DIRETTA / Rijeka-TNS (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: tempo scaduto!

Diretta Rijeka-TNS: info streaming video  e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita dell’andata del secondo turno preliminare di Champions League

11.07.2017 - La Redazione
Pallone_calzettoni_lapresse_2017
Risultati Serie D (Foto LaPresse)

Resa dei conti tra Rijeka e TNS, i campioni di Croazia si aggiudicano il primo atto battendo gli avversari per 2 a 0, un risultato importante considerando che la formazione gallese non è riuscita a segnare in trasferta e al ritorno agli uomini di Kek basterà fare un gol per mettere definitivamente in cassaforte la qualificazione al terzo turno preliminare di Champions League. Al 77′ Matei sfiora la doppietta trovando sulla sua strada il portiere avversario Harrison che stasera si è rivelato di gran lunga il migliore nelle fila dei suoi, poco dopo l’estremo difensore ospite si ripete su Misic ed Héber dos Santos. All’86’ Quigley ha la grande occasione per accorciare le distanze e riaprire la contesa in vista della rivincita in programma la settimana prossima ma da ottima posizione sciupa il pallone del possibile 1-2. Nel recupero Males potrebbe portare a tre le reti segnate dai padroni di casa ma non trova la porta, sarà questa l’ultima emozione della gara. (agg. di Stefano Belli)

Alla mezz’ora della ripresa è aumentato il vantaggio del Rijeka sul TNS, il punteggio premia la squadra di Kek che ora è avanti per 2 a 0. Negli ultimi venti minuti di gioco il copione non si è discostato di molto da quello ammirato nelle fasi precedenti del match con Misic ancora determinatissimo a cercare la doppietta personale ed Harrison a negargliela, tuttavia l’estremo difensore ospite deve arrendersi al nuovo entrato Matei che al 69′ su assist di Ristovski firma la rete del raddoppio, importantissima per i campioni di Croazia che ora si mettono in una botte di ferro in vista del match di ritorno in programma nel Galles tra una settimana. (agg. di Stefano Belli)

Al decimo minuto del secondo tempo il punteggio di Rijeka-TNS vede i padroni di casa sempre avanti per 1 a 0. A inizio ripresa si mette ancora in evidenza Misic, l’autore del gol che al momento sta decidendo la contesa, sugli sviluppi del corner il numero 27 locale non trova la porta, stesso discorso per Vesovic al 50′. Non pervenuti gli ospiti che faticano a uscire dalla propria trequarti e si fanno schiacciare dagli avversari intenzionati a segnare il gol del raddoppio per mettere sin da stasera una seria ipoteca sul passaggio al terzo turno preliminare, per adesso Harrison sta contribuendo a tenere i gallesi ancora in partita. (agg. di Stefano Belli)

Si è appena concluso il primo tempo di Rijeka-TNS, le due squadre tornano negli spogliatoi per l’intervallo sul punteggio di 1 a 0 in favore della squadra di Matjaz Kek. Nell’ultimo quarto d’ora di gioco è successo ben poco con Misic che al 32′ ha cercato la doppietta ma questa volta non ha avuto fortuna. Passano altri otto minuti e i padroni di casa si affacciano ancora in avanti con Héber dos Santos, ancora una volta Harrison adempie pienamente al suo dovere facendo buona guardia tra i suoi pali, prima del riposo ci riprovano nuovamente Misic e Gavranovic, l’estremo difensore avversario non ha alcuna intenzione di subire altri gol e si immola tenendo a galla i suoi che però non reagiscono e si fanno mettere sotto dai campioni di Croazia. (agg. di Stefano Belli)

Rijeka-TNS 1-0 alla mezz’ora del primo tempo. Padroni di casa che in questa fase del match pensano prevalentemente a gestire il risultato, ospiti invece a caccia del pari anche se gli uomini di Kek arrivano con più disinvoltura in zona tiro rispetto agli avversari: il tentativo di Vesovic viene però neutralizzato da Harrison che respinge la conclusione del numero 29 locale. I campioni di Croazia in carica premono di nuovo sull’acceleratore con Zuparic e Gavranovic che si presentano davanti a Harrison mancando però il bersaglio, al 26′ l’estremo difensore ospite viene nuovamente chiamato al dovere quando deve neutralizzare il tiro insidioso di Bradaric, in questo momento c’è una sola squadra in campo ed è il Rijeka. (agg. di Stefano Belli)

Al decimo minuto del primo tempo il punteggio di Rijeka-The New Saints vede le due squadre – che giocano agli ordini dell’arbitro estone Kristo Tohver – sull’1 a 0 in favore della formazione allenata da Matjaz Kek. Cambia subito il parziale, per la precisione al 5′ quando Misic direttamente da calcio di punizione (procurato da Gavranovic che ha subito fallo da Spender) consente ai padroni di casa di sbloccare la contesa e portarsi in vantaggio. Non pago del gol il Rijeka continua ad attaccare, al 6′ Gorgon calcia in prova trovando l’opposizione di Harrison che si rifugia in calcio d’angolo, inizio gara problematica per i gallesi che si ritrovano già a dover inseguire. (agg. di Stefano Belli)

Sta per avere inizio la sfida tra Rijeka e Tns, mach valido per il secondo turno della Champions League: andiamo quindi a vedere brevemente come le due squadre tra poco in campo sono riuscite ad approdare a questa parte del tabellone. Come è noto la compagine gallese è dovuta passare prima per il primo turno eliminatorio dove ha affrontato con la solita formula di andata e ritorno la squadra di Gibilterra Europa Fc, contro la quale la Tns ha raccolto un 1-2 e poi un 3-1 solo pochi giorni fa. Per la Rijeka invece il match di oggi è quello dellesordio in questa stagione 2017-2018 della Champions League: per il The New Saint laccesso al prestigioso torneo europeo è stata garantita dalla prima posizione occupata in classifica al termine della regular season  nel campionato gallese. Il Tns aveva infatti ben 85 punti alla 32^giornata della stagione 2016-2017 davanti al Connahs e al Bala Town. (agg Michela Colombo)

La sfida attesa tra poche ore tra Rijeka e Tns e valida per il secondo turno dei preliminari di Champions League dal fischietto estone Kristo Tohver che in questa occasione sarà coadiuvato dai due assistenti connazionali Hannes Reinvald e Neeme Neemlaid con Juri Frischer quale quarto uomo designato per questa sera. Larbitro di Tallin in questa stagione non ha ancora collezionato presenze, visto che siamo appena a luglio, ma se consideriamo la stagione 2016-2017 appena chiusa ricordiamo che il 36 enne ha avuto modo di dirigere in totale 23 incontri dove si contano anche 1 presenza nel torneo di qualificazione continentale ai prossimi mondiali e due agli Europei Under 19. Controllando nel dettaglio il suo palmares notiamo che Tohver ha avuto modo di affrontare squadre croate in una sola occasione contro lHajduk Spalato nel torneo di qualificazione allEuropa League 2015-2016: con formazione gallesi invece la partita di oggi sarà una prima assoluta. (agg Michela Colombo)

Rijeka-Tns, partita valida per il secondo turno preliminare della Champions League, si gioca martedì 11 luglio alle ore 20.45. Il Rijeka è una squadra croata, che nella passata stagione ha vinto il campionato totalizzando 88 punti, due in più rispetto all’acerrima rivale della Dinamo Zagabria. Insieme sono state le dominatrici del campionato croato, ma a spuntarla è stato il Rijeka, che ora può affrontare il preliminare di Champions League. Soltanto due sconfitte per la squadra allenata da Matjaz Kek nell’ultima stagione.

Il Tns invece è una formazione che milita nella Serie A del Galles. Lo scorso anno ha letteralmente trionfato in campionato, vincendo 21 delle partite disputate, senza mai perdere. L’unico pareggio nell’ultima partita di campionato, quando peraltro stava vincendo 3-1 fino a 10 minuti dal termine. Nonostante il ruolino di marcia incredibile avuto in patria nella passata stagione, il Tns non parte con i favori del pronostico nella sfida contro il Rijeka, anzi. Sono infatti i croati a vantare una migliore formazione.

Nel Rijeka sono diversi i talenti a disposizione del tecnico Kek. Uno su tutti l’attaccante di nazionalità elvetica, con passaporto croato, Gavranovic, che lo scorso anno ha totalizzato complessivamente 11 reti in stagione, confermandosi uno degli attaccanti più prolifici a disposizione dell’allenatore. Gavranovic vanta anche 11 presenze con la maglia della Svizzera, nelle quali ha segnato 4 gol, mantenendo dunque un’invidiabile media realizzativa. Occhi puntati anche sul giovane centrocampista Filip Bradaric, classe 1992, su cui negli ultimi tempi ha messo gli occhi un prestigioso club del nostro campionato, il Bologna, con i felsinei che potrebbero presentarsi ai nastri della stagione 2017-2018 con un nuovo promettente rinforzo nella linea di centrocampo.

Ha esordito con la Nazionale maggiore nelle ultime partite di qualificazione ai Mondiali 2018 in Russia, giocando nel mese di novembre contro Islanda e Irlanda del Nord. Negli anni precedenti è stato il punto di riferimento delle Nazionali giovanili, dall’Under 19 a – sopratutto – l’Under 21, con cui si è tolto belle soddisfazioni. Su di lui c’è anche il Sassuolo, ma al momento resta al Rijeka, confidando di poter dare una mano nella qualificazione al terzo turno preliminare di Champions League.

Per quanto riguarda il Tns, il valore dell’intera rosa non supera i 2-3 milioni di euro, vale a dire la stessa valutazione che il club avversario assegna al suo calciatore Filip Bradaric. Già questo potrebbe essere un dato su cui riflettere per capire quanto esigue possano essere le speranze dei giocatori gallesi del Tns di poter approdare al turno successivo. La squadra del Galles, campione in patria, ha disputato di recente il ritorno del primo turno preliminare, superando per 3-1 la formazione dell’Europa Fc (appartenente al campionato dello stato di Gibilterra).

L’allenatore Carl Darlington ha schierato i suoi con il modulo 4-3-3. A brillare maggiormente è stato l’attaccante Quigley, classe 1992, che ha firmato una doppietta. Il tridente era completato da Routledge e Fletcher. Lo scorso anno il miglior marcatore fu Greg Draper, che totalizzò 21 gol, il miglior calciatore della rosa a disposizione del tecnico Darlington, su cui tutti, allenatore, compagni di squadra e tifosi, ripongono le speranze per un risultato a sorpresa che avrebbe del clamoroso.

La vittoria nella gara di questa sera dei padroni di casa del Rijeka è data a 1.22, mentre il successo esterno della formazione gallese del Tns paga oltre 13 volte la posta puntata. Le quote sono del bookmaker Betclic. Rijeka-The New Saints, martedì 11 luglio 2017 alle ore 20.45, non sarà disponibile in diretta tv oppure in diretta streaming video via internet in Italia, dunque il riferimento fondamentale per gli appassionati di calcio sarà il live timing sul sito della Uefa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori