DIRETTA/ Padova-Como Under 17 (risultato finale 0-3): i lariani sono campioni d’Italia per la Lega Pro!

- Claudio Franceschini

Diretta Padova-Como Under 17: risultato finale 0-3. I gol nel primo tempo di Rossi, Vocale e De Santis laureano la formazione lariana campione d’Italia 2017 per il torneo di Lega Pro

legapro_pallone_stagione2016-17_lapresse
Diretta Arzachena-Pro Piacenza, LaPresse

Il Como Under 17 è campione dItalia per la Lega Pro 2017: i lariani dominano la finale di Cesena e si impongono con un netto 3-0 sul Padova: i gol arrivano tutti nel primo tempo e portano la firma di Rossi (4), Vocale (13) e De Santis (37). Nel secondo tempo il Padova ci ha provato, ma il Como ha respinto tutti gli assalti: bravo Vinci a disinnescare due conclusioni di Gerthoux, a immolarsi in uscita su Gamba e a salvare un diagonale dello stesso Gamba, la difesa lariana per il resto è stata attenta a rintuzzare le azioni dei biancoscudati che, non avendo più nulla da perdere, si sono riversati nella metà campo avversaria alla ricerca di un gol con il quale provare a riaprire virtualmente la sfida. I lariani hanno badato a contenere, forti del triplo vantaggio; le sostituzioni volute da La Cagnina non hanno sortito effetti e così il Como vince il campionato succedendo al Pavia nellalbo doro della Lega Pro per gli Allievi Professionisti. Domani i lariani saranno ancora in campo: giocheranno la Supercoppa, la novità di questa stagione, contro lInter che mercoledì sera ha vinto la Serie A e B battendo lAtalanta ai tempi supplementari. (agg. di Claudio Franceschini)

La finale del campionato Lega Pro degli Allievi Professionisti è finora un monologo dei lariani e si è sbloccata subito. Al 4 minuto il Como ha bussato in maniera positiva: diagonale di Rossi, che aveva già segnato in semifinale, e conclusione che ha battuto Pranovi. La prima parte di gara è tutta della squadra lariana: già al 2 minuto il portiere del Padova era stato costretto a intervenire, poi tre minuti dopo il gol il Como ha cercato la ripartenza per chiudere virtualmente la finale ed è andato alla conclusione con Rossi, ma la sua conclusione è stata murata prima che potesse diventare un problema per Pranovi. Il Padova ha impiegato un po di tempo per entrare in partita, poi si è fatto vedere: all11 minuto azione impostata dalla sinistra e cross di Piovanello, uscita senza problemi di Vinci ad abbrancare la sfera. A quel punto però il Como ha nuovamente alzato il ritmo e ha trovato il raddoppio al 13: anche in questo caso marcatore conosciuto, quel Vocale che contro la Reggiana aveva apertop le marcature e che qui si è inerpicato a colpire di testa un pallone arrivato dalla destra. Trovata la seconda rete, il Como ha allenato un po il ritmo della sua azione permettendo al Padova di uscire: prima un contropiede impreciso, poi uniniziativa di Telesi che ha conquistato un calcio dangolo, poi ancora Telesi che con un colpo di testa non ha creato problemi a Vinci. Il Como, implacabile, ha allora calato il tris: contropiede spinto da Ballabio, assist per De Santis e partita che sembra essere già chiusa. (agg. di Claudio Franceschini)

Siamo finalmente pronti a vivere Padova-Como, la finale del campionato Under 17 di Lega Pro: ieri sera lInter si è aggiudicata lo scudetto di Serie A e B e dunque attende la vincente di questa partita di Cesena per sfidarla in Supercoppa. Come abbiamo già detto, la vincente di questa sfida succederà al Pavia nellalbo doro; vada come vada avremo un nuovo campione, una squadra che non ha mai vinto il titolo in precedenza. La speranza è che si tratti di una bella partita; ricordiamo che il regolamento dellUnder 17 (Allievi Professionisti) prevede che si giochino due tempi da 40 minuti ciascuno, e che al termine dei regolamentari, qualora il risultato sia di parità, si proceda a due tempi supplementari da 10 minuti ciascuno (è successo proprio ieri sera tra Atalanta e Inter). Solo allora, se nessuna delle due squadre dovesse ancora essere in vantaggio, si procederà ai calci di rigore. Ora però senza indugio diamo la parola allo stadio Manuzzi: Padova-Como Under 17 sta per cominciare e noi non vediamo lora di sapere come andrà a finire questa finale di campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

Quali potrebbero essere i due protagonisti di Padova-Como Under 17? Ne abbiamo selezionati due: entrambi si sono messi in luce nel corso della rispettiva semifinale. In casa Padova scegliamo Nicolò Telesi: è il giocatore che dopo 5 minuti ha portato in vantaggio i biancoscudati su calcio di rigore, ma per tutta la partita si è fatto notare con buone giocate e anche oggi rimane il pericolo numero uno per la difesa del Como. I lariani rispondono con Marco Ballabio: classe 2000, è un trequartista e nella sua semifinale, quella che il Como ha vinto 3-2 contro la Reggiana, ha firmato in poco tempo i due assist – entrambi su calcio dangolo – che hanno permesso a Rossi e Di Maggio di allungare sugli emiliani. Un ragazzo che sa muoversi a suo agio tra le linee; il Padova dovrà stare molto attento ai suoi movimenti e soprattutto, visto il piede educato di Ballabio, a non concedere calci di punizione da posizioni invitanti, che potrebbero essere sfruttati dal giocatore. (agg. di Claudio Franceschini)

Il campionato Lega Pro 2016-2017 per la categoria Under 17, di cui si gioca oggi la finale tra Padova e Como, è arrivato alla sesta edizione: per il momento cinque squadre diverse hanno vinto il titolo. La prima edizione, datata 2011-2012, se lera presa il Frosinone; ai ciociari sono poi seguiti AlbinoLeffe, Prato, Novara e Pavia, i lombardi sono dunque campioni in carica ma non hanno potuto difendere il titolo. Questo perchè le squadre che componevano la stagione regolare erano le stesse la cui prima formazione faceva parte della Lega Pro maggiore: dunque al via cerano 60 squadre, qui divise in cinque gironi per facilitare lo snellimento di un campionato altrimenti molto lungo. Sono state 16 le squadre che sono andate a giocare gli ottavi di finale, primo turno dei playoff; oltre a Padova e Como, le altre squadre a vincere i gironi sono state Prato, Fondi e Catania (con un clamoroso +10 sul Lecce secondo, nel girone E). La vera novità della stagione è la Supercoppa, che non si era mai disputata fino a ora; ne abbiamo avuto un assaggio nella categoria Under 15, con la vittoria della Juventus (campione di Serie A e B) sul Parma (campione Lega Pro) per 2-1. (agg. di Claudio Franceschini)

, che sarà diretta dallarbitro Mattia Pascarella, si gioca alle ore 18 di giovedì 22 giugno: è la finale del campionato Lega Pro 2017, quello che si riferisce agli Allievi Professionisti. Teatro della sfida è il Dino Manuzzi di Cesena, vale a dire limpianto che ha ospitato tutte le finali giovanili (ad eccezione di quella della Primavera) e che proprio ieri ha visto lInter laurearsi campione dItalia nella Serie A (grazie alla vittoria contro lAtalanta).

Padova e Como arrivano qui con pieno merito, ma avendo giocato delle sfide prettamente diverse in semifinale: i biancoscudati infatti hanno avuto bisogno di un solo gol, realizzato su calcio di rigore dopo 5 minuti, per avere ragione di un Monopoli che era arrivato alla Final Four con grande sorpresa (e sul filo del rasoio) e non è poi stato in grado di reggere il confronto. Il Como invece ha faticato di più contro la Reggiana: ha vinto 3-2, anche se il risultato è in qualche modo bugiardo visto che, dopo un primo tempo chiuso sul risultato di 1-1, i lariani hanno alzato i giri del motore e segnato due gol in rapida successione, subendo poi la rete su calcio di rigore della Reggiana nei minuti di recupero quando la vittoria era già stata archiviata.

Vale la pena ricordare anche le sfide precedenti: il Padova si era qualificato alla Final Four eliminando la Virtus Francavilla, con una vittoria esterna e un pareggio casalingo, e poi aveva fatto fuori il Fondi pareggiando fuori casa (2-2) e riuscendo a vincere 3-1 nel proprio campo. Ha avuto un percorso privo di sconfitte anche il Como, che ha mostrato la sua qualità vincendo due partite fuori casa: lo ha fatto agli ottavi di finale, superando il Renate nel derby, e lo ha fatto anche nei quarti con la vittoria di Catania.

In entrambe le situazioni i lariani hanno pareggiato la partita casalinga; contro gli etnei hanno lasciato intravedere una grande solidità mentale, perchè il pareggio (per 2-2) era arrivato nel proprio stadio ma al ritorno la squadra allenata da Cicconi è andata a vincere in Sicilia per 2-0. Sono 54 i punti messi insieme dal Padova nel girone B, che i biancoscudati hanno vinto segnando 60 gol (secondo miglior attacco) e subendone 17 (miglior difesa).

Il Como era inserito nel girone A e allo stesso modo lo ha vinto, però in coabitazione con la Feralpisalò (51 punti) e segnando 48 gol (miglior attacco) e subendone 20 (terza miglior difesa), giocando inoltre due partite in meno rispetto a quelle dei biancoscudati. Ora non ci resta che scoprire quale squadra si laureerà campione dItalia per la Lega Pro, guadagnando anche il diritto a giocare la Supercoppa Under 17 contro lInter (partita che sarà disputata domani sera alle ore 20:30). 

Non è prevista una diretta tv per Padova-Como Under 17, ma per tutti gli appassionati cè una bella sorpresa: la finale della Lega Pro 2017 di Cesena infatti sarà trasmessa in diretta streaming video sul canale YouTube ufficiale della Federazione Italiana di calcio, allindirizzo youtube.com/user/FIGC, appuntamento dunque a partire dalle ore 18.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori