DIRETTA / Lecce-Ciliverghe (risultato finale 3-0) streaming video e tv: bel tris del Lecce

- Claudio Franceschini

Diretta Lecce-Ciliverghe, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca al Via del Mare per il primo turno della Coppa Italia

Caturano_Lecce_esultanza_lapresse_2017
Diretta Lecce-Catania, LaPresse

Ci prova Minessi con un bel tiro ma l’estremo difensore del Lecce si supera. Al 74′ Di Matteo si procura un calcio di punizione da posizione interessante. La sua battuta trova solo la barriera avversaria. Il Lecce non riesce a chiudere la partita, mancano 10′ alla fine, questo risultato comunque basta ai giallorossi. Rigore per il Lecce all’81’! Sul dischetto Lepore non sbaglia, partita in ghiaccio. Un minuto dopo tocca a Torromino trovare la rete! Bellissimo assist di Caturano, il Ciliverghe è sparito dal campo. Il Lecce nel prossimo turno incontrerà la Pro Vercelli. Si attende solo il fischio finale, festa intanto sugli spalti. L’arbitro fischia la fine. Festa Lecce. (agg. di Umberto Tessier)

Inizia la seconda frazione della partita. Vedremo se il Ciliverghe riuscirà a riequilibrare la partita. Nel Lecce entra Torromino ed esce di Piazza. Ci prova Pacilli al 54′, purtroppo non inquadra la porta. Il Lecce sta provando a chiudere definitivamente la gara. I salentini hanno una maggiore caratura tecnica rispetto al Ciliverghe che partecipa al campionato di serie D. Nonostante ciò riescono ancora a tenere viva la partita. Il Ciliverghe sta provando ad attaccare con più convinzione. Occasione per Torromino che viene pescato in fuorigioco. Intanto nel Lecce esce Mancosu ed entra Ciancio. Mancano 20′ alla fine della partita. Il Ciliverghe attacca in massa alla ricerca del pari. (agg. di Umberto Tessier)

Il Lecce sta aumentando il ritmo del match. Ci prova Mancosu da fuori ma non trova la porta. Al 24′ angolo per il Lecce, cross perfetto per Caturano che non sbaglia! Padroni di casa in vantaggio! Il Lecce attacca compatto e sfiora il secondo gol. Drudi tira un bolide al 30′ ma trova la traversa ha negargli la gioia del gol. Il Ciliverghe Mazzano sta provando a reagire ma il Lecce gioca meglio. Arrigoni non trova la porta per un soffio. Il Lecce sta meritando il vantaggio. La squadra salentina gioca meglio e ha sfiorato il raddoppio con Drudi. Al 37′ ci prova ancora Mancosu ma il suo tiro vieneribattuto da un giocatore avversario. Vedremo se il Ciliverghe Mazzano riuscirà a riequilibare le sorti del match. (agg. di Umberto Tessier)

Ricordiamo che la vincente della sfida incontrerà la Pro Vercelli. Il Lecce inizia il match all’attacco, guadagnando un calcio d’angolo al 6′ che però non porta pericoli. Ci prova Carobbio all’8′, para con estrema facilità il portiere del Lecce. Fallo di Costa Ferreira al 13′, punizione per il Ciliverghe. Ci prova Pacilli al 18′, para il portiere del Ciliverghe. Siamo giunti al 15′, il match resta sul filo dell’equilibrio. Non si segnalano occasioni pericolose da ambo le parti. Il Ciliverghe si difende bene e agisce di contropiede. Il Lecce sta provando a trovare il vantaggio ma gli avanti sono molto imprecisi. Speriamo che la partita si accenda presto in modo da regalare spettacolo al pubblico presente al Via del Mare. C’è grande entusiasmo sugli spalti. (agg. di Umberto Tessier)

Tutto pronto per Lecce-Ciliverghe. La Coppa Italia ci porta anche alla scoperta di realtà magari meno conosciute come per quanto riguarda il match dello stadio Via del Mare. Gli ospiti, che si chiamano per esteso Ciliverghe Mazzano, sono una società dilettantistica che milita nella Serie D nel gruppo B. Negli ultimi anni questi sono riusciti a fare un buon salto visto che appena qualche anno fa erano nell’Eccellenza lombarda. La squadra appartiene al comune di Mazzano che sorge in provincia di Brescia. Al momento conta quasi tremilacinquecento abitanti e sicuramente è un borgo meraviglioso anche se non troppo antico visto che le prime notizie che arrivano di questo posto risalgono al 1187. Il risultato della gara sembra essere già scritta, ma il Ciliverghe vuole assolutamente provare a compiere un’impresa. (agg. di Matteo Fantozzi)

Lecce-Ciliverghe è una gara molto interessante in vista del turno di Coppa Italia. Per i giallorossi è stata una stagione importante che però è finita ai quarti di finale dei playoff e quindi non ha consentito il passaggio di categoria. La squadra pugliese era arrivata seconda nel girone C della Lega Pro per poi non riuscire il salto. In Coppa Italia la squadra si è dovuta arrendere al terzo turno e ai sedicesimi di finale invece nella Coppa Italia di Lega Pro. Sulla panchina siede Roberto Rizzo che proverà nuovamente il ritorno in cadetteria. Nella sessione attuale di calciomercato sono arrivati diversi calciatori importanti che hanno dato la possibilità di infoltire una squadra già di base buona. Sicuramente il colpo è stato Salvatore Caturano attaccante di ventisei anni arrivato dal Bari per duecentomila euro. Buoni anche i colpi Luca Di Matteo, a parametro zero, e Matteo Di Piazza in prestito. (agg. di Matteo Fantozzi)

“Ho voluto con me chi condividerà questa stagione. Li volevo qui con me alla vigilia della prima partita ufficiale perché sono parte integrante di tutto quello che sarà. Molti di loro non hanno bisogno di essere nemmeno presentati, ne sottolineo le grandi qualità professionali e umane”. Così si apre la conferenza stampa di Roberto Rizzo alla vigilia  della gara di Coppa Italia Lecce-Ciliverghe Mazzano. Si passa poi all’analisi della partita nello specifico: “I tempi sono talmente compressi che non ti permettono di fare tutto quello che vorresti. Non abbiamo potuto fare tutto quello che una programmazione estiva richiede. Abbiamo gente seria, preparata, che ha il dono della sintesi in queste circostanze. Abbiamo mirato a dare quanta più gamba possibile alla squadra, cercando nel limite delle possibilità fisiologiche di arrivare a questo appuntamento in condizioni accettabile. E’ un problema che hanno tutte le squadre”. Sull’avversario: “Verranno qui a dare battaglia, come è giusto che sia. E’ un avversario che da anni fa bene nella sua categoria, primo nella lista dei ripescaggi. E’ un testa abbastanza attendibile”. Una partita che il Lecce non può permettersi di sbagliare, per continuare ad accumulare certezze in vista di una stagione piena di insidie e nella quale si spera di poter tornare in Serie B. (agg. di Matteo Fantozzi)

Lecce Ciliverghe Mazzano alle ore 20.30 segnerà l’esordio stagionale nella nuova annata per entrambe le formazioni, nel vasto programma del primo turno di Coppa Italia che vede opposte squadre di Lega Pro (da questa stagione tornata a chiamarsi Serie C) contro squadre del campionato di Serie D.

La formazione bresciana è stata una lieta sorpresa nello scorso campionato di quarta serie, capace di issarsi al secondo posto in classifica nel girone B, in un raggruppamento comunque dominato dal Monza. La partecipazione alla Coppa Italia è comunque un premio per il club al cospetto di un club blasonato come il Lecce, che ormai da un lustro però non riesce a risollevarsi dalle sabbie mobili della Serie C.

L’ennesima partecipazione ai play off si è risolta di nuovo con una beffa per la formazione salentina, che ha detto addio al sogno di tornare in cadetteria nei quarti di finale dai play off, battuta ai calci di rigore dall’Alessandria, senza neanche riuscire a presentarsi alla final four a Firenze. Per i giallorossi un’altra stagione da dimenticare in fretta, segnata dal testa a testa per la promozione diretta con il Foggia conclusosi in malo modo, con i rossoneri capaci addirittura di vincere per distacco il girone C di Lega Pro e chiudere con buon anticipo la corsa per il salto diretto in Serie B. La Coppa Italia sarà un modo per scaldarsi al meglio per un campionato che il Lecce proverà stavolta a vivere da protagonista assoluto, senza incepparsi sul più bello nei play off.

Il Lecce ha confermato il tecnico Rizzo in panchina, subentrato a Padalino nel finale dello scorso campionato, e diversi interpreti della scorsa stagione. In questo primo impegno ufficiale della nuova annata dovrebbe scendere in campo con Perucchini in porta, Lepore in posizione di terzino destro e Di Matteo in posizione di terzino sinistro, con Cosenza e Drudi al centro della difesa. Costa Ferreira, Arrigoni e Mancosu giocheranno titolari a centrocampo, mentre nel tridente offensivo spazio a Pacilli, Caturano e Torromino, punte di diamante dei salentini anche nella passata stagione.

Il Ciliverghe Mazzano di Giuliano Sonzogni è una squadra che sicuramente ha come obiettivo fondamentale quello di confermarsi nel prossimo campionato di Serie D e lottare magari per quella che sarebbe una storica promozione tra i professionisti: il club bresciano proverà sicuramente a dare filo da torcere ai leccesi che stanno ancora cercando la migliore forma fisica. La vincente di questo confronto affronterà nel secondo turno la Pro Vercelli.

La scarsa esperienza del Ciliverghe Mazzano in ambito professionista rende la sfida dello stadio Via del Mare, almeno secondo le valutazioni dei bookmaker, una delle più scontate nel programma del primo turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia.

La vittoria interna dei salentini viene considerata quasi scontata, con quota 1.12 offerta da Snai che alza fino a 6.75 la quota relativa al pareggio, mentre l’eventuale blitz in trasferta dei lombardi viene quotato 18.00 da Eurobet. Dunque non ci si aspettano particolari sorprese, ma la Coppa italia nella sua storia è stata spesso foriera di belle favole.

Proverà a scongiurarle la squadra salentina, con la sfida Lecce-Ciliverghe Mazzano, domenica 30 luglio alle ore 20.30, che non sarà trasmessa in diretta tv o in diretta streaming video, ma gli aggiornamenti si potranno seguire sui siti ufficiali del due club e su quello della Lega Calcio, legaseriea.it .



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori