DOUGLAS COSTA / Calciomercato Juventus, è fatta! Arriverà a Torino con Marotta e Paratici

- Davide Giancristofaro Alberti

Douglas Costa calciomercato Juventus, Marotta a Monaco: il brasiliano arriva questa sera? Si sta per concludere la trattativa fra i campioni dItalia e il club bavarese: ecco i dettagli

DouglasCosta_Marcelo_Bayern_Real_lapresse_2017
Probabili formazioni Bayern Monaco Real Madrid (Foto LaPresse)

Sta per arrivare a Torino: l’esterno brasiliano sbarcherà in serata nel capoluogo piemontese con un volo privato in compagnia di Beppe Marotta e Fabio Paratici. Il giocatore ha avuto il via libera dal Bayern Monaco, che aveva firmato con i dirigenti della Juventus il contratto per il trasferimento. Stando a quanto riportato da Sky Sport, il nuovo rinforzo è pronto a cominciare la sua nuova avventura italiana. Domani sosterrà le visite mediche al J Medical, poi apporrà la firma sul contratto che lo legherà alla Juventus e quindi diventerà a tutti gli effetti un nuovo giocatore di Massimiliano Allegri. La trattativa, cominciata qualche settimana fa, si è sbloccata negli ultimi giorni: l’accordo è per il prestito oneroso da 6 milioni di euro con obbligo di riscatto (a determinate condizioni) fissato a 40 milioni. La Juventus mette dunque una nuova freccia nel suo arco. (agg. di Silvana Palazzo)

Ora è davvero fatta, manca lufficialità ma Douglas Costa può dirsi praticamente un nuovo giocatore della Juventus. La missione di calciomercato dellad bianconero, Beppe Marotta, è andata a buon fine, e il vertice con il ceo del Bayern, Karl-Heinz Rummenigge, si è concluso quindi con lattesa fumata bianca. La Juventus, alla presenza dellintermediario che da giorni curava la trattativa, Giovanni Branchini, ha messo sul piatto un assegno da 46 milioni di euro, di cui sei da versare subito come oneri per il prestito, con i restanti 40 che invece i campioni dItalia cederanno ai bavaresi durante la prossima estate, o tuttal più divisi in due/tre tranche. La cosa che conta è che la fumata bianca è arrivata, e Douglas Costa prenderà il volo di questa sera per Torino, presentandosi così in Italia a fianco di Beppe Marotta. Nella giornata di domani, poi, le visite mediche al J Medical di Vinovo, e poi la firma sul nuovo contratto che lo legherà alla Vecchia Signora per i prossimi 4 anni, con ingaggio da 7 milioni di euro netti a stagione.

Entra nel vivo la trattativa di calciomercato fra la Juventus e il Bayern di Monaco per Douglas Costa. Come riferito in questi istanti, è in corso lannunciato vertice fra le due società, con lamministratore delegato Beppe Marotta, che si trova attualmente a Monaco di Baviera, di fronte allad dei tedeschi Karl-Heinz Rummenigge, con la presenza anche dellintermediario Giovanni Branchini. Loperazione è caldissima anche perché i campioni della Bundesliga hanno ufficializzato poco fa James Rodriguez, proveniente dal Real Madrid, un altro indizio che spinge Douglas Costa in maglia bianconera. Lofferta della Juventus è di 46 milioni di euro, di cui sei subito per il prestito oneroso, e i restanti 40 da versare nelle casse teutoniche la prossima estate (probabile il pagamento di due tranche). Attualmente il calciatore ex Shakhtar Donetsk percepisce un ingaggio da sei milioni di euro netti annui, ma la Juve è pronta ad offrirne 7, pur di convincerlo.

Si avvicina sempre di più la chiusura del primo grande colpo della Juventus di questo calciomercato estivo 2017. Il prescelto è ovviamente Douglas Costa, esterno dattacco di proprietà del Bayern Monaco, nel giro della nazionale brasiliana. A spingere lex Shakhtar Donetsk fra le braccia dellamministratore delegato bianconero, Beppe Marotta, lo sbarco di James Rodriguez allAllianz Arena. Poco fa, attraverso il proprio profilo Twitter, il club bavarese ha infatti ufficializzato larrivo dal Real Madrid del gioiello della nazionale colombiana. Inutile sottolineare come il sudamericano sia una sorta di clone di Douglas Costa, che di conseguenza non ha più il posto garantito nell11 titolare. Loperazione fra la Juventus e i campioni di Germania potrebbe chiudersi con esito positivo già nella giornata odierna, quando è atteso un vis-a-vis fra Marotta e i vertici dei tedeschi. La Vecchia Signora ha messo sul piatto unofferta del valore totale di 46 milioni di euro, di cui 6 subito, e la restante parte da versare fra un anno. Con il giocatore vi sarebbe invece già unintesa sulla base di un accordo quadriennale da 7 milioni di euro netti allanno.

Ancora qualche ora poi potrebbe concludersi la trattativa di calciomercato fra la Juventus e il Bayern Monaco per Douglas Costa. Lesterno dattacco brasiliano sarà il primo grande colpo di questa campagna acquisti bianconera, iniziata a rilento ma pronta ad esplodere definitivamente. Del resto non è semplice rinforzare una squadra già fortissima, arrivata a sfiorare la Champions League, e di conseguenza i vertici juventini si sono presi tutto il tempo possibile per ponderare bene ogni opzione. Stando alle ultime indiscrezioni che giungono da casa Bayern, pare che Douglas Costa stia fremendo in ritiro, voglioso che la trattativa fra i due club si chiuda il prima possibile, e pronto a prendere un volo privato per sbarcare fin da questa sera in Italia. Lex Shakhtar pare che inoltre si stia allenando in disparte, da solo, ormai entrato nellottica di svestire la casacca della squadra bavarese. Se tutto andrà come previsto, il sudamericano firmerà un contratto quadriennale da 7 milioni di euro netti allanno, mentre nelle casse dei tedeschi finiranno 46 milioni, di cui 6 subito e 40 durante la prossima estate.

E in dirittura darrivo la trattativa di calciomercato fra la Juventus e il Bayern di Monaco per Douglas Costa. Il club bianconero ha presentato una nuova ricca offerta per avere il nazionale brasiliano, pari ad un prestito oneroso da 6 milioni di euro, con riscatto obbligatorio da 40. Al giocatore, invece, un contratto pluriennale da ben 7 milioni netti ogni 12 mesi, ingaggio molto vicino ai due bianconeri più pagati, leggasi Higuain e Dybala (7,5 allanno). Se la trattativa, come sembra, dovesse chiudersi con una fumata bianca, Douglas Costa diverrà il terzo calciatore della Juventus più caro nella storia. In cima alla lista resta Gonzalo Higuain, per cui la società di corso Galileo Ferraris ha versato nelle casse del Napoli ben 92 milioni di euro durante la sessione di calciomercato della scorsa estate. Al secondo posto, stabile ormai da anni, il capitano Gianlugi Buffon, che la Juventus ha pagato circa 53 milioni nel 2001, prelevandolo dal Parma.

E ormai in dirittura darrivo loperazione di calciomercato di casa Juventus riguardante Douglas Costa. Come vi abbiamo già anticipato nella giornata di ieri, il club bianconero ha pigiato il piede sullacceleratore nelle scorse ore, avvicinandosi moltissimo allattaccante di proprietà del Bayern Monaco. Il club bavarese si dice pronto a cedere il giocatore e pare che i campioni dItalia in carica siano riusciti a convincere la stessa società. Unoperazione caldissima, come confermato dalle parole di Giovanni Branchini, intermediario, e dal ceo dei tedesco, Karl-Heinz Rummenigge, e se ci fosse bisogno di unaltra conferma, la presenza dellad Beppe Marotta proprio in Baviera. Il dirigente juventino è volato in Germania, chiaro indizio che ormai siamo vicini alle battute conclusive di questa trattativa lampo. La Vecchia Signora, stando alle voci circolanti, avrebbe messo su piatto 6 milioni di euro per un prestito oneroso, con laggiunta di altri 40 al momento del riscatto.

Cifre quindi leggermente ridimensionate per eccesso rispetto a quelle circolanti ieri (10 + 30), ma lofferta bianconera è comunque in linea con il reale valore dellesterno della nazionale brasiliana. Bisognerà limare alcuni dettagli, su tutti, i tempi e le modalità di pagamento: una tranche unica nel 2018 oppure più tranche, metà la prossima estate e il resto nel 2019. Cè una bozza di accordo anche con il ragazzo, per cui è stata presentata unofferta da 7 milioni di euro netti annui, un compenso addirittura superiore a quello percepito attualmente al Bayern (6 milioni). Se tutto andrà come previsto non è da escludere che Douglas Costa possa presentarsi a Torino già in serata con un volo privato. Del resto, come già detto, la trattativa è vivissima, e visto che la volontà di tutte le parti in gioco coincide, si potrà arrivare facilmente alla fumata bianca. Se lex Shakhtar non dovesse presentarsi oggi in Piemonte, si dovrebbe vedere tuttal più domani mattina, per visite mediche di rito e poi la firma sul contratto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori