DIRETTA/ Germania Danimarca Under 21 (risultato finale 3-0) streaming video e tv: la Germania cala il tris

- Carlo Necchi

Diretta Germania-Danimarca Under 21: streaming video raiplay.it, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita degli Europei 2017 si gioca mercoledì 21 giugno

julian_brandt_germania_lapresse_2017
Risultati qualificazioni Europei 2020 (Foto LaPresse)

Mancano 15′ alla fine del match con la Germania che conduce il match, per l’Italia davvero una brutta notizia. La Danimarca in possesso del pallone la Nazionale di Frederiksen sta cercando un varco per realizzare il gol per riaprire il match. Intanto Kempf giganteggia nella difesa tedesca. Tris della Germania, Amiri! Assist di Selke per l’inserimento in area di rigore di Amiri che anticipa Banggaard e batte per la terza volta un incolpevole Hojbjerg. La Danimarca è sparita dal campo. Zohore prova la conclusione per siglare il gol della bandiera dall’interno dell’area di rigore. Il pallone viene neutralizzato senza problemi da Pollersbeck. Mancano ormai pochissimi minuti alla fine. Intanto l’arbitro decreta 3′ di recupero. La Danimarca si avvia a salutare l’Europeo. Finita! La Germania distrugge la Danimarca e mette una serie ipoteca sulla qualificazione. L’Italia dovrà battere i tedeschi e sperare. 

La Danimarca sta provando a riorganizzarsi per trovare la rete del pari, contro questa Germania non è facile. Intanto Arnold e Weiser lasciano il campo, al loro posto entrano Amiri e Jung. Bella invenzione di Selke per Toljan che guadagna il fondo e crossa verso il centro dell’area. Hojbjerg fa sua la sfera. Ottimo impatto di Zohore nel match. Il neo entrato, al 68′, conclude dal limite dell’area, Pollersbeck si distende e riesce a respingere il pallone. Germania ad un passo dal raddoppio con Gnabry! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo l’esterno del Bayern Monaco intercetta un colpo di testa di Kempf e conclude al volo, Holst salva sulla linea. Fase calda del match, la Germania cerca di chiuderla ma la Danimarca c’è. Kempf! Raddoppia la Germania e chiude il match! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo la retroguardia danese si perde completamente Kempf. Il difensore tedesco colpisce al volo trafiggendo Hojbjerg. 

La Germania riprende le ostilità. Ammonito subito Duelund per fallo su Meyer. Occasione Germania! Dahoud Il calciatore tedesco, neo acquisto del Borussia Dortmund calcia in porta dal vertice sinistro dell’area di rigore, Hojbjerg mette in angolo. La Germania continua ad attaccare, resiste la Danimarca. Trova il vantaggio la Germania con Selke, grandissimo gol! L’attaccante tedesco riceve palla dal versante destro del campo e di prima intenzione fa partire una conclusione a giro che scavalca Hojbjerg, bellissima esecuzione. Selke sfiora subito il raddoppio! Il centravanti tedesco conclude di prima verso la porta, Hojbjerg salva i suoi con un grande riflesso. Zohore, appena entrato, sfiora il pareggio. Sulla battuta di un calcio di punizione dal limite dell’area. Pollersbeck si distende e respinge. 

Danimarca ad un passo dal vantaggio con Hjulsager! Arnold sbaglia il passaggio ne approfitta la nazionale di Frederiksen con Hjulsager che parte indisturbato sulla fascia sinistra, entra in area e calcia in diagonale. Pollersbeck salva tutto e mette in corner! Risponde la Germania al 36′ Con Weiser ad un passo dal vantaggio. Punizione calciata a giro da Arnold per Kempf che sbuca sul secondo palo effettuando la torre per Weiser. Il calciatore non ci arriva per un soffio. La Germania attacca compatta dopo lo spavento precedente. Gnabry! L’esterno del Bayern Monaco calcia con grande potenza in diagonale dalla distanza. Il pallone lambisce il palo alla sinistra di Hojbjerg. Pericoloso scampato per la nazionale danese. Mancano 2′ alla fine del primo tempo, la nazionale guidata da Kunz continua ad attaccare. Termina la prima frazione di gioco a reti inviolate. 

Grande partita dell’esterno tedesco Toljan, sta asfaltando la fascia con le sue continue incursioni. La Germania sembra aver preso le redini del gioco in mano, Danimarca costretta a difendersi. Al 19′ Gerhardt viene servito in profondità sulla fascia sinistra. Holst però è bravo a chiudere e respingere l’offensiva tedesca. Nella Germania stanno brillando Weiser e Toljan. Occasione Germania con Meyer! Servito al centro dell’area dopo una grande azione di Gnabry sulla sinistra, calcia incredibilmente in curva! Sta salendo in cattedra anche Gnabry. La Germania sta sfiorando più volte il vantaggio. La Danimarca guadagna un calcio d’angolo dopo aver subito per una grande porzione di match. Il traversone dal versante destro del campo di Hjulsager non produce pericoli. Siamo giunti al 30′, match in equilibrio. 

Inizia la sfida tra Germania e Danimarca, l’Italia, dopo la brutta sconfitta contro la Repubblica Ceca, è spettatrice interessata. Germania pericolosa con Arnold al 3′. Bella incursione di Toljan sulla corsia di destra. Il suo passaggio a rimorchio è per il capitano tedesco che tira in porta, sfera che si perde di poco a lato. La Danimarca sembra comunque ben messa in campo. Le due squadre stanno giocando con un buon ritmo. Siamo intanto giunti al 10′ di gioco, le due squadre si stanno affrontando a viso aperto. Che occasione per Weiser! Pregevole discesa di Toljan che serve in area di rigore Weiser. La sua conclusione in scivolata a incrociare di prima si spegne sul fondo per una questione davvero di centimetri. Christensen primo ammonito del match per fallo su Weiser. La Danimarca prova ad allentare la pressione tedesca. 

Entrambi i capitani di Germania e Danimarca Under 21 giocano a centrocampo. Tra i tedeschi il giocatore con la fascia al braccio è Maximilian Arnold, insignito anche della maglia numero 10. Nato a Riesa, 24 anni compiuti lo scorso 27 maggio, Arnold ha giocato solo per il Wolfsburg a livello professionistico. Può essere schierato sia come trequartista, grazie alla sua buona tecnica di base, che soprattutto come centrale di centrocampo: in questi Europei Under 21 la manovra della Germania passerà spesso dai suoi piedi. Arnold ha svolto tutta la trafila nelle nazionali giovanili tedesche, arrivando a debuttare con la selezione A il 13 maggio 2014, nellamichevole contro la Polonia. Il capitano della Danimarca è invece Lasse Vigen Christensen, nato ad Esbjerg il 15 agosto 1994. E passato per le giovanili di Esbjerg e Midtjylland, prima di essere acquistato dal Fulham nel 2012 a nemmeno 18 anni. Con i Cottagers ha debuttato lanno successivo, mentre a gennaio è passato in prestito al Burton Albion in seconda divisione. Rispetto ad Arnold, Vigen Christensen ha caratteristiche più difensive. Ecco ora le formazioni ufficiali di Germania-Danimarca Under 21. 12 Pollersbeck; 2 Toljan, 5 Stark, 15 Kempf, 3 Gerhardt; 8 Dahoud, 10 Arnold; 17 Weiser, 7 M. Meyer, 11 Gnabry; 9 Selke. Allenatore: Stefan Kuntz 1 J. Hojbjerg; 2 Holst, 3 Maxso, 4 Banggaard, 5 Blabjerg; 7 Hjulsager, 8 L. Christensen, 6 Norgaard, 14 C. Nielsen; 23 Duelund, 9 Ingvartsen. Allenatore: Niels Frederiksen (aggiornamento di Carlo Necchi) 

Sono le semifinaliste degli Europei Under 21 2015, in cui i tedeschi sbatterono contro il Portogallo perdendo clamorosamente per 5-0, mentre i danesi furono sconfitti nel derby scandinavo con la Svezia (1-4), poi vincitrice del trofeo. Nelle qualificazioni ad Euro 2017, la Germania ha registrato il miglior attacco con 35 gol. Inoltre è stata lunica squadra a vincere tutte le dieci partite del proprio girone, segnando 4 gol in 4 delle 5 sfide casalinghe, mentre la vittoria più larga è stato lo 0-6 ottenuto in casa delle Far Oer. Lultima vittoria della Germania negli Europei Under 21 risale alledizione 2009: in finale i tedeschi schiantarono lInghilterra vincendo 4-0, di quella squadra facevano parte futuri campioni del mondo come Manuel Neuer, Mats Hummels, Jerome Boateng, Sami Khedira e Mezut Ozil. Nelle qualificazioni alledizione corrente la Danimarca non è stata da meno, concludendo con 9 vittorie e 1 pareggio (nellultima giornata) e subendo solamente 3 reti, registrando così la miglior difesa assieme a Italia ed Inghilterra (non ha subito reti nelle prime 5 partite). Per la Danimarca due semifinali agli Europei Under 21, nelle edizioni 2015 e 1992. (aggiornamento di Carlo Necchi) 

Sono 3 i precedenti tra Germania e Danimarca Under 21 agli Europei di categoria. La prima volta risale al 13 aprile 1993, match valido per le qualificazioni al torneo del 1994. A Ronne i tedeschi simposero nettamente per 1-4: a segno Ziege (due volte, al 29 e all88 minuto), Moller (60) ed Herrlich (63), per i danesi gol della bandiera firmato da Wuck al 68 (momentaneo 1-3). Nel return match disputato a Celle la Danimarca si prese la rivincita, vincendo con il minimo scarto (0-1) grazie alla rete di Kristensen. Ai giorni nostri o quasi è relativo laltro precedente tra le due nazionali agli Europei Under 21: il 20 giugno 2015 la Germania ha battuto la Danimarca per 3-0, nella sfida valida per la fase a gironi; mattatore della sfida fu Kevin Volland autore di una doppietta (32 e 48), a calare il tris pensò Matthias Ginter al 53. Il 3 settembre successivo Germania e Danimarca Under 21 si sono riaffrontate in amichevole, in quella che risulta lultima sfida diretta: risultato finale 2-1 per i tedeschi con reti di Timo Werner (51) e Levin Oztunali (82), a ribaltare il vantaggio danese firmato da Casper Nielsen (42). (aggiornamento di Carlo Necchi)

Sarà diretta dallarbitro Serdar Gozubuyuk, olandese nato ad Haarlem il 29 ottobre 1985. Gozubuyuk ha esordito nella Eredivisie, il massimo campionato olandese, nel 2010 mentre al 26 marzo 2013 risale il suo debutto in partite tra nazionali: in campo Malta e Italia, risultato finale 0-2 con doppietta di Mario Balotelli. Solamente in due occasioni il fischietto olandese ha incrociato squadre tedesche: è successo nel 2015 con il Borussia Dortmund e lanno scorso con lo Schalke 04, sempre nella fase a gironi di Europa League. In patria invece la squadra più arbitrata da Gozubuk è il Groningen, incrociata 24 volte contro le 21 di Feyenoord e Twente. Nella stagione 2016-2017, Gozubuyuk è sceso in campo 42 volte estraendo in tutto 158 cartellini gialli (media si quasi 4 ammonizioni a partita) e 8 rossi, 3 dei quali per somma di gialli. In Germania-Danimarca Under 21 i guardalinee saranno Bas van Dongen e Joost van Zuelien, gli assistenti di porta Dennis Holger e Jeoren Lanschot e il quarto uomo il lituano Vytenis Kazlauskas. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Le due nazionali Under 21 Germania-Danimarca scendono in campo a Cracovia nella serata di mercoledì 21 giugno 2017 (calcio dinizio alle ore 20:45), per la seconda giornata degli Europei di categoria. La partita sarà diretta dallarbitro olandese Serdar Gozubuyuk. Entrambe inserite nel girone C, che comprende anche lItalia di Gigi Di Biagio e la Repubblica Ceca, Germania e Danimarca hanno cominciato lavventura polacca con risultati diametralmente opposti.

La Germania allenata da Stefan Kuntz ha sconfitto i cechi con il punteggio di 2-0: a sbloccare la situazione ha pesato Max Meyer, centrocampista dello Schalke 04 che al 44 ha sorpreso il portiere avversario Zima con un destro dallinterno dellarea (44). Poco dopo lintervallo unaltra incertezza, questa volta del difensore Sacek, ha spalancato la via del gol a Serge Gnabry: bravo lex Arsenal, appena acquistato dal Bayern Monaco, a convertire in rete con opportunismo il lancio del capitano Maxi Arnold. Nel finale il centravanti tedesco Davie Selke ha mancato loccasione più ghiotta per il tris, facendosi parare un calcio di rigore da Zima che nelloccasione ha sfoderato un grande intervento.

La Germania si è confermata una delle candidate alla vittoria degli Europei: in questa seconda giornata i tedeschi cercheranno di vincere per confermarsi in testa al girone C, sperando che lItalia perda punti contro la Repubblica Ceca (il match degli azzurrini si gioca sempre mercoledì 21 giugno ma dalle ore 18). Domenica (24 giugno) sono in programma le ultime due sfide del gruppo, entrambe alle 20:45: Italia-Germania e Rep.Ceca-Danimarca. I danesi arrivano dal ko per 2-0 contro lItalia: dopo un buon primo tempo, i giovani scandinavi sono crollati sotto i colpi di Lorenzo Pellegrini (autore di una gran rovesciata al 54) e di Andrea Petagna (86), anche se nel mezzo hanno prodotto almeno un paio di occasioni per il pareggio. Particolarmente vivace lesterno Andrew Hjulsager, protagonista nelle azioni più pericolose della sua squadra.

La squadra allenata da Niels Frederiksen è ora chiamata a vincere: qualsiasi altro risultato potrebbe compromettere definitivamente il cammino in questi Europei Under 21. Ricordiamo che i quattro posti delle semifinali saranno rimpianti dalle prime classificate dei tre gironi più la miglior seconda. Passando alle probabili formazioni di Germania-Danimarca Under 21, per i tedeschi previsto il 4-2-3-1 titolare domenica: in porta Pollersback, davanti a lui i centrali difensivi Stark e Kempf, terzini Toljan a destra e Gerhardt a sinistra. Centrocampo affidato a Dahoud ed Arnold, mentre Meyer dovrebbe muoversi ad elastico tra la trequarti e la fascia centrale. Esterni alti Weiser e Gnabry, centravanti Selke.

La Danimarca (modulo 4-4-2) risponderà con Hojbjerg tra i pali e la coppia Bangaard-Maxso al centro della linea difensiva a quattro, completata dai terzini Holst (fascia destra) e Rasmussen (sinistra). In mezzo al campo Norgaard e il capitano Vigen Christensen, sulle ali Hjulsager e Borsting e davanti il tandem formato da Lucas Andersen e Marcus Ingvartsen. Unalternativa è larretramento di Andersen sulla fascia sinistra e linserimento di unaltra punta, che potrebbe essere Kenneth Zohore. Infine unocchiata alle quote proposte da snai.it per la sfida dello Stadion Cracovii: segno 1 per la vittoria della Germania favorito a 1,45, segno X per il pareggio a 4,25 e segno 2 per il successo della Danimarca a quota 8,00.

La partita degli Europei Under 21 tra Germania e Danimarca sarà trasmessa in diretta tv sul canale Rai Sport + HD, il numero 57 del digitale terrestre e 227 (5557 in alta definizione) di Sky: collegamento dalle ore 20:35 e telecronaca dalle 20:45. Diretta in streaming video sul sito internet ufficiale www.raiplay.it, alla sezione Dirette. Aggiornamenti in tempo reale su www.uefa.com.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori