Video/ Inter-Chelsea (2-1): l’International Champions Cup va ai nerazzurri! (Highlights)

- Davide Giancristofaro Alberti

Video Inter-Chelsea, clamoroso autogol di Kondgobia: un tiro da 40 metri. Il centrocampista francese protagonista suo malgrado nella sfida contro i londinesi per lICC 2017

kondogbia_autogol_2017
L'autorete di Kondogbia contro il Chelsea - Youtube

GIRONE DI SINGAPORE: L’INTER VINCE LA ICC

L’Inter ha superato il Chelsea con il risultato di 2-1 e si è aggiudicata l’International Champions Cup 2017 del girone di Singapore. Per i nerazzurri sono arrivate due vittorie in altrettante gare disputate. Tra l’altro gli avversari incontrati erano di alto livello. Prima il Bayer Monaco di Carlo Ancelotti, poi il Chelsea di Antonio Conte. Contro i tedeschi, l’Inter ha riscoperto Eder: l’attaccante è stato decisivo con una doppietta per il 2-0 finale. Ieri, di fronte ai Blues, i nerazzurri hanno dimostrato di essere una squadra, fare gruppo e avere in rosa giocatori dotati di ottime individualità. E infatti è arrivato un altro successo, questa volta per 2-1. In gol sono andati Jovetic e Perisic: bello, clamoroso e inutile l’autogol di Kondogbia. In generale il precampionato dell’Inter ha offerto a Spalletti risposte convincenti. Nella tournée cinese è arrivata la vittoria 1-0 contro il Lione (ancora Jovetic) e il pareggio 1-1 con lo Schalke (Murillo). In totale fanno tre vittorie e un pari. Non male come bottino rimediato in estremo oriente. (agg. Giuliani Federico)

CONTE SPIEGA LA SCONFITTA

Ho avuto buone notizie dalla gara di oggi. Ho visto i ragazzi lottare, provare a cambiare il risultato. Ci hanno messo la giusta cattiveria”. E’ un Antonio Conte soddisfatto quello che esce sconfitto dalla sfida Inter-Chelsea valevole per l’International Championship Cup. Il tecnico dei blues sa comunque che è un periodo di transizione della stagione: “Sicuramente è stato difficile questo periodo. Abbiamo giocato tante partite ravvicinate, sempre con gli stessi calciatori. Ora è importante per noi riposare e tornare a Londra. Troveremo un tempo diverso, altre temperature, e ci dobbiamo abituare. Poi continueremo la preparazione per iniziare al meglio la nostra stagione.” Sicuramente ad Antonio Conte non piace mai perdere, ma comunque può essere soddisfatto di questa tournée che ha permesso ai suoi calciatori di tornare in forma. Clicca qui per il video dell’intervista ad Antonio Conte. (agg. di Matteo Fantozzi)

JOVETIC SI TOGLIE DAL MERCATO

Sarà pure calcio d’estate, ma la vittoria dell’Inter nell’International Champions Cup contro il Chelsea, valsa la conquista del trofeo, è per i tifosi nerazzurri una boccata d’ossigeno in un periodo avaro di soddisfazioni soprattutto in fatto di mercato. E chissà che queste amichevoli non abbiano restituito a Luciano Spalletti un profilo di indubbio valore come Stevan Jovetic. Proprio il montenegrino, autore oggi di un gol contro i Blues, si è di fatto tolto dal mercato con un’esultanza che è già diventata virale sui social. L’ex Fiorentina e Manchester City, una volta gonfiata la rete avversaria, ha prima battuto la mano sul petto in prossimità dello stemma nerazzurro, poi ha rincarato la dose facendo più volte segno con il dito verso il basso, quasi a voler dire:”Io resto qui”. Jovetic, dunque, non cambierà aria: pronto a mettersi in gioco per conquistare Spalletti e la titolarità con l’Inter, ci riuscirà? Clicca qui per il video dell’esultanza che toglie Jovetic dal mercato!

LE PAROLE DI LUCIANO SPALLETTI 

E’ un Luciano Spalletti quello che si presenta ai microfoni dei media alla fine della gara Inter-Chelsea. Queste le considerazioni del tecnico appena termina la sfida: “Jovetic non è al meglio, ma nonostante questo ha giocato molto bene e ha dato una mano alla squadra anche nella fase difensiva. Abbiamo fatto bene fino al 60, poi non siamo riusciti più a gestire la palla a causa del pressing del Chelsea: avendo giocato alla grande per un’ora, non vedo perchè non si possa estendere la prestazione a tutta la partita. Probabilmente ha influito su questo anche il fatto di aver giocato 48 ore fa contro il Bayern. Ci vuole equilibrio però e non dei cali così netti”. Spalletti sicuramente è a conoscenza del fatto che questa Inter deve ancora entrare in forma e si può ritenere soddisfatto di aver superato due squadre prestigiose come Bayern Monaco e Chelsea. Anche se queste gare non portano punti sono sicuramente però un buon mezzo per provare a stimolare il carattere del gruppo a iniziare al meglio la stagione. (agg. di Luca Brivio)

INTER-CHELSEA, IL VIDEO E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

LInter batte il Chelsea per due a uno nellamichevole di Singapore valevole per lInternational Champions Cup 2017, prestigioso torneo estivo giunto alla sua quinta edizione. Una prova decisamente convincente quella degli uomini in nerazzurro, unaltra prestazione positiva dopo il successo contro il Bayern Monaco di pochi giorni fa, e ancor prima contro il Lione. Cè comunque da registrare qualche nota dolente, come ad esempio la prestazione di Geoffrey Kondogbia. Il centrocampista della nazionale transalpina si è infatti reso protagonista, suo malgrado, in negativo. Dopo il due a zero interista, in seguito ad un gol di Jovetic su rigore e al raddoppio di Perisic su assist sempre del montenegrino, è arrivata la clamorosa quanto spettacolare autorete del francese. LInter stava tenendo palla, facendo una sorta di torello per far passare il tempo: inspiegabilmente lex Monaco, ricevuto il pallone, ha deciso di calciarlo verso la propria porta da una distanza di circa 40 metri, sorprendendo così Padelli, che in quel momento si trovava fuori dai pali.

KONDOGBIA VERRA CEDUTO?

Continua quindi il periodo negativo per Kondogbia, la cui permanenza allInter è tuttaltro che certa. Acquistato due estati fa dal Monaco per la cifra importante di ben 35 milioni di euro, dopo aver vinto il derby di mercato col Milan, il calciatore non è mai riuscito a ripetere le ottime prestazioni mostrate con la maglia dei monegaschi, ed ora rischia seriamente il taglio. Ad Appiano Gentile è infatti già sbarcato Borja Valero e la prossima settimana sarà la volta di Matias Vecino. Il reparto di mezzo inizia quindi ad essere sovraffollato e di conseguenza a pagarne le conseguenza potrebbe essere proprio Kondogbia. Diverse le squadre a lui interessate, a cominciare dal Valencia, forse la più vicina al calciatore doltralpe, senza dimenticarsi dellOlympique di Marsiglia e di un interesse, forse fin troppo lieve, del Paris Saint Germain. Tra laltro non è la prima volta che Kondogbia fa parlare di se durante questa estate: qualche settimana fa fu infatti pizzicato in vacanza proprio con addosso la casacca del PSG, cosa che fece andare su tutte le furie i tifosi interisti. Di seguito il video del clamoroso autogol di Kondogbia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori