Diretta/ Nuoto finale staffetta 4×100 m misti: Italia ultima, oro agli Stati Uniti

- Michela Colombo

Diretta nuoto finale staffetta 4×100 m misti: niente da fare per l’Italia che chiude in ultima posizione, staccata di oltre secondi dal podio. La medaglia d’oro è degli Stati Uniti

nuoto_generico_maschile_lapresse_2017
Diretta Mondiali nuoto vasca corta - LaPresse (immagine di repertorio)

Sarebbe servito un miracolo, e il miracolo non è arrivato: nella finale della 4×100 mista lItalia ha chiuso in ottava e ultima posizione, staccata di 777 dalla medaglia doro (gli Stati Uniti) ma anche di 508 dal bronzo conquistato dal Canada e dalla Cina con un ex aequo. Niente da fare per Matteo Milli, Nicolò Martinenghi, Ilaria Bianchi e Federica Pellegrini: i quattro ci hanno provato, la veneta reduce dallo splendido oro nei 200 stile non aveva però le forze necessarie per la rimonta e così si è spento il nostro sogno. Azzurri comunque sorridenti a bordo piscina; altro oro dunque per gli Stati Uniti (Matt Grevers, Lilly King, Caeleb Dressel e Simone Manuel) che sopravanzano lAustralia, medaglia dargento con 265 di ritardo. (agg. di Claudio Franceschini) 

Sta per avere inizio la finale della staffetta 4×100 misto ai Mondiali di Budapest 2017 e qui gli occhi saranno puntati sul quartetto dellItalia  a caccia dellennesima medaglia per il tricolore in terra magiara. La formazione azzurra aveva strappato in batteria questa mattina appena il settimo tempo, penultima piazza per la finalissima. Ora però è tempo di fare sul serio e vi è ottimismo in casa azzurra nonostante i tempi non così brillanti. Pietro Codia nella farfalla aveva infatti commentato: L’importante era qualificare la staffetta senza strafare e rischiare i cambi.  Sono abbastanza contento, mentre Martinenghi pur confermando alcune difficoltà aveva ricordato: Sono un po’ stanco e pesante. Non ho tirato al 110% come proverò a fare nel pomeriggio. Sono fiducioso”. Ma è già ora di dare la parola alla vasca, e gli azzurri sono impazienti di scendere in vasca, si parte! 

Nuova possibilità di medaglia per lItalia ai Mondiali di nuoto di Budapest 2017: nella mattinata odierna infatti la compagine azzurra ha centrato la qualificazione alla finale per la staffetta mista mista 4×100 metri. Dopo la fantastica medaglia di bronzo vinta ieri dallazzurra Simona Quadarella nella 1500 metri a stile libero femminile, torna a colorarsi con il tricolore la Danube Arena, vasca della capitale magiara che ospita la competizione iridata. Difficile preveder a che ora la staffetta dellItalia sarà pronta a partire: la gara infatti è stata messa in programma al termine della calendario della sera  e quindi dovremmo attendere la fine di 8 ben tra finali e semifinali prima di assistere alla staffetta.  

Fatto conto del programma andiamo quindi a vedere come la nazionale azzurra è riuscita a strappare questa fantastica finale. Partita dalla terza batteria, la compagine tricolore ha trovato il secondo tempo nel gruppo, ultima piazza valida riuscendo a fermare il cronometro sul 3:46.75, a 0.66 di ritardo dalla Russia prima della frazione. Nel sommario delle batterie quindi gli azzurri hanno invece raccolto il settimo e penultimo spazio valido per la qualificazione alla finalissima, lasciandosi alle spalle la Germania. Gli altri concorrenti alle medaglie di questo pomeriggio per la 4×100 misti saranno Stati Uniti, Canada, Russia, Cina, Australia e Gran Bretagna. Rimane invece ancora da capire se il quartetto che questa sera si giocherà un gradino del podio sarà la stessa della mattina: alla partenza oggi alla Danube Arena si erano presentati Margherita Panziera, Nicolò Martinenghi, Piero Codia e Silvia Di Pietro, ma è possibile qualche cambio allultimo. 

La diretta tv della finale della 4×100 mista ai Mondiali nuoto 2017 sarà trasmessa, come tutto il programma delle finali di Budapest, su Rai Sport: da bordo piscina arriveranno interviste e approfondimenti a cura di Elisabetta Caporale. Ovviamente sarà possibile seguire le finali del nuoto anche in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi: basterà collegarsi al sito www.raiplay.it



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori