Diretta/ Arsenal Siviglia (risultato finale 1-2): NZonzi decide con un gol straordinario! (Emirates Cup 2017)

- Claudio Franceschini

Diretta Arsenal Siviglia, risultato finale 1-2: gli andalusi vincono allEmirates Stadium, decidono i gol di Joaquin Correa e Steven NZonzi. Per i Gunners segna Lacazette

Sanchez Fantacalcio
Alexis Sanchez (LaPresse)

Termina una partita molto bella allEmirates Stadium: il Siviglia si impone per 2-1 fuori casa grazie ai gol messi a segno da Joaquin Correa e Steven NZonzi, inframmezzati dal temporaneo pareggio di Alexandre Lacazette. Una sfida tra due squadre che hanno dimostrato di stare davvero molto bene: anche nel secondo tempo infatti non è calata lintensità del gioco, anzi se possibile è pure aumentata pur se i gol alla fine sono stati più che altro frutto di indecisioni da parte delle difese. Non quello con cui Steven NZonzi ha riportato in vantaggio il Siviglia: una conclusione fantastica con il sinistro, una bomba di prima intenzione da fuori area che ha lasciato interdetto un Petr Cech che non avrebbe potuto assolutamente nulla. E un gol che però non serve per vincere la Emirates Cup 2017; il Siviglia avrebbe dovuto vincere con due gol di scarto, ma questo alla fine conta poco nelleconomia di una partita che è stata davvero molto interessante. Dopo il gol andaluso il Siviglia ci ha provato in due occasioni con Oxlade-Chamberlain (tra i più positivi) e Aaron Ramsey, ma nessuno dei due è riuscito a trovare lo specchio della porta. Vince dunque il Siviglia, ma il primo tempo dellArsenal è stato di ottimo livello e da lì deve ripartire la squadra di Arsène Wenger. (agg. di Claudio Franceschini)

Al 49 minuto il Siviglia passa sul campo dellArsenal: è 0-1 grazie al gol messo a segno da Joaquin Correa. Gol inatteso quello degli andalusi, che avevano sofferto per tutto il primo tempo anche se, va detto, nel finale erano riusciti a mettere il naso fuori e rendersi pericolosi. La difesa dellArsenal sbaglia il fuorigioco: Correa sfrutta la linea dei Gunners piazzata male e vola solo davanti a Cech, infilandolo sullangolo lontano. Una rete che in questo momento posiziona Arsenal e Siviglia a pari punti nella classifica della Emirates Cup 2017; un gol che adesso potrebbe aver svegliato una squadra inglese che nel primo tempo, pur avendo dominato, non è riuscita a essere concreata sotto porta. Questo fino al 62: qui è arrivato il gol del pareggio da parte di Alexandre Lacazette, il nuovo acquisto francese. Tuttavia il grande merito è di Alex Oxlade-Chamberlain, che ha superato Lenglet con grande facilità e poi ha messo in area un pallone che lex del Lione ha dovuto semplicemente spingere in porta. (agg. di Claudio Franceschini)

Arsenal e Siviglia stanno giocando una partita davvero molto bella alla Emirates Cup, al netto del fatto che siano ancora sullo 0-0: due squadre che non si risparmiano e che danno vita a uno spettacolo divertente per il pubblico. Dopo alcune schermaglie iniziali, al 5 minuto la prima vera occasione è per Laurent Koscielny che impatta di testa una traiettoria da calcio dangolo ma non trova la porta andalusa. In termini generali sono i Gunners a fare maggiormente la partita: si vedono ancora al 20 con una conclusione di Oxlade-Chamberlain, e due minuti più tardi lo stesso giocatore inglese trova molto bene Lacazette con cui fa uno-due e mette alla fine un pallone sul secondo palo. Hector Bellerin arriva indisturbato, colpisce di prima intenzione ma calcia male sprecando unottima opportunità. Ancora Arsenal al 29: particolarmente attivo Lacazette che cerca e trova Welbeck, la velocità dellattaccante lascia sul posto Daniel Carriço ma perde il passo e alla fine la conclusione risulta piuttosto fiacca e poco pericolosa. Da segnalare anche il promo ammonito della partita (Escudero) e poi, appena prima dellintervallo, una prima occasione per il Siviglia che ci ha provato con Nolito che, lanciato da dietro, ha avuto metri di spazio per provarci ma invece di concludere a rete ha provato un improbabile assist che è stato intercettato da Koscielny. Primo tempo vivace: sarà così anche la ripresa? (agg. di Claudio Franceschini)

L’Arsenal si appresta a scendere in campo contro il Siviglia nella seconda giornata della Emirates Cup 2017. Dopo aver analizzato formula e storia del torneo amichevole, è il momento di analizzare la formazione dei Gunners, padroni di casa nonché club più prestigioso dell’evento. Gli uomini di Wenger si sono rinforzati prelevando Alezandre Lacazette dal Lione, versando 60 milioni di euro ai francesi per quello che è diventato l’acquisto più caro nella storia della società inglese. Oltre a Lacazette, l’Arsenal ha messo a segno il colpo Sead Kolasinac a parametro zero. Il terzino bosniaco è stato prelevato dallo Schalke 04 bruciando la concorrenza del Milan. Tra gli altri volti nuovi troviamo anche Joel Campbell, rientrato alla base dopo il prestito allo Sporting Lisbona. Quasi sicuramente, da qui al termine del calciomercato, i Gunners si rinforzeranno con ulteriori innesti. (agg. Giuliani Federico)

Arsenal-Benfica completa la prima giornata della Emirates Cup 2017, torneo amichevole che in questa edizione coinvolge anche RB Lipsia e Siviglia. I Gunners, padroni di casa e organizzatori del prestigioso evento, vogliono riscattarsi dal recente ko rimediato in Cina dal Chelsea. L’occasione giusta è farlo davanti al proprio pubblico contro il Benfica. Il match odierno non è un inedito della storia, visto che in passato si contano due precedenti tra inglesi e portoghesi. Entrambi fanno parte della stagione 1991-1992 ed erano validi per il secondo turno dell’allora Coppa dei Campioni, antenata della Champions League. Nell’andata, disputatasi in Portogallo, il risultato finale fu di 1-1 con gol di Isaias per i locali e pareggio di Kevin Cambpell per gli ospiti. Anche la gara di ritorno terminò 1-1 al 90′: questa volta andarono in gol Pates e ancora Isaias. Ai supplementari ebbe la meglio il Benfica, che segnò altre due reti con Kulkov e Isaias, autentica bestia nera dell’Arsenal. (agg. Giuliani Federico)

Arsenal-Siviglia è una gara valida per la seconda giornata della Emirates Cup 2017, torneo amichevole organizzato dai Gunners in onore del loro sponsor, Fly Emirates, che dà il nome anche all’impianto del club. Un’operazione di marketing, utile sia per il botteghino sia per le formazioni invitate, che possono testare qual è il loro livello di preparazione in vista dei rispettivi campionati. Quest’anno partecipano all’evento quattro squadre: Arsenal, Siviglia, Benfica e RB Lipsia. Gli avversari di giornata degli uomini di Wenger sono gli spagnoli, che in questa estate hanno per il momento disputato soltanto due amichevoli all’infuori della Emirates Cup. Entrambe con squadre giapponesi, la prima è terminata 3-1 per il Siviglia contro l’Osaka grazie alle reti di Ben Yedder, doppietta, e Muriel. Nella seconda uscita gli iberici hanno invece incassato dal Kashima un ko per 2-0. (agg. Giuliani Federico)

La Emirates Cup 2017 è giunta alla seconda giornata. I padroni di casa dell’Arsenal dovranno vedersela con il Siviglia. Lo stato di forma degli uomini di Wenger è molto buono, considerando che, nelle quattro amichevoli fin qui disputate, i Gunners ne hanno persa soltanto una, quella dello scorso 22 luglio contro il Chelsea, dove i Blues ebbero la meglio per 3-0. Nelle altre gare, l’Arsenal ha superato con facilità il Sydney (2-0; Mertesacker e Lacazette) e il Western Sydney Wanderers (3-1; Giroud, Ramsey ed Elneny). Nella ICC l’Arsenal ha vinto ai rigori contro il Bayern Monaco, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1, con pareggio in extremis di Iwobi. Adesso per l’Arsenal c’è la Emirates Cup 2017, con Benfica, affrontata nella prima giornata, e Siviglia. (agg. Giuliani Federico)

E Siviglia si affrontano domenica 30 luglio – alle ore 17:20 italiane – nel secondo e conclusivo match, per entrambe, della Emirates Cup 2017, torneo che come ogni anno si svolge in estate e che l’Arsenal organizza in tributo al proprio sponsor tecnico che fornisce anche il nome allo stadio nel quale i ragazzi di Wenger giocano ormai da diverso tempo.

Il match si presenta interessante perchè si è di fronte ad una amichevole internazionale di lusso tra due squadre che dalla prossima stagione si aspettano molto pur arrivandovi in modo diverso. L’Arsenal di Wenger per la prima volta dopo moltissimi anni non parteciperà alla Champions League e questo ha quasi portato al divorzio tra il tecnico francese ed i Gunners. Alla fine però la società gli ha rinnovato la fiducia con un biennale e quindi Wenger, nonostante i tifosi volessero cambiare, è ancora al timone, con il compito di riportare l’Arsenal a lottare per il titolo di Campione di Inghilterra e arrivare in finale di Europa League.

Il Siviglia invece riparte da una rivoluzione in panchina: dopo l’addio di Sanpaoli, approdato alla nazionale argentina, è arrivato un altro argentino, ovvero quel Eduardo Berizzo che tanto bene ha fatto al Celta Vigo e per cui questa è una grande occasione per far svoltare la propria carriera di allenatore. L’obiettivo degli spagnoli quest’anno è fare bene in campionato e riuscire ad andare il più possibile avanti in Champions League, dove l’anno scorso è arrivata la grande delusione dell’eliminazione agli ottavi per mano del Leicester.

Wenger sa che rischia di perdere Sanchez, ma lo farà comunque giocare in questo match contro il Siviglia, sperando il cileno alla fine decida di rimanere ancora ai Gunners e non ceda alle sirene di mercato, che lo vogliono attratto, tra le altre cose, dalla possibilità di giocare con il Barcellona. Nel tridente che Wenger schiererà ci sarà sicuramente spazio per Lacazette, pagato quasi 70 milioni di euro e acquisto con cui i Gunners sperano di tornare a lottare per il titolo in Premier.

In porta dovrebbe esserci spazio per Cech, con Ospinna che sarà presumibilmente tenuto a riposo dopo quanto accaduto nell’amichevole contro il Chelsea di Conte. Molta attesa vi è per Ozil, che potrebbe essere utilizzato nella inedita veste di esterno d’attacco: Wenger infatti sembra intenzionato ad utilizzare questo match per fare alcuni esperimenti di natura tattica.

Il Siviglia di Berizzo dovrebbe giocare con il 3-4-3 e mentre la società sta provando a riportare Jovetic in Spagna, sarà sicuramente Muriel il giocatore che più di tutti catalizzerà l’attenzione: l’ex attaccante della Sampdoria è arrivato al Siviglia per 20 milioni di euro e quella che sta per iniziare è la stagione dove potrebbe finalmente dimostrare la continuità che finora gli è mancata in carriera. Berizzo potrebbe anche decidere di giocare con il 4-3-1-2, dandosi così la possibilità di vedere all’opera Nolito (ex Manchester City) accanto a Luis Muriel e Banega nel ruolo di trequartista. Proprio l’ex Inter, che ha chiesto espressamente di tornare al Siviglia è l’uomo che dovrà dare ordine ed equilibrio in mezzo al campo.

Non sarà possibile seguire Arsenal-Siviglia in diretta tv nel nostro Paese, nè sarà a disposizione una diretta streaming video per questa partita; potrete rivolgervi, per tutte le informazioni utili su questa sfida della Emirates Cup 2017, ai profili ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori