DIRETTA / Germania Cile (risultato finale 1-1): Roja arrembante, i campioni del mondo si salvano

- Carlo Necchi

Diretta Germania-Cile: risultato finale 1-1. A Kazan finisce pari per la Confederations Cup 2017: al gol di Alexis Sanchez risponde Lars Stindl (entrambi nel primo tempo), meglio la Roja

julian_draxler_germania_lapresse_2016
Confederations Cup 2017, diretta Germania-Cile: qui il tedesco Julian Draxler, 23 anni (LAPRESSE)

Termina una splendida Germania-Cile: la partita di Confederations Cup per il girone B si chiude sul risultato di , ma è un punteggio che non rispecchia per intero quanto accaduto in campo. Il Cile avrebbe meritato la vittoria senza se e senza ma: ottima prova da parte della Roja che ha sempre mantenuto liniziativa e creato i presupposti migliori per far male ai campioni del mondo, aprendo ad azioni di qualità che hanno sempre coinvolto gli esterni, esaltato la capacità di Arturo Vidal di galleggiare tra le linee ed inserirsi (affinata nei quattro anni di Juventus e nei due al Bayern Monaco) e scatenato la qualità di Alexis Sanchez. Oltre al gol del Nino Maravilla, il primo per lui in questa Confederations Cup, il Cile ha colpito una traversa interna clamorosa con Edu Vargas (era il 19 minuto); ha subito il gol del pareggio di Lars Stindl quando la Germania ha fatto vedere di saper giocare a calcio anche con le seconde linee, poi ha semi-dominato senza però riuscire a vincere. Promossa dunque la Roja, rimandata la Germania sperimentale di Joachim Loew che ha comunque tratto indicazioni interessanti anche da questa serata; per quanto riguarda la qualificazione alla semifinale, sulla carta è tutto ancora in bilico. (agg. di Claudio Franceschini)

Nella partita di Confederations Cup 2017 il ritmo si è leggermente abbassato rispetto al primo tempo, ed era inevitabile visto che nella frazione precedente le due nazionali non si sono risparmiate. La Roja sta facendo decisamente di più e crea pericoli alla difesa della Germania, che è raffazzonata e nuova come lo è praticamente tutta la nazionale messa in campo da Joachim Loew: il Cile attacca sfruttando la velocità dei suoi esterni, con Isla che tende a volte ad accentrarsi troppo ma è sempre efficace quando parte sulla destra, mentre dallaltra parte Beausejour è una costante spina nel fianco per la difesa a tre della Germania, perchè Kimmich fatica a rientrare per contenerlo. Arrivano così cross interessanti in area di rigore: bravo Ter Stegen a bloccarne uno dalla sinistra. La Germania in questo momento bada maggiormente a ripartire in contropiede, ma non ci riesce tanto; il Cile è attento a centrocampo con Aranguiz e Diaz che fanno il solito, enorme lavoro e anche i due centrali difensivi Medel e Jara tengono la linea molto alta evitando così di essere attaccati con spazio davanti a loro. Al 61 sventagliata da sinistra a destra per Isla che salta alle spalle di Plattenhardt e rimette in mezzo, libera la difesa tedesca con qualche affanno ma è un esempio di come la Roja sia in palla e agisca con qualità. Il Cile dunque starebbe meritando qualcosa in più di un pareggio; vedremo se e come cambieranno le cose nellultima parte della gara e se arriveranno altri gol. (agg. di Claudio Franceschini)

Siamo arrivati all’intervallo di un’interessantissima Germania-Cile: il risultato è fermo sul pareggio, ma è 1-1 ed entrambe le squadre sono già riuscite a segnare. Il Cile ha bussato dopo appena 6 minuti con l’ennesima azione in verticale: altro assist di Arturo Vidal, Alexis Sanchez ha resistito al ritorno del difensore e, anticipando la conclusione con la punta del piede sinistro, ha infilato Ter Stegen con un tiro che, indirizzato sul palo corto, ha anche lambito il montante mentre i giocatori della Roja protestavano perchè volevano almeno l’ammonizione per un intervento da dietro su Vidal. La risposta della Germania non si è fatta attendere sul piano del gioco, ma il gol del pareggio è arrivato solo al 41′ minuto: azione meravigliosa dei campioni del mondo, imbucata in verticale di Emre Can per la corsa di Hector che da sinistra, di prima intenzione, ha crossato basso per il rimorchio di Lars Stindl, presente in area di rigore per toccare in porta e battere Herrera. Ancora una volta quindi è Stindl ad aprire le marcature per la sua nazionale, ma questa volta il suo gol vale soltanto il pareggio; vedremo come andranno le cose nel secondo tempo. (agg. di Claudio Franceschini)

Sta per cominciare Germania Cile, importante partita della seconda giornata del girone B della Confederazione Cup 2017. Si affrontano infatti le due squadre che hanno vinto nella prima uscita, il Cile contro il Camerun e la Germania contro lAustralia, dunque chi dovesse riuscire a concedere il bis sarebbe di fatto già qualificato per le semifinali. Anche un pareggio non sarebbe un brutto risultato, ma siamo convinti che tutti cercheranno il colpo grosso per affrontare con più tranquillità lultimo turno, che può sempre riservare sorprese. Sarà un test molto interessante per la Germania sperimentale che il c.t. Joachim Low ha portato in Russia contro una rivale di primissimo livello, il Cile che ha vinto le ultime due edizioni della Coppa America. La parola dunque adesso passa al campo per Germania-Cile: nelle formazioni ufficiali due soli cambi per Juan Antonio Pizzi (Pablo Hernandez e Alexis Sanchez per Fuenzalida e Puch), rivoluzione da parte di Joachim Loew che manda in campo ben cinque giocatori nuovi. 22 Ter Stegen; 2 Mustafi, 17 Sule, 4 Ginter; 18 Kimmich, 8 Goretzka, 21 Rudy, 14 Emre Can, 3 Hector; 13 Stindl, 7 Draxler. Allenatore: Joachim Loew 23 J. Herrera; 4 Isla, 17 Medel, 18 Jara, 15 Beausejour; 20 Aranguiz, 21 M. Diaz, 8 Vidal; 10 P. Hernandez, 11 E. Vargas, 7 A. Sanchez. Allenatore: Juan Antonio Pizzi

Avvicinandoci a Germania Cile, partita valida per la Confederations Cup 2017, facciamo un tuffo in un passato ormai lontano. Un precedente illustre di questa partita è infatti senza ombra di dubbio quello che risale ai Mondiali 1962, ledizione del massimo torneo iridato che fu ospitato proprio dal Cile. Nella fase a gironi i padroni di casa furono inseriti nel gruppo che comprendeva anche Italia, Svizzera e appunto Germania – lallora Germania Ovest, per essere precisi. Cileni e tedeschi si affrontarono allultima giornata e vinse la Germania Ovest per 2-0 grazie al gol su rigore di Horst Szymaniak e alla rete di Uwe Seeler. Comunque entrambe le squadre passarono il turno, il Cile approfittando anche della discussa vittoria contro gli azzurri nella cosiddetta Battaglia di Santiago. Per la Germania non fu comunque un Mondiale memorabile, visto che uscì ai quarti contro la Jugoslavia, mentre il terzo posto finale resta per il Cile il miglior risultato della storia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Germania Cile per la Confederations Cup 2017 si gioca alla Kazan Arena, il principale stadio della città di Kazan. Naturalmente la Kazan Arena è principalmente sede delle partite casalinghe della squadra locale, il Rubin Kazan, campione di Russia per due anni consecutivi nel 2008 e 2009. Allora però il Rubin giocava ancora al vecchio Stadio Centrale di Kazan, sostituito dallattuale Arena nel 2013 proprio in vista dei Mondiali 2018 assegnati alla Russia, di cui la Confederations Cup è il tradizionale antipasto. A Kazan si giocheranno in tutto quattro partite del torneo, compresa la semifinale in programma mercoledì prossimo. Eppure levento sportivo più importante ospitato dalla Kazan Arena sono stati i Mondiali di nuoto 2015: le gare di nuoto in corsia e di nuoto sincronizzato sono state ospitate proprio in due piscine temporanee allinterno dello stadio. In chiave italiana ricordiamo soprattutto che Gregorio Paltrinieri vinse loro nei 1500 e largento negli 800 stile libero: adesso però è il calcio ad essere tornato protagonista. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Sarà diretta, come abbiamo già detto, dallarbitro iraniano Alireza Faghani, che sarà assistito dai guardalinee suoi connazionali Reza Sokhandan e Mohammadreza Mansouri e dal quarto uomo statunitense Mark Geiger. In questa Confederations Cup 2017 si utilizza la VAR, i cui addetti saranno il portoghese Artur Dias e il canadese Joe Fletcher, assistiti dalluzbeko Ravshan Irmatov. Andiamo però adesso a conoscere un po meglio il direttore di gara: Alireza Faghani è nato a Kashmar il 21 marzo 1978. Internazionale a partire dal 1 gennaio 2008, Faghani ha grande esperienza nelle più importanti manifestazioni asiatiche, come le due Coppe continentali per club, l’AFC Champions League e l’AFC Cup. Nel giugno del 2013 è selezionato dalla FIFA per prendere parte ai Mondiali Under 20 in Turchia, dove dirige una partita della fase a gironi e un ottavo di finale. Sempre nel 2013 partecipa anche al Mondiale per Club, dove viene designato per un quarto di finale e per la finale per il terzo posto. Partecipa poi ai Mondiali 2014, ma esclusivamente come quarto uomo. Nel 2015 è protagonista della Coppa dAsia, di cui dirige anche la finale fra Corea del Sud e Australia. Nel Mondiale per club dello stesso anno, dirige anche la finalissima tra gli argentini del River Plate e gli spagnoli del Barcellona. Grande soddisfazione anche alle Olimpiadi 2016, dove dirige la finale del torneo maschile Brasile-Germania. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Prosegue la Confederations Cup 2017, antipasto dei prossimi Mondiali: Germania-Cile è il piatto forte del Gruppo B e si gioca giovedì 22 giugno alla Kazan Arena, calcio dinizio alle ore 20:00 italiane. Dalle ore 18:00 dello stesso giorno si disputa laltra sfida di questo girone, che vede di fronte Camerun ed Australia allo stadio Krestovskij di San Pietroburgo. Questa la classifica del gruppo B dopo il primo giro di valzer: Cile 3 punti (differenza reti +2), Germania 3 (+1), Australia 0 (-1) e Camerun 0 (-2).

Germania-Cile sarà diretta dallarbitro iraniano Alireza Faghani: ad assisterlo i guardalinee Reza Sokhandan e Mohammadreza Mansouri e il quarto uomo statunitense Mark Geiger, mentre gli addetti alla VAR saranno il portoghese Artur Dias e il canadese Joe Fletcher, assistiti dalluzeko Ravshan Irmatov. 

I tedeschi del ct Joachim Low, che lanno prossimo dovranno difendere il titolo di campioni del mondo, hanno esordito in Confederations Cup lunedì battendo lAustralia con il punteggio di 3-2. Il gol di Lars Stindl dopo 5 minuti sembrava aver messo in discesa la partita, ma al 41 Rogic ha pareggiato con la complicità del portiere tedesco Leno. Poco prima dellintervallo il nuovo vantaggio firmato da Julian Draxlber, che ha trasformato un calcio di rigore concesso per fallo su Leon Goretkza (44). Questultimo ha realizzato il punto del 3-1 in avvio di ripresa (48), capitalizzando lottimo passaggio filtrante di Kimmich, ma lAustralia non ha gettato la spugna e poco dopo si è rifatta sotto, con la zampata di Juric che ha sfruttato un altro errore di Leno (56). Nonostante qualche piccolo brivido per entrambe, il risultato non si è più mosso e la Germania ha così intascato i primi tre punti.

Bottino pieno anche per il Cile allenato dallo spagnolo Juan Antonio Pizzi, detentore delle ultime due edizioni della Coppa America (2015 e anche 2016, nelledizione del Centenario, sempre battendo lArgentina ai rigori). Domenica la Roja si è imposta sul Camerun trovando la via della rete solo nel finale, dopo una partita condotta ma non dominata. A togliere le castagne dal fuoco ha pensato la premiata ditta Alexis Sanchez-Arturo Vidal: all81 minuto El Nino Maravilla ha pennellato un bel cross al centro dellarea, dirottato in rete dallo stacco imperioso dellex juventino che ha firmato il suo ventitreesimo gol con il Cile. Sanchez protagonista anche nellazione del secondo gol, in cui si è bevuto mezza difesa camerunese prima di farsi respingere il tiro da un difensore: per lex Napoli Edu Vargas il più facile dei tap-in, convalidato dopo consulto con la VAR per sospetta posizione di fuorigioco (91).

Per la sfida dellArea Kazan i bookmaker prevedono equilibrio: snai.it propone il segno 1 per la vittoria della Germania a quota 2,80, poi il segno X per il pareggio a 3,50 e il segno 2 per il successo del Cile a 2,45, quindi leggermente favorito. Under 2,30, Over 1,55, Gol 1,45 e NoGol 2,55. Probabili formazioni: la Germania potrebbe ruotare qualche titolare nel suo 3-4-2-1, in porta ad esempio potrebbe giocare ter Stegen al posto di Leno. In difesa Kimmich, Mustafa e Ginter, a centrocampo Emre Can e Goretzka e sulle fasce Brandt ed Hector. Pacchetto offensivo formato da Draxlber, che in questa Confederations Cup porta la fascia di capitano, poi Younes e Werner che dovrebbe avvicendare Sandro Wagner.

Il Cile risponderà con il 4-3-3 in cui linterista Medel, capitano della spedizione, piloterà la difesa come da abitudine; al suo fianco Jara mentre i terzini saranno il cagliaritano Isla a destra e Beausejour dallaltra parte; in porta Claudio Bravo. A centrocampo Vidal assieme ad Aranguiz e a Felipe Gutierrez, in ballottaggio con Marcelo Diaz. Nel tridente dattacco dovrebbe partire titolare Alexis Sanchez, che contro il Camerun ha cominciato dalla panchina, con lui previsti anche Edu Vargas (nei panni di punta centrale) e laltro esterno Edson Puch. La partita di Confederations Cup 2017 tra Germania e Cile sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sport 1 HD (il numero 201), Super Calcio HD (n.205) e Calcio 1 HD (251): telecronaca dalle ore 20:00. I clienti Sky abbonati ai pacchetti Sport o Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone. Aggiornamenti in tempo reale sul sito internet ufficiale www.fifa.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori