JUVENTUS-FIORENTINA PRIMAVERA / Probabili formazioni: i dubbi di Grosso, le ultime novità live (semifinale)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Juventus-Fiorentina Primavera: le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano oggi a Reggio Emilia nella semifinale scudetto 2017

Juventus_Fiorentina_Primavera_tiro_Coppa_lapresse_2017
Diretta Palermo Juventus Primavera (Foto LaPresse)

In vista di Juventus-Fiorentina Primavera, diversi dubbi agitano ancora la mente di Fabio Grosso circa la formazione da mandare in campo. Al netto delle condizioni di Franck Kanouté, il tecnico bianconero deve decidere chi tra Moise Kean, Andi Zeqiri e Mehdi Léris andrà in campo: tre giocatori per due maglie, rinunciare allo svizzero potrebbe essere difficile e fino a qui la gestione di Kean ha sempre intimato la prudenza. Ecco perché Grosso potrebbe comunque decidere di partire con Zeqiri titolare; si tratta però di una partita secca, e avere a disposizione un attaccante che ha già giocato in Serie A (con gol) e in Champions League può fare tutta la differenza del mondo. Dovrebbe esserci regolarmente Léris: il francese è più che altro un esterno e dunque non entra in competizione diretta con gli altri due, in più ha segnato tanto (11 gol stagionali) e quindi Grosso non ci rinuncerà facilmente. Come abbiamo detto poi, attenzione alla possibilità che Nicola Mosti sia in campo dal primo minuto: sarebbe un atteggiamento più sbilanciato, ma si tratta di un giocatore da 8 gol stagionali che potrebbe fare molto comodo, da subito, in mezzo al campo. (agg. di Claudio Franceschini)

Si gioca alle ore 18 di mercoledì 7 giugno: va in scena la partita valida per la semifinale scudetto del campionato 2016-2017. Una partita molto interessante: la Juventus e la Fiorentina si sono sfidate in gara secca anche in Coppa Italia, eravamo a Torino e allora i viola si erano imposti con un netto 4-1; stavolta siamo in campo neutro (il Mapei Stadium di Reggio Emilia) e la vittoria vale un posto in finale, dove i bianconeri sono già arrivati lo scorso anno e dove lavversaria sarà una tra Inter e Roma che giocano domani sera. Aspettando che le due squadre scendano in campo, andiamo a vedere quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Juventus-Fiorentina Primavera.

La Juventus perde per squalifica Coccolo e Caligara, ma ritrova Audero e Kean: i due, che ormai fanno parte della prima squadra, sono a disposizione di Fabio Grosso e potrebbero partire titolari. Quasi certamente il portiere che prenderà il posto di Del Favero; probabilmente Kean, che andrebbe a sostituire Zeqiri (matchwinner dei quarti) posizionandosi come prima punta con Clemenza alle sue spalle. Invariate le fasce, dove lex Empoli Matheus Pereira agirà partendo da sinistra e Léris sarà invece lesterno destro; qualche dubbio in più a centrocampo perché vanno verificate le condizioni di Franck Kanouté, non dovesse farcela ci sarà Muratore a giocare al fianco di Bove, che di fatto sostituirà Caligara. La soluzione più offensiva prevederebbe Mosti da centrale di centrocampo, ma probabilmente lex Empoli sarà tenuto a disposizione per il secondo tempo; per quanto riguarda la difesa, Beruatto e Rogério come sempre si occuperanno delle corsie laterali, Vogliacco sarà il leader del reparto e al suo fianco, al posto dello squalificato Coccolo espulso contro la Sampdoria per doppia ammonizione il favorito è Semprini.

Federico Guidi non dovrebbe cambiare assetto rispetto alla vittoria contro lAtalanta: ci sarà allora spazio per il consueto 4-3-3 nel quale Cerofolini sarà il portiere e capitan Baroni comanderà la difesa con largentino Julian Illanes al suo fianco. Mosti giocherà come terzino destro, dallaltra parte spazio a Pinto; a centrocampo invece comanda Diakhaté, che si posiziona come perno centrale e dovrà essere il primo frangiflutti ma anche il giocatore dal quale andare per impostare la manovra. Alla sua sinistra ci sarà Trovato, a destra Castrovillari può trasformare il modulo in un 4-2-3-1, andando a fluttuare tra le linee e posizionandosi di fatto in mezzo ai due esterni offensivi. Su uno dei due cè un leggero dubbio: Joshua Perez ovviamente sarà in campo, potrebbe invece andare in panchina Sottil per lasciare spazio al croato Mananjic, per il momento però Guidi sembra voler dare campo a tutti quelli che hanno battuto lAtalanta. Non ci sono assolutamente dubbi sulla prima punta: sarà lo sloveno Jan Mlakar, che aveva segnato anche nella partita di Coppa Italia che la Fiorentina aveva dominato in trasferta, e da lui passano molte delle fortune della squadra viola.

32 Audero; 22 Beruatto, 5 Vogliacco, 2 Semprini, 6 Rogério; 18 Bove, 4 Muratore; 11 Léris, 10 Clemenza, 7 Matheus Pereira; 9 Kean

Allenatore: Fabio Grosso

Squalificati: Coccolo, Caligara

1 Cerofolini; 2 L. Mosti, 4 Illanes, 3 Baroni, 6 Pinto; 10 Castrovilli, 8 Diakhaté, 5 Trovato; 11 J. Pérez, 9 Mlakar, 7 Sottil

Allenatore: Federico Guidi

Squalificati:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori