenti raccolti dalla nostra nazionale in competizioni internazionali ha una piazza molto più onorevole in entrambe le categorie. Se sulla carta quindi la sfida non sembra temibile ricordiamo che però lItalia ha bisogno necessariamente di una vittoria per puntare al tabellone finale dei mondiali 2018: sono infatti la prima di ogni girone accederà alla fase finale: e qualsiasi passo falso potrebbe, alla fine del torneo di qualificazione, risultare fatale. 

Ricordiamo infine che la partita tra Italia e Bielorussia in programma per le ore 16.30 per il la Pool D del torneo continentale di qualificazioni ai mondiali di volley non sarà visibile in diretta tv e di conseguenza non sono state fornite indicazioni riguardanti la diretta streaming video della partita. Consigliamo pertanto di collegarsi sul sito ufficiale delle federazione italiana (ww.fipav.it) oltre che sul profilo Twitter (@federvolley). Sarà utile inoltre consultare anche il portale ufficiale della competizione (http://japan2018.fivb.com) oltre che della federazione europea (www.cev.lu) per rimanere aggiornati sul tabellino e il risultato live

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori