Risultati Confederations Cup 2017/ Classifica aggiornata, diretta gol live score: il Messico ribalta e vince

- Claudio Franceschini

Risultati Confederations Cup 2017: classifica aggiornata, diretta gol live score del girone A di cui si gioca la seconda giornata (Russia-Portogallo e Messico-Nuova Zelanda), oggi 21 giugno

Russia_Confederations_lapresse_2017
Calendario Mondiali 2018 (LaPresse)

Clamoroso a Sochi: la Nuova Zelanda è in vantaggio sul Messico per 1-0. A decidere la sfida sino a qui è un gol del capitano, lattaccante Chris Wood: classe 91 che gioca nel Leeds, ha battuto Talavera (scelto da Osorio al posto del titolare Ochoa) e dunque modifica del tutto il quadro nel girone A della Confederations Cup. In questo momento Russia e Nuova Zelanda sono appaiate in seconda posizione con 3 punti, alle spalle del Portogallo; ad andare in semifinale sarebbero comunque i padroni di casa, che hanno vinto la sfida diretta (2-0). Flop pazzesco del Messico, che questa sera era atteso addirittura a una goleada; invece la Tricolor sta facendo davvero fatica a contenere lentusiasmo dei neozelandesi, che hanno segnato quello che è solo il terzo gol nella loro storia in Confederations Cup (questa è lundicesima partita) e soprattutto sognano la prima, storica vittoria. Da segnalare che dopo pochi minuti il Messico ha perso Carlos Salcedo per infortunio: al suo posto è entrato Hector Moreno, neo acquisto della Roma che contro il Portogallo aveva segnato nel recupero il gol del definitivo 2-2. Resta da giocare un tempo: riuscirà la nazionale del Centro America a evitare una clamorosa sconfitta? Le premesse non sono buone: nel terzo minuto di recupero Wood si è trovato a tu per tu con Talavera e solo la tempestiva uscita del portiere, di testa al di fuori dellarea di rigore, ha evitato il raddoppio della Nuova Zelanda. (agg. di Claudio Franceschini) 

E tutto pronto per Messico-Nuova Zelanda, la partita che chiude la seconda giornata del girone A nella Confederations Cup 2017. Nel pomeriggio abbiamo raccontato la vittoria del Portogallo contro la Russia: i lusitani sono in testa al girone e la sconfitta dei padroni di casa è un risultato positivo per la Tricolor, che sta per affrontare quella che è la cenerentola del girone e può ambire a sistemare la sua differenza reti in vista di un possibile arrivo a pari punti con il Portogallo. A dire il vero il Messico, ora come ora, teme molto più una semifinale contro il Cile visto comè andata a finire la partita nellultima Coppa America; tuttavia la Germania rappresenta uno spauracchio per tutti e comunque vincere il gruppo sarebbe una bella dimostrazione di forza. Dal canto suo la Nuova Zelanda sa bene di avere contro tutti i pronostici, ma proverà comunque a fare la sua partita; non ci resta allora che tornare a dare la parola al campo e stare a vedere come terminerà questa partita. (agg. di Claudio Franceschini) 

Nella prima partita del giorno in Confederations Cup 2017, il Portogallo supera la Russia per 1-0. Decide il gol messo a segno da Cristiano Ronaldo dopo 8 minuti: un colpo di testa sul cross di Raphael Guerreiro con la collaborazione di Akinfeev, uscito malissimo sul traversone. Portogallo che ha dominato la partita, ma è riuscito a segnare soltanto una rete; bene i campioni dEuropa che hanno mostrato un altro passo rispetto al pareggio inaugurale contro il Messico. Adesso la situazione di classifica nel girone A vede proprio i lusitani al primo posto, davanti alla Russia; questa sera il Messico, che gioca contro la Nuova Zelanda, potrà provare a operare laggancio in vetta sistemando anche la differenza reti, e a quel punto la Russia dovrebbe giocarsi la sua qualificazione nell ultimo turno contro la Tricolor. Staremo comunque a vedere come andranno le cose questa sera. (agg. di Claudio Franceschini) 

Con Russia-Portogallo prende il via la giornata di Confederations Cup 2017. Fino a questo momento abbiamo assistito a quattro partite nella prima fase: i gol totali sono stati 13, con il record arrivato a Sochi in Australia-Germania (2-3) e almeno due reti in ogni singola gara. La Germania rimane la nazionale ad aver segnato più gol; Camerun e Nuova Zelanda sono quelle che vanno ancora a caccia della prima rete in questo torneo, per contro Cile e Russia restano le sole a non aver ancora incassato. Come abbiamo già detto questa sfida tra Portogallo e Russia è molto importante per entrambe: i padroni di casa possono già staccare il pass per la semifinale, e sanno di non poter tirare troppo la corda perchè allultima giornata affronteranno un Messico che, verosimilmente, dopo la gara di questa sera avrà 3 punti in classifica. Il Portogallo non si può permettere altro risultato che la vittoria: dopo il pareggio-beffa contro la Tricolor altri due (o tre) punti persi vorrebbero dire molto probabilmente dire addio alla Confederations Cup 2017, alla quale è arrivato sapendo di essere la grande favorita per giocare la finale (presumibilmente contro la Germania). Adesso però non cè più tempo per parlare: è tempo di dare la parola alla Otkrytie Arena dove Russia e Portogallo sono pronte a fare il loro ingresso sul terreno di gioco. (agg. di Claudio Franceschini)

Non cè dubbio alcuno che il big match del giorno in Confederations Cup 2017 sia quello che oppone la Russia padrona di casa al Portogallo. Per la prima volta in questa competizione due squadre della stessa federazione si trovano di fronte nella fase a gironi del torneo. Il motivo è molto semplice: come sappiamo la Confederations Cup prevede la partecipazione dei campioni delle varie federazioni mondiali, dunque soltanto una per ciascuna organizzazione a meno che ovviamente il campione del mondo non coincida con la nazionale che abbia vinto un altro torneo. Era successo per esempio nel 2013, quando la Spagna aveva vinto il Mondiale nel 2010 e lEuropeo nel 2012; lItalia, vice campione dEuropa, era stata invitata alla Confederations Cup ma era finita in un altro girone. Questa volta invece il sorteggio ha stabilito che Portogallo e Russia siano insieme: si sfideranno dunque oggi in una partita molto interessante, con i lusitani chiamati a confermare la loro competitività dopo aver vinto a sorpresa gli Europei e i padroni di casa che tra un anno ospiteranno i Mondiali e, ovviamente, vorranno farsi trovare pronti. La classifica ci dice che la Russia è in testa con 3 punti, ma non potrà accontentarsi di un pareggio perchè allultima giornata, sfidando il Messico, potrebbe rischiare di ritrovarsi fuori dal torneo. (agg. di Claudio Franceschini)

Dopo il giorno di sosta, tornano le emozioni della Confederations Cup 2017: siamo ancora nel girone A, di cui mercoledì 21 giugno si disputa la seconda giornata con Russia-Portogallo (ore 17 italiane) e Messico-Nuova Zelanda (ore 20 italiane). Un girone la cui classifica è ancora in via di definizione, soprattutto in virtù del mezzo passo falso dei campioni dEuropa: il Portogallo allesordio ha pareggiato contro il Messico, subendo il gol del definitivo 2-2 nel recupero, e dunque deve ancora costruire la sua qualificazione alla semifinale.

La nazionale di Fernando Santos deve necessariamente farlo: presumibilmente il Messico lo farà contro la Nuova Zelanda e dunque rimanere indietro significherebbe giocarsi tutto allultima giornata. Quando il tavolo si girerà, ma potrebbe anche non bastare. Nella prima giornata il Portogallo ha mostrato qualche limite di troppo: la squadra resta competitiva e con tanto talento diffuso, ma dà sempre la sensazione di dipendere dalle lune e dalla condizione di Cristiano Ronaldo.

Il quale si è presentato in Russia al termine di una stagione super dispendiosa, non è al massimo e dunque non è ancora in grado di trascinare la sua nazionale; di questo potrebbe approfittare la squadra di casa, che ha tanta voglia di dimostrare come il prossimo anno possa giocare un ruolo da protagonista ai Mondiali che ospiterà e nel primo turno, pur se contro un avversario abbordabile, non ha deluso le aspettative. Il Messico rappresenta un caso a parte: ogni volta sulla Tricolor non ci sono troppe aspettative, ogni volta però questa nazionale riesce a buttare il cuore oltre lostacolo e cogliere risultati inaspettati.

Esperienza e savoir faire ci sono, davanti il peso specifico è sotto gli occhi di tutti, manca sempre quel centesimo per fare leuro ma non ci stupiremmo di trovare Osorio e i suoi anche in finale. La Nuova Zelanda, va da sè, anche oggi dovrebbe giocare il ruolo di vittima sacrificale: in dieci partite di Confederations Cup ha perso nove volte e ha segnato appena due gol, difficile pensare che i campioni di Oceania possano prendersi un punto nella partita del giorno ma chissà che il loro orgoglio, e le parate di uno Stefan Marinovic che si è messo in grande luce contro la Russia, non possano generare un risultato a sorpresa. Staremo dunque a vedere quello che succederà: siamo pronti a vivere unaltra intensa giornata in questa Confederations Cup 2017. 

RISULTATO FINALE Russia-Portogallo 0-1 – 8′ Cristiano Ronaldo

RISULTATO FINALE Messico-Nuova Zelanda 2-1 – 42′ Wood (N), 54′ R. Jimenez (M), 72′ O. Peralta (M)

Messico 4, Portogallo 4, Russia 3, Nuova Zelanda 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori