Diretta/ Barcellona-Manchester United (risultato finale 1-0) info streaming video-tv: Neymar decide il match!

- Claudio Franceschini

Diretta Barcellona-Manchester United: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la International Champions Cup 2017

Barcellona_United_finale_lapresse_2017
Diretta Barcellona-Manchester United, International Champions Cup (LaPresse)

Si è chiusa sul 1-0  la partita amichevole tra Barcellona e Manchester United, una delle partite più attese per lInternational Champions Cup2017. A decidere il match a favore della compagine blaugrana è stato Neymar, nome caldissimo del  mercato, andato in gol al 31 della prima frazione. Una sfida in terra americana che si è rivelata inaspettatamente più equilibrata: qui il primo spunto delmatch è nato dai piedi di Messi ma allazione del big ha presto risposto  un altro big ma del versantr Red Deils. Pogba nella prima frazione si fa vedere ma limprecisione  dellex Juventus oltre che la precisione di Cillessen fanno fallire il tentativo di sblocco del tabellone. verso la fine della primo tempo una disattenzione di Valencia offre a Neymar lopportunità di fare gol e il blaugrana non se la lascia sfuggire. Sul finale il ritmo si mantiene abbastanza alto: Suarez prova unacrobazia senza successo mentre Paco Alcacer vede sfumare tra i piedi il gol del raddoppio a favore del Barcellona. (agg Michela Colombo) 

Per il Barcellona, che sfida oggi il Manchester United, la prima di Ernesto Valverde è stata positiva: i blaugrana hanno aperto la stagione 2017-2018 con una vittoria sulla Juventus. In quella che è stata la riedizione della finale di Champions League 2015 (ma anche della doppia sfida nei quarti dello scorso anno), il Barcellona ha dimostrato di essere nettamente più in palla dei bianconeri: la doppietta di Neymar nel primo tempo ha legittimato una prestazione superiore da parte degli spagnoli. Valverde dunque può tirare un sospiro di sollievo: il suo approccio al mondo catalano – dove torna, avendo giocato due anni con questi colori – è stato buono. Chiamato a raccogliere la comunque pesante eredità di Luis Enrique, Valverde porta in dote i trionfi con lOlympiacos ma anche la Supercoppa di Spagna vinta nel 2015 proprio contro il Barcellona, quando allenava lAthletic Bilbao che ha portato in Champions League e a una crescita esponenziale, raccogliendo leredità di Marcelo Bielsa. Adesso parte una sfida tutta nuova: Barcellona è una piazza nella quale si vuole sempre vincere e farlo possibilmente anche con un calcio spumeggiante. Sarà in grado, il tecnico dellExtremadura, di riportare i calatani in cima alla Spagna e allEuropa? (agg. di Claudio Franceschini)

Barcellona e Manchester United sono state protagoniste di almeno tre finali che vanno ricordate in ambito europeo: la più recente rimane quella del 2011, a Wembley per la Champions League, quando i blaugrana si imposero per 3-1 trovando i gol di Pedro, Leo Messi e David Villa (in mezzo cera stato il temporaneo pareggio di Wayne Rooney). Per Sir Alex Ferguson una sconfitta a causa della quale non era riuscito a vendicarsi di Pep Guardiola: solo due anni prima infatti Barcellona e United avevano giocato la finale di Roma, e i catalani lavevano spuntata per 2-0 con le reti di Samuel Etoo e Messi, centrando così il Triplete (come nel 2015) nel primo anno di Guardiola in panchina. Dobbiamo tornare al 1991 per trovare la vittoria del Manchester United: la finale di Coppa delle Coppe, giocata a Rotterdam, rimarrà nella storia dei Red Devils perchè aveva rappresentato il primo trofeo internazionale di Ferguson. Lo scozzese si era sfidato con Johan Cruyff, che stava per inaugurare lepoca del Dream Team: vinto il primo di quattro campionati consecutivi, lanno seguente avrebbe vinto la Coppa dei Campioni ma quella sera del 15 maggio si era arreso alla doppietta di Mark Hughes, che aveva reso inutile la rete di Ronald Koeman. Quel Barcellona aveva giocato la finale senza Andoni Zubizarreta e Amor (squalificati) e soprattutto Hristo Stoichkov che era infortunato e che aveva segnato 6 gol in quelledizione di Coppa delle Coppe. (agg. di Claudio Franceschini)

Il Barcellona e il Manchester United si affrontano nella mattina italiana di giovedì 27 luglio (ore 1:30) presso il FedEx Field di Landover, nel Maryland: è una partita valida per il girone statunitense della International Champions Cup 2017. I Red Devils chiudono qui la loro tournée: presto saranno chiamati a giocare la Supercoppa Europea contro il Real Madrid, sfidato pochi giorni fa in California. Per quanto riguarda il Barcellona, dopo questo impegno ci sarà il Clasico contro i blancos, straordinario antipasto della Liga.

Barcellona e Manchester United sono due squadre che vanno a caccia di riscatto: vero è che la squadra inglese ha vinto tre trofei, ma ha mancato il grande appuntamento con la Premier League ed è andato leggermente al di sotto delle aspettative. Questo sarà il secondo anno con José Mourinho, che ha già chiarito come al momento il suo futuro sia esclusivamente a Old Trafford; tornato in Champions League, lo United affronta il 2017-2018 con grande fiducia e avendo già messo a segno alcuni colpi in sede di calciomercato (Romelu Lukaku e Victor Lindelof), e avendo ancora la suggestione di riportare in rosa Zlatan Ibrahimovic, al momento lasciato senza contratto.

Il Barcellona invece ha vissuto una stagione transitoria: Supercoppa e Coppa di Spagna sono arrivate in bacheca, ma lultimo anno di Luis Enrique è coinciso con leliminazione ai quarti di Champions League (per il secondo anno consecutivo) e una Liga persa a Natale, clamorosamente riaperta e gettata alle ortiche nel finale. Ernesto Valverde è il nuovo allenatore, in linea con le richieste della società: 4-3-3 e gioco spumeggiante, ma per ora il mercato latita (è arrivato il solo Nélson Semedo) e soprattutto bisogna risolvere quanto prima la grana Neymar, in un modo o nellaltro.

Che formazioni scenderanno in campo a Landover? Il Barcellona potrebbe schierare Luis Suarez al centro del tridente; con lui possibile linserimento di Leo Messi, mentre Neymar può essere lasciato fuori in favore di Munir El Haddadi rientrato alla base. In mezzo riposo per Iniesta: dentro Denis Suarez, con Sergio Busquets che sarà il perno centrale e uno tra Rakitic e Arda Turan a giocare sulla mezzala (destra o sinistra). In difesa spazio a Semedo e Jordi Alba sulle corsie, in mezzo Piqué può fare coppia con Umtiti.

Nel Manchester United davanti a De Gea ci sarà una linea composta da Antonio Valencia e Darmian (sulle fasce), Smalling e Lindelof al centro; in mediana verranno schierati Pogba e Ander Herrera, sulla linea dei trequartisti potrebbe esserci spazio per Mkhitaryan in posizione centrale con Juan Mata e Lingard a partire in posizione di esterni, davanti a tutti Romelu Lukaku e Rashford si giocano il posto da titolare.

La Snai, tra le altre agenzie di scommesse, ha fissato le quote per la partita e ci dice che il Barcellona è favorito, con una quota sul segno 1 che vale 1,83; il pareggio è dato a 3,70 mentre il segno 2 per la vittoria del Manchester United vi farebbe vincere 3,75 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

Barcellona-Manchester United sarà trasmessa in diretta tv dai canali Premium: come per tutte le partite di International Champions Cup, appuntamento su Premium Sport e Premium Sport HD con la possibilità di seguire la gara anche su tablet e smartphone, attivando la diretta streaming video con lapplicazione Premium Play.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori