CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2017/ La maglia gialla sempre a Froome, Aru scivola alla 5^ piazza (18^ tappa, oggi)

- Michela Colombo

Classifica tour de france 2017: la maglia gialla e le altre graduatorie alla 18^ tappa della grande Boucle da Briançon a Izoard. Froome sempre leader della generale.

chris_froome_gialla_toure_de_france_2017_lapresse
Chris Froome Tour De France La Presse 2017

La 19^ tappa del Tour de France ha visto la splendida vittoria di Warren Barguil, imprendibile sullarrivo in salita dellIzoard e che ha dato al ciclista francese già leader della classifica riservata agli scalatori altri punti che confermano in pieno la sua maglia a pois, già sulle spalle dellalfiere della Sunweb ormai da diverso tempo. Al termine di questa frazione così impegnativa va innanzitutto precisato che la maglia gialla è ancora saldamente sulle spalle di Chris Froome:l alfiere ella Team Sky grazie anche all’appoggio della sua squadra è riuscito a scattare negli ulimì difficilissimi km di questa frazione  giungendo appena 4^ come ordine di arrivo e confermandosi così leader assoluto della classifica general di questa edizione della Grande Boucle. Alle  spalle del britannico si è di fatto scatenata la bagarre nella graduatoria con tanti uomini classifica che registrano distacchi davvero minimi: chi ha perso terreno invece è stato il rivale di sempre Fabio Aru. Il ciclista sardo pur mettendo tutto il cuor e oggi non è riuscito ad avere lo sprint vincente sullIzoard e quindi perde terreno di fronte alla maglia gialla scivolando fino alla quinta piazza con un distacco di 1 55. Vediamo quindi come si configura or ala top five: dietro a Froome ha preso posto Romain Bradet ora a 23 secondi dallalfiere Sky, con Uran terzo a 29 di gap. Recupera moltissimo terreno invece Mikel Landa che balza alla quarta piazza con 1 minuto e 36 di ritardo dalla maglia gialla e passando davanti a Aru, quinto.

Siamo nel vivo della 18^ tappa del Tour de France 2017 e la cosa sta per affrontare il Gpm di prima categoria di Col de Vars che metterà in palio i primi pesanti punti per la classifica degli scalatori. Non dimentichiamo però che nel frattempo i ciclisti della Grande Boucle hanno attraversato anche il traguardo volante di Les Thuiles che ha messo in palio punti pesanti per la classifica a punti, ora che ha perso il suo grande leader Marcel Kittel. Il primo a passare al rilevamento è stato il nostro Sonny Colbrelli seguito da Thomas De Gendt e Smith: benché i punti attribuiti sono tanti la leadership di Micheal Matthews appare ancora incrollabile. Laustraliano della Sunweb infatti avendo iniziato la tappa con 364 punti e un vantaggio di 160 dia primi avversari ha ancora ben poco da temere. 

Tra i tanti protagonisti che hanno appena preso il via della 18^ tappa del Tour de France va senza dubbio citato luomo classifica simo Yates, che oltre ad avere una posizione nella top ten della classifica generale della Grande Boucle è anche leader della graduatoria riservata ai giovani, ovvero a tutti i corridori entro la categoria Under 25 presenti oggi. Il britannico della Orica Scott,che si è messo in evidenza nella categoria fin da subito,è inoltre anche  tra i grandi avversari della maglia gialla Froome  e appare già indirizzato al traguardo di Parigi con indosso liconica maglia bianca data alle giovani promesse. Volendo però controllare la classifica notiamo che il ciclista della Orica Scott ha un vantaggio di ben 228 rispetto al primo avversario che è Luois Meintjes laro nome eccellente nella graduatoria generale: dietro di loro però vi è il vuoto. Il terzo gradino del podio provvisorio vede il tedesco Buchmann che registra però un gap dal leader di 22miutii e 59: chiudono la top five Benoot e Martin, rispettivamente a 3339 e 3946di ritardo da Yates.

Con 17 tappe sulle spalle e tre Gpm  da affrontare di cui allarrivo di Izoard, per fronteggiare la 18^ frazione del Tour de France 2017 gli uomini classifica non potranno prescindere dalla propria squadra, necessaria per poter applicare una strategia vincente che permetta ai vari leader di ottenere un buon piazzamento anche per la classifica finale. Graduatorie a squadre alla mano appare ancora una volta evidente che la scuderia meglio attrezzata anche oggi al via di Brançon è il Team Sky il cui leader è Chris Froome maglia gialla, in testa con il crono generale di 220H 37′ 52. Dietro di loro gli altri team, tra defezioni e ritiri sono costretti di fatto a inseguire da lontano. In seconda posizione troviamo la francese Ag2r La Mondiale in ritardo di 10 e 35: terzo gradino del podio invece per la Bmc del ormai ritirato Richie Porte che invece registra un distacco di ben 1ora 37 minuti e 30 secondi. 

Con 3 Gpm in programma per la 18^ tappa per il Tour de France 2017 è chiaro che gli occhi di tutti saranno puntati sulla classifica che riguarda gli scalatori: oggi i corridori affronteranno il Cote des Demoiselle Coiffes di 3^ categoria, per poi andare a salire sul Gpm di 1^ categoria del Col de Vars, fino alla prova finale, ovvero larrivo in salita dellIzoard, Hors catègorie. Saranno quindi tantissimi i punti messi in palio per la graduatoria che dona al suo leader liconica maglia a pois. Come abbiamo già ricordato lattuale leader indiscusso rimane il francese Warren Barguil,in testa ormai da diverso tempo  e ora con 129  a bilancio e un vantaggio generoso di 49 punti sui primi avversari. A seguire vi sono lo sloveno Roglic della Lotto Jumbo e il belga De Gendt della Lotto Soudal ma entrambi visti in grandissima forma già nella frazione precedente. Chiudono la top five Mollema e Contador, ma avendo  a testa appena 37 e 6 punti, appare difficile che possano davvero arrivare a insidiare il francese della Sunweb.

Dopo lemozionate tappa a Serre Chevalier, dove ha destato scalpore lannuncio del ritiro di Marcel Kittel, maglia verde, anche oggi il Tour de france 20147 si accederà per una tappa di montagna che potrebbe decidere di fatto anche la classifica generale della Grande Boucle ormai prossimo alla sua conclusione sugli Champs Elyseès. La frazione che si prospetta oggi certamente non sarà facile visti i 3 Gpm previsti oltre che il temibilissimo arrivo in alita di Izoard, che farà  ardua seleziona anche tra gli uomini classifica: controllando la classifica però si nota che i favoriti di oggi sono anche tutti gli uomini classifica che si stanno contendendo la miglior piazza nella top ten ,oltre che sognare di strappare la maglia gialla di Froome. Vediamo fondi ora nel dettaglio la graduatoria generale per il Tour de France 2017, dove in testa come detto resiste ancora il britannico della Sky e dove il nostro Fabio Aru, dopo la frazione di ieri ha perso la sua piazza a podio per scendere fino al 4^ posto.

Nella classifica alle spalle di Froome ora troviamo il colombiano in stato di grazia Rigoberto Uran, che ora segue da vicino a 27 secondi di distacco, gli stessi misurati dal francese Romain Bardet della Ag2r La Mondiale, altro grande protagonista della frazione di ieri. Quarto come detto, Aru, con 3  secondi dalla maglia gialla con Mikel Landa a chiudere la top five con un ritardo di 1 minuto e 24 seconda. Nella top ten poi troviamo anche Daniel Martin e Simon Yates oltre che Louis Meitjes, Alberto Contador (star della precedente frazione), con Warren Barguil decimo con un gap di 8 minuti e 52 secondi. 

Nella classifica a punti come abbiamo detto non troveremo più il precedente leader Marcel Kittel, ritiratosi ieri pomeriggio: la maglia verde quindi va sulle spalle di Michela Matthews, della Sunweb e con a bilancio 364 punti. Dietro di lui completano il podio anche Andrè Greipel (204 punti) con il ciclista della Katusha Alexander Kristoff fermo però a quota 158 punti. Date le caratteristiche di questo tracciato di oggi, puntiamo gli occhi con particolare attenzione sulla classifica riservata gli scalatori: tre Gpm di cui uno di Hors categorie infatti metteranno in palio punti pensatissimi.

In testa ora troviamo ancora una volta  il francese Warren Barguil, che quindi oggi partirà dal via di Briançon con liconica maglia a pois avendo a bilancio 129 punti. In questa graduatoria seguono davvero dalla lunga distanza Primoz Roglic e Thomas De Gendt, secondo e terzo con rispettivamente 80 e 61 punti. Infine ricordiamo che or quanto riguarda la classifica giovani, il leader indiscusso con la maglia bianca è ancora una volta simo Yates. Lalfiere della Orica scott ha ormai un vantaggio notevole sugli avversari e pare in dirittura darrivo  a Parigi con la caratteristica casacca: Meintjes è secondo in graduatoria a 228 mentre Emanuel Buchmann registra un ritardo di 22 e 59, pur essendo solo in terza posizione 

1. Chris Froome (Gbr, Sky)

2. Romain Bardet (Fra, Ag2R-La Mondiale) a +0023

3. Rigoberto Uran (Col, Cannondale) a +0029

4. Mikel Landa (Spa, Team Sky) a +136

5. Fabio Aru (ita, Astana) a +155

6. Daniel Martin (Irl, Quick Step) a +256

7. Simon Yates (Gbr, Orica Scott) a +449

8. Louis Meintjes (Rsa, UAE Team Emirates) a 6’52”

9. Warren Barguil (Fra, Sunweb) a +822

10. Alberto Contador (Spa, Trek Segafredo) a +834



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori