Kalinic all’Inter/ Calciomercato, il croato dice sì ai nerazzurri: prima di Serie A già da ex?

Kalinic allInter calciomercato, il croato dice sì ai nerazzurri: operazione fattibile. Il club meneghino si avvicina a grandi passi allattaccante di proprietà della Fiorentina

26.07.2017 - Davide Giancristofaro Alberti
kalinic_bastos_fiorentina_lazio_lapresse_2016
Pagelle Lazio-Fiorentina, LaPresse

Nikola Kalinic potrebbe giocare già alla prima di Serie A una gara delicata da ex. Il croato infatti se dovesse andare all’Inter giocherà una gara importante allo Stadio San Siro di Milano contro proprio la Fiorentina. Sicuramente una partenza piena di emozioni per il croato che partirà con una grande sfida contro un avversario che non può non essere nel suo cuore. Al momento la possibilità di vedere Nikola Kalinic all’Inter è una possibilità concreta con il calciatore che nonostante fosse stato molto vicino al Milan non disdegnerebbe nemmeno la possibilità di andare a giocare dall’altra parte del naviglio. Da parte sua la Fiorentina invece si prepara a un inizio molto complesso di campionato con anche un altro ex importante che si troverà subito di fronte. Alla quinta giornata nel match contro la Juventus ci sarà infatti la sfida contro Federico Bernardeschi. (agg. di Matteo Fantozzi)

KALINIC ALLINTER CALCIOMERCATO, IL CROATO DICE S AI NERAZZURRI: OPERAZIONE FATTIBILE

IL CROATO HA DETTO S

Nikola Kalinic ha iniziato la sua nuova stagione, pronto a dimostrare che le tante voci di calciomercato non sono nate per caso. Il calciatore croato al momento si allena con la Fiorentina, ma secondo FirenzeNews.com è impossibile pensare a una sua permanenza nella stagione che va cominciando con la maglia della squadra di Stefano Pioli. Giocatore dotato di grande fisico e sicuramente punta di ottimo rendimento è ora finito nel mirino dell’Inter dopo che per diverso tempo era stato accostato al Milan. Il club rossonero ha deciso di alzare bandiera bianca anche perché distratto da obiettivi di diversa caratura. Nikola Kalinic potrebbe diventare quindi il vice di Mauro Icardi, che comunque è il titolarissimo nel 4-2-3-1 di Luciano Spalletti. Di certo l’Inter sarebbe felice di avere un altro attaccante di riferimento così importante al centro del reparto offensivo, con la possibilità di vedere migliorare ulteriormente a livello di qualità il valore della sua rosa. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL CROATO VICE ICARDI?

Cè una nuova idea in casa Inter per il calciomercato estivo. Il club nerazzurro starebbe infatti fortemente pensando allattaccante della nazionale croata Nikola Kalinic, centravanti di proprietà della Fiorentina. Il motivo è semplice e va ricercato nelle condizioni fisiche non eccelse, per dire un eufemismo, del capitano Mauro Icardi. Il bomber della nazionale argentina è fermo ai box per un problema muscolare da metà maggio, e dopo aver saltato le ultime due partite dello scorso campionato contro Lazio e Udinese, non si è ancora visto in nessuna delle amichevoli estive fino ad ora disputate dai nerazzurri. Stando alle indiscrezioni circolanti pare che Icardi non si sia ancora ripreso del tutto, e che potrebbe saltare anche gli appuntamenti di inizio agosto. Insomma, un vero e proprio mistero, visto che un problema come quello subito da Maurito, un risentimento muscolare al retto femorale della gamba sinistra, dovrebbe guarire in tre settimane, massimo un mese, mentre ormai son passati più di 60 giorni.

IL CROATO SCARTATO DAL MILAN?

Ecco perché lInter sta cercando di tamponare la falla sondando la pista Kalinic, giocatore che ormai da settimane vuole lasciare la Fiorentina. La sua prima scelta sembrerebbe essere il Milan ma pare che i rossoneri abbiano abbandonato il campo, ritenendo i 30 milioni di euro chiesti dalla Viola, una valutazione troppo alta. Nelle scorse ore vi sarebbero stati i primi contatti fra la società interista e Kalinic, e pare che lo stesso giocatore abbia ovviamente dato il proprio gradimento alla meta. Ora dovrà iniziare la trattativa e bisognerà capire se la società di corso Vittorio Emanuele accoglierà le richieste della Viola, o giocherà anchessa in ribasso, cercando di limitarsi attorno ai 20 milioni di euro, magari con laggiunta di bonus. Non è detto che tale mossa dellInter possa risvegliare nuovamente il Milan, che pur di perdere il derby di mercato potrebbe rilanciare con una nuova proposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori