Sorteggio Calendario Serie A TIM 2017-2018/ Diretta, streaming video e tv: svelati anticipi e posticipi!

Diretta sorteggio calendario Serie A 2017-2018: info streaming video e tv, la prima giornata e tutte le altre. Mercoledì 26 luglio dalle ore 19 viene svelato il nuovo campionato di calcio

26.07.2017 - Claudio Franceschini
Lega_calendario_SerieA_lapresse_2017
Si aprono le buste per l'assegnazione dei diritti Tv sulla Serie A (Foto LaPresse)

ANTICIPI E POSTICIPI DELLE PRIME DUE GIORNATE!

Con un comunicato la Lega Serie A ha ufficializzato anticipi e posticipi delle prime due giornate di campionato della stagione 2017-2018. La partita inaugurale sarà Juventus-Cagliari in programma all’Allianz Stadium sabato 19 agosto 2017 alle ore 18.00, la sera alle ore 20.45 scenderanno in campo al Bentegodi Hellas Verona e Napoli con la formazione di Sarri che gioca 24 ore prima del previsto in virtù dell’imminente impegno nei play-off di Champions League. Domenica 20 agosto alle ore 18.00 Atalanta-Roma sarà l’antipasto del tardo pomeriggio prima che si completi il programma con le altre sette gare, a eccezione di Crotone-Milan che verrà posticipata alle ore 20.45 di lunedì 21 agosto nel caso i rossoneri dovessero qualificarsi per l’ultimo turno preliminare di Europa League. Per quanto riguarda il secondo turno, gli anticipi saranno i seguenti: Genoa-Juventus e Roma-Inter rispettivamente alle ore 18.00 e 20.45 di sabato 26 agosto; Torino-Sassuolo domenica 27 agosto alle ore 18.00. (agg. di Stefano Belli)

JUVE-ROMA ALLA PENULTIMA GIORNATA!

Si chiude con il botto il sorteggio del calendario di Serie A 2017-2018: alla penultima giornata infatti (prevista per il 23 dicembre, due giorni prima di Natale) si incontreranno Juventus e Roma che nelle ultime quattro stagioni si sono contese il titolo (e ogni volta i bianconeri hanno avuto la meglio), molto appetitoso l’ultimo turno (30 dicembre 2017 e 20 maggio 2018) con Fiorentina-Milan e Inter-Lazio che avranno l’onore di chiudere l’anno solare, in particolare per il quarto anno consecutivo nerazzurri e biancocelesti si affrontano nella giornata che precede l’inizio del nuovo anno, se non è un record poco ci manca. La cerimonia si è conclusa con un omaggio a Francesco Totti che dopo 24 anni di onorata carriera di calciatore con la maglia della Roma ha appeso gli scarpini al chiodo per diventare un dirigente della società capitolina. (agg. di Stefano Belli)

MILAN-JUVE ALL’11^ GIORNATA!

Il computer ha già restituito la fisionomia delle prime tredici giornate del campionato di Serie A 2017-2018, all’appello mancano solamente le ultime sei giornate ma sarà solamente questione di qualche minuto prima di avere il quadro completo del tabellone con tutte le date e i 380 abbinamenti. Spiccano tra le altre partite la stracittadina di Verona tra Chievo ed Hellas in programma per la 9^ giornata assieme a Napoli-Inter mentre il fiore all’occhiello dell’11^ turno sarà il match clou (decisivo per lo scudetto?) tra Milan e Juventus. Non male nemmeno la 12^ giornata con il Derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria e la sfida ad alta tensione al Franchi tra Fiorentina e Roma, il turno successivo ci regalerà invece il Derby della Capitale (Roma-Lazio) e Napoli-Milan. (agg. di Stefano Belli)

8^ GIORNATA CON 3 BIG MATCH!

Si sta delineando sempre più il calendario della Serie A 2017-2018, sono state infatti già svelate le prime otto giornate. Si profila un inizio di campionato davvero delicato per l’Inter di Spalletti che nelle prime due giornate incontrerà due clienti scomodi come Fiorentina e Roma. Calendario in salita anche per la Lazio che dopo la neopromossa Spal nelle giornate successive incontrerà il Chievo (che a inizio stagione è sempre andato bene), il Milan e il Napoli (entrambe tra le mura amiche dell’Olimpico), da segnalare inoltre Juventus-Fiorentina alla 5^ giornata e il derby di Torino al 6^ turno (prima stracittadina della stagione). Ottava giornata a dir poco bollente con tre big match uno più interessante dell’altro: oltre al derby Inter-Milan si scontreranno tra loro Juventus-Lazio e Roma-Napoli. (agg. di Stefano Belli)

SUBITO ATALANTA-ROMA E INTER-FIORENTINA ALLA 1^ GIORNATA!

Il computer ha appena generato la prima giornata del campionato Serie A 2017-2018, tra i dieci abbinamenti spiccano sicuramente quelli tra Atalanta-Roma e Inter-Fiorentina che rappresentano i match più importanti di questo turno inaugurale. Per quanto riguarda i campioni d’Italia della Juventus, la squadra di Allegri ospiterà il Cagliari mentre il Milan di Montella debutterà a Crotone contro la compagine di Nicola. Il Napoli di Sarri volerà a Verona dove al Bentegodi incontrerà l’Hellas tornato nella massima categoria dopo l’anno di purgatorio in Serie B; da segnalare che il Benevento esordiente assoluto romperà il ghiaccio allo stadio Ferraris di Genova contro la Sampdoria, la Spal che mancava da 50 anni se la vedrà contro la Lazio all’Olimpico di Roma. Le altre sfide in programma sono Bologna-Torino, Sassuolo-Genoa e Udinese-Chievo. (agg. di Stefano Belli)

CI SIAMO, L’ATTESA STA PER FINIRE!

Negli studi di Sky è tutto pronto per l’inizio del sorteggio del calendario di Serie A 2017-2018: tra pochi minuti conosceremo la prima giornata con i primi dieci abbinamenti della stagione. La sala si sta riempiendo, sono arrivati al gran completo i presidenti delle venti società che fanno parte della massima categoria, ci sono anche i vertici della FIGC e della LEGA, tra i volti noti quello di Adriano Galliani ma non più in qualità di rappresentante del Milan bensì di presidente di Mediaset Premium che assieme a Sky trasmetterà in tv le partite del campionato. L’attesa ormai è diventata spasmodica ma per fortuna sta per terminare: qualche altro minuto di pazienza e il computer comincerà a generare gli incontri applicando gli ormai noti criteri. (agg. di Stefano Belli)

LE CURIOSIT, E ORA VERSO IL TABELLONE!

Quali sono le curiosità che accompagnano il sorteggio del calendario di Serie A 2017-2018? Intanto, per il terzo anno consecutivo avremo una squadra allesordio assoluto: il Benevento, che segue la favola del Crotone e quella, nel 2015, di Carpi e Frosinone. Delle tre che hanno recentemente preceduto gli stregoni, soltanto il Crotone è riuscito a ottenere la salvezza. Salvo novità dei prossimi giorni, solo quattro squadre hanno cambiato allenatore, ed è forse un record: la Fiorentina (da Paulo Sousa a Stefano Pioli), lInter (da Stefano Vecchi a Luciano Spalletti), la Roma (da Spalletti a Eusebio Di Francesco) e il Sassuolo (da Di Francesco a Cristian Bucchi). Nessuno è allesordio in Serie A: Bucchi aveva guidato il Pescara nel 2013 (per 11 partite) dopo lesonero di Cristiano Bergodi. La Juventus guida lalbo doro con 33 scudetti (senza contare ovviamente i due revocati dalla FIGC); seguono Inter e Milan con 18 a testa, le altre due squadre in doppia cifra. Delle 20 partecipanti alla Serie A 2017-2018, sono 7 a non aver mai vinto il campionato (Atalanta, Benevento, Chievo, Crotone, Sassuolo, Spal e Udinese); tra quelle che invece hanno già festeggiato, il Genoa (93 anni) rimane quella che attende da più tempo. Lo scorso anno la Juventus è diventata la prima squadra di sempre a vincere sei scudetti consecutivi; il record di punti nei tornei a 38 squadre appartiene sempre ai bianconeri, 102 (33 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte) nella stagione 2013-2014 con Antonio Conte come allenatore. (agg. di Claudio Franceschini)

TORNANO A ESSERE CINQUE LE STRACITTADINE

Non tutti gli impianti faranno in tempo a essere pronti per la prima giornata di Serie A 2016-2017 in programma il prossimo 19-20 agosto, motivo per cui squadre come Cagliari e Spal saranno costrette a cominciare in trasferta: a Ferrara lo stadio “Paolo Mazza” necessita di ulteriori interventi di ristrutturazione da qui alle prossime stagione mentre nel capoluogo sardo il Sant’Elia è stato demolito per lasciare il posto a un nuovo stadio che nella migliore delle ipotesi sarà pronto entro il 2020, la formazione di Rastelli giocherà quindi le proprie gare interne alla Sardegna Arena. Da segnalare inoltre l’alternanza tassativa tra Bologna e SPAL, con i felsinei che giocheranno tra le mura amiche del Dall’Ara quando gli estensi saranno impegnati in trasferta, e viceversa (con la squadra di Semplici all’opera al Mazza). Con il ritorno del Verona nella massima categoria tornano a essere cinque le stracittadine in Serie A, con i derby di Milano (Inter e Milan), Torino (Juventus e Torino), Roma (Lazio e Roma), Genova (Sampdoria e Genoa) e Verona (Hellas e Chievo). (agg. di Claudio Franceschini)

L’ANTIPASTO DI CAMPIONATO

Si avvicina il sorteggio del calendario di Serie A 2017-2018: abbiamo già detto che il campionato di calcio inizierà sabato 19 agosto con gli anticipi, ma avremo un antipasto sei giorni prima. Allo stadio Olimpico di Roma infatti si giocherà la Supercoppa Italiana, che torna in Italia dopo quattro anni: in campo la Juventus, che ha vinto lo scudetto, e la Lazio finalista di Coppa Italia (posto liberato proprio dai bianconeri, che per il terzo anno consecutivo hanno centrato la doppietta). La Supercoppa Italia è tradizionalmente la sfida che apre ufficialmente la stagione del calcio italiano, ma non sempre è stato così: per esempio nel 2014 e 2016 la partita si è giocata a dicembre per i tanti impegni estivi delle squadre coinvolte. La Juventus in questo senso benedice la scelta di tornare ad agosto, perchè in inverno ha sempre perso (contro Napoli e Milan) e in entrambi i casi si è giocato a Doha. In passato la Supercoppa Italiana è stata disputata anche a fine novembre (nel 1989, Inter-Sampdoria 2-0)e in un paio di occasioni a settembre (1990, Napoli-Juventus 5-1, e 2000, Lazio-Inter 4-3). In entrambi i casi però la sfida ha comunque preceduto linizio del campionato: addirittura nel 2000 il torneo – che sarebbe stato vinto dalla Roma – è partito il primo ottobre per concludersi il 17 giugno. Era ancora una Serie A a 18 squadre e al termine del campionato non erano previsti grandi tornei internazionali. (agg. di Claudio Franceschini)

1123 GOL SEGNATI LA SCORSA STAGIONE, E QUEST’ANNO?

Nell’ultimo campionato di Serie A sono stati segnati ben 1123 gol, una cifra notevole che nella stagione 2017-2018 potrebbe essere addirittura incrementata: le cinque big italiane (Juventus, Roma, Napoli, Inter e Milan) promettono di avere un potenziale offensivo davvero devastante, infatti i bianconeri davanti si sono ulteriormente rinforzati con l’arrivo di Douglas Costa, i giallorossi nonostante la perdita di Salah (che potrebbe essere rimpiazzato da Mahrez) hanno mantenuto Edin Dzeko che punta a confermarsi capocannoniere, i partenopei potranno fare di nuovo affidamento su Milik che lo scorso anno fu messo fuori causa da un infortunio ai legamenti del ginocchio, i nerazzurri continueranno a puntare su Icardi sperando nell’arrivo di Keita mentre i rossoneri sono ancora alla ricerca di un attaccante di peso (Belotti, Kalinic e Aubameyang le prime scelte). Inoltre Juventus e Roma rischiano seriamente di essersi indebolite in difesa: nella squadra di Allegri non milita più Bonucci (passato al Milan) mentre quella di Di Francesco ha lasciato andare Rudiger che ha dato un grosso contributo a rendere la retroguardia giallorossa praticamente impenetrabile (fatta eccezione per qualche passaggio a vuoto). (agg. di Stefano Belli)

CONFERMATI GLI ORARI PER LA PROSSIMA STAGIONE

Almeno per la prossima stagione rimarranno ancora in vigore i vecchi orari, dopodiché dall’estate del 2018 ci sarà un’autentica rivoluzione per il campionato italiano: tralasciando il ripristino del calcio d’inizio alle ore 20.30 per quanto riguarda gli anticipi e i posticipi serali, il nuovo format prevede un calendario sempre più spezzatino e al più saranno disputate in contemporanea tre gare la domenica alle ore 15.00, aumenteranno quindi in maniera esponenziale gli slot per ciascuna giornata. Tornando a quest’anno, la regola generale prevede per ogni turno un anticipo il sabato alle ore 18.00 e uno alle ore 20.45, l’ormai classico lunch match alle 12.30 di domenica, sei partite alle 15.00 e l’ultima alle ore 20.45. Le squadre impegnate in Champions League potranno giocare, qualora ce ne fosse la possibilità, il venerdì alle ore 20.45; chi parteciperà all’Europa League potrebbe posticipare la gara di campionato successiva all’impegno europeo il lunedì alle ore 20.45 oppure la domenica alle ore 18.00. Invariata anche la norma che disciplina i turni infrasettimanali: 8 gare il mercoledì alle ore 20.45 con un anticipo il martedì alle ore 20.45 e un posticipo il giovedì alle ore 20.45. Per quanto riguarda le prime due giornate di campionato si osserverà il regime estivo, per cui la maggior parte degli incontri si disputerà domenica alle ore 20.45 con la possibilità di anticipare un paio di match al sabato (ore 18.00 e ore 20.45) e un altro al pomeriggio di domenica (ore 18.00). (agg. di Stefano Belli)

GLI INFRASETTIMANALI SONO GIA’ DECISI

Come tutti gli anni, qualche settimana prima del sorteggio del calendario di Serie A la Lega Calcio ha reso note le date delle soste e dei turni infrasettimanali che adorneranno la stagione. Andiamo a ricordarle: le pause ovviamente coincideranno con gli impegni delle Nazionali: qualificazioni al Mondiale 2018 e amichevoli varie. La prima sarà a inizio settembre, come da tradizione; avremo poi una sosta l8 ottobre e ancora il 12 novembre. Nel 2018 il campionato si fermerà altre due volte: il 14 gennaio e il 25 marzo. Sono invece previsti tre turni infrasettimanali: il 20 settembre – dunque abbastanza presto – in più anche il 25 ottobre e il 14 aprile. Si giocherà di mercoledì come giorno di base, ma saranno fissati anche anticipi di martedì e posticipi di giovedì. Sappiamo già che la Serie A 2017-2018 prenderà il via con gli anticipi di sabato 19 agosto; la chiusura con la 38^ giornata è invece fissata per domenica 20 maggio, ricordando che questo sarà un anno dedicato ai Mondiali e dunque bisogna finire in anticipo rispetto al solito. Per intenderci, lultima giornata della Serie A dello scorso anno è stata domenica 28 maggio. Anche in questa stagione dovrebbero essere previsti anticipi fino al termine della stagione, pur se questo è un punto che rimane oggetto di discussione aperto fino allultimo e dipenderà anche e soprattutto da eventuali partite decisive nelle ultime giornate di campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ANNO SCORSO ANDO’ COSI’

In attesa del sorteggio del campionato di Serie A, andiamo a ricordare quale era stata la prima giornata dello scorso anno. Il campionato era iniziato il 20 agosto, con due anticipi: in campo Roma e Juventus, con i giallorossi che avevano demolito lUdinese (4-0) e i bianconeri che avevano superato di misura la Fiorentina (2-1) con gol decisivo del neo acquisto Gonzalo Higuain. La domenica aveva visto lInter perdere a sorpresa sul campo del Chievo (0-2): pessimo esordio per Frank De Boer in Serie A, mentre Vincenzo Montella aveva aperto bene la sua esperienza nel Milan battendo il Torino 3-2, protagonisti Carlos Bacca e Andrea Belotti che, però, aveva sbagliato un rigore decisivo nel finale. Il Napoli era stato costretto a recuperare due gol a Pescara: era finita 2-2 con la doppietta di Dries Mertens, solo un indizio dello straordinario campionato realizzativo del belga. La partita più spettacolare si era giocata a Bergamo: la Lazio aveva dominato contro lAtalanta, aveva rischiato di non vincere ma aveva portato a casa un 4-3. Per la Dea un avvio pessimo, ma le cose sarebbero cambiate presto. Per quanto riguarda lesordiente, il Crotone era caduto (0-1) al DallAra di Bologna; il Sassuolo aveva vinto a Palermo con un gol di Domenico Berardi, la Sampdoria aveva espugnato il Castellani di Empoli mentre il Genoa di Ivan Juric era partito bene, superando il neopromosso Cagliari per 3-1. (agg. di Claudio Franceschini)

COME FUNZIONA IL SORTEGGIO DEL CALENDARIO: I CRITERI

Quali sono i criteri che regolano il sorteggio del calendario di Serie A non sono tantissimi, nè particolarmente complessi a dire il vero. Ci sono alcune squadre che, causa eventi concomitanti, saranno costrette a giocare in trasferta in determinate date (un esempio: la Fiorentina sarà fuori casa il 19 novembre per una partita di rugby, il Napoli lo farà il 4 febbraio 2018 per la Oltremare Half Marathon e così via) e, in termini generali, i derby sono vietati alla prima giornata. Non così i big match: per esempio, potremmo avere uno Juventus-Roma allesordio del campionato. In più, chi ha giocato in casa la prima giornata dello scorso anno sarà necessariamente in trasferta e viceversa; unica esclusa da questa regola è la Juventus, che allo Stadium ha esordito nelle ultime due stagioni e, in quanto campione dItalia, potrebbe farlo ancora. Dunque Milan e Napoli – oltre alla Fiorentina – giocheranno in casa la prima partita della Serie A 2017-2018; Inter e Roma saranno invece in trasferta. Per il resto, come abbiamo già detto, il sorteggio è libero: da qualche anno sono cadute le restrizioni sui big match, tanto che – ricorderete bene – nel 2015-2016 Roma e Juventus si erano sfidate già alla seconda giornata (i giallorossi vinsero 2-1 allOlimpico) mentre un anno fa la Juventus aveva aperto contro la Fiorentina. Che invece non potrà sfidare questanno: laltro criterio è quello che vieta a una squadra di incrociare la stessa avversaria con cui aveva aperto lo scorso campionato (per intenderci dunque il Milan non potrà ritrovare il Torino, la Roma non giocherà contro lUdinese e lInter non sfiderà il Chievo). (agg. di Claudio Franceschini)

CALENDARIO CAMPIONATO SERIE A TIM 2017-2018

Il sorteggio del calendario Serie A 2017-2018 è arrivato: mercoledì 26 luglio, a partire dalle ore 19, sarà svelato il cammino delle 20 squadre che per 38 giornate si affronteranno a partire dal 20 agosto per il titolo di campione dItalia, ma anche per laccesso alle coppe europee (Champions League ed Europa League) e la salvezza (le ultime tre della classifica retrocederanno in Serie B).

Il momento del sorteggio del calendario è sempre particolarmente entusiasmante: attesissimo dai tifosi che segnano in rosso le date clou (big match e derby soprattutto, ma anche eventuali sfide direttamente importanti per la permanenza nel massimo campionato) e iniziano a capire quale sarà il percorso della squadra del cuore.

Il sorteggio sarà integrale: verranno infatti svelate tutte le 38 giornate di campionato. Meglio: sarà rivelato il girone di andata, ma ovviamente il ritorno ricalca in tutto e per tutto la prima tornata e semplicemente bisognerà invertire i campi (particolare comunque da sottolineare, visto che ad esempio in Inghilterra andata e ritorno non coincidono).

Come funziona, le regole, anticipi e posticipi

Conosciamo già le soste e i turni infrasettimanali; sapremo eventualmente se le squadre impegnate in ambito internazionale avranno dei periodi di fuoco, con sfide dirette per lo scudetto che si incrociano con impegni di Champions League (anche senza conoscere le avversarie di Juventus e Roma, e delle altre); quello che non sappiamo al  momento è il grado di difficoltà del calendario, formazione per formazione. Vale a dire: il percorso è diverso per tutte, ma le squadre che si affrontano sono quelle.

Da questo punto di vista non si può dire che il campionato abbia vari gradi di difficoltà; bisognerà attendere per quello. Chiaramente, per assurdo, un periodo nel quale si affrontano in sequenza Inter, Juventus e Napoli rischia di essere complicato, ma per ogni momento simile ce ne sarà uno con punti più facili; la vera discriminante sarà tuttavia lo stato di forma delle squadre nel momento in cui si affronteranno, e la condizione della formazione stessa. In questo allora potrebbe davvero incidere un particolare impegno europeo, o un turno probante di Coppa Italia; per il resto il sorteggio è aperto, non ci sono limitazioni particolari e i big match, esclusi i derby, possono arrivare in qualunque momento. 

Come vedere il sorteggio in diretta streaming video

La diretta tv del sorteggio del calendario di Serie A 2017-2018 è unesclusiva per gli abbonati al pacchetto satellitare: appuntamento su Sky Sport Mix, Sky Sport 1 e Sky Super Calcio, con la possibilità di assistere alla cerimonia anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi lapplicazione Sky Go su dispositivi mobili come tablet e smartphone. Inoltre, il sorteggio si potrà seguire anche sulla pagina Facebook ufficiale della Lega Serie A (facebook.com/serieatim) mentre sul profilo Twitter @SerieA_TIM potrete ricavare informazioni utili sulle 38 giornate del prossimo campionato di calcio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori