Diretta / Udinese-Rappr. locale (risultato finale 5-1) info streaming video e tv: Udinese ok! (amichevole)

- Carlo Necchi

Diretta Udinese-Rappresentativa locale: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, risultato live. Lamichevole precampionato si gioca sabato 15 luglio 2017 a Manzano

pallone gol risultati
Foto LaPresse

Al 62esimo si fa vedere Evandro. Liberato in area propone un pallonetto non troppo elegante che si spegne contro il palo. Qualche minuto più tardi Perica ha la chance giusta per trovare il gol ma in area spreca tutto calciando malamente sul fondo. Qualche istante dopo da posizione defilata Perica calcia con violenza ma non trova la porta. La palla esce fuori di poco. Al 78esimo Matos penetra in area dalla destra e crossa basso e teso per Perica che in spaccata non riesce a spingere la sfera in porta. Il primo tiro della rappresentativa friulana arriva all’80esimo. Garzito dai 30 metri ci prova ma Scuffet blocca sicuro. Poco dopo il giovane portiere dell’Udinese deve superarsi su un tiro ravvicinato di Lombardi. L’Udinese continua a rilassarsi troppo e Lombardi ci riprova questa volta riuscendo a battere Scuffet, sempre da posizione favorevole. Nel finale i bianconeri sembrano voler far innervosire Del Neri. In contropiede Vasco non riesce a superare Scuffet. Il risultato finale è di 5-1.

Al ritorno dagli spogliatoi ci sono diversi cambi tra le fila dell’Udinese. In mediana troviamo Sekho Fofana e il giovane Balic, mentre in attacco spazio a Matos, Perica ed Evandro. Balic si rende pericoloso dopo pochi minuti agganciando in area. Serie di finte ma al momento del tiro viene chiuso da un difensore avversario. La squadra di Del Neri gioca semplice cercando Fofana e Balic continuamente. Quest’ultimo sta incontrando qualche difficoltà di troppo palla al piede in questi primi minuti del secondo tempo. Al 52esimo occasione dubbia. Matos penetra in area dalla destra ma viene forse fermato da un fallo. L’ex Fiorentina cade ma l’arbitro decide di non fischiare il rigore. Perica si coordina in area e con un palleggio supera un avversario. Tiro potente provvidenzialmente deviato dal portiere avversario fuori area. Evandro sugli sviluppi di un corner calcia con potenza. Il portiere respinge ma Wague di prima ribatte in rete.

Alla mezzora arriva il gol del 3-0. Halfredsson inventa per De Paul che dalla destra cerca Thereau in area. Carlini in scivolata prova ad anticipare Thereau, già con l’acquolina in bocca, ma spedisce la sfera direttamente in porta. L’Udinese frena dopo il tris provando ad abbassare il ritmo. Del Neri non la prende benissimo e richiama i suoi. I bianconeri ci provano con uno schema da calcio piazzato al 41esimo. Lasagna trova la sfera in area ma viene murato da un avversario. Sul pallone vagante interviene Bochniewicz ma anche il suo tentativo viene respinto, stavolta in corner. Al 42esimo De Paul ci riprova, provando con il piede debole a disegnare una parabola che lascia di stucco il portiere avversario. La sfera  si stampa sulla traversa. Nel finale di tempo Badu spacca la partita andando via in percussione. Tocco per Thereau che supera il portiere in velocità e a porta vuota insacca.

Su calcio piazzato De Paul crossa a mezza altezza trovando Halfredsson. L’ex Verona si coordina e conclude di mancino al volo. La palla non esce fuori di molto. Angella di testa intanto spreca l’occasione giusta per raddoppiare. L’Udinese controlla senza preoccupazioni il match riuscendo a schiacciare gli avversari. Il gol del 2-0 è ormai nell’aria. De Paul dalla destra crossa in area liberando Thereau sotto porta. Assist perfetto. Il francese di testa realizza il gol del raddoppio. Prosegue l’assedio. L’Udinese va vicino al gol con Lasagna dopo un’azione insistita. L’ex Carpi grazia il portiere avversario. Del Neri intanto dalla panchina richiama i suoi chiedendo maggior velocità in fase d’uscita palla al piede dalla difesa. Al 27esimo De Paul cerca un’idea sulla trequarti, non vede movimento da parte dei compagni e decide di concludere da fuori area. La palla rimbalza ma il portiere avversario è bravo a deviare in angolo.

Udinese in campo con il 4-4-2. Tra i pali Scuffet, in difesa Widmer, Danilo, Angella e Bochniewicz. A centrocampo De Paul, Halfredsson, Badu e Ingelsson. In attacco Lasagna e Thereau. La rappresentativa locale è invece composta interamente da giocatori friulani. L’Udinese prova a prendere subito in mano l’iniziativa. Giro palla compassato a inizio gara. La prima occasione di giornata vien costruita da De Paul. Il 10 trova spazio dal limite e ci prova con un destro a giro che si stampa sulla parte superiore della traversa. Al sesto minuto arriva il gol del vantaggio. Sugli sviluppi di un corner il cross di De Paul taglia l’area. Angella segue bene e anticipa tutti insaccando con il mancino. De Paul poco dopo incanta ancora lanciando Widmer sulla destra. Lo svizzero perde l’attimo per il cross ma l’azione non viene interrotta. Ingelsson nel frattempo trova Lasagna in area. L’Udinese resta in attacco dopo aver trovato il gol dell’1-0.

A pochi minuti dal fischio d’inizio dell’amichevole Udinese-Rappresentativa Locale, diamo spazio a chi con lUdinese ha sempre raggiunto la doppia cifra di gol stagionali. Stiamo parlando di Cyril Thereau, attaccante francese che sembra migliorare con lavanzare degli anni, come il miglior vino: lex Chievo resta uno dei giocatori più attesi dai tifosi bianconeri, che nelle ultime 3 stagioni hanno gioito in tutto 37 volte per i suoi gol. Attesa anche per Kevin Lasagna, acquistato a gennaio dal Carpi ma lasciato in prestito in Emilia sino al termine della stagione: nellultima Serie B, il ventitreenne attaccante mantovano ha segnato 14 reti con i biancorossi, vedremo se saprà reggere limpatto con un posto la massima categoria già sperimentata due anni fa (36 partite e 5 gol, sempre con il Carpi). Da seguire con attenzione il centrocampista croato Andija Balic, classe 1997 che nel finale dellultima stagione ha mostrato segnali interessanti, complice la fiducia di Delneri che lo ha schierato titolare nelle ultime partite (per Balic anche un gran gol allInter nel turno conclusivo). Tra i più attesi anche il portiere Simone Scuffet, su cui la società sembra voler scommettere dopo gli anni di Karnezis, destinato invece a lasciare la squadra. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Duvan Zapata rappresenta la principale cessione dellUdinese in questo mercato estivo, ma era comunque annunciata perché il centravanti colombiano era in prestito dal Napoli, che non ha voluto concedere sconti per un impostare un riscatto. Sono partiti anche tre difensori: il terzino Marco Davide Faraoni, passato al Crotone dove potrà giocare con maggiore frequenza, il francese Tomas Heurtaux passato allHellas Verona ed anche il brasiliano Felipe, che ha salutato dopo due stagioni per sposare il progetto della neopromossa SPAL. Inoltre non fa più parte della rosa bianconera il centrocampista belga Sven Kums, rientrato in patria per fine prestito (è tornato al Gent). La società ha monetizzato dalla cessione del brasiliano Giulherme al Deportivo La Coruna, che ha fruttato circa 4,5 milioni di euro; nella passata stagione il ventiseienne brasiliano era stato prestato alla stessa società spagnola. Udinese che quindi non ha ancora mosso grosse pedine in questo calciomercato, ma che entro la fine di agosto cercherà di migliorare lorganico a disposizione di Delneri. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Come detto il mercato è ancora lungo e anche lUdinese serba ancora le sue cartucce da sparare. Per il momento sono rientrati dai prestiti diversi ragazzi: tra questi uno dei più discussi è Alex Meret, portierino di 20 che nellultima stagione si è ben distinto con la maglia della SPAL, contribuendo al ritorno in A della squadra di Ferrara. Difficilmente Meret resterà allUdinese per fare il secondo o terzo portiere, non a caso sul suo conto sinseguono le voci di mercato e sembra che anche grandi squadre, su tutte il Napoli, ci abbiano fatto un pensierino. Quanto agli acquisti veri e propri, ufficializzati finora il terzino Giuseppe Pezzella, diciannovenne prelevato dal Palermo per circa 4,5 milioni di euro, il centrocampista del Pescara Mamadou Coulibaly, classe 1999, lesterno svedese Svante Ingelsson arrivato dal Kalmar, e lesperto portiere Albano Bizzarri prelevato a costo zero dopo lesperienza di Pescara. Tra i prossimi obiettivi uno dei principali è il nuovo centravanti: le ultime voci hanno accostato allUdinese anche John Guidetti, svedese classe 1993 del Celta Vigo. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Sabato 15 luglio 2017 sono in programma diverse amichevoli per le squadre della nostra Serie A: una di queste riguarda lUdinese che a Manzano, comune in provincia di Udine, scende in campo dalle ore 17:00 per affrontare una Rappresentativa locale.

Comincia quindi ad alzarsi il velo sulla squadra bianconera edizione 2017-2018: lallenatore è ancora il friulano Luigi Delneri, che aveva vestito la casacca bianconera anche da calciatore (dal 1978 al 1980) e che nellultima stagione ha condotto la squadra ad una salvezza tranquilla (45 punti, +13 sulla zona retrocessione), dopo essere subentrato a Giuseppe Inchini dallottava giornata.

Per il nuovo campionato, che prenderà il via domenica 20 agosto, lUdinese è ripartita con il medesimo intento sperando però di mettere in cassaforte quanto prima i punti necessari per mantenere la categoria; manca ancora molto al termine del calciomercato e probabilmente la squadra subirà ulteriori modifiche, per il momento sono stati ufficializzati un paio di ritocchi in entrata ed altrettante operazioni in uscita.

Ad oggi il maggior vuoto da colmare è quello lasciato da Duvan Zapata, centravanti titolare nelle ultime due stagioni tornato al Napoli dopo il prestito biennale al Friuli: la società è al lavoro per lacquisto di un sostituto che possa affiancare Cyril Thereau, nel 4-4-2 di Delneri. A tal proposito, la probabile formazione della prima amichevole vede i bianconeri in campo con Scuffet tra i pali, Danilo e Angella a protezione dellarea di rigore, Widmer terzino a destra e il brasiliano Samir sulla corsia mancina.

A centrocampo il croato Balic e Badu, sulle fasce gli esterni alti De Paul ed Ingelsson e in attacco il tandem formato da Thereau e Lasagna. In tal caso partiranno a disposizione i portieri Bizzarri, Meret e Borsellini, i difensori Filipiak, Musavu King, Pezzella, Vasko e Wague poi i centrocampisti Barak, Seko Fofana, Jankto, Mallè, Pontisso, Garmendia e Varesanovic e infine gli attaccanti Evandro, Matos e Perica. 

Da seguire tra gli altri il centrocampista transalpino Fofana, una delle maggiori rivelazioni del campionato scorso: a marzo si era fratturato il perone chiudendo anzitempo la stagione, per il 2017-2018 lUdinese punta forte sul suo recupero. Lamichevole precampionato Udinese-Rappresentativa locale sarà trasmessa in diretta tv dal canale tematico Udinese Tv, visibile in Friuli e Veneto al numero 110 del digitale terrestre e raggiungibile anche tramite il sito web ufficiale del club, www.udinese.it/udinese-tv.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori