DIRETTA/ Roma Lazio Primavera (risultato finale 5-0) streaming video e tv: giallorossi in semifinale

- Carlo Necchi

Diretta Roma-Lazio Primavera: streaming video raiplay.it, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. Si gioca lunedì 5 giugno 2017 per i quarti delle Final Eight scudetto

roma lazio primavera
Lazio Primavera (LAPRESSE)

E’ stato un quarto di finale a senso unico Roma-Lazio, valido per la final eight del campionato Primavera. La partita in questione è stata indirizzata dall’espulsione di Cardoselli che ha lasciato i biancocelesti in dieci dopo appena diciassette minuti. La partita poi è andata su un binario unico con i giallorossi che hanno vinto addirittura cinque a zero. Protagonista assoluto è stato Soleri che ha siglato una tripletta, sarebbero stati anche quattro se uno non fosse stato annullato per fuorigioco. Gli altri due gol dei ragazzi di Alberto De Rossi sono stati segnati da Tumminello e Antonucci, protagonisti entrambi di una buona partita. La Roma ha sbagliato anche un rigore con Anocic in apertura proprio in quell’azione è arrivato l’espulsione del calciatore biancoceleste. La Lazio non ha saputo imporre il proprio gioco, rimanendo un po’ troppo spesso nella sua metà campo, senza riuscire a sopperire in modo degno all’inferiorità numerica. La squadra giallorossa approda così alle semifinali dove incontrerà l’Inter di Stefano Vecchi che nel pomeriggio ha superato 2-1 il Chievo. L’altra semifinale invece si giocherà tra la Juventus e la Fiorentina. (agg. di Matteo Fantozzi)

Siamo arrivati a quindici minuti dalla fine di Roma-Lazio gara valida per i quarti di finale della final eight di Primavera e il risultato è di 3-0. I giallorossi dilagano anche grazie alla superiorità numerica dovuta al rosso combinato a Cardoselli al minuto diciassette. Sarebbe però limitativo dire che la squadra di Alberto De Rossi ha accumulato questo vantaggio solo per l’uomo in più perché i giallorossi stanno giocando veramente una bella partita fatta di ritmo e grande sacrificio da parte di tutti i calciatori presenti in campo questa sera. Al minuto cinquantasette è arrivato il tre a zero di Soleri abile a sfruttare un palo colpito da Spinozzi che era stato bravo a prendere una palla spizzata da Tumminello su assisti di Antonucci. L’azione è stata veramente meravigliosa e i giallorossi l’hanno finalizzata al meglio. Per la terza volta è stata decisiva la Var che ha segnalato come il gol di Soleri fosse regolare e non in fuorigioco. Al minuto settantadue è arrivato poi anche il gol di Antonucci con una giocata davvero importante. Per la Lazio ormai è notte fonda. (agg. di Matteo Fantozzi) 

E’ appena iniziata la ripresa di Roma-Lazio e il risultato è di 2-0 in una gara valida per i quarti di finale dei playoff del campionato Primavera. Pronti via nessuno dei due allenatori ha effettuato dei cambi, sono tornati quindi sul rettangolo verde di gioco gli stessi ventidue effettivi che avevano lasciato il campo alla fine della prima frazione di gioco. La Roma sigla subito il terzo gol con Soleri che mette dentro una respinta corta di Adamonis. Un gol però che viene annullato dall’arbitro Rocchi perché la Var conferma che il calciatore della Roma si trovava in posizione di fuorigioco. E’ interessante vedere come in questa gara per ben due volte la nuova tecnologia abbia dato delle indicazioni utili sui gol. Prima infatti la Var era stata utilizzata per convalidare il gol proprio di Soleri del due a zero sul quale i biancocelesti avevano protestato per un presunto fuorigioco. Sarà interessante vedere come andrà la gara, ma di certo da qui alla fine ci saranno ancora tante emozioni. La Lazio al momento non riesce però a reagire visto che comunque si trova anche in inferiorità numerica per l’espulsione di Cardoselli al minuto diciotto del primo tempo. (agg. di Matteo Fantozzi) 

Siamo arrivati all’intervallo della gara Roma-Lazio valida per i quarti di finale della final eight del campionato Primavera. Il risultato è sul 2-0 con la gara che è completamente cambiata dopo il rosso a Cardoselli, ammonito due volte nel giro di poco tempo, e il rigore sbagliato da Anocic. Al minuto trentadue è arrivato il primo gol della Roma siglato da Tumminello che ha staccato più in alto dei suoi avversari di testa, superando il portiere avversario incolpevole in questa occasione. Prima del raddoppio i giallorossi ci provano con SOleri che di testa prende un palo su una palla messa dentro da De Santis. Sicuramente la gara si è portata dal lato dei giallorossi che prima della chiusura raddoppiano anche. Bordin dalla destra mette una palla molto forte al centro, trovando Soleri che colpisce di destro al volo siglando una rete veramente molto bella e che fa impazzire il pubblico. La Lazio si lamenta per la possibilità che il calciatore giallorosso si trovasse in fuorigioco, ma la Var è utile per controllare la posizione dell’attaccante della squadra di Alberto De Rossi che si trova ben prima dei difensori avversari. Sicuramente i biancocelesti nella ripresa proveranno a trovare un gol per riaprire la partita, magari anche con qualche cambio tecnico. (agg. di Matteo Fantozzi)  

Abbiamo appena superato la mezzora del primo tempo di Roma-Lazio valdia per i quarti di finale dei playoff del campionato Primavera e il risultato è di zero a zero. I biancocelesti sono rimasti in dieci per il doppio giallo rifilato a Cardoselli che sicuramente complicherà il loro cammino. Ora i giallorossi avranno la possibilità di imporsi grazie a un ritmo importante e alla presenza di un uomo in più. Dalla situazione in questione nasce un calcio di rigore per i giallorossi di cui si incarica della battuta Anocic. Questi calcia forte e con precisione, ma è bravissimo Adamonis a dirgli di no con una respinta importante. Sulla ribattuta in questione si è avventato Tumminello che però a porta vuota non è riuscito a trovare la porta divorandosi l’occasione dell’uno a zero. Soleri serve una palla dentro per Antonucci che ci prova da fuori trovando Ceka che gli dice di no. Spinozzi ancora la mette dentro per Soleri, ma Adamonis è bravissimo a dire di no con una respinta. Sicuramente stiamo vivendo una gara importante con le due compagini che si danno battaglia e i giallorossi che hanno l’uomo in più. Staremo a vedere chi avrà la meglio da qui alla fine del match. (agg. di Matteo Fantozzi) 

La gara Roma-Lazio, quarti di finale dei playoff del campionato Primavera, è arrivata al minuto quindici e il risultato è ancora fermo sullo zero a zero. E’ una fase di studio per le due compagini che hanno ovviamente paura di esporsi subito e stanno cercando di capire come è disposto in campo l’avversario. La prima occasione è di marchio biancoceleste con Cardoselli che dopo un solo giro d’orologio è bravissimo a provare un tiro dalla lunetta dell’area di rigore, conclusione che però viene allontanata prontamente da Crisanto che ha iniziato questa gara davvero con buon ritmo. Sicuramente è una partenza soft, ma con tutte le attenuanti del caso perché le due compagini stasera si giocano davvero molto. Sarà interessante vedere come l’hanno preparata i due allenatori che oggi cercano di rendere la stagione, già buona, della loro squadra straordinaria. C’è sicuramente volontà di fare risultato e la forza per riuscirci. Sarà importante però capire chi avrà più forze alla fine di una lunga stagione che ha portato via sicuramente forze. Anche il caldo della giornata di oggi è una situazione che complica il tutto anche se ovviamente con il passare dei minuti la temperatura continuerà a scendere. Staremo a vedere chi avrà alla fine la meglio. (agg. di Matteo Fantozzi) 

Roma-Lazio Primavera sta per cominciare: appuntamento di lusso con il derby capitolino allo stadio Tardini di Parma, dove sono già state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre che daranno vita fra pochissimi minuti allultimo quarto di finale delle Final Eight del Campionato Primavera 2016-2017 che domenica assegnerà lo scudetto. Chi vince avanza, chi perde va a casa: una sfida dunque fondamentale, resa ancora più saporita dal fatto che è un derby. Alberto De Rossi si affida al 4-3-3 per la sua Roma, con il tridente offensivo composto da Antonucci, Soleri e Tumminello. La Lazio di mister Andrea Bonatti replicherà invece con il modulo 4-4-2, nel quale Bari e Rossi formeranno la coppia dattacco. Parola dunque al campo, perché il derby Roma-Lazio Primavera sta per cominciare! ROMA (4-3-3): Crisanto; De Santis, Grossi, Ciavattini, Anocic; Bordin, Frattesi, Spinozzi; Antonucci, Soleri, Tumminello. A disposizione: Romagnoli, Greco, Ciofi, Nani, Marcucci, Cappa, Franchi, Valeau, Diallo, Meadows. Allenatore: Alberto De Rossi. LAZIO (4-4-2): Adamonis; Spizzichino, Miceli, Baxevanos, Ceka; Bezziccheri, Mohamed, Cardoselli, NDiaye; Bari, Rossi. A disposizione: Borrelli, Rus, Rezzi, Folorunsho, Al-Hassan, Dovidio, Petro, Portanova, Sarac, Muzzi, Spurio. Allenatore: Andrea Bonatti. (Agg. di Mauro Mantegazza) 

Si avvicina. Il derby della Capitale è sicuramente la partita più attesa dei quarti di finale scudetto del campionato di categoria: chi passa il turno si giocherà l’accesso alla finalissima contro la vincente di Inter-Chievo. A condizioni normali, dunque, questa è una gara importante ma lo diventa ancor di più se in mezzo c’è la rivale di sempre. Dopo aver analizzato la stagione della Lazio, vediamo quanto raccolto dalla Roma. I giallorossi hanno completato la regular season ottenendo il quarto posto del girone C a quota 53 punti. I ragazzi di Alberto De Rossi si sono dovuti accontentare della quarta piazza alle spalle di Atalanta, prima con 63 lunghezze, Inter (60) ed Entella (56). Il club capitolino ha ottenuto inoltre 17 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte, con 82 gol segnati (miglior attacco del raggruppamento in assoluto) e 41 subiti. I goleador della squadra rispondono ai nomi di Edoardo Soleri, 24 marcature in 22 presenze, e Marco Tumminello, punta centrale da 19 centri in 18 incontri disputati. Riuscirà la Lazio a mettere un freno alla macchina da gol giallorossa? (agg. Giuliani Federico)

Dopo aver fatto una panoramica sui precedenti tra Roma e Lazio, andiamo a vedere come le due squadre hanno chiuso le rispettive regular season. Partiamo dalla formazione biancoceleste, collocata nel girone A. La Lazio ha chiuso il campionato in testa, con 56 punti, ovvero uno in più di Fiorentina e Sampdoria, ferme a 55. Il campionato dei ragazzi di Andrea Bonatti è stato ottimo e ha visto i biancocelesti ottenere 17 vittorie, 5 pareggi e soltanto 4 sconfitte. I gol fatti sono stati 59, a fronte di 33 subiti (terza miglior difesa del raggruppamento insieme quella del Verona). I goleador del club rispondono ai nomi di Alessandro Rossi, attaccante da 24 centri in 22 partite, Daniel Bezziccheri, 5 reti in 26 gettoni, Cassio Cardoselli (4 in 13), Al Hassan (4 in 19) e Madiu Bari (3 in 18). (agg. Giuliani Federico) 

Si avvicina il quarto di finale scudetto del campionato Primavera tra Roma e Lazio, che si disputerà nella prestigiosa cornice dello stadio Tardini di Parma. La vincente si qualificherà alle semifinali, dove affronterà una tra Inter e Chievo. Chi dovesse poi proseguire il suo percorso fino alla finale, dovrà poi vedersela con un club collocato nell’altra parte del tabellone, ovvero Juventus, Sampdoria, Atalanta o Fiorentina. Restando al derby, andiamo a vedere qual è il bilancio della stracittadina versione primavera. In tutto si contano 24 partite, con 10 vittorie della Lazio, 7 della Roma e altrettanti pareggi. In questi testa a testa i giallorossi hanno siglato 41 reti, contro le 39 avversarie. L’ultimo scontro risale allo scorso 21 dicembre, ai quarti di finale di Coppa Italia Primavera. Allora la Roma vinse con un secco 5-0 (tripletta di Soleri, Tumminello e Frattesi). L’ultimo successo della Lazio risale alla stagione 2014/2015, un 1-0 (gol di Rossi) dopo i tempi supplementari nelle semifinali scudetto. (agg. Giuliani Federico)

E Lazio si giocano lultimo quarto di finale del campionato Primavera: appuntamento lunedì 5 giugno 2017 allo stadio Ennio Tardini di Parma, calcio dinizio alle ore 20:45. Si tratta del secondo derby stagionale tra Roma e Lazio Primavera: il primo si è disputato il 21 dicembre 2016 per i quarti di finale di Coppa Italia, e ha visto i giallorossi di mister Alberto De Rossi imporsi a valanga per 5-0, con un Edoardo Soleri scatenato autore di una tripletta (di Marco Tumminello e Davide Frattesi le altre due reti). A distanza di cinque mesi e spiccioli Roma e Lazio Primavera si ritrovano di fronte nelle Final Eight del campionato, che assegneranno lo scudetto giovanile numero 55. 

I detentori del trofeo sono proprio i giallorossi, che lanno scorso piegarono in finale la Juventus dopo i calci di rigore (6-5). Oggi la Roma si riaffaccia alle Final Eight dopo aver superato Sassuolo (4-1) e Genoa (2-1) nei due turni dei playoff, che i ragazzi di Alberto De Rossi hanno dovuto disputare dopo il quarto posto nel girone C di campionato, nonostante il secondo miglior attacco dellintera categoria (84 gol segnati in 26 partite, per una media di quasi 3 per gara). La Lazio invece si è guadagnata laccesso diretto a questi quarti di finale concludendo in testa il girone A, con una sola lunghezza di vantaggio sulla coppia Fiorentina-Sampdoria (56 punti a 55). Quindi i biancocelesti allenati Andrea Bonatti hanno atteso lavversario per le Final Eight e il sorteggio ha riservato la sfida più delicata, contro i cugini della Roma che come detto hanno stravinto il precedente stagionale.

Ricordiamo che anche in questo caso si tratta di sfida secca: in caso di pareggio dopo i tempi regolamentari Roma e Lazio disputeranno i tempi supplementari, 2 da 15 minuti ciascuno, ed eventualmente tireranno i calci di rigore. In assenza di quote dalle agenzie di scommesse, risulta difficile sbilanciarsi in un pronostico: potremmo ipotizzare un pareggio, visto il teorico equilibrio di forze in campo, anche se lattacco romanista ha dimostrato nel corso dellanno di avere qualcosa in più; di contro la difesa laziale ha incassato 8 gol in meno in stagione regolare.

Probabili formazioni: per la Roma ancora assente il difensore centrale Marchizza, impegnato con la nazionale Under 20 agli Europei di categoria. Al suo posto pronto Ciavattini, che dovrebbe far coppia con Grossi nella difesa completata dai terzini De Santis (destra) ed Anocic (sinistra); tra i pali il portiere Crisanto. Pacchetto di centrocampo a tre formato da Spinozzi, Bordin e Frattesi, mentre Antonucci dovrebbe agire da trequartista dietro il tandem dattacco Soleri-Tumminello (43 reti in due in stagione regolare).

La Lazio di mister Bonatti dovrebbe rispondere con il modulo 4-3-3: in porta il lituano Adamonis, al centro della difesa Spiezio e Miceli, esterni bassi Spizzichino a destra e litalo-albanese Irlian Ceka a sinistra. In mezzo al campo il portoghese Madiu Bari affiancato dallitalo-nigeriano Folorunsho e dal classe 2000 Manolo Portanova. Attacco affidato ad Alessandro Rossi, capocannoniere del campionato assieme al rivale Soleri (24 a testa), mentre le ali saranno probabilmente Bezziccheri e Rezzi.

La partita del campionato Primavera tra Roma e Lazio, valida per i quarti di finale delle Final Eight scudetto, sarà trasmessa in diretta streaming video sul sito internet ufficiale www.raiplay.it. Una differita del match andrà in onda su Rai Sport + HD, canale numero 57 del digitale terrestre e 225 (5557 in alta definizione) di Sky, a partire dalle ore 23:00 o comunque appena dopo la fine della sfida.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori