Cessione Genoa / Chi sono i nuovi proprietari? In attesa della verità, il mercato continua

- Davide Giancristofaro Alberti

Cessione Genoa chi sono i nuovi proprietari? Un fondo inglese tra i possibili acquirenti. Entro questa settimana potrebbe tenersi il closing per il passaggio di proprietà del Grifone

genoa_2017
Genoa Football Club - Instagram

Il Genoa cambierà a breve di proprietario. Enrico Preziosi ha infatti annunciato nelle scorse ore di aver iniziato una trattativa per cedere la società calcistica rossoblu, e loperazione potrebbe chiudersi già a giorni. Non si conosce lidentità dei nuovi acquirenti, mentre si sa che la cessione è in mano allo Sri Group di Gallazzi. In attesa di novità da questo fronte, il Grifone prosegue il suo mercato estivo, uno degli sport estivi preferiti da Preziosi. In arrivo due giocatori del Milan, a cominciare da Bertolacci. Lex rossoblu dovrebbe rimettere piede a Milanello dopo due anni a San Siro decisamente di magra: per lui pronto un prestito secco e la fumata bianca potrebbe arrivare già oggi. Attenzione anche ad un altro rossonero, precisamente a Lapadula, che piace molto al club ligure anche se manca laccordo: il Diavolo chiede almeno 12/13 milioni, ma il Genoa tende al ribasso.

Proseguono le indiscrezioni riguardanti la cessione del Genoa. Nelle scorse ore il patron del Grifone, Enrico Preziosi, ha annunciato a Tele Nord la sua volontà di cedere la società di calcio ligure, e loperazione sembrerebbe ben avviata, al punto che già nei prossimi giorni potrebbe arrivare il closing. La trattativa di vendita la sta curando Gallazzi, imprenditore a capo di Sri Group, rappresentante una serie di investitori che dovrebbero essere per la maggior parte stranieri. Le ultime voci vogliono proprio Gallazzi pronto a ricoprire lincarico di nuovo presidente del Grifone, anche se bisognerà capire se lo sarà a tempo indeterminato o solo temporaneamente, in attesa che si definisca il tutto. Loperazione sarebbe partita ad aprile, sottotraccia, e solo nelle ultime ore sarebbe emersa, dopo appunto le dichiarazioni di Preziosi. Le indiscrezioni circolanti vogliono anche il coinvolgimento di un grande ex giocatore del Genoa, e tutto fa pensare che si tratti di Stefano Eranio, cresciuto nelle giovanili rossoblu, e poi fra Serie B e A dall84 al 92. Eranio ha guidato anche la Primavere del Genoa nel 2013.

Potrebbe definirsi entro la settimana in corso, il passaggio di proprietà del Genoa. Enrico Preziosi, lattuale numero uno del Grifone, ha annunciato la cessione della squadra ligure, e di conseguenza a breve si attende la fumata bianca. A confermarlo è stato lo stesso storico patron, in unintervista rilasciata allemittente genovese Tele Nord: «Ci sono trattative avanzate per la cessione del Genoa le parole di Preziosi – conto di arrivare alle firme entro questa settimana, al massimo allinizio della prossima. Al momento le firme non ci sono ancora, quando ci saranno si potrà fare lannuncio. Difficile capire chi sarà il prossimo proprietario, fatto sta che lo stesso Preziosi, come riportato da IlSecoloXIX, quotidiano molto vicino allambiente rossoblu, ha firmato un contratto esclusivo con lo Sri Group di Giulio Gallazzi, che a sua volta rappresenta un gruppo di investitori, di cui però non si conosce lidentità.

Cè chi ipotizza si tratti di soggetti stranieri, molto probabilmente cinesi e statunitensi, ma La Gazzetta dello Sport in edicola stamane, non disdegna la pista relativa ad un fondo inglese. In totale si tratterebbe di unoperazione da 100 milioni di sterline (circa 115 milioni di euro), e in questi giorni limprenditore Gallazzi e i suoi collaboratori analizzeranno con attenzione le varie carte, per cercare di capire come muoversi. Non è da escludere che si possa arrivare ad un closing entro settimana, quindi cedere lintera società fin da subito, oppure, prima firmare un preliminare vincolante e poi chiudere la trattativa nei mesi successivi, un cosiddetto signing. Comunque Preziosi si è già sbilanciato, e sembra ormai convinto che la trattativa andrà in porto: «Non sarò più il presidente del Genoa ha detto sempre a Tele Nord di sicuro, dal primo settembre. Se poi la trattativa non dovesse andare in porto, resterò patron ma non presidente. Però ho molta fiducia, sono sicuro di trattare con persone serie che possono fare il bene del Genoa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori