PROBABILI FORMAZIONI / Fiorentina-Val di Fassa: i più attesi, ultime novità live (amichevole)

- Carlo Necchi

Probabili formazioni Fiorentina-Val di Fassa: le ultime novità live. Lamichevole precampionato è in programma mercoledì 12 luglio 2017 a Moena, calcio dinizio alle 17:30

ianis_hagi_fiorentina_amichevole_lapresse_2016
Ianis Hagi (LaPresse)

Come detto la ripartenza della Fiorentina non è stata delle più semplici, tra le cessioni importanti e i malumori dellambiente. In ogni caso, da oggi i tifosi viola potranno tornare a seguire i giocatori sul campo. Stefano Pioli ha dichiarato di attendersi un Nikola Kalinic pronto a dare il suo contributo come sempre, rispondendo alle dichiarazioni del croato che nei giorni scorsi aveva affermato di sentire chiuso il suo periodo alla Fiorentina. Il centravanti viola rimane uno dei giocatori più attesi dalla tifoseria, che potrebbe perdere a breve il beniamino Bernardeschi. La partenza di Borja Valero invece ha passato il testimone del centrocampo a Matias Vecino, che dovrà crescere anche in termini di leadership e guidare i compagni in campo. In difesa invece Vitor Hugo dovrà dimostrarsi allaltezza del campionato italiano, compito non facile anche perché il predecessore, largentino Gonzalo Rodriguez, ha sempre garantito un buon rendimento. Vedremo se il ventiseienne brasiliano si adatterà in fretta al nuovo calcio, in questo sarà fondamentale la presenza di Davide Astori che dovrebbe ereditare la fascia di capitano. (aggiornamento di Carlo Necchi) 

Al ritiro di Moena, che vedrà la Fiorentina impegnata fino al 23 luglio, stanno partecipando anche alcuni giovani aggregati dalla formazione Primavera, finalista nellultimo campionato di categoria. Partendo dai portieri abbiamo Giacomo Satalino e Michele Cerofolini, entrambi nati nel 1999. Per la difesa invece largentino Julian Illanes, ventenne arrivato nel gennaio scorso dallInstituto Cordoba, e il classe 1998 Luca Ranieri che può essere impiegato anche come terzino sinistro. Attenzione al giovane centrocampista Abdou Diakhaté, senegalese di 18 anni di cui si parla molto bene già da qualche mese: se non sarà ceduto in prestito, anche lanno prossimo sarà il faro della Primavera viola. Con lui è in ritiro a Moena anche Marco Meli, centrocampista dalla vocazione più offensiva. Infine gli attaccanti a cominciare da Gabriele Gori, centravanti classe 1999; poi il croato Josip Maganjic, per caratteristiche più una seconda punta e il figlio darte Riccardo Sottil, figlio dellex difensore Andrea che oggi allena il Livorno. (aggiornamento di Carlo Necchi)

I primi grandi assenti nel ritiro 2017 della Fiorentina sono gli ex senatori: Gonzalo Rodriguez e Borja Valero hanno dato e ricevuto molto da Firenze negli ultimi anni, scegliendo però di voltare pagina pur se in maniere diverse (il difensore non ha trovato laccordo per il rinnovo di contratto, mentre il centrocampista ha scelto lInter di Luciano Spalletti). Quanto alla rosa attualmente a disposizione di Pioli, alcuni giocatori non sono presenti a Moena ma raggiungeranno il ritiro nei prossimi giorni. E il caso ad esempio del portiere Bartlomiej Dragowski e del difensore Nikola Milenkovic, polacco il primo e serbo il secondo, entrambi classe 1997. I due si aggregheranno ai compagni a partire da sabato (15 luglio), mentre Federico Chiesa e Federico Bernardeschi sono attesi in Trentino per lunedì prossimo (17 luglio). Dragowski, Milenkovic, Chiesa e Bernardeschi sono ancora in vacanza dopo aver disputato gli Europei Under 21. (aggiornamento di Carlo Necchi) 

Per la prima amichevole estiva della sua Fiorentina, Stefano Pioli potrebbe mischiare le carte sin dal fischio dinizio. In difesa pare scontato limpiego dal primo minuto dei due nuovi acquisti, Bruno Gaspar e Vitor Hugo; in alternativa potrebbe giocare titolare Nenad Tomovic, ormai un veterano della Viola essendo in squadra dal 2012. Il serbo può giocare sia a destra che come difensore centrale, come detto però nel primo test match dellestate Pioli dovrebbe proporre da subito i nuovi innesti. A centrocampo il ballottaggio riguarda Sebastian Cristoforo e Milan Badelj: il primo in particolare sarà probabilmente investito di maggiori responsabilità, visto il vuoto aperto a centrocampo dalla partenza di un pilastro come Borja Valero. Per la batteria di trequartisti si candida anche Mati Fernandez, rientrato dopo il prestito al Milan: vedremo se Pioli vorrà re-inserire il trentunenne cileno nel progetto della Fiorentina. Per il ruolo di centravanti invece siamo di fronte ad un 50%-50% o quasi: possibile che giochi Babacar dallinizio, anche perché Kalinic si è aggregato ai compagni qualche giorno dopo. Teoricamente aperto anche il ballottaggio per la porta, ma come detto le prime indiscrezioni hanno indicato in Sportello il titolare prescelto da Pioli. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Per la nuova Fiorentina di Stefano Pioli, la prima amichevole estiva del 2017 è quella di mercoledì 12 luglio contro il Val di Fassa Team. La partita si gioca a Moena, comune in provincia di Trento in cui la squadra viola svolgerà il ritiro precampionato fino al 23 luglio. Per il primo test match contro la selezione locale il calcio dinizio è in programma alle ore 17:30. Di seguito le probabili formazioni dellamichevole tra la Fiorentina e il Val di Fassa Team.

Stefano Pioli è desideroso di riscatto dopo gli ultimi mesi sulla panchina dellInter, che gli hanno procurato prima belle soddisfazioni e poi problemi in serie, sino allesonero del 9 maggio scorso. Ripartito da una città che ben conosce, per via dei suoi trascorsi da giocatore, lallenatore emiliano dovrebbe tagliare per la Fiorentina un 4-2-3-1. Nellamichevole contro il Val di Fassa Team, il ruolo di portiere dovrebbe essere ricoperto da Marco Sportello, che nelle gerarchie del nuovo mister sembra aver già superato il rumeno Tatarusanu. Nella difesa a quattro attenzione ai nuovi acquisti: il terzino portoghese Bruno Gaspar e il centrale brasiliano Vitor Hugo, arrivati rispettivamente da Vitoria Guimaraes e Palmeiras; a completare la linea laltro centrale Astori, in odore di fascia di capitano dopo gli addii di Gonzalo Rodriguez e Borja Valero, e il laterale mancino Maxi Olivera. Il centrocampo sarà affidato ai due uruguaiani Cristoforo e Vecino, sulla trequarti invece previsti il giovane rumeno Ianis Hagi, Saponara e il croato Rebic. Il riferimento offensivo sarà uno tra Kalinic e Babacar.

Fiorentina (4-2-3-1): Sportello; Bruno Gaspar, Vitor Hugo, Astori, Maxi Olivera; Cristoforo, Vecino; Hagi, Saponara, Rebic; Babacar

A disposizione: Tatarusanu (p), Cerofolini (p), Satalino (p), Tomovic, Illanes, Ranieri, Milic, Badelj, Schetino, Mati Fernandez, Diakhaté, Meli, Baez, Kalinic, Gori, Maganjic, Sottil

Allenatore: Stefano Pioli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori