VIRTUS BOLOGNA IN SERIE A/ Video, festa in piazza Maggiore in un bagno di folla. Cori per mister Ramagli

- Matteo Fantozzi

Virtus Bologna in Serie A, video: festa in piazza Maggiore in un bagno di folla. Cori per mister Ramagli che è stato sicuramente l’artefice di questo grandissimo successo dei felsinei.

Pallone basket Venezia
Video Venezia Roma basket Serie A (Foto LaPresse)

Durante la festa per il ritorno della Virtus Bologna in Serie A abbiamo visto parlare anche lo storico allenatore della squadra emiliana Alberto Bucci. Questo guidò la Virtus Bologna dal 1983 al 1985 e poi successivamente anche dal 1993 al 1997 per poi ritirarsi nel 2004 dopo aver guidato la FuturVirtus. Come riportato da Il Resto del Carlino ha parlato così: “Grazie a tutti. Questo vostro calore è davvero da pelle d’oca”. Sicuramente è stata una grande emozione vedere tanti volti noti in Piazza Maggiore con la gioia negli occhi. Il pubblico si meritava sicuramente un successo così importante grazie alla dedizione e all’impegno della squadra agli ordini di Mister Ramagli che quest’anno ha compiuto veramente una cavalcata fuori dal normale. Staremo a vedere quali saranno poile emozioni che vedremo giàda domani quando ci sarà la possibilità di vedere ancora una volta foto che arrivano da questa meravigliosa serata.

La Virtus Bologna è tornata in alla fine di un percorso di crescita veramente impressionante. Sicuramente è splendida la festa che hanno organizzato i tifosi oggi in Piazza Maggiore dove in questi momenti vediamo un vero e proprio bagno di folla. Sono stati tantissimi i cori dedicati soprattutto per il mister Ramagli che ha dimostrato di avere grande personalità e che ha dato il suo contributo in maniera eccezionale. La società ha organizzato poi il giro della città con il pullman scoperto che ha fatto ingresso con i giocatori a bordo in piazza Maggiore. Sicuramente è stato un momento magico e che i tifosi della Virtus, sempre molto caldi e fedeli, hanno aspettato a lungo e che sicuramente meritavano. I giocatori poi si sono alternati al microfono per salutare con grande emozione il pubblico e regalare momenti di grande emozione. Il messaggio è stato quello comunque di rivedere la Virtus Bologna dove meritava di stare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori