DIRETTA/ Sturm-Fenerbahçe (risultato finale 1-2) info streaming video e tv: vittoria esterna dei turchi!

Diretta Sturm-Fenerbahçe: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita del terzo turno di Europa League si gioca giovedì 27 luglio 2017

27.07.2017 - Carlo Necchi
mehmet_topal_fenerbahce_europaleague_lapresse_2017
Diretta Fenerbahçe Vardar, Europa League (Foto LaPresse)

Fine delle ostilità al Graz Liebenau espugnato dal Fenerbahce che consegue una preziosa vittoria esterna: 2 a 1 il risultato finale in favore della squadra di Kocaman che in questa maniera ipoteca l’accesso ai play-off di Europa League 2017-2018 mentre si complicano notevolmente i piani della formazione di Franco Foda che tra una settimana dovrà compiere un’autentica impresa in Turchia. Finale ad alta tensione con i padroni di casa che non hanno alcuna intenzione di darsi per vinti, all’87’ Volkan Demirel timbra per l’ennesima volta il cartellino neutralizzando la conclusione di Alar, la compagine austriaca resta in zona d’attacco con Schubert e Zulj che vanno al tiro senza spaventare la retroguardia avversaria. Nel recupero sale nuovamente in cattedra Demirel che nega la rete del pari a Koch salvandosi in corner, i turchi soffrono e stringono i denti ma alla fine portano a casa un successo davvero importante. (agg, di Stefano Belli)

Al trentacinquesimo minuto del secondo tempo è rimasto invariato il parziale della sfida valida per il terzo turno preliminare di Europa League tra Sturm e Fenerbahce con gli uomini di Kocaman sempre avanti per 2 a 1 nonostante i numerosi tentativi da parte dei padroni di casa di ristabilire la parità. Al 57′ la conclusione di Koch è imprecisa e non crea grattacapi a Volkan Demirel che sessanta secondi più tardi, invece, deve metterci del suo per negare il gol primo a Potzmann e poi a Huspek, dall’altra parte del campo Neustadter non impensierisce Siebenhandl e la retroguardia avversaria in generale. Nei minuti successivi ci provano Hierlander (alla ricerca della doppietta personale) e Zulj, entrambi non hanno fortuna; l’undici di Foda insiste con Schmid che si presenta in zona tiro al 76′ ma anche lui non aggiusta a sufficienza la mira. (agg, di Stefano Belli)

Al decimo minuto del secondo tempo il punteggio di Sturm Graz-Fenerbahce vede la formazione ospite sempre avanti per 2 a 1. A inizio ripresa padroni di casa a caccia del pari, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Lykogiannis non trova la conclusione vincente, gli uomini di Boda continuano a occupare la trequarti avversaria conquistando qualche calcio d’angolo senza però creare pericoli dalle parti di Volkan Demirel, al 53′ Neustadter si distende in contropiede ma sbaglia la conclusione depositando il pallone sul fondo, un paio di minuti più tardi ci prova Sener Ozbayrakli ma anche lui deve rivedere decisamente la mira. (agg, di Stefano Belli)

Allo stadio Graz Liebenau è appena terminato il primo tempo di Sturm-Fenerbahce, le due squadre tornano negli spogliatoi per l’intervallo sul punteggio di 2 a 1 in favore della formazione allenata da Aykut Kocaman. Gli ospiti sono riusciti a rimediare a una situazione di iniziale svantaggio, negli ultimi quindici minuti di fatto si è giocato esclusivamente nella metà campo della squadra austriaca e al 35′ è arrivato il secondo gol della compagine turca con Neustadter che su assist di Valbuena non ha lasciato scampo a Siebenhandl. Adesso sono gli uomini di Foda a dover inseguire, sullo 0-1 i giocatori del Fenerbahce non si sono disuniti e hanno ribaltato la situazione, ora ce l’hanno loro il coltello dalla parte del manico e costringono gli avversari ad attaccare e dunque a scoprirsi quando fino a qualche minuto fa i ruoli erano esattamente invertiti. Al 42′ Siebenhandl salva i suoi dall’1-3 negando la gioia del gol ad Alper Potuk. (agg, di Stefano Belli)

Sturm Graz-Fenerbahce 1-1 al trentesimo del primo tempo. Grazie al gol di Hierlander i padroni di casa hanno trovato fiducia e continuano ad attaccare nel tentativo di raddoppiare il vantaggio, al 14′ direttamente da calcio piazzato Potzmann impegna Volkan Demirel che si allunga e respinge il pallone evitando lo 0-2 ai suoi. Al quarto d’ora imprevisto per il tecnico Foda che deve suo malgrado spendere il primo cambio per sostituire l’infortunato Zulechner, al suo posto entra Huspek. Non pervenuta finora la reazione degli ospiti che nonostante un tasso tecnico complessivamente superiore rispetto a quello degli avversari non riesce a imporre il proprio gioco, tuttavia a pareggiare i conti è proprio lo Sturm con Maresic che al 29′ gonfia la rete sbagliata, quella di Siebenhandl: ristabilito l’equilibrio al Graz Liebenau, tutto da rifare per gli uomini di Foda. (agg, di Stefano Belli)

Allo stadio Graz Liebenau l’arbitro norvegese Ola Hobber Nilsen ha dato il via alle ostilità tra Sturm e Fenerbahce, quando sono trascorsi dieci minuti dal fischio d’inizio il punteggio vede la formazione di Franco Foda avanti per 1 a 0. Partita valida per il terzo turno preliminare di Europa League che vede impegnate una squadra austriaca e una turca, i primi minuti sono caratterizzati da una fase di studio in cui le due formazioni si scrutano a vicenda andando a caccia di eventuali punti deboli degli avversari da sfruttare a proprio vantaggio. Sin dalle battute iniziali non manca l’agonismo, Lykogiannis finisce immediatamente nell’elenco dei cattivi del direttore di gara per un intervento scomposto ai danni di Valbuena, gli ospiti provano ad alzare il baricentro ma si sbilanciano troppo in avanti e vengono puniti quando al 10′ Hierlander su assist di Rocher deposita il pallone in rete alle spalle di Volkan Demirel, sbloccando così la conetesa e portando quasi a sorpresa lo Sturm Graz in vantaggio. (agg, di Stefano Belli)

Il mercato è ancora lungo e probabilmente il Fenerbahçe completerà qualche altra operazione, sia in entrata che in uscita. Per il momento il club di Istanbul ha perfezionato gli acquisti di Nabil Dirar, esterno di 31 anni arrivato dal Monaco per 3 milioni e mezzo di euro, e del trequartista francese Mathieu Valbuena che giocava nellOlympique Lione (è arrivato per circa 1 milione e mezzo); in più sono arrivati a titolo gratuito Mauricio Isla dal Cagliari (cui spetterà lincasso di tre amichevoli future), il centrocampista offensivo Mehmet Ekici dal Trabzonspor e il portiere Carlos Kameni dal Malaga. Questultimo si giocherà il posto da titolare con il veterano Volkan Demirel. Quanto alla partenze da registrare quella del centravanti nigeriano Emmanuel Emenike, passato allOlympiacos per 2,5 milioni di euro e quella del difensore Hakan Cinemre, acquistato dal Goztepe per circa 700 mila euro. Rientrati dai rispettivi prestiti lattaccante senegalese Moussa Sow (Al-Ahli) e lesterno olandese Jeremain Lens (Sunderland). (aggiornamento di Carlo Necchi)

In campo stasera, per landata del terzo turno preliminare di Europa League: alla Merkur Arena di Gran, in Austria, il calcio dinizio sarà battuto alle ore 19:00. La partita sarà diretta dallarbitro norvegese Ola Hobber Nilsen, assistito dai guardalinee Tom Harald Gronevic e Geir Isaksen e dal quarto uomo Kai Erik Steen. Squadre Si preannuncia una doppia sfida (return match giovedì prossimo ad Istanbul) equilibrata, anche se per blasona e cifra tecnica complessiva il Fenerbahçe sembra più accreditato per la qualificazione agli spareggi.

Le agenzie di scommesse avvantaggiano la formazione turca ma non di molto: snai.it ad esempio propone a quota 2,40 il segno 2 per la vittoria esterna del Fenerbahce, mentre il segno 1 per il successo casalingo dello Sturm Graz è quotato 2,80; a 3,20 invece il segno X per leventuale pareggio tra le due squadre.

Lo Sturm Graz è allenato dal tedesco Franco Foda e nel secondo turno di qualificazione ha eliminato i montenegrini dellFK Mladost. Non è stata una passeggiata per gli austriaci che hanno perso la partita di andata in casa, passando in svantaggio dopo pochi secondi (2 minuto) e non riuscendo a recuperare nel proseguo del match. Nella gara di ritorno però i ragazzi di mister Foda hanno offerto una prestazione molto positiva, ribaltando la situazione già nel primo tempo grazie ai gol di Thorsten Rocher (34) e Philipp Zulechner (39) in rapida successione.

Nel primo giro dorologio della ripresa il capitano Deni Alar ha calato il tris archiviando di fatto la pratica. Domenica inoltre lo Sturm Graz ha esordito nel nuovo campionato austriaco battendo tra le mura amiche il St.Polten: anche in questo caso i bianconeri sono prima andati sotto, incassando due reti in meno di un quarto dora, per poi risalire di prepotenza; Zulechner ha riaperto i giochi al 16 minuto, poi a metà ripresa lesterno Hierlander ha pareggiato i conti con una conclusione mancina. Nel finale, per lesattezza proprio al novantesimo, il rigore del definitivo 3-2 trasformato dal centrocampista Peter Zulj.

Per il Fenerbahçe allenato da Aykut Kocaman, terzo nellultima edizione della Super Lig turca, si tratta dellesordio stagionale: la squadra gialloblu spera questanno di rimettere le mani sul titolo nazionale, conquistato per lultima volta nel 2013-2014, e fare più strada possibile in Europa. Capitolo formazioni: per lo Sturm Graz previsto il modulo 4-2-3-1 con Siebenhandl in porta, davanti a lui i difensori centrali Maresic e Lykogiannis e a completare la retroguardia i terzini Koch (lato destro) e Potzmann (fascia sinistra). Centrocampo affidato a Lovric e Zulj mentre Hierlander, capitan Alar e Rocher formeranno la batteria sulla trequarti. Unica punta di riferimento il ventisettenne Zulechner.

Il Fenerbahçe dovrebbe rispondere con uno schieramento speculare, quindi altro 4-2-3-1: tra i pali il camerunese Carlos Kameni, davanti a lui la linea difensiva con van der Wiel terzino a destra, Ali Kaldirim sulla corsia mancina e coppia centrale composta da Simon Kjaer e Martin Skrtel. A centrocampo Mehmet Topal e il brasiliano Souza, mentre Alper Potok dovrebbe agire più avanzato in posizione di trequartista. Esterni alti Nabil Dirar e Mathieu Valbuena, centravanti il trentatreenne Robin van Persie. Partirà probabilmente dalla panchina Mauricio Isla, appena acquistato dal Cagliari.

La partita di Europa League tra Sturm Graz e Fenerbahçe, valida per l’andata del terzo turno preliminare, non sarà trasmessa in diretta tv né in diretta streaming video da canali in italiano. Aggiornamenti sullandamento e il risultato del match saranno disponibili sul sito internet ufficiale www.uefa.com, che metterà a disposizione una pagina azione per azione per ciascuna gara.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori