Classifica Tour de France 2017 / Maglia gialla Froome, Kittel sempre più verde (11^ tappa, oggi)

- Michela Colombo

Classifica Tour de France 2017: la maglia gialla e le altre graduatorie alla 11^ tappa della Grande Boucle, da Eymet a Pau. Chris Froome leader della generale.

chris_froome_gialla_toure_de_france_2017_lapresse
Chris Froome Tour De France La Presse 2017

Nulla cambia nella classifica generale del Tour de France 2017 al termine dell’undicesima tappa che ha visto il quinto successo in volata di Marcel Kittel, naturalmente sempre più leader della classifica a punti per la maglia verde. Nessuno scossone nella generale, che naturalmente vede sempre in maglia gialla il britannico Chris Froome, che mantiene immutato il vantaggio di 18″ nei confronti del nostro Fabio Aru, poi 51″ su Romain Bardet e 55″ su Rigoberto Uran. Non è però stata una buona giornata per la Astana, perché Aru ha perso un compagno di squadra prezioso come Dario Cataldo, ritiratosi a causa di una caduta che ha coinvolto anche Jakob Fuglsang, che dopo l’arrivo è immediatamente andato in ospedale per accertamenti. Di sicuro non è questo il modo migliore per avvicinarsi ai due giorni sui Pirenei che attendono il Tour de France fra domani e venerdì: si attendono novità, servirebbe avere la squadra al top per mettere in difficoltà il dominio di Froome e del Team Sky. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Uno dei grandi protagonisti nella classifica del Tour de France 2017 è senza dubbio il francese Romain Bardet, il capitano della Ag2R-La Mondiale che occupa la terza posizione in classifica generale con 51 di ritardo dalla maglia gialla Chris Froome e che è la grande speranza dei transalpini, dopo il secondo posto nella scorsa edizione. Una responsabilità non da poco, tanto che lo stesso Romain Bardet ha raccontato allinviato della Gazzetta dello Sport che cerca di estraniarsi e di non pensare troppo alle aspettative che si sono create sul suo conto. Bardet è appassionato di ciclismo fin da piccolo, ma ha pure giocato a calcio ed è personaggio anche oltre la bicicletta: segue la politica eppur avendo solamente 27 anni, pensa che la sua carriera durerà ancora al massimo altre cinque o sei stagioni perché nella vita cè talmente tanto altro. Il profilo è basso, tanto che quando il giornalista gli fa notare che la maglia gialla non è lontana, Bardet ha risposto: Neanche così vicina. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Lanalisi della classifica a squadre del Tour de France 2017 è certamente molto interessante, perché illustra la forza del Team Sky, che ha dato una dimostrazione di notevole forza finora, dimostrando che la maglia gialla Chris Froome, leader della classifica generale, può contare su compagni di squadra molto forti. Ricordando ancora una volta che questa classifica si forma prendendo in ogni tappa i tempi dei tre corridori migliori di ciascuna squadra, Sky per ora ha ottenuto un tempo di 127h2825 e ha già un vantaggio di 712 sulla Ag2R-La Mondiale, la squadra di Romain Bardet e sicuramente altra formazione molto completa. Terzo posto per la Astana di Fabio Aru e Jakob Fuglsang, staccata però di ben 2617 da Sky e di poco avanti alla Trek-Segafredo, che è quarta a 2726. I distacchi sono ormai decisamente pesanti: lultima in classifica, cioè la Dimensione Data, è staccata addirittura di 2h2018 dal colosso britannico. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Per completare la panoramica della classifica del Tour de France 2017, non ci resta che considerare la classifica dei giovani, quella caratterizzata dalla maglia bianca che identifica il miglior corridore Under 25 sulle strade del Tour de France. Fino a questo momento, non cè dubbio che il primato del britannico Simon Yates sia più che meritato: il capitano della Orica-Scott ha infatti già costruito un ottimo vantaggio su tutti gli inseguitori, a partire dal sudafricano Louis Meintjes della UAE Team Emirates, che è secondo con un ritardo di 258, esattamente mezzo minuto meglio del francese Pierre Roger Latour della Ag2R-La Mondiale, terzo a 328. Molto più lontani tutti gli altri dunque – anche se mancano Pirenei, Alpi e lultima cronometro – abbiamo già i tre grandi favoriti per il podio dei giovani a Parigi, logicamente con Yates in netto vantaggio per il primato. Nella classifica generale, il britannico è settimo, Meintjes undicesimo e Latour tredicesimo: riusciranno a scalare posizioni per ringiovanire anche la classifica che comprende tutti i protagonisti del Tour de France? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Proseguendo la nostra analisi della classifica del Tour de France 2017, facciamo adesso il punto sulla sempre affascinante classifica degli scalatori, caratterizzata dallambitissima maglia a pois. Al comando troviamo chi è stato grande protagonista del tappone di domenica con arrivo a Chambery: ecco dunque al primo posto Warren Barguil, il francese del Team Sunweb che ha 60 punti e precede in modo netto lo sloveno Primoz Roglic (Lotto NL-Jumbo) e laltro francese Alexis Vuillermoz (Ag2R-La Mondiale), rispettivamente secondo con 30 punti e terzo a quota 27. Il primo degli uomini con ambizioni di classifica generale è Daniel Martin, quarto fra i grimpeur con 23 punti. Oggi sarà una giornata interlocutoria, con un solo Gpm di quarta categoria: domani e venerdì ci saranno invece le due tappe sui Pirenei e di conseguenza ci riaccenderanno i riflettori sugli uomini che in montagna sanno regalare spettacolo ed emozioni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Come abbiamo già accennato, parlando della classifica del Tour de France 2017, una graduatoria che sembra già avere un dominatore assoluto è quella della classifica a punti, che vede il tedesco Marcel Kittel saldamente in maglia verde. I punti del velocista della Quick-Step Floors sono 275, il più vicino inseguitore è l’australiano Michael Matthews, secondo a quota 173 e dunque con 102 lunghezze di ritardo. Non ci sono dubbi sul fatto che Kittel sia il velocista più forte in circolazione in questo Tour de France, oggi potrebbe fare cinquina e – per quanto riguarda la classifica a punti – dovrà temere più le difficoltà del percorso e gli imprevisti che gli avversari. Insomma: anche se mancano ancora ben 11 tappe, se il tedesco riuscirà ad arrivare a Parigi la maglia verde non dovrebbe levargliela nessuno. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Il Tour de France 2017 come la sua classifica generale e le altre graduatorie collegate, tornano oggi protagonisti con la 11^ tappa che porterà i corridori da Eymet a Pau. Dato il tracciato della frazione, particolarmente pianeggiante e con un solo Gpm di 4^ categoria, ma con un traguardo volante, appare chiaro che lappuntamento di oggi risulterà particolarmente importante per tutti coloro che puntano a chiudere questa edizione della Grande boucle con addosso la maglia verde, dedicata al leader della classifica a punti. Dando un occhio alla graduatoria però si nota subito che, dopo il poker di successi, difficilmente Marcel Kittel potrà avere concorrenza: il tedesco della Quick Step Floors è infatti primo nella classifica a punti con 275 punti e più di 100 di vantaggio dal secondo classificato Michael Matthews che mostra a bilancio appena 173 punti. Alle spalle dellaustraliano della Sunweb la top 5 della maglia verde si completa con Andrè Greipel della Lotto Soudal (150 pt), Kristoff a quota 140 punti e il nostro Sonny Colbrelli fermo però a quota 89 punti.

Andiamo ora però a vedere cosa succede alla vigilia della 11^ tappa del Tour de France 2017 per la classifica più prestigiosa quella che dona al suo leader liconica maglia gialla: la casacca doro risulta ancora saldamente sulle spalle di Chris Froome che ora mostra un crono complessivo di  42H 27′ 28”. Alle sue spalle resiste quindi a 18 secondi di distacco il nostro Fabio Aru, secondo davanti al francese Romain Bardet (+51) mentre la top 5 nella graduatoria si completa poi con Rigoberto Uran e Jakob Fulgasng che mantengono inalterato il loro ritardo di 55  e 137 sul leader inglese del Team Sky rispetto alla frazione precedente. Sono ben poche le sorprese attese per la classifica del Tour dedicata agli scalatori: oggi infatti sarà programmato un solo Gran Premio della Montagna e anche nella frazione precedente le alture erano appena due e tutte di 4^ categoria. In testa con la maglia a pois troviamo ancora quindi Warren Barguil della Sunweb a quota 60 punti  seguito nella top tre degli scalatori al Tour de France 2017 da Roglic e Vuillermoz rispettivamente a quota 30 e 27 punti. Non dimentichiamo infine la graduatoria riservata ai giovani e a cui hanno accesso solo i ciclisti della Grande Boucle under 25 anni. Il leader caratterizzato dalla maglia bianca rimane il britannico della Orica Scott Simon Yates con il crono generale di 42H 29′ 30. Dietro di lui resistono Louis Meintjes e Pierre Roger Latour rispettivamente a 258 e 328 di ritardo dallinglese. 

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2017 

1. Chris Froome (Gbr, Sky)

2. Fabio Aru (Ita, Astana) a 18″

3. Romain Bardet (Fra, Ag2r LA Mondiale) a 51

4. Rigoberto Uran (Col, Cannondale ) a 55

5. Jakob Fuglsang (Den, Astana) a 137

6. Daniel Martin (Irl,Quick Step Floors) a 144

7. Simon Yates (Grb, Orica Scott) a 2 02

8. Nairo Quintana (Col, Movistar) a 213

9. Mikel Landa (Spa, Team Sky) a 306

10 George Bennet (Aus, Lotto Jumbo) a 353

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori