Diretta/ Inghilterra-Polonia Under 21 (risultato finale 3-0) streaming video RaiPlay: leoni in semifinale!

- Carlo Necchi

Diretta Inghilterra-Polonia Under 21: streaming video raiplay.it, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita degli Europei 2017 si gioca giovedì 22 giugno

jacob_murphy_inghilterra_under21_lapresse_2017
Europei Under 21 2017: diretta Inghilterra-Polonia (LAPRESSE)

Tempo scaduto al Kielce Stadium dove l’Inghilterra ha liquidato la Polonia per 3 a 0, la formazione di Boothroyd approda così in semifinale come prima del girone A mentre i padroni di casa escono di scena con un KO piuttosto pesante. I leoni non si fermano e continuano a cercare il gol, all’80’ Baker si incarica della battuta di un calcio piazzato, Wrabel respinge con Abraham che a pochi passi dalla porta sguarnita fallisce il tap-in per il 3 a 0. Due minuti più tardi Bednarek da dietro atterra Abraham all’interno dell’area di rigore, l’arbitro non esita un istante e indica il dischetto mostrando il giallo al numero 6 polacco che era già ammonito e dunque è costretto a lasciare i suoi in dieci, dagli undici metri Baker non sbaglia e Wrabel pur indovinano l’angolino non riesce ad arrivare sulla sfera, tris dell’Inghilterra e partita chiusa visto che gli avversari sono anche in inferiorità numerica. All’85’ Gray prova a inferire ma invece di tirare preferisce servire Abraham che non fa in tempo ad arrivare sul pallone, nei minuti che separano dal triplice fischio i ragazzi di Boothroyd si limitano a far girare palla e a far passare il tempo, allo scadere dei due minuti di recupero il direttore di gara manda tutti sotto la doccia. (agg. di Stefano Belli) 

Inghilterra-Polonia 2-0 quando mancano non più di 15 minuti dal triplice fischio. Aumenta dunque il vantaggio dei leoni sui padroni di casa, per i ragazzi di Boothroyd è fondamentale infatti non subire gol per non riaprire la partita e difendere il risultato che consentirebbe loro di chiudere in vetta al girone A dell’europeo under-21 e di approdare in semifinale senza dover fare calcoli astrusi. In questo secondo tempo gli inglesi hanno comunque gestito la situazione senza mai andare in affanno, l’undici di Dorna non ha mai rappresentato uno spauracchio per l’estremo difensore Pickford, anche se un gol in più farebbe certamente comodo visto che in questa maniera si metterebbero i tre punti in cassaforte, infatti al 67′ su un pallone perso malamente dallo stesso Pickford che rinvia malissimo, Murawski si trova il pallone tra i piedi davanti alla porta ma libera malissimo il tiro facendosi chiudere in calcio d’angolo, dunque sull’1 a 0 basta un errore per compromettere le chance di vittoria. L’undici di Boothroyd impara la lezione e dopo aver rischiato il pari al 69′ Murphy in contropiede, su assist di Gray, deposita il pallone in rete per il raddoppio, adesso sono due i gol che la Polonia deve recuperare. Al 72′ Linetty ci prova da fuori, palla di poco a lato. (agg. di Stefano Belli) 

Al Kielce Stadium è ricominciato dopo l’intervallo il match valido per la 3^ giornata del gruppo A dell’europeo under-21 tra Inghilterra e Polonia, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede gli uomini di Boothroyd sempre avanti per 1 a 0. A inizio ripresa i ragazzi di Dorna cercano timidamente di fare la partita e di alzare il baricentro, tuttavia i leoni coprono bene tutti gli spazi grazie a un’ottima fase difensiva che consente loro di non correre seri rischi nei pressi dell’area di rigore. Ora l’obiettivo degli inglesi è lasciar sfogare gli avverari e aspettare che si stanchino per poi rifilare loro il colpo di grazia nell’ultimo terzo di gara quando saranno rimasti a corto di energie. Al 55′ Swift scuote l’esterno della rete dando a tutti l’illusione del gol, invece per fortuna dei polacchi è terminata sul fondo. (agg. di Stefano Belli) 

Intervallo al Kielce Stadium dove si è appena concluso il primo tempo di Inghilterra-Polonia, le due squadre tornano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore dei leoni. I ragazzi di Boothroyd premono sull’acceleratore e vanno a caccia del secondo gol, Wrabel deve compiere gli straordinari per blindare la porta con due parate straordinarie su Chalobah e Mawson che sono andati vicinissimi al bersaglio grosso. Il copione della partita non cambia con l’Inghilterra che attacca e si rende pericolosa spesso e volentieri, polacchi che invece rimangono schiacciati nella loro trequarti e non riescono a far girare il pallone. Tuttavia il ct Boothroyd deve fare i conti con l’infortunio di Chalobah che poco prima del 40′ deve alzare bandiera bianca, il suo posto in campo viene preso da Hughes che nella ripresa avrà il compito di non far rimpiangere il giocatore del Chelsea. (agg. di Stefano Belli) 

Inghilterra-Polonia 1-0 alla mezz’ora del primo tempo, la formazione di Boothroyd sta gestendo il risultato senza grossi patemi d’animo, i ragazzi di Dorna finora non sono riusciti a creare grossi pericoli dalle parti di Pickford mentre gli inglesi ogni volta che affondano il colpo fanno vacillare e non poco la difesa polacca che stasera sembra tutt’altro che solida. Al 24′ Kedziora rischia grosso quando interviene in maniera scomposta nei confronti di Chalobah, un’infrazione da cartellino arancione che non viene però punita dal direttore di gara (l’arbitro austriaco Harald Lechner) che si limita a un richiamo verbale. All’Inghilterra comunque questo risultato va comunque benissimo perché consentirebbe ai leoni di mettere in ghiaccio il primo posto nel girone A. (agg. di Stefano Belli) 

Al Kielce Stadium è cominciato l’incontro valevole per la terza e ultima giornata del gruppo A dell’europeo under-21 tra Inghilterra e Polonia, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede gli inglesi avanti per 1 a 0. Buon inizio della formazione di Boothroyd che mette subito pressione alla difesa avversaria, al 4′ Ward-Prowse impegna Wrabel che deve rifugiarsi in calcio d’angolo per salvare i suoi dallo 0-1, sugli sviluppi del corner Mawson non trova la porta. Appuntamento con il gol rimandato di appena un paio di minuti, al 6′ Gray con un tiro potente e preciso gonfia la rete e porta in vantaggio l’Inghilterra. Se le premesse sono queste per la nazionale di casa saranno 90 minuti di passione, con ogni probabilità gli ultimi nel torneo visto che in questo momento occupano mestamente l’ultimo posto nel girone. (agg. di Stefano Belli) 

Sta per avere inizio il match tra Inghilterra  e Polonia Under 21 primo scontro in programma oggi per gli Europei Under 21 2017, nella seconda giornata di sfide per il girone A, dove in testa troviamo ancora gli inglesi grandi favoriti per il passaggio del turno al tavellone finale. come detto la partita che sta per avere inizio a Kielce non è inedita ma nello storico forse il loro  incontro più importante si è già giocato nel 1982, quando le due nazionali attese in campo a Kielce si erano affrontate ai quarti di finale degli Europei. Allora la vittoria arrise allInghilterra per 4-3 ma solo ai tempi supplementari dopo che il risultato si era chiudo sul 2-2: mai prima o dopo di allora le due formazioni si scontrarono a un livello così alto nel tabellone degli Europei. Ma ora è il momento di dare la parola al campo, ma non prima di aver delineato le formazioni ufficiali di Inghilterra-Polonia U21. INGHILTERRA (4-2-3-1): 1 Pickford; 2 Holgate, 5 Chambers, 23 Mawson, 3 Chilwell; 4 Chalobah, 10 Baker; 8 Ward-Prowse, 15 Swift, 11 Redmond; 7 D. Gray. Allenatore: Aidy Boothroyd POLONIA (4-2-3-1): 12 Wrabel; 4 Kedziora, 6 Bednarek, 15 Jach, 2 Jaroszynski; 7 Linetty, 8 Murawski; 11 Frankowski, 14 Kownacki, 13 Moneta; 16 Piatek. Allenatore: Marcin Dorna (agg. di Michela Colombo) 

La partita tra Inghilterra e Polonia U21 ci permetterà di mettere a confronto anche i rispettivi tecnici, attesi tra poche ore in campo con le rispettive formazioni per il secondo match degli Europei under 21 2017. Da una parte del campo vedremo Aidy Boothroyd, tecnico dal 1998 quando prese in mano le giovanili del Peterborought prima di passare per le panchine anche di Norwich e Wba sempre nelle giovanili. Il vero salto di qualità Boothroyd lo ha fatto nel 2004 diventando il primo tecnico del Leeds, per poi passare lanno dopo al Watford ad appena 34 anni. Con gli Hornets il tecnico inglese riuscì a raggiungere la qualificazione in Premier League nella stagione 2005-2006, mentre dopo il 2008 si rimise in piazza passando tra Colchester, Coventry e Northampton Tonw. Solo nel febbraio 2017 venne chiamato a guidare la nazionale Under 21 dove è ancora. Dal altra parte del campo invece vi è lallenatore della Polonia Under 21 Marcin Dorna, che ha iniziato al sua carriera come insegnante di educazione fisica. Successivamente il tecnico assunse le panchine delle giovanili del Poznan, raggiungendo la nazionale nel 2008 assumendo la panchine delle fasce tra i U 15 e gli U18. Solo nel gennaio del 2013 Dorna ha assunto il ruolo di ct della nazionale polacca Under 21 attesa a ore in campo. (agg Michela Colombo) 

La partita tra Inghilterra e Polonia U21 attesa per questo pomeriggio per gli europei di categoria, non risulta affatto inedita secondo lo storico che invece ci riporta il dato di ben 14 testa a testa già intercorsi tra le due formazioni di categoria. Il bilancio generale ci ricorda anche che nella serie sono gli inglesi in vantaggio per 7 partite vinte contro le 4 dei polacchi che finora nello scontro diretto hanno segnato 17 punti subendo però ben 49. Lultimo testa a testa intercorso tra Inghilterra e Polonia U21 risale al torneo di qualificazione alla fase a giorni nel 2005 sempre per gli Europei, dove gli inglesi vinsero per 4-1 grazie alle reti di Cole, Thomas, e Taylor. Nel confronto invece lultimo successo per la formazione oggi padrona di casa in questi Europei Under 21 2017 risale al 1999 al torno di qualificazione agli Europei, dove i rossobianchi si affermarono per 3-1 grazie alle reti firmate da Kubik, Dawidowski e Sobczak. (agg Michela Colombo) 

La partita tra Inghilterra e Polonia U21 sarà diretta dallarbitro austriaco Harald Lechner,che in questo secondo match della fase a giorni degli Europei in corso il Polonia sarà coadiuvato nella direzione del gioco dai due assistenti  Andreas Heidenreich e Maximilian Kolbitsch, con il russo Igor Demeshko quale quarto uomo selezionato per questo incontro. La partita di oggi per il fischietto austriaco sarà la numero 36 della stagione 2016-2017, dove ha arbitrato anche 2 incontri per il torneo continentale delle qualificazioni ai Mondiali 2018, 5 incontri per lEuropa League e 1 incontro in questi Europei Under 21 2017 (Spagna-Macedonia U21): nellanno ha quindi messo a bilancio cartellini gialli, 5 rossi e ben 13 calci di rigore, di cui uno concesso proprio pochi giorni fa alla formazione spagnola. Ricordiamo che nella sua carriera Harald Lechner ha già avuto modo d incontrare la formazione Under 21 dellInghilterra in occasione del torneo di qualificazione agli europei 2012 contro il Belgio: uno solo il suo precedente con formazioni polacche, visto che ha avuto modo di diriger solo il Legia Varsavia nella stagione di Europa League 2015-2016. (agg Michela Colombo) 

Inghilterra-Polonia Under 21 si affrontano giovedì 22 giugno 2017 al City Stadium di Katowice, per la terza giornata degli Europei di categoria (calcio d’inizio ore 20:45). Inghilterra e Polonia sono inserite nel girone A: prima del fischio dinizio gli inglesi comandano la classifica con 4 punti ed una differenza reti di +1, seguono Slovacchia (3 punti, differenza reti 0), Svezia (2, 0) e poi la Polonia, ultima a quota 1 (-1). Con una vittoria lInghilterra allenata da Aidy Boothroyd sarebbe sicura del primo posto e quindi della qualificazione alle semifinali, cui accederanno le prime dei tre gironi più la miglior seconda. 

Un pareggio esporrebbe gli inglesi al rischio secondo posto, che si materializzerebbe nel caso in cui la Slovacchia battesse la Svezia nellaltro match del girone (che si gioca in contemporanea a Lublino). Se invece la Polonia riuscisse ad ottenere i tre punti la graduatoria del girone A potrebbe ridisegnarsi, in base anche alla differenza reti e agli scontri diretti.In ogni caso, se lInghilterra può permettersi qualche calcolo in più i polacchi del ct Marcin Dorna sono costretti a vincere. Le agenzie di scommesse sono tutte schierate a favore dei britannici: snai.it ad esempio abbassa il segno 1 per la vittoria dellInghilterra a quota 1,75, mentre il segno 2 per il successo della Polonia è fissato a 4,50; 3,50 è invece la valutazione attribuita al segno X per leventuale pareggio. Sempre dalla lavagna SNAI riportiamo anche le quote per le opzioni Under (2,00), Over (1,73), Gol (1,65) e NoGol (2,10).

Nel match desordio, che ha aperto questa edizione degli Europei Under 21 (la numero 21), lInghilterra ha pareggiato a reti bianche contro la Svezia, ringraziando in particolare modo il portiere Jordan Pickford che nel finale ha parato il rigore di Dahlqvist (81). Nella seconda giornata gli inglesi hanno affrontato la Slovacchia: dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio, i ragazzi del ct Boothroyd hanno pareggiato al 50 con il difensore Alfie Mawson, lesto nel ribadire in rete da pochi passi dopo una respinta del portiere; poco dopo (61) lesterno Nathan Redmond ha finalizzato una ripartenza con un gran destro poco sotto lincrocio opposto, regalando ai suoi un 2-1 pesantissimo.

Stesso risultato, ma al contrario, per la Polonia che ha cominciato i suoi Europei casalinghi perdendo contro la Slovacchia; il colpo di testa di Patryk Lipski dopo pochi secondi ha illuso tutta lArena Lublin, raffreddata al 20 dal pareggio di Valjent e gelata nel finale dal sinistro di Safranko, che all81 ha firmato il gol partita. Anche nella seconda sfida contro la Svezia, la Polonia è passata in vantaggio nelle battute iniziali grazie allesterno Lukasz Moneta (6), ma prima dellintervallo gli scandinavi hanno piazzato un micidiale uno-due (Strandberg al 36 e Une Larsson al 41) che ha ribaltato la situazione. Un secondo tempo nervoso si è concluso con il calcio di rigore trasformato da Dawid Kownacki, che in extremis (91) ha evitato alla Polonia il secondo ko consecutivo. Leliminazione però sembra vicina: bisogna battere lInghilterra e sperare in combinazioni favorevoli dagli altri campi e gironi.

Probabili formazioni: per lInghilterra previsto un 4-2-3-1 con Pickford tra i pali, Holgate (destra) e Chilwell (sinistra) terzini, Chambers e Mawson difensori centrali. A metacampo il capitano Ward-Prowse e lex Napoli Nathaniel Chalobah. Sulla trequarti Baker e le ali Gray e Redmond, mentre il riferimento offensivo sarà Tammy Abraham. Schieramento speculare per la Polonia che dovrebbe affidarsi a Wrabel in porta, Bednarek e Jach a protezione dellarea, capitan Kedziora (destra) e Jaroszynski (sinistra) come esterni bassi. Duo di centrocampo formato da Dawidowicz e dal sampdoriano Karol Linetty, più avanzato Kownacki e in attacco Stepinski, affiancato dai laterali Frankowski e Moneta.

La partita degli Europei Under 21 tra Inghilterra e Polonia sarà trasmessa in diretta tv da Rai Sport + HD, canale numero 57 del digitale terrestre e 227 (5557 in alta definizione di Sky): collegamento dalle ore 20:30 e telecronaca dalle 20:45. Diretta in streaming video sul sito internet ufficiale www.raiplay.it. Aggiornamenti in tempo reale su uefa.com.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori