Diretta/ Nuoto, Finale 800 sl Simona Quadarella, streaming video tv: settimo posto per l’azzurra!

- Claudio Franceschini

Diretta nuoto, 800 sl con Simona Quadarella: info streaming video e tv, risultato live della finale ai Mondiali nuoto 2017. La romana ha già vinto il bronzo sulla distanza dei 1500

Simona Quadarella
Diretta Europei nuoto vasca corta 2019: Simona Quadarella (Foto LaPresse)

Simona Quadarella non aveva nulla da perdere dopo il bronzo nei 1500 e infatti l’atleta ha affrontato con serenità la finale degli 800 stile libero. Ha chiuso al penultimo posto, il settimo per la precisione, nella finale degli 800 stile libero. Non una buona partenza per Simona Quadarella, finita subito dietro rispetto alle altre nuotatrici. L’azzurra ha pian piano recuperato, giocandosela per il quarto/quinto posto fino a metà gara, poi non è riuscita a forzare ed è finita fuori gara. Di un’altro livello Ledecky, Li e Smith: il ritmo del terzetto di testa è stato a dir poco mostruoso. Può ritenersi comunque soddisfatta Simona Quadarella per quest’esperienza ai Mondiali di Nuoto 2017 a Budapest, conclusa con una sorprendente medaglia. «Sapevo già che sarebbe stata dura, però va bene così. Speravo di migliorare il mio tempo, ma va bene comunque così. Il lavoro era improntato sui 1500. Sapevo di non avere le carte vincenti negli 800 (agg. di Silvana Palazzo) 

L’attesa è finita per Simona Quadarella, un’altra atleta su cui l’Italia ripone le sue speranze di medaglia. La finale degli 800 stile libero sta per cominciare a Budapest e per la nuotatrice è anche un’occasione di rivincita contro i prof. Il padre ha infatti raccontato delle interrogazioni a cui è stata sottoposta dopo le gare. La scuola italiana fa la “guerra” agli sportivi? «Entrambe le mie figlie sono spesso arrivate al punto di nascondere ai professori che praticavano nuoto agonistico. Ricordo una volta in cui Simona entrò in classe il giorno dopo aver vinto gli Assoluti e fu subito interrogata, ha raccontato il padre a Il Giornale. Qualcosa sta cambiando: l’anno scorso Simona Quadarella è stata scelta come testimonial per il progetto voluto dal Coni rivolto agli studenti-atleti. Ora fa l’università, ma una risposta vuole darla proprio a tutti Simona Quadarella. (agg. di Silvana Palazzo) 

! – Cresce l’attesa per la prova di Simona Quadarella nei Mondiali di nuoto di Budapest 2017. La giovane italiana vuole ripetersi nella finale degli 800 stile libero femminili. Quadarella ha centrato un ottimo quinto tempo nelle batterie, un crono che funge da ottimo biglietto da visita in vista dell’ultimo atto. difficile immaginare che la 18enne riesca a centrare uno dei primi due posti del podio, data la presenza delle americane Ledecky e Smith. Per la Quadarella è molto più plausibile sperare in un terzo posto, che varrebbe comunque il bronzo. Certo è che in questa specialità, rispetto al 1500 stile libero, servirà maggiore velocità. Riuscirà l’atleta italiana a stupire tutti? Tra poco lo scorpiremo. (agg. Giuliani Federico)

Una delle finali più attese di oggi dei Mondiali di nuoto in programma a Budapest è quella riguardante gli 800 metri stile libero femminili. Qui, nel pomeriggio, toccherà a Simona Quadarella tenere in piedi l’onore dell’Italia. La 18enne romana si è qualificata ottenendo un quinto posto facendo registrare un tempo di 8’2770, e adesso ha tutte le carte in regola per mettere in bacheca una medaglia. Complicato immaginarsi un’oro o un argento, visto che saranno in gara anche Katie Ledecky e Leah Smith, ma puntare al gradino più basso del podio non è certo utopia. Poi, chissà, con un pizzico di bravura e fortuna tutto può accadere. (agg. Giuliani Federico)

Ai Mondiali di Nuoto quella di oggi sarà anche la grande giornata di Simona Quadarella. Nella qualificazioni infatti Simona è riuscita a raggiungere la finalissima degli 800 stile libero, ottenendo il quinto posto con lottimo tempo di 82770, quinto in assoluto tra le pretendenti alla medaglia doro sulla distanza. Nella batteria di Simona soltanto la statunitense Leah Smith, una delle favorite per la conquista della medaglia doro, ha fatto meglio chiudendo in 82119, anche se laltra americana Katie Ledecky (battuta nella finalissima dei 200 stile libero femminili da Federica Pellegrini) ha fatto ancora meglio chiudendo in 82024. Al momento si tratta di due atlete con cui difficilmente Simona Quadarella potrà riuscire a competere, ma in ogni caso si tratta di una gara che potrà portare latleta azzurra a lottare ancora per una medaglia. A patto di salire di tono così come era accaduto nella finale degli 800 stile libero che ha lanciato la Quadarella nel gotha del nuoto mondiale, con una medaglia iridata, di bronzo, che ha rappresentato il primo grande alloro internazionale per la ragazza romana, ancora giovane e secondo gli osservatori con un grande futuro di fronte a se. Anche brillante staffettista, la Quadarella cercherà oggi a Budapest (finali nel pomeriggio a partire dalle ore 17:30) una seconda medaglia nella stessa edizione dei Mondiali che le ritaglierebbe un posto nella leggenda. (Agg. Fabio Belli)

Simona Quadarella centra la finale degli 800metri a stile libero ai Mondiali di Budapest 2017: latleta romana scesa in vasca poco fa per le batterie valevoli per la finale segna il crono di 8:27.70, molto vicino al suo record personali. Davvero unottima prova quindi  latleta romana, che partita non tra favorite della sfida è riuscita a mettere in vasca in terra magiara una bellissima prestazione, che la pone ora tra le pababili di una medaglia nella finalissima attesa però domani. Nella sua terza batteria lazzurra ha raccolto il secondo miglior tempo registrando un ritardo di appena 06.51 dalla prima, la statunitense Leah Smith, con la Kapas padrona di casa arrivata solo terza. Appuntamento quindi a domani con la finalissima,dove tra le altre vedremo anche Katie Ledecky e la spagnola Belmonte. (agg Michela Colombo)

Sta per scendere in vasca Simona Quadarella, pronta a cercare nelle batterie valide ai Mondiali di Nuoto 2017 di Budapest un crono sufficientemente basso per accedere alla finalissima, in programma però solo per domani. Limpresa per la giovane azzurra, nata a Roma  e già medaglia di bronzo nei 1500m stile libero pochi giorni fa sempre nella competizione iridata in terra magiara non sarà semplice: la concorrenza è altissima, ma la romana ha avuto tempo di scaricare le eventuali scorie che la sua finale le ha lasciato nelle gambe. Tante le big attese in vasca già questa mattina dalla Ledecky alla Belmonte, con le quali la stessa Quadrella aveva condiviso il podio per i 1500 m: va però detto che la giovane romana, molto leggera potrebbe avere ora più difficoltà a competere con nuotatrici fisicamente più prestanti della 18 enne. Ma lasciamo che sia la vasca a dare il responso finale, si parte! (agg Michela Colombo)

Difficile fare un pronostico sulle possibilità che ha Simona Quadarella di centrare questa mattina la finale dei 800 metri a stile libero ai Mondiali di Budapest 2017. Benché la gara si sulla lunga distanza differisce rispetto alla gara classica della atleta romana in maniera evidente: 16 vasche invece che 30, e un borsino che non veder la Quadarella tra le favorite essendo lei per natura una fondista. In vasca con lei questa mattina alla Danube Arena vi sono infatti molte nuotatrici che partendo dalla velocità si trovano molto più loro agio in questo format. Va però detto che la Quadarella si è presentata ai Mondiali in terra magiara con uno stato di forma incredibile e con un 82508 ottenuto a Riccione negli Assoluti italianai, sottava prestazione del 2017. Il crono dà fiducia e forse ladrenalina di un bronzo vinto pochi giorni fa potrebbe ancora permetter alla Quadarella di dire la sua in vasca. (agg Michela Colombo) 

Venerdì 28 luglio torna in acqua Simona Quadarella: la romana, già grande sensazione ai Mondiali nuoto 2017, affronta le batterie degli 800 stile che sono già semifinali. Quattro le frazioni che vedremo, e che chiuderanno il programma della mattina; Simona sarà inserita nella terza, dove nuotano Leah Smith e soprattutto Boglarka Kapas, bronzo olimpico e oro europeo in carica oltre che padrona di casa.

Nella quarta frazione invece saranno in vasca sua maestà Katie Ledecky e Mireia Belmonte Garcia, che dopo largento nei 1500 si è presa anche loro nei 200 farfalla, arrivando alla definitiva consacrazione. Sarà una grande gara: a caccia di uno degli otto posti per la finale del giorno successivo, la Quadarella entra nella competizione come unica italiana ad aver vinto un oro alle Olimpiadi giovanili – proprio negli 800 – e come ex campionessa agli Europei di categoria, negli 800 e nei 1500. 

Prima che arrivasse a Budapest, la romana era considerata una grande promessa del nuoto italiano: lo ha confermato subito, centrando una strepitosa medaglia di bronzo nei 1500 riuscendo a stare davanti ad avversarie più quotate di lei, e cedendo solo a Ledecky e Belmonte. Le due saranno ancora le grandi favorite per il titolo mondiale, insieme alla Kapas; vero che la spagnola non ha negli 800 la distanza favorita (a Rio è arrivata quarta), ma sta nuotando alla grande e sembra aver fatto il definitivo salto di qualità.

La Quadarella è stata impegnata anche ieri, nella deludente semifinale della 4×200 stile: si è confrontata su una distanza che per lei non è ideale essendo troppo breve, ci ha comunque provato e le vanno comunque tanti applausi per essersi fatta notare sulla grande scena mondiale. Adesso, dovesse prendersi unaltra medaglia, eguaglierebbe quanto già fatto qui a Budapest da Gabriele Detti; lo sapremo soltanto domani, intanto bisogna nuotare per arrivare alla finale. 

La diretta tv della semifinale degli 800 stile femminili è come sempre trasmessa e garantita da Rai Sport oppure Rai Sport +; i canali di riferimento per i Mondiali nuoto 2017 sono a disposizione di tutti, e potrete seguire la gara di Simona Quadarella anche in diretta streaming video, visitando senza costi il sito ufficiale www.raiplay.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori