PROBABILI FORMAZIONI / Italia-Germania Under 21: i pericoli pubblici, diretta tv, orario, notizie live

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Italia-Germania Under 21: diretta tv, orario, le ultime notizie live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano nel girone C degli Europei 2017

Berardi_Conti_Italia_Under21_lapresse_2017
Pronostici Europei Under 21 2017 (LaPresse)

Nelle probabili formazioni di Italia-Germania Under 21 possiamo individuare soprattutto tre giocatori ai quali gli Azzurrini dovranno fare attenzione: il primo è sicuramente Maximilian Arnold, un classe 94 che dal 2011 fa parte della prima squadra del Wolfsburg e, dopo un avvio poco scintillante, è diventato via via un titolare inamovibile arrivando a mettere insieme 162 presenze tra Bundesliga, Coppa di Germania e coppe internazionali (8 in Europa League e 10 in Champions League). Rivaleggia con lui per esperienza Max Meyer: lui è un 95, ma è titolare dello Schalke 04 da quando aveva 18 anni. Sono 164 le sue apparizioni con la formazione della Ruhr, con la quale ha segnato 21 gol e partecipato a 18 partite di Champions League e 16 di Europa League; sembra un veterano per i tanti anni da protagonista che ha già alle spalle. Mahmoud Dahoud è esploso più tardi, ma è forse quello che si è affermato prima: nato nel 1996 (il primo gennaio), lo ha già acquistato il Borussia Dortmund dopo le sei stagioni nel Monchengladbach. Centrocampista di qualità e quantità, ha già giocato Champions League ed Europa League da titolare e insieme ad Arnold, come detto, forma una coppia perfetta in mezzo al campo. (agg. di Claudio Franceschini)

Tra Italia e Germania Under 21 è sicuramente la nazionale tedesca quella che può permettersi di guardare maggiormente ai suoi diffidati, e pensare eventualmente a lasciarli fuori. Come abbiamo già detto, Stefan Kuntz ha tre calciatori che sarebbero squalificati in caso di ammonizione: se uno è comunque una seconda linea (il centrocampista centrale Gideon Jung), gli altri sono due difensori titolari: Jeremy Toljan gioca nellHoffenheim ed è il terzino destro, esattamente come Andreas Beck che nel 2009 fu il titolare dellUnder 21 tedesca campione dEuropa. Niklas Stark, dellHertha Berlino, è invece il centrale che agisce al fianco di Marc-Oliver Kempf. E sempre difficile modificare gli equilibri del reparto difensivo, come anche Gigi Di Biagio ha imparato a sue spese mercoledì; in più va considerato il fatto che Kuntz nelle prime due partite ha sempre fatto giocare lo stesso undici di partenza, e in una partita comunque delicata come quella contro lItalia potrebbe confermare le sue scelte. Staremo a vedere; volendo ipotizzare almeno un cambio pensiamo che a rimanere fuori possa essere Stark, e dunque al suo posto potrebbe giocare Thilo Kehrer (Schalke 04) che è favorito su Waldemar Anton (Hannover), anche se entrambi hanno messo insieme ben poche partite nella Germania Under 21 arrivando a questi Europei 2017. (agg. di Claudio Franceschini)

Due giocatori dellItalia Under 21 che sono impegnati contro la Germania agli Europei 2017 sono inevitabilmente al centro delle cronache: in patria si parla tantissimo di Gianluigi Donnarumma e Federico Bernardeschi in ottica calciomercato. Del primo abbiamo ampiamente riferito nei giorni scorsi: il suo rifiuto a rinnovare con il Milan potrebbe essere presto ritrattato, ci sono stati segnali di schiarita e le due parti potrebbero arrivare ad un accordo che sarebbe incredibile e sorprendente per come erano andate le cose la scorsa settimana. Bernardeschi invece sembra in partenza dalla Fiorentina, dove è cresciuto: giusto ieri la stampa ha riportato una notizia secondo cui il talentuoso trequartista avrebbe scelto la Juventus, che lo sta corteggiando da tempo e sembra aver vinto la concorrenza dellInter (anche se per i bianconeri non sarà facile trattare con la società viola). Il fatto che Donnarumma abbia incassato tre gol contro la Repubblica Ceca e Bernardeschi non abbia ancora segnato molto probabilmente centra poco con queste voci di mercato; tuttavia, adesso i due giocatori dovranno concentrarsi esclusivamente su Cracovia e sulla partita contro la Germania, perchè il loro apporto (anche in termini di esperienza) sarà fondamentale per condurre la nostra Under 21 alla semifinale degli Europei. (agg. di Claudio Franceschini)

Come già detto, lItalia Under 21 che sfida la Germania agli Europei 2017 potrebbe dover fare a meno, ancora una volta, di Mattia Caldara. Assenza che peserebbe non poco: il difensore dellAtalanta, già promesso alla Juventus al termine della prossima stagione, arriva da un campionato straordinario nel quale ha contribuito non poco a far raggiungere il quarto posto alla Dea, risultato mai centrato prima dalla società bergamasca in Serie A. Difensore impeccabile, la fiducia ripagata da Gian Piero Gasperini è stata ripagata in pieno: per lui anche 7 gol, compresa una doppietta straordinaria sul campo del Napoli con la seconda rete arrivata seguendo lazione per tutto il campo e chiudendo con una volée allangolino. In assenza di Caldara, il posto al fianco di Rugani sarebbe preso da Alex Ferrari; il quale ha certamente esperienza e savoir faire, ma in questa stagione ha trovato poco spazio nel Bologna ed è così passato, a gennaio, al Verona che ha contribuito a riportare in Serie A dopo un solo anno. La speranza è quella di recuperare Caldara, ma Gigi Di Biagio potrebbe anche considerare di tenerlo a riposo in vista delleventuale semifinale, ovviamente sperando di arrivarci. (agg. di Claudio Franceschini)

Si gioca alle ore 20:45 di sabato 24 giugno: appuntamento allo Stadion Cracovii per la terza e ultima giornata del girone C negli Europei 2017. La situazione degli Azzurrini è complicatissima: sconfitti dalla Repubblica Ceca, hanno di fatto solo la vittoria come risultato a disposizione. In caso i cechi non dovessero vincere saranno qualificati come prima nel girone, in caso contrario dovranno sperare di avere la miglior differenza reti nella classifica avulsa, e potrebbe essere un grosso problema. Con il pareggio lItalia sarebbe di fatto eliminata, a meno di regali in arrivo dal girone B (e precisamente dal Portogallo); la Germania ha bisogno di un punto per blindare la sua qualificazione. Aspettando lingresso in campo delle due squadre, andiamo a dare uno sguardo a quelle che potrebbero essere le scelte dei due allenatori, analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Italia-Germania Under 21.

Il dubbio per Gigi Di Biagio è legato alle condizioni di Mattia Caldara: assente mercoledì a causa di un affaticamento muscolare, il difensore dellAtalanta (già acquistato dalla Juventus per il 2018) proverà a stringere i denti per essere comunque in campo, in caso contrario spazio ad Alex Ferrari che farà coppia con Rugani. Il CT dellItalia Under 21 dovrebbe riproporre la formazione che allesordio ha battuto la Danimarca: conferme quindi per Donnarumma tra i pali e per i due terzini, che ancora una volta saranno Andrea Conti e Barreca. A centrocampo torna titolare Gagliardini, che si posiziona da playmaker davanti alla difesa; insieme a lui, come mezzali, ci saranno nuovamente Lorenzo Pellegrini e capitan Benassi, che hanno fatto molto bene quando sono stati chiamati in causa. Il tridente offensivo è lunico reparto che Di Biagio non ha modificato dalla prima alla seconda partita, e dunque non cè motivo di pensare che in una gara così delicata possa esserci spazio per il turnover: Petagna sarà ancora la prima punta di riferimento, con Domenico Berardi schierato sulla corsia destra e Bernardeschi dallaltra parte. Il giovane talento della Fiorentina, che in questi giorni è oggetto di tante attenzioni di calciomercato (sembra abbia scelto la Juventus, almeno a sentire le ultime indiscrezioni), rimane al momento lunico giocatore dattacco che non sia ancora riuscito a segnare, la speranza è che possa farlo proprio sabato sera portandoci in semifinale.

Nella Germania ci sono tre giocatori diffidati: possibile che Stefan Kuntz, pensando già alla semifinale, decida di non farli giocare? Quasi certamente non sarà in campo il centrocampista Gideon Jung, che è comunque una riserva; più difficile che il tecnico tedesco rinunci a due elementi importanti della sua difesa come Toljan (terzino destro) e Stark (centrale), se però fosse così a sostituirli potrebbero e dovrebbero essere Klunter e uno tra Anton e Kehrer. Il resto della squadra comunque rimarrà invariato: in porta Pollersbeck, Kempf (in gol mercoledì sera) sarà laltro centrale difensivo con Gerhardt che agirà sulla corsia sinistra. A centrocampo capitan Arnold e Dahoud formano una cerniera di grande qualità alla quale riescono però ad aggiungere quantità e interdizione; il mix ideale per proteggere la linea dei tre trequartisti, con Weiser che parte dalla destra e Gnabry, acquistato a parametro zero dal Bayern Monaco, che sarà invece lesterno sinistro lasciando al talentino Max Meyer, da tempo nel calcio che conta in Germania, lo spazio centrale per supportare e imbucare al meglio i palloni giusti per Davie Selke, che dopo aver giocato nel sorprendente Leipzig si trasferirà allHertha Berlino per la prossima stagione.

DIRETTA TV – Italia-Germania, valida per la terza giornata agli Europei Under 21, sarà trasmessa come tutte le partite della nostra Nazionale sulla televisione di stato: appuntamento dunque in chiaro per tutti su Rai Uno, canale disponibile anche in HD (alta definizione).

1 G. Donnarumma; 12 A. Conti, 4 Rugani, 13 Caldara, 3 Barreca; 6 Lo. Pellegrini, 18 Gagliardini, 15 Benassi; 7 D. Berardi, 11 Petagna, 10 Bernardeschi

A disposizione: 17 Cragno, 19 Scuffet, 2 Calabria, 14 Biraschi, 22 A. Ferrari, 23 Pezzella, 20 F. Chiesa, 5 Cataldi, 21 Locatelli, 8 A. Grassi, 9 Cerri, 16 Garritano

Allenatore: Luigi Di Biagio

12 Pollersbeck; 2 Toljan, 5 Stark, 15 Kempf, 3 Gerhardt; 10 Arnold, 8 Dahoud; 17 Weiser, 7 M. Meyer, 11 Gnabry; 9 Selke

A disposizione: 1 Schwabe, 23 Vlachodimos, 14 Klunter, 4 Anton, 16 Kehrer, 6 G. Jung, 21 Kohr, 20 Oztunali, 18 Amiri, 19 Haberer, 22 Philipp, 13 Platte

Allenatore: Stefan Kuntz

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori