Calendario Inter/ Serie A il sorteggio, partenza in salita per i nerazzurri

- Silvana Palazzo

Calendario Inter Serie A: chi incontra la squadra di Spalletti alla prima giornata? Niente derby con il Milan, ma c’è il rischio Roma e l’ombra Juventus. Come è andata l’anno scorso…

icardi_inter_lapresse_2017
Probabili formazioni Genoa Inter:- LaPresse

Sicuramente Luciano Spalletti avrebbe sperato in una partenza più morbida in quella che è la griglia di partenza del campionato 2017/18 dell’Inter. L’ex allenatore della Roma dovrà infatti partire in quello che sarà probabilmente il big match della prima giornata del nuovo campionato, Inter-Fiorentina a San Siro. Viola sempre pericolosi, pur essendo al momento pesantemente indeboliti sul mercato. Alla seconda giornata l’esame sulla carta forse più difficile per Spalletti, che dovrà tornare allo stadio Olimpico di Roma davanti ai suoi vecchi tifosi, affrontando i giallorossi ora guidati da Eusebio Di Francesco. Duri anche gli incroci tra l’ottava e la nona giornata, con il derby meneghino e quindi la trasferta di Napoli. La sfida contro la Juventus, sempre particolarmente sentita dai tifosi interisti, è in programma alla sedicesima giornata. Si giocherà in casa contro la Lazio l’ultima partita dell’anno, il 30 dicembre, nonché la partita conclusiva del campionato dell’Inter (agg. di Fabio Belli)

CALENDARIO INTER, OBIETTIVO TOP 4 E CHAMPIONS PER I NERAZZURRI

Sull’Inter di Spalletti si adednsa il maggior numero di punti interrogativi: la squadra ha pressoché mantenuto l’ossatura della scorsa stagione quando prima con De Boer e poi con Pioli fallì l’obiettivo minimo di arrivare almeno in Europa League, chiudendo poi il campionato al settimo posto traghettata dal tecnico della Primavera Stefano Vecchi. La dirigenza cinese ha deciso quindi di rivolgersi a Luciano Spalletti reduce dal secondo posto conquistato con la Roma, il tecnico toscano ha preferito però cambiare area, letteralmente logorato dalla guerra intestina che lo contrapponeva a Francesco Totti e alla tifoseria che si è completamente schierata dalla parte del capitano giallorosso. All’Inter Spalletti ha ritrovato Walter Sabatini che in questi giorni si sta occupando in prima della persona delle trattative per vestire di nerazzurro Vecino, Schick e Keita Balde. Gli unici acquisti di rilievo al momento risultano solamente Borja Valero e Skriniar, non proprio due nomi di ultimo grido (con rispetto parlando) e nei giorni scorsi è stato lo stesso tecnico a esortare un cambio di rotta per rinforzare ulteriormente la squadra e renderla competitiva per poter arrivare almeno tra le prime quattro ed entrare così in Champions League. (agg. di Stefano Belli)

Gli occhi dei tifosi dell’Inter sono puntati oggi sul nuovo calendario della Serie A: chi incontra la squadra di Spalletti alla prima giornata? Non sono molte le certezze da cui partire per le ipotesi sorteggio: la prima è che non ci sarà il derby “cinese” con il Milan, perché sono vietate le stracittadine al debutto stagionale. Questo però non vuol dire che l’inizio di campionato per l’Inter sarà sicuramente agevole, perché gli incroci potrebbero regalare comunque un big match ai nerazzurri. L’altra certezza riguarda la partenza in casa: questo vuol dire che l’unico modo per evitare la Juventus al debutto è sperare che cominci anche lei tra le mura amiche la nuova stagione, altrimenti il rischio incrocio sarebbe alto. Non sono poche le insidie per l’Inter dunque: potrebbe anche cominciare la stagione con una sfida suggestiva, quella contro la Roma. Così Spalletti si ritroverebbe subito contro l’ultima squadra che ha allenato prima di approdare alla corte nerazzurra. Le sfide in salsa amarcord non vi sorprendano, ce ne sono state diverse la scorsa stagione proprio nella prima giornata, quindi quest’anno potrebbe toccare all’Inter. La terza certezza riguarda il fatto che non possono ripetersi le stesse sfide negli ultimi due anni: niente Chievo e Atalanta quindi.

CALENDARIO INTER, LA PRIMA GIORNATA

COME È ANDATA L’ANNO SCORSO

La musica potrebbe per l’Inter, che negli ultimi due anni non ha avuto inizi di stagione particolarmente complicati sulla carta. La precisazione è doverosa, perché la squadra nerazzurra ha saputo comunque complicarsi da sola la vita. L’anno scorso, infatti, ha dato inizio al suo campionato al Bentegodi, nella casa del Chievo Verona, perdendo per una doppietta di Birsa. Non è andata decisamente meglio nel turno successivo, quando hanno ospitato il Palermo: al gol di Rispoli rispose Icardi e quindi finì in pareggio. Per la prima vittoria i tifosi nerazzurri hanno dovuto aspettare la terza giornata, quindi il match contro il Pescara, comunque sofferto: sotto per il gol di Bahebeck, l’Inter rimontò con la doppietta di Icardi. Bis in rimonta contro la Juventus a San Siro: al gol di Lichtsteiner risposero Icardi e Perisic. Ancora a segno l’argentino nel match successivo, quello della quinta giornata: doppietta contro l’Empoli e terza vittoria di fila. Quest’anno l’avvio di stagione potrebbe essere più complicato sulla carta. L’Inter potrebbe raccogliere l’eredità della Juventus, che l’anno scorso fece i conti con un inizio di stagione da incubo (Fiorentina, Lazio e appunto Inter nelle prime cinque giornate). Andò meglio al Napoli, che ebbe solo un big match da affrontare nei primi cinque turni. 

1^ giornata: Inter-Fiorentina

2^ giornata: Roma-Inter

3^ giornata: Inter-Spal

4^ giornata: Crotone-Inter

5^ giornata: Bologna-Inter

6^ giornata: Inter-Genoa

7^ giornata: Benevento-Inter

8^ giornata: Inter-Milan

9^ giornata: Napoli-Inter

10^ giornata: Inter-Sampdoria

11^ giornata: Verona-Inter

12^ giornata: Inter-Torino

13^ giornata: Inter-Atalanta

14^ giornata: Cagliari-Inter

15^ giornata: Inter-Chievo

16^ giornata: Juventus-Inter

17^ giornata: Inter-Udinese

18^ giornata: Sassuolo-Inter

19^ giornata: Inter-Lazio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori