DIRETTA/ Marsiglia-Oostende (risultato finale 4-2) info streaming video e tv: finisce qua!

- Federico Giuliani

Marsiglia-Oostende Info streaming video e diretta tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Terzo turno d’andata del preliminare di Europa League

Pallone calciomercato news
Risultati Serie D (Foto LaPresse)

Al 69esimo arriva il gol del 3-2. Musona segue le direttive di Zivkovic inserendosi bene in area. La difesa del Marsiglia non riesce a fermarlo e gli ospiti accorciano le distanze. Qualche minuto dopo esce dal campo, tra gli applausi del Velodrome, Evra. Al suo posto entra Hubocan. Occasione importante per i padroni di casa subito dopo. Ocampos apparecchia per Sanson che con potenza angola bene il tiro. La palla termina fuori di poco. Altra chance preziosa, questa volta per Germain. L’attaccante pescato solo davanti a Proto sbaglia la conclusione graziando il portiere avversario. Canesin entra al posto di Musona poco dopo. All’82esimo arriva la rete del 4-1. Payet illumina sulla fascia: serie di dribbling e cross preciso per il cuore dell’area. Germain si fa trovare pronto e di testa insacca. Il centravanti viene sostituito di lì a poco da Sertic. L’Oostende prova subito a reagire. Milic trova lo spazio per il tiro ma il suo tentativo difetta di precisione.

Nessuna sostituzione al ritorno dagli spogliatoi. Tornano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Subito dopo il fischio d’inizio del secondo tempo Payet sfiora un gran gol. L’ex West Ham calcia con forza un pallone agante sulla trequarti. La palla esce fuori di pochissimo. A parte questo lampo la partita a inizio ripresa offre un ritmo basso. L’Oostende ci prova con poca convinzione. Musona dal limite non impensierisce Mandanda. Al 57esimo i padroni di casa calano il tris. Thauvin dalla destra ha spazio per frenare, alzare la testa e crossare. Germain segue le intenzioni del compagno, si sbarazza del marcatore e di testa mette fuori causa Proto. Ocampos sostituisce Thuavin mentre tra le fila degli ospiti viene amminito Siani. L’ex Monaco si mette subito in mostra. Si allarga dalla destra, riceve e di controbalzo effettua un tiro potente e angolato. Proto si allunga e salva la porta.

Al 15esimo arriva il primo ammonito del match. Si tratta dell’ex Juve, Patrice Evra. Qualche minuto dopo anche Thauvin finirà sul taccuino dell’arbitro. Nel frattempo il Marsiglia sfiora il gol del raddoppio. Payet riceve largo a sinistra e crossa basso verso l’altra parte per Thauvin, in ritardo non di molto. Anche l’ex Milan Rami va vicino alla rete. Su azione da corner il francese svetta in area anticipando tutti. Il suo colpo di testa termina leggermente alto sopra la traversa. I padroni di casa sprecano troppo e al 26esimo subiscono il gol del pari. L’Oostende guadagna un penalty, trasformato senza problemi da Siani. L’1-1 però dura poco. Il Marsiglia si rituffa in attacco e in pochi minuti trova il gol del nuovo vantaggio. Germain protegge palla in area e scarica per Sanson che prende bene la mira insaccando nell’angolino alto. Nella parte finale del primo tempo i padroni di casa conservano il vantaggio.

Olympique de Marseille in campo con il modulo 4-3-3. Tra i pali Mandanda, in difesa Sakai, Rolando, Rami ed Evra. A centrocampo spazio a Sanson, Luiz Gustavo e Maxime Lopez. In attacco Thauvin, Germain e Payet. L’Oostende replica con il 4-2-3-1. Proto in porta, linea difensiva formata da Capon, Rozenhal, Tomasevic e Milic. In mediana la coppia Jali e Siani mentre in zona offensiva Rezaeian, Berrier e Musona a supporto di Akpala. Partono forte i francesi e dopo appena 100 secondi trovano il vantaggio. Thauvin trova uno spiraglio dalla destra e libera Germain che in area si destreggia bene creandosi lo spazio per il tiro e punendo Proto. Poco dopo è Sanson a rendersi pericolos. Tiro a giro dai 25 metri. La palla esce fuori di poco. In questi primi minuti di gioco gli ospiti non riescono a uscire dalla propria metà campo e il Marsiglia macina gioco cercando il gol del raddoppio.

Seconda stagione a Marsiglia, la prima dallinizio, per Rudi Garcia che nellottobre dellanno scorso è stato chiamato dallOlympique, tornando ad allenatore dopo la controversa esperienza alla Roma. Finora la società marsigliese ha messo a segno 5 acquisti: per la difesa è arrivato dal Siviglia lex milanista Adil Rami, mentre il centrocampo ha accolto il brasiliano Luiz Gustavo sbarcato in Francia dopo 4 stagioni con i tedeschi del Wolfsburg (ha lasciato la Germania dopo dieci anni, vi era arrivato nel 2007 allHoffenheim, poi ha giocato anche al Bayern Monaco). Il reparto più rinforzato è stato lattacco: dal Newcastle è stato prelevato lesterno Florian Thauvin, pagato 11 milioni di euro; sempre dallInghilterra è arrivato per 7 milioni anche il camerunese Clinton NJie, seconda punta di 23 anni ex Tottenham. Infine Valere Germain, che giocava nel Monaco ed è costato circa 8 milioni di euro. Acquisti che dovrebbero escludere lingaggio di Carlos Bacca, da tempo accostato al Marsiglia ma probabilmente non più una priorità per Garcia. Rientrati dai rispettivi prestiti il portiere Steve Mandanda (era al Crystal Palace) e lala Lucas Ocampos, passato prima dal Genoa e poi dal Milan. (aggiornamento di Carlo Necchi)

L’andata del terzo turno preliminare di Europa League tra Marsiglia e Oostende sarà diretta dall’arbitro turco Mete Kalkavan, coadiuvato dai connazionali assistenti Esat Sancaktar e Ceyhun Sesiguzel e dal quarto uomo Jalil Umut Meler. Si gioca giovedì 27 luglio alle ore 20:45 presso lo stadio Velodrome di Marsiglia, impianto caldissimo che può contenere oltre 67.000 spettatori.

I padroni di casa dell’Olympique Marsiglia hanno chiuso la loro stagione in Ligue 1 al quinto posto, alle spalle di Lione, Nizza, Paris Saint Germain e Monaco. Per questo motivo, gli uomini di Rudi Garcia sono costretti a passare dai preliminari per poter accedere alla fase a gironi dell’Europa League 2017-2018. L’Oostende è invece un club che milita nella Pro League, massima serie belga, ed è reduce da un quinto posto.

L Marsiglia non dovrebbe avere particolari problemi a superare la modesta squadra fiamminga, ma guai ad abbassare la guardia. Passando ad analizzare le probabili formazioni, l’OM dovrebbe schierare l’undici migliore in un 4-3-3 molto offensivo. Pelé tra i pali (o Mandanda torntato dal prestito al Crystal Palace), quindi linea composta da Evra, Fanni, Rolando e Sakai, con Rami in ballottaggio per una maglia da centrale. In mezzo al campo spazio a Luiz Gustavo, accanto a Sanson e Lopez.

In attacco Rudi Garcia ha di che sbizzarrirsi. I titolari dovrebbero comunque essere Cabella, Thauvin e Gomis, con Payet e Germain pronti a dare supporto in caso di necessità. Nell’Oostende sono pochi i giocatori conosciuti al grande pubblico. Tra i più noti troviamo Milic, ex terzino della Fiorentina. Massima attenzione anche all’esterno alto Musona, al trequartista Berrier e all’attaccante Akpala. Tra i nuovi acquisti spiccano Zivkovic, Cyriac e Banda, che potrebbero trovare spazio nel match contro il Marsiglia.

L’agenzia di scommesse sportive Snai non ha dubbi nell’assegnare le quote sulle scommesse. Marsiglia super favorito: la vittoria dei francesi (segno 1) vale appena 1,33 mentre il pareggio (segno X) ammonta a 4,75 volte la posta in gioco. Infine, il successo dell’Oostende ammonta a 8,25.

Marsiglia-Oostende non sarà trasmessa in diretta tv, né sarà possibile assistere a una diretta streaming video. Per seguire il match con tutte le informazioni aggiornate in tempo reale si consigli a di consultare il sito ufficiale della UEFA (www.uefa.com).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori