Diretta/ Italia Nuova Zelanda U20 (risultato live 26-68): azzurri ko! (Mondiali Rugby)

- Michela Colombo

Diretta Italia Nuova Zelanda under 20: info streaming video e tv risultato live del match di rugby in programma oggi 4 giugno 2017 ai Mondiali di categoria.

nuova zelanda italia rugby
Diretta Nuova Zelanda Italia: un precedente - LaPresse, repertorio

Italia-Nuova Zelanda Under 20 è terminata con il risultato di 68-26 in favore dei kiwi. Un risultato netto, quello maturato nella seconda giornata del Mondiale di rugby di categoria, che fa tornare sulla terra gli azzurri, vittoriosi all’esordio. La Nuova Zelanda ha praticamente sempre dominato la scena, a eccezione dei primi minuti, dove Cornelli e Di Marco portavano l’Italia sul momentaneo 7-0. Un fuoco di paglia destinato a svanire quando Falcon ha iniziato a carburare. Il giocatore della Nuova Zelanda si è scatenato risultando il migliore in campo. Il primo tempo si è chiuso sul 39-21, nonostante la fiammata finale di Lamaro e Di Marco. Nel secondo tempo la Nuova Zelanda è partita fortissima, con l’Italia colpita a freddo. Il solito Falcon, Clarke e Jacobson sono stati bravi ad allargare la forbice del risultato. Nonostante la girandola di cambi, l’Italia non è più riuscita a rientrare in partita. Vince con merito la Nuova Zelanda. (agg. Giuliani Federico)

Quando siamo al 60′ di gioco, Italia-Nuova Zelanda Under 20 si trova sul risultato di 49-26 in favore dei neozelandesi. La partita, valida per la seconda giornata dei Mondiali di rugby di categoria, è saldamente nelle mani dei ragazzi di Philippot, che stanno conducendo senza rischiare. Il primo tempo si era chiuso sul 39-21 per i kiwi, che nella ripresa hanno subito spinto al massimo sul pedale dell’acceleratore. Clarke, il solito Falcon e Jacobson hanno portato il punteggio sul 46-21. Intanto Allan ha preso il posto di Lindenmuth; poco dopo nell’Italia fuori Riccioni, dentro Gavrilita. La gara prosegue e gli azzurri hanno finalmente una reazione: Rollero e Di Marco ravvivano la gara ma Falcon smorza subito gli entusiasmi. Si resta sul 49-26. Gli azzurri le provano tutte e gettano nella mischia Fischetti, Masselli e Luccardi, ma la Nuova Zelanda non molla. (agg. Giuliani Federico)

Il primo tempo di Italia-Nuova Zelanda, seconda gara valida per i Mondiali Under 20 di rugby, si è chiuso con il risultato di 39 a 21 in favore dei neozelandesi. La formazione di Craig Philippot ha dominato senza troppi problemi almeno 30′ su 40′. Se l’avvio sembrava promettente per gli azzurri, grazie al rapido guizzo di Cornelli e Di Marco, la maggiore possanza dei kiwi è venuta fuori con gli interessi. Guidati da un super Falcon, la Nuova Zelanda ha messo alle corde l’Italia, che si è tuttavia rialzata parzialmente nel finale con una meta di Lamaro e uno squillo di Di Marco. Per il resto troppo più forte la Nazionale in nero, che ha spinto senza fatica sul pedale dell’acceleratore: Clarke ha segnato il 25-14, mentre poco dopo Falcon, Narekl ed Ennor hanno contribuito ad allargare la forbice del punteggio. Si va a riposo con il risultato di 39-14 per la Nuova Zelanda. (agg. Giuliani Federico)

Quando siamo arrivati al 20′ di Italia-Nuova Zelanda, seconda gara valida per i Mondiali Under 20 di rugby, il risultato è fermo sul 25-14 in favore dei neozelandesi. L’Italia parte con il piglio giusto, grazie a Cornelli e Di Marco. Il primo è stato bravissimo a trovare una meta da 5 punti in apertura, mentre il secondo ne ha realizzati 2 con una conversion. La Nuova Zelanda, sotto 7-0, si sveglia e cambia marcia. Falcon e Jordan ribaltano il punteggio: il numero 4 infila due penalties di fila a cui si aggiungono altre due lunghezze, mentre Jordan inframezza lo show del compagno centrando una meta da 5. L’Italia torna a farsi sotto grazie a una fiammata di Cannone, ma gli avversari tornano sotto con la meta di Leger, un assolo del solito Falcon e Clarke. La prima metà del primo tempo è ormai in archivio e la Nuova Zelanda è in vantaggio sull’Italia. (agg. Giuliani Federico)

Si avvicina il fischio dinizio del match tra Italia e Nuova Zelanda, secondo match per gli azzurri del ct Alessandro Troncon in questi mondiali di Rugby Under 20. La sfida sulla carta si annuncia quasi impossibile per la giovanile tricolore che si troverà di fronte i giovani degli All Blacks oltre che la nazionale detentrice del maggior numero di titolo della competizione, se infatti vediamo lo storico dei Mondiali u20 notiamo che finora la Nuova Zelanda ha già vinto 5 delle 9 edizioni totali del torno, andando quindi al successo del 2008, 2009, 2010, 2011 e 2015 anno in cui la composizione aveva avuto luogo in Italia. Gli azzurri invece oggi sono alla loro ottava partecipazione e finora la formazione U20 del rugby azzurro non è riuscita mai ad andare oltre all11 posto, raggiunto nel 2008, 2011, 2014, 2015. Nonostante uno storico negativo lo spirito in casa dellItalia e alto: lobbiettivo comunque rimane quello di una buona prestazione più che la vittoria del match. Ma è già ora di dare la parola al campo. Si comincia!

Prima di dare la parola al campo per il match tra Italia e Nuova Zelanda U20 atteso alle ore 13.30 secondo il fuso italiano andiamo a vedere come le due squadra approcciano a questa sfida. Basta conoscere i nomi delle due sfidanti per capire che sono proprio gli All Blacks i favoriti per la vittoria di oggi, ma nel caso in cui volessimo qualche dato andiamo a vedere lo stato di forma delle due nazionali. Considerando solo gli ultimi 5 match disputati notiamo infatti che la formicone giovanile della Nuova Zelanda ha raccolto 4 vittorie e tutte con una differenza punti notevoli: il successo più importante è stato in questo senso quello ottenuto contro il Galles U20 ai mondiali dellanno scorso per 71-12. Bilancio diametralmente opposto invece per lItalia di Troncon che ha trovato 4 sconfitte e un solo successo, ovvero quello giù citato contro lIrlanda.

La bella vittoria ottenuta contro lIrlanda nellesordio in questa prima fase dei mondiali di Rugby under 20 ha senza dubbio inorgoglito anche il ct degli azzurrini Alessandro Troncon e non solo. Proprio il ct della formazione giovanile dopo la bella vittoria per 22-21 contro la nazionale giovanile del trifoglio ha dichiarato: E un successo importante per noi. Non abbiamo mai vinto il primo match al Mondiale e, sicuramente, questo risultato ci darà molta fiducia in vista delle prossime partite del torneo. Ripartiamo da quanto di buono, in larga parte, abbiamo mostrato sul campo. Certamente lItalia U20 avrà bisogno oggi di tutto lottimismo e la sicurezza che il successo contro lIrlanda ha regalato: la sfida contro la Nuova Zelanda U20 di oggi pomeriggio si annuncia davvero pericolosa per la nostra formazione nazionale, chiamata oggi se non alla vittoria, almeno a mettere in campo una bella prova, come già fatto pochi giorni fa nella prima giornata del mondiale.

Lesordio dellItalia Under 20, impegnata oggi contro la Nuova Zelanda non poteva che essere più brillante: una bella e insperata vittoria per 22-21 contro la nazione giovanile dellIrlanda. Un successo unico e strepitoso che ha portato gli azzurri alla seconda posizione in classifica nel proprio gruppo. Vediamo quindi cosa è successo in gara 1 contro la formazione giovanile del trifoglio. Lavvio del match è stato caratterizzato dalle tinte irlandesi, mentre al 10minuto sono gli azzurri a sbloccare il risultato con una meta di Fischietti. Gli azzurri prendono così coraggio e riescono a chiudere il primo tempo per 14-3 grazie alle imprese di Rizzi e Bianchi. Nel secondo tempo però lIrlanda emerge in tutta la sua forza e in meno di 20 minuti recupera a pieno il disavanzo. LItalia Under20 però non molla e con grande coraggio prova a restare in partita fino allultimo: proprio negli ultimi 4 minuti Cioffi realizza una bellissima meta, a cui fa seguito una brillante trasformazione che regala agli azzurrini la prima vittoria in questa fase a gironi del Mondiale Under 20.

Si gioca oggi domenica 4 giugno alle ore 13.30 secondo il fuso italiano, allAia Arena di Kutaisi, secondo atto della fase a gironi del Mondiale di Rugby Under 20. La nazionale degli azzurrini di Alessandro Troncon sono chiamati al tentare limpresa contro la formazione della Nuova Zelanda tra le più forti al mondo per tecnica e cultura sia nella formazione maggior e che nella categoria giovanile attesa oggi in campo in Georgia, paese organizzatore di questa entusiasmante edizione.

La nazionale italiana come è noto è stata selezionata per questa prima fase a girone della Pool B oltre alla formazione Under 20 degli All blacks assieme a Irlanda e Scozia: un girone quindi molto arduo sulla carta per la formazione di Troncon che però si presenta oggi in campo da seconda in classifica.

Il risultato non è strano anche se sorprendente: la formazione azzurra infatti ha messo a segno 4 punti avendo vinto miracolosamente contro lIrlanda per 22-21 nella prima giornata della competizione. Davanti agli azzurri vi è però la Nuova Zelanda, lavversaria di oggi, leader del gruppo con 5 punti dopo un clamoroso successo per 42-20 contro la Scozia Under 20. La formazione giovanile degli All blacks pare quindi poter davvero fare male anche se lo spirito della nazione di Alessandro Troncon è alto.

Certo lItalia Under 20 potrà giocare oggi sulleffetto sorpresa e soprattutto sul grande cuore che ha concesso alla nostra formazione giovanile linsperato successo allultimo contro lIrlanda, ma a livello tecnico il confronto pare comunque impari. La nazionale di Craig Andrew Philpott inoltre vorrà senza dubbio riscattare la deludente quinta posizione raggiunta nelledizione 2016 dei Mondiali Under 20, giunta proprio lanno dopo la bella vittoria nel 2015.

Ricordiamo infine che la partita Italia-Nuova Zelanda Under 20 attesa alle ore 13.30 secondo il fuso italiano non sarà visibile in diretta tv ma sarà possibile seguire la sfida in diretta video streaming sul sito ufficiale della competizione di rugby allindirizzo www.worldrugby.org/u20, a cui consigliamo di collegarsi per rimanere aggiornati sulle ultime novità, il tabellino e il risultato live del match.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori