Diretta/ Italia Australia (risultato finale 18-17 dcr) Setterosa avanti ai rigori! (Mondiali di nuoto)

Diretta Italia Australia: info streaming video e tv, risultato live della partita di pallanuoto femminile, in programma oggi ai Mondiali di nuoto a Budapest 2017.

26.07.2017 - Michela Colombo
elisa_queirolo_setterosa_pallanuoto_lapresse
Diretta Italia Ungheria (LaPresse)

Si è chiusa solo ai calci di rigore lemozionante partita tra Italia e Australia di pallanuoto femminile: non sono infatti bastati i minuti regolamentari per decidere questo primo scontro dei Setterosa nel cammino per i piazzamenti per il 5-8 posto ai mondiali di nuoto a budapest 2017. Selezionate le 5 rigoriste il match di fronte alla rete ha avuto inizio: la serie obbligatoria  è però finita con una nuova situazione di parità. Si è quindi dovuto andare ai rigori ad oltranza e qui i Setterosa di Fabio Conti ha dimostrato una freddezza e una precisione incredibile, infallibile di fronte alla porta avversaria, lItalia ha però subito la prestanza della nazionale australiana, altrettanto brava e precisa nei colpi. A decider la partita un episodio allottava rotazione, con Halligan che perde di fatto il pallone dalle mani realizzando un contro fallo che regala allItalia il passaggio del turno il prossimo venerdì. 

Si è chiusa sull11 -11 pari la partita tra Italia e Australia: il match per il 5^ piazzamento ai Mondiali di Nuoto a Budapest si decider quindi ai rigori. Sul finale si è assistito a una grande prova dellItalia che nonostante le difficoltà e la prestanza della nazionale Aussie il Setterosa è riuscita  a trovare un pareggio insperato. La quarta frazione della partita era sta inaugurata dallItalia che con Garibotti è stata bravissima a sfruttare la superiorità numerica. Gli Aussie però hanno per presto risposto con Buclikng a cui però ha riposto una eccezionale Bianconi. Negli ultimi istanti è Gaibotti su rigore a portarci in vantaggio dopo il primo quarto ma negli ultimi secondo Halligan segna la rete del pareggio. 

Ultimo quarto di match decisivo: Italia Australia si avvicina alla sua conclusione e mancano appena 8 minuti alla sirena finale, che speriamo dia alle azzurre la possibilità di giocarsi il quinto miglio piazzamento. La terza frazione di gioco ha visto il tabellone del match fermato sul 9-8 a favore dellAusralia notevolmente cresciuta con il passare dei minuti. Il quarto è stato iniziato dalla formazione Aussie con la rete di Bishop a cui ha poi fatto seguito il gol di Webster, andata in rete anche successivamente su rigore. Per lItalia solo Aiello si è fatta vedere nellarea avversaria. Ora servirà ritrovare energia e coraggio per capovolgere il risultato ora sfavorevolissimo alla compagine di Conti. 

E appena suonata la sirena dellintervallo alla Alfreda Hajbos Arena dove è incorso la sfida per il piazzamenti ai Mondali di nuoto tra Italia e Australia. Terminata la prima frazione con le azzurre avanti di tre punti, nel secondo quarto la nazionale Ausssie ha ripreso coraggio ed è riuscita a ridurre notevolmente il gap sul tabellone con il Setterosa, portando così il risultato sul 7-6 sempre per le ragazze di Fabio Conti. In questa frazione è stata ancora lItalia ad andare subito in vantaggio con Radicchi (che ha poi firmato una rete in superiorità numerica). Poi però lAustralia ha fatto il suo ritmo e con Webster Arancini e Bishop ha fatto il so gioco con pochi disturbi da parte delle azzurre. 

Si è chiuso con il risultato di 5-2 il primo quarto del match tra Italia e Austtralia che vede le nostre ragazze del Setterosa combattere per i piazzamenti dal5 all8 ai Mondiali di Nuoto di Budapest. Un avvio spettacolare per le ragazze azzurre del ct Conti che hanno preso in mano le file del match fin dai primi minuti. Sono state infatti le azzurre le prime marcatrici del match con Bianconi  a cui ha risposto la formazione Aussie con Webster su rigore. La stessa bianconi ha poi segnato un brillante rigore, firmando poi successivamente altre due reti. A completare il quadro un bel gol di Aiello in superiorità numerica a qui Baxter ha provato a rispondere negli ultimi secondi della frazione per la compagine australiana.

Sta per avere inizio la partita tra Italia e Australia: alla Alfred Hajbos dei Budapest infatti il Setterosa è chiamata a minuti a lottare ancora una volta, ma ora con lobbiettivo di poter chiudere i Mondiali di nuoto con il miglior piazzamento possibile. Secondo le storico, eccezion fatta per due edizioni non disputate (Madrid 1986 e Perth 1991) la nostra compagine della pallanuoto femminile non è mai andata oltre la decima piazza, ottenuta solo a Barcellona 2013, ma ovviamente le prospettive delle azzurre ora sono ben altre, specialmente se si ricorda che i mondiali di Kazan il Setterosa ha vinto la medaglia di bronzo. Fallito il tentativo di ritornare sul podio, non per questo lItalia si è di fatto già arresa: la sfida di oggi poi sarà davvero accesa. Diamo quindi la parola alla piscina, si comincia!

Benchè non siano state poche le occasioni recenti in cui abbiamo potuto osservare in vasca la prestanza della formazione australiana, prima di dare il si comincia alla partita contro lItalia conosciamo meglio lAustralia, magari partendo dal proprio palmares accumulato ai Mondiali. Spesso ai vertici mondiali di questo sport, la nazionale aussie è sena dubbio un avversario davvero temibile anche se la sua bacheca non presenta troppi trofei. Per il torneo iridato si contano in tutto 12 partecipazioni e mani un piazzamento inferiore al settimo posto: a ciò si aggiungono un oro a Madrid 1986, due argenti (Melbourne 2007 e Barcellona 2003) oltre che una medaglia di bronzo a Perth nel 1998. Lultimo successo della nazionale di pallanuoto è poi una maglia di bronzo allultima edizione della World League 2016. 

Alla vigilia del match tra Italia e Australia cè chiaramente amarezza in casa del setterosa, che ha visto sfumare allultimo il sogno di una medaglia: poca concentrazione e nervosismo paiono essere stati gli errori del nuovo gruppo azzurro contro la Russia. Il Ct Conti ha così analizzato lesperienza della nostra nazionale: Non abbiamo commesso errori di movimento, ma di imprecisione e nervosismo. La squadra è stata in parte rinnovata e siamo allinizio del nostro nuovo percorso. Ripartiamo da qui; nonostante la delusione del risultato raccogliamo anche gli aspetti positivi, su tutti la forza durto, la potenzialità e la grinta che queste ragazze coltivano dentro ciascuna di loro. Si cresce e si impara anche da partite come questa, che comunque la Russia ha meritato di vincere.

Come è facile immaginare, la sfida tra Italia e Australia per la pallanuoto femminile non risulta affatto inedita: anzi le due compagini oggi in vasca ai Mondiali di nuoto a Budapest hanno avuto anche in tempi recenti moltissime occasioni per confrontarsi faccia a faccia. Considerando solo gli ultimi anni ricordiamo che dal 2012 a oggi Italia e Australia hanno collezionato ben 9 testa a testa tra Giochi Olimpici, amichevole, Mondiali e World League: a bilancio quindi si contano finora 4 affermazioni delle azzurre (una solo extra tempi regolamentari) e 5 vittorie per le Aussie, formazione affatto semplice da affrontare. Lultima volta che le due nazionali si sono trovate faccia a faccia risale al torneo olimpico di Rio de Janeiro 2016: qui si erano incontrate nella fase a giorni e le azzurre trovano una sofferta vittoria per 8-7 che valse loro la prima posizione in classifica di fatto. Recente comunque lultimo successo per lAustralia: le due squadre si incontrarono in amichevole nel luglio 2016 e le australiane vinsero per 10-8.

la partita di pallanuoto femminile in programma oggi mercoledi 26 luglio alle ore 13.30 e valida per i Mondiali di nuoto in corso a Budapest 2017. Il Setterosa è pronta a scendere in vasca in cerca del miglior piazzamento sul tabellone finale del torneo, una volta sfumate le speranze di medaglia dopo la sconfitta subita ai quarti contro la Russia, davvero temibile in questa stagione. Difficile quindi il compito della formazione del ct Fabio Conti: dimenticare le medaglie sfumate e cercare di chiudere questo torneo in terra magiara a testa alta e con il massimo risultato possibile. 

Ben chiaro il percorso della nazionale italiana, dopo la qualificazione diretta ai quarti di finale e la sconfitta subita proprio qui contro la Russia, vediamo come lAustralia torna in vasca oggi alla Alfred Hajbos Arena. La nazionale aussie ha infatti chiuso la fase a giorni da seconda alle spalle di una ottima Grecia e riuscendo a tenere dietro Russia e Kazakistan: 4 i punti messi a bilancio, come la formazione biancoazzura ma una differenza reti peggiore al confronto diretto e fissata sul 32:20.

Avuto accesso ai play off lAustralia della pallanuoto femminile poi non ha avuto alcun problema a superare la Francia: 16-2 il risultato finale, che deve preoccupare le nostre ragazze del Setterosa. Benchè in palio oggi non vi siano medaglie o finali, ma solo i piazzamenti finali dal 5 al 8^posto nella classifica finale, la partita si annuncia molto calda e tecnicamente molto interessante, con le azzurre che verranno messe a dura prova a 24 ore dalluscita di scena dal tabellone principale. 

Stando alle ultime informazioni pare che la partita tra Italia e Australia non venga trasmessa in diretta tv: la Rai però ha assicurato ampia copertura ai Mondiali di Nuoto a Budapest e sono attese variazioni di palinsesto. Di conseguenza non sono state rese note info riguardanti una possibile diretta streaming video, eventualmente disponibile tramite il portale gratuito raiplay.it. Consigliamo infine di consultare il sito della federazione internazionale (www.fina.org) oltre che quello italiano (www.federnuoto.it) per rimanere aggiornati sul risultato live.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori