DIRETTA / Giorgi Barty (risultato finale 2-5 rit.) streaming video, tv: Camila ko (Wta Birmingham 2017 quarti)

- Claudio Franceschini

Diretta Giorgi-Barty: streaming video SuperTennis.tv, risultato live del match che vale per i quarti di finale del torneo di tennis Wta Birmingham 2017, categoria Premier su erba

Giorgi_servizio_Birmingham_lapresse_2017
Pronostici torneo di Wimbledon 2017 (Foto LaPresse)

Purtroppo è durata nemmeno un set la partita di Camila Giorgi nei quarti di finale del torneo Wta Birmingham 2017, uno dei classici appuntamenti sullerba in avvicinamento a Wimbledon. La tennista italiana si è infatti ritirata per problemi fisici sul punteggio di 5-2 in favore della sua avversaria, laustraliana Ashleigh Barty, che in questo modo non ha dovuto faticare troppo per conquistare un posto in semifinale. Per Camila Giorgi in questa settimana di Birmingham resta la soddisfazione di avere ottenuto ieri una convincente vittoria contro Elina Svitolina. La Barty invece domani in semifinale affronterà la spagnola Garbine Muguruza, curiosamente anchella favorita dal ritiro dellavversaria, la statunitense Coco Vandeweghe. Laltra semifinale sarà invece il derby ceco fra Lucie Safarova e Petra Kvitova. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Sta per prendere il via il match tra Camila Giorgi e Ashleigh Barty, quarto di finale al Wta Birmingham 2017. Vale la pena andare a fare un excursus riguardante lalbo doro dellAegon Classic: il torneo esiste dal 1982 ed è sempre stato un feudo statunitense: due vittorie di Billie Jean King, quattro di Pam Shriver, due di Martina Navratilova, due di Zina Garrison, due di Lori McNeil, una di Meredith McGrath e una di Lisa Raymond. Questo fino al 2000; poi si è dovuto aspettare fino al 2012 per un altro titolo americano, quello centrato a sorpresa da Melanie Oudin che aveva battuto in finale Jelena Jankovic, campionessa nel 2007. Madison Keys ha rinverdito la tradizione a stelle e strisce vincendo lo scorso anno; prima di lei aveva trionfato Angelique Kerber, nel 2014 leggiamo con piacere il nome di Ana Ivanovic che come sappiamo, alla fine del 2016, ha dato limprovviso e inatteso addio al tennis. Per il resto abbiamo i nomi di Sabine Lisicki (2011) grande specialista dellerba, Daniela Hantuchova (2013), Magdalena Rybarikova (2009) e Kateryna Bondarenko (2008); Maria Sharapova ha trionfato due volte consecutive (2004 e 2005), nel 2002 abbiamo assistito al titolo di Jelena Dokic (la cui storia sarebbe tutta da raccontare). Nessuna britannica ha mai vinto qui a Birmingham, mentre nel 1998 il torneo fu addirittura cancellato a causa della pioggia. (agg. di Claudio Franceschini)

La storia di Ashleigh Barty, che sfida oggi Camila Giorgi al Wta Birmingham 2017, è piuttosto particolare. Dei successi da juniores e nel doppio abbiamo parlato; tuttavia a fine 2014, dopo essere andata incontro a risultati altalenanti (non era mai entrata nella Top 100 del ranking singolare), la Barty aveva deciso di ritirarsi dal mondo del tennis per tentare una carriera da giocatrice di cricket; non avendo avuto successo, dopo un anno e mezzo ha ripreso in mano la racchetta: qui, per la prima volta, ha raggiunto il terzo turno di uno Slam e più precisamente degli Australian Open, venendo eliminata da Mona Barthel ma, grazie al risultato conseguito, venendo convocata nuovamente in Fed Cup per lo spareggio del Gruppo Mondiale 2. Sconfitta da Elina Svitolina, le ha comunque strappato un set (come aveva già fatto a Brisbane contro la numero 1 del mondo Angelique Kerber); a marzo ha raggiunto anche la prima finale Wta in carriera, vincendo lInternational di Kuala Lumpur (battuta Nao Hibino per 6-3 6-2) e tornando a vincere anche in doppio, sempre con la fidata Dellacqua. Lo scorso 8 maggio è entrata per la prima volta in carriera nelle prime 100 della classifica mondiale, assestandosi al numero 84; oggi è al suo best rakning, il numero 77. (agg. di Claudio Franceschini)

Camila Giorgi e Ashleigh Barty hanno giocato un solo precedente nella loro carriera, e lo abbiamo già ricordato: nel torneo di Strasburgo, lo scorso maggio, laustraliana e la maceratese si sono incrociate al secondo turno dopo che la Giorgi aveva battuto Elena Vesnina mentre la Barty si era liberata di Cagla Buyukakcay concedendole appena un game. Contro la Giorgi era andata quasi allo stesso modo: la vittoria dellaustraliana era stata netta, un clamoroso 6-3 6-0 a conferma dei progressi messi insieme dalla classe 96. La strada della Barty a Strasburgo si era poi interrotta nel derby contro Daria Gavrilova, che laveva battuta per 6-4 6-7 7-6; per la Giorgi si era trattato di una sconfitta pesante, che però ora potrebbe essere utile per la cabala. Anche contro Elina Svitolina infatti, nel turno precedente di questo Wta Birmingham 2017, litalo-argentina era 0-1 nei precedenti. Sappiamo tutti comè andata; e dunque staremo a vedere, anche se a differenza dellucraina Ashleigh Barty ha nellerba – essendo australiana – la sua superficie favorita, e dunque il match per la nostra Camila Giorgi rischia di essere decisamente più ostico e complicato di quello che ha giocato e vinto ieri per il secondo turno dellAegon Classic. (agg. di Claudio Franceschini)

uno dei quarti di finale al torneo Wta Birmingham 2017, ed è in programma venerdì 23 giugno come quarto match sull’Ann Jones Centre Court: nell’ipotesi più ottimistica non prima delle ore 18, ma è plausibile che sia anche più in là. In palio un posto in semifinale allAegon Classic, che tra tutti i tornei che fungono da preparazione a Wimbledon è forse il più importante: categoria Premier, il torneo di Birmingham vedeva presenti ai nastri di partenza giocatrici che fanno parte della Top Ten del ranking mondiale come la numero 1 Angelique Kerber (che ha poi dato forfait), Dominika Cibulkova, Johanna Konta e Garbine Muguruza.

Ed Elina Svitolina, che proprio la nostra Camila ha eliminato: è stato una bella partita quella della tennista di Macerata, che dopo aver perso il secondo set ha dimostrato di essere cresciuta mentalmente, dominando nel terzo parziale e facendo fuori una giocatrice che questanno ha vinto quattro titoli ed è terza nella Race to Singapore. Sarà che siamo sullerba, dove la Giorgi si esprime al meglio, ma questo quarto di finale è importante e prestigioso; adesso si tratta di fare il passo in più, ovvero riuscire a dare seguito a una bella vittoria con unaltra prestazione di livello.

Cosa che spesso e volentieri non è riuscita nella carriera dellitalo-argentina, e questo è il motivo del suo unico titolo Wta e di una classifica spesso e volentieri deficitaria (come adesso: per entrare nel tabellone principale Camila ha dovuto superare le qualificazioni). La sua avversaria odierna è Ashleigh Barty: classe 96, ma quasi una veterana del circuito. Laustraliana poco tempo fa aveva giocato e battuto la Giorgi al torneo di Strasburgo, concedendole appena tre game; storia particolare la sua, è innanzitutto una straordinaria doppista come dimostrano i quattro titoli vinti e le quattro finali Slam raggiunte, purtroppo per lei tutte perse (ha fatto coppia fissa con la connazionale Casey Dellacqua).

Una giocatrice che sullerba è particolarmente efficace: da juniores ha vinto il titolo di Wimbledon (in semifinale aveva battuto Madison Keys) e poi si è imposta nella Fed Cup di categoria con la sua Australia. Una giocatrice che ha attraversato un momento di pausa e riflessione; il fisico non la aiuta nei game al servizio (è alta 166 centimetri), ma come ogni doppista che si rispetti ha unottima risposta ed è quello il fondamentale cui la Giorgi dovrà prestare particolare attenzione. Sia come sia, resta una giocatrice che si può battere, e accedere così alla semifinale di un torneo di prestigio che rappresenterebbe il miglior risultato in carriera della nostra Camila Giorgi.

Giorgi-Barty, quarto di finale al Wta Premier Birmingham 2017, sarà trasmessa in diretta tv sulla web-tv federale SuperTennis; appuntamento al canale 64 del vostro telecomando oppure al 224 del pacchetto Sky. Per quanto riguarda la diretta streaming video, basterà visitare senza costi aggiuntivi il sito www.supertennis.tv.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori