Diretta/ Italia Australia (risultato finale: 40-27) Info streaming video e tv: azzurri ko! (rugby, oggi)

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Australia info streaming video e tv: orario e risultato live del test match di rugby che per gli azzurri completa il trittico di impegni estivi (oggi sabato 24 giugno 2017)

scozia rugby
Diretta Scozia Inghilterra rugby (LaPresse, repertorio)

Australia-Italia termina con il risultato di 40-27 in favore dei padroni di casa al termine di una sfida ricca di colpi di scena. La ripresa inizia con l’Italia passiva, contrariamente a quanto visto a fine primo tempo quando gli azzurri hanno provato a rientrare in gara con Campagnaro e Allan. L’Australia attacca a testa bassa dopo un avanti azzurri e viene richiesto per la seconda volta il TMO, che non concede la meta ai padroni di casa. Karmichael Hunt disegna gioco con un bellissimo passaggio per Sefania Naivalu, che se ne va in rapidità ma viene fermato in extremis dalla difesa azzurra: bella azione dell’Australia, che oggi ha più volte adottato una strategia simile. Intanto proprio Naivalu centra la sua seconda meta di giornata al 44′, che segue la trasformazione dell’impeccabile Bernard Foley. Siamo sul 28-13 in favore dell’Australia e l’Italia deve reagire. Nelle file azzurre, intanto, esce Allan per fare spazio a Canna, Gori per Tebaldi e debutta Marco Lazzaroni. Al 64′ l’Italia torna in pista con la meta di Padovani, agevolato da una intelligente giocata di Allan, bravo anche nella trasformazione che porta il risultato sul 28-20 in favore dell’Australia. Gli azzurri adesso sono in controllo del match e centrano una nuova meta con Benvenuti, seguita dalla solita trasformazione di Allan. Adesso i padroni di casa sono in vantaggio di un solo punto e gli azzurri iniziano a sognare il colpaccio. Il finale è convulso, l’Italia tenta in tutti i modi di centrare il sorpasso ma al 77′ ecco la meta di Foley che taglia le gambe alla formazione ospite. Lo stesso Foley è poi freddo nell’insaccare la trasformazione e fissare lo score sul 35-27 per l’Australia. All’80’ i Wallabies trovano il 40-27 con la meta di Reece Hodge. (agg. Giuliani Federico)

Finisce qui il primo tempo di Australia-Italia rugby. I padroni di casa sono avanti 21-13. Andiamo subito a dare un’occhiata alle formazioni iniziali della partita. Tra i padroni di casa coach Michael Cheika ha effettuato sei cambi rispetto alla sconfitta contro la Scozia dello scorso fine settimana. Australia: 1. Scott Sio 2. Stephen Moore 3. Allan Alaalatoa 4. Rory Arnold 5. Adam Coleman 6. Ned Hanigan 7. Michael Hooper 8. Lopeti Timani 9. Will Genia 10. Bernard Foley 11. Sefa Naivalu 12. Karmichael Hunt 13. Rob Horne 14. Dane Haylett Petty 15. Israel Folau. Questa la risposta dell’Italia: Italia: 1. Andrea Lovotti 2. Luca Bigi 3. Simone Ferrari 4. Marco Fuser 5. Dean Budd 6. Francesco Minto 7. Maxime Mbanda 8. Andries Van Schalkwyk 9. Tito Tebaldi 10. Tommaso Allan 11. Giovambattista Venditti 12. Tommaso Boni 13. Michele Campagnaro 14. Angelo Esposito 15. Edoardo Padovani. Pronti, via. Nella splendida atmosfera del Suncorp Stadium di Brisbane, l’Italia inizia subito con il piglio giusto e approfitta di un errore degli australiani, centrando i primi tre punti della gara grazie a un penalty conquistato da Van Schalkwyk. Tommaso Allan non sbaglia e porta il risultato sul 3-0 per gli azzurri. Al 7′ è ancora l’Italia a spaventare l’Australia, con Dean Budd che tocca in meta, che viene cancellata dalla decisione irremovibile del TMO. La reazione dei padroni di casa, in ogni caso, non si fa attendere, e al 16′ ecco la splendida meta firmata Sefania Naivalu, arrivata grazie all’ottimo lavoro di Rob Horne. Passano 60 e gli uomini in giallo passano ancora con una trasformazione di Foley e con una nuova meta di Israel Folau, bravo ad approfittare della giocata di Dan Haylett-Petty. Al 19′ è ancora Bernard Foley a centrare la trasformazione vincente per il 14-3 in favore dell’Australia. Italia nel pallone in questa fase che riesce tuttavia a scuotersi al 27′, quando il solito Allan trasforma un calcio piazzato da buona posizione: siamo 14-6 per l’Australia. Rimonta azzurra? Nemmeno per idea perché i Wallabies si esaltano e Folau trova la sua seconda meta di giornata, seguita dalla trasformazione impeccabile di Foley per il 21-6. Al 36′ gli azzurri hanno un sussulto e sono bravi a trovare la meta: Tebaldi per Venditti che scarica su Campagnato, che trafigge la difesa australiana. Successivamente Allan trasforma per il 21-13, risultato con il quale si chiude il primo tempo. (agg. Giuliani Federico)

, prestigioso test match amichevole di rugby, si gioca alle ore 7.00 del mattino italiano di sabato 24 giugno 2017 (alle ore 15.00 locali) a Brisbane, presso il Suncorp Stadium della capitale del Queensland, uno degli Stati federati che formano lAustralia. LItalia allenata da Conor OShea cercherà dinterrompere la serie di otto sconfitte consecutive: lultimo successo è stato quello storico ai danni del Sudafrica, ottenuto il 19 novembre 2016. Un successo di grandissimo prestigio, il primo di sempre per lItalia contro una delle tre big dellemisfero australe, ma che non ha avuto seguito. Adesso ci tocca nuovamente uno dei colossi australi: in casa dei Wallabies sarà una partita difficilissima, ma daltronde anche un test molto probante, che darà senzaltro risposte assai significative alla Nazionale azzurra al termine del ciclo dei test match australi di giugno.

Per gli ottanta minuti contro lAustralia, il commissario italiano Conor OShea punta sulla continuità nelle scelte, apportando solo tre cambiamenti al XV titolare rispetto alla squadra scesa in campo sabato scorso a Suva contro Fiji pur avendo a disposizione 30 dei 31 convocati, con il solo Robert Barbieri fermato da un infortunio alla caviglia. OShea cambia il mediano di mischia – come era previsto – affidando la cabina di regia a Tito Tebaldi, sceso in campo nei minuti finali alle Fiji, dove il pareggio è sfumato proprio in extremis.

Nella linea arretrata la novità è rappresentata da Giovambattista Venditti, uno dei veterani tra i trequarti della Nazionale, che rileva il posto da Leonardo Sarto allala mentre in mischia ci sarà una staffetta sudafricana per la maglia numero otto, con Van Schalkwyk dal primo minuto in sostituzione di Steyn. Francesco Minto, con la maglia numero sei, guiderà la Nazionale come capitano per la seconda volta in carriera. In panchina OShea mescola lesperienza di alcune riserve di lusso come Gori e Benvenuti allentusiasmo di alcuni giovani alle prime apparizioni internazionali.

LAustralia deve invece cercare il riscatto dopo linattesa sconfitta di settimana scorsa contro la Scozia, che in precedenza aveva battuto proprio lItalia nel primo test-match di giugno per le due Nazionali europee: il c.t. australiano Michael Cheika per dare la scossa ha operato più cambiamenti rispetto ad OShea e dunque proporrà ben sei volti nuovi rispetto alla partita contro la Scozia.

Per tutti gli appassionati di rugby la buona notizia è che il prestigioso test match Italia-Australia sarà visibile in diretta tv su Sky Sport 2, il canale numero 202 della piattaforma satellitare: a patto di essere abbonati Sky e di essere pronti a svegliarsi presto il match sarà dunque visibile, anche attraverso la diretta streaming video garantita dallapplicazione Sky Go se non potrete mettervi davanti a un televisore allorario dinizio della partita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori