DIRETTA / Verona-Triestina (risultato finale 4-0): Hellas ok! Info streaming video e tv (amichevole)

- Carlo Necchi

Diretta Verona-Triestina: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, risultato live. Lamichevole precampionato è in programma sabato 15 luglio 2017 alle ore 17:30

hellasverona_amichevole_lapresse_2017
Video Verona Spal (LaPresse)

Vittoria netta e convincente dellHellas in questo derby del Nord-Est amichevole disputato a Mezzano, in provincia di Trento. I gialloblù di mister Fabio Pecchia hanno segnato due gol per ciascun tempo: nella prima frazione di gioco sono andati in rete Pazzini e Valori, poi ecco nella ripresa i sigilli di Zuculini e Luppi. Al 29 del primo tempo Pazzini dimostra che le qualità da ariete dellarea avversaria non svaniscono, incornando di testa in rete il pallone arrivato con un cross di Romulo dalla trequarti. Per il raddoppio si deve attendere il 40, quando un cross basso di Bessa dalla fascia sinistra è stato sfruttato nel migliore dei modi da Valoti, con un bel tiro di sinistro. Nel secondo tempo il gol del 3-0 arriva già dopo tre minuti di gioco, per merito di Zuculini che deposita in rete da pochi passi dopo un precedente batti e ribatti. Infine lultimo gol al 19, con Luppi che insacca un assist di Cassano dalla destra. Da notare che sia Luppi sia Cassano erano entrati in campo da soli quattro minuti. Con il contributo della classe di FantAntonio, cala così il sipario sulla partita. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

In vista dell’ormai imminente amichevole Verona-Triestina, spazio alle parole del mister scaligero. Intervistato in settimana dalla Gazzetta dello Sport, lallenatore dellHellas Verona Fabio Pecchia ha rilasciato le sue prime impressioni stagionali. A cominciare naturalmente dallarrivo di Antonio Cassano: Da calciatore lho affrontato spesso ma ho sempre evitato di marcarlo. Un compito che relegavo volentieri ai miei compagni di squadra. Con Antonio si rischiano figuracce. Pecchia ha aggiunto di aver sposato con entusiasmo lidea della società, e che la presenza di FantAntonio rappresenta per lui una grande sfida. Qualche parola anche su Alessio Cerci, altro acquisto intrigante del Verona: Ha voluto un contratto annuale. Una scelta che è un segnale chiaro. () Ha avuto qualche problemino fisico e da lui non mi aspetto niente di strano. Deve solo fare il Cerci. Il mister gialloblu ha poi invitato la squadra a non esaltarsi troppo dopo i recenti colpi di mercato: a suo dire lerrore più grande che il Verona potrebbe fare sarebbe quello di sentirsi già salvo. Noi dobbiamo continuare a ragionare da squadr. Come abbiamo fatto dal giorno del mio arrivo. Cassano e Cerci non sono i salvatori della patria. Per evitare la retrocessione avremo bisogno di tutti. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Per lHellas Verona, quella contro la Triestina è la seconda amichevole dellestate 2017. La prima ha visto i gialloblu scendere in campo mercoledì sempre a Mezzano di Primiero, contro una selezione locale. Mister Fabio Pecchia ha schierato la seguente formazione titolare (modulo 4-3-3): Nicolas in porta, Romulo e Souprayen terzini, il diciassettenne Marash Kumbulla e Antonio Caracciolo difensori centrali. A centrocampo Bessa, Fossati e Valoti, nel tridente offensivo Verde, Pazzini e Tupta. Daniel Bessa ha firmato i primi gol della partita (all8 e al 20 minuto), nella prima frazione spazio anche per la doppietta di Daniele Verde (30 e 40) inframmezzata dal sigillo di Giampaolo Pazzini (38). Dopo lintervallo formazione rivoltata: sempre 4-3-3 ma con Tosi (e poi laltro giovane Borghetto) tra i pali, Caracciolo e Souprayen al centro della difesa, Laner e Fares esterni bassi; a metacampo Taccagni, largentino Bruno Zuculini e Danzi e in avanti Luppi, Bearzotti e Stefanec. Cassano e Cerci sono subentrati a metà ripresa: FantAntonio si è fermato al palo ma ha sfornato due assist, mentre lesterno ex Atletico Madrid ha timbrato il tabellino per due volte nel finale (80 e 85), contribuendo ad arrotondare il risultato fino al 15-0 finale; nel secondo tempo a segno anche Luppi (tripletta, due gol su rigore: 56, 68 e 76), Stefanec, Siligardi (doppietta, 70 e 84) e Zuculini (88). (aggiornamento di Carlo Necchi)

Un derby del Triveneto daltri tempi torna protagonista, se pur solo per unamichevole, nel pomeriggio di sabato 15 luglio 2017: Hellas Verona e Triestina scenderanno in campo al centro sportivo intercomunale di Mezzano di Primiero, in provincia di Trento, calcio dinizio previsto per le ore 17:30. Curiosità crescente per il nuovo Verona, neopromosso in Serie A dopo lanno di purgatorio: lambiente gialloblu si è riscaldato negli ultimi giorni in cui la società ha messo a segno quattro bei colpi di mercato.

In rapida successione hanno firmato per lHellas lesterno Daniele Verde, classe 1996 scuola Roma e lanno scorso in B con lAvellino, poi un Alessio Cerci in cerca di riscatto, quindi Antonio Cassano che rappresenta la grande scommessa e in fine il difensore Thomas Heurtaux, anche lui reduce da stagioni non entusiasmanti con lUdinese. Una bella riverniciata per un Verona che non dovrebbe fermarsi qua: dalle prossime settimane di trattative i gialloblu sperano di portare a casa un portiere (ad oggi il titolare è il brasiliano Nicolas), un difensore centrale e un laterale in più.

Anche la Triestina punta ad acquisire lo status di neopromossa, o per meglio dire di ripescata: alcune società di Lega Pro infatti, nella fattispecie Como e Latina. non sono riuscite a presentare tutti i documenti necessari per liscrizione al prossimo campionato; gli alabarda possono sperare avendo vinto il simbolico scudetto di Serie D, dopo il secondo posto nellultimo girone C. Per affrontare il meglio il prossimo torneo, che i ogni caso si preannuncia molto impegnativo, la società biancorossa ha puntato su un nome di spicco per la panchina: quello di Giuseppe Sannino, lanno scorso alla Salernitana per metà stagione.

Il mister napoletano è reduce da alcune esperienza non positive ma a Trieste trova una realtà ambiziosa e come lui desiderosa di riscatto, dopo il doppio fallimento degli ultimi 5 anni (2012 e 2016). Intanto la dirigenza, nella persona in particolare del triestino Mauro Milanese, è attiva per allestire una rosa che sappia mantenere la Lega Pro in caso di ripescaggio, oppure centrare lagognata promozione dalla Serie D. Passando alle probabili formazioni dellamichevole tra Hellas Verona e Triestina, i gialloblu dovrebbero schierarsi sul terreno di gioco con il modulo 4-3-3. In porta Nicolas, in difesa da destra a sinistra previsti Romulo, Heurtaux, Antonio Caracciolo e Souprayen; a centrocampo Bessa, Fossati e Valoti e in attacco Pazzini supportato dagli esterni Verde e Cerci.

In panchina partirebbero quindi i portieri Tosi e Borghetto, il giovane difensore Kumbulla, i centrocampisti Laner, Zaccagni, Bruno Zuculini, Fares e Danzi e gli attaccanti Cassano, Luppi, Siligardi, Bearzotti, Tupta e Stefanec. La Triestina di mister Sannino dovrebbe rispondere con un iniziale 4-4-2: tra i pali Samuele Perisan, classe 1997 appena arrivato in prestito dallUdinese; in difesa i centrali Mori ed Aquaro affiancati dai terzini Crosato (a destra) e Pizzul (sinistra).

A centrocampo Meduri e Celestri, esterni alti lex FeralpiSalò Bracaletti (fascia destra) e il canadese Langwa (sinistra) e in attacco il tandem formato dal brasiliano Carlos França, trentottenne e top scorer di squadra nellultima stagione, e Matteo Serafini. Lamichevole precampionato tra Hellas Verona e Triestina non sarà trasmessa in diretta tv né in diretta streaming video da canali in italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori