DIRETTA / Livorno Feralpisalò (risultato finale 5-4 d.c.r.) info streaming video e tv: passa il Livorno

- Michela Colombo

Diretta Livorno Feralpisalò: into streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per il primo turno della Coppa Italia 2017-2018.

Livorno_delusione_LegaPro_lapresse_2017
Video Livorno Pontedera (LaPresse)

I rigori verranno tirati sotto la Curva Nord. Inaugura la serie il Livorno. Batte Valiani che spiazza il portiere. Tocca ora a Capodaglio che non sbaglia. Per il Livorno va ora Murilo, rete, siamo sul due a uno. Tocca ora a Surraco, ancora in gol. Pedrelli sul dischetto, non sbaglia neanche lui, massima precisione fino ad ora sul dischetto. Tocca ad Emerson che trova anche lui il gol, siamo ancora in parità. Gasbarro e Marchi portano la serie sul quattro pari. Doumbia, Livorno di nuovo in vantaggio. Sul dischetto va Luche per il Feralpisalò, Mazzoni compie una bellissima parata! Il Livorno vince e passa. Nel prossimo turno incontrerà sulla sua strada il Carpi. Bel match tra le due compagini. (agg. di Umberto Tessier)

Iniziano i tempi supplementari, bella partita nel corso dei 90′. Vediamo chi riuscirà a passare il turno e affrontare il Carpi. Il Livorno ci prova con Valiani che sfiora l’incredibile gol! Nulla da fare anche nel primo tempo supplementare. Inizia il secondo tempo supplementare. Miracolo di Mazzoni che si invola ed evita un gol praticamente fatto! Risponde il Livorno con Morelli che in area non trova nessuno. Che occasione per il Livorno! Tira Murillo ma la palla incredibilmente non varca la linea della porta. L’arbitro fischia. Decideranno i calci di rigore. Una partita davvero combattuta tra le due compagini. Vedremo chi riuscirà a spuntarla dagli undici metri. Chi vince affronta il Carpi. (agg. di Umberto Tessier)

Al 67′ colpo di testa di Alcibiade su angolo, è bravissimo Mazzoni ad alzare sopra la traversa. Grande prestazione del portiere del Livorno. La Feralpisalò, che sfiora il vantaggio a metà ripresa. Azione insistita del Livorno che arriva alla conclusione con Maritato. Questa volta è Caglioni a superarsi emulando il collega amaranto e a deviare sopra la traversa. Al 76′ secondo cambio nel Livorno: esce Moscati, entra Doumbia. Valiani porta palla e arriva alla battuta a rete. Palla bassa e centrale, Caglioni blocca a terra. Fase finale della partita, se il risultato non cambia si va ai tempi supplementari. All’84’ clamorosa traversa di Maritato! La partita resta sul risultato di parità. L’arbitro assegna quattro minuti di recupero. Termina anche la seconda frazione, decideranno i tempi supplementari. (agg. di Umberto Tessier)

Riprende il match. Non ci sono cambi. La Feralpisalò muove il primo pallone del secondo tempo. Che occasione per gli ospiti! Difesa altissima del Livorno: Mattia Marchi spizza di testa per Boldini che parte prima della linea di centrocampo. Il giovane difensore porta palla e scarica per Guerra, pescato in offside. Al 16′ provvidenziale lintervento in chiusura di Paolo Marchi su Maritato in area di rigore. Il Livorno riparte da una rimessa laterale. Il Livorno sta spingendo alla ricerca del vantaggio. Caglioni sta compiendo grandi parate. Luche si invola sulla fascia e guadagna un corner. Sulla battuta di Emerson palla raccolta da Guerra sul lato opposto, che crossa di nuovo in mezzo con Ranellucci che colpisce di testa e Mazzoni devia sopra la traversa. (agg. di Umberto Tessier)

Emerson lancia Mattia Marchi al 22′, l’attaccante si ritrova solo davanti al portiere ma lassistente ha tirato su la bandierina. Posizione irregolare per lattaccante, ma buona lidea e il lancio del capitano per lui. Ci prova Tiro di Moscati, palla distante dal palo destro difeso da Caglioni. Al 25′ ottima azione della Feralpisalò che arriva al cross con Guerra dalla destra, ma il pallone viene respinto dalla difesa amaranto e messo in fallo laterale. Occasione Livorno! Valiani pescato in area, arriva al tiro in diagonale che esce non distante dalla porta. Azione del Livorno al 31′ con Moscati che è arrivato a mettere in mezzo un buon pallone dopo la spizzata di Ranellucci. Caglioni fa buona guardia e mettere fuori il pallone. Ottima la partita del Livorno. Livorno in avanti: cross di Franco dalla sinistra, arriva Martitato a deviare. Sfera che termina sul fondo. L’arbitro fischia la fine della prima frazione, il Livorno avrebbe meritato il vantaggio. (agg. di Umberto Tessier)

Ricordiamo che la vincente della sfida incontrerà il Carpi nel prossimo turno. Al 5′ prima occasione del match per il Livorno con Maritato, che ha ricevuto palla in area ma grazie al contrasto di Ranellucci ha colpito debolmente verso la porta difesa da Caglioni. Amaranto subito pericolosi. Capodaglio tenta la verticalizzazione per Mattia Marchi. Palla lunghissima. All’11’ il tiro-cross di Murilo dalla destra, si spegne sul fondo. Al 19′ Azione offensiva del Livorno: cross dalla sinistra di Valiani verso il secondo palo, è appostato Paolo Marchi che mette in angolo. Il Livorno sta giocando meglio in questa prima fase del match. Maritato ha sfiorato la rete, ma Ranellucci ha salvato i suoi. il Feralpisalò sta disputando una buona partita fino ad ora. Vediamo se il match riuscirà a regalarci emozioni, per adesso le due squadre si studiano. (agg. di Umberto Tessier)

Sicuramente la gara di Coppa Italia  Livorno-Feralpisalò ci offre degli spunti interessanti per capire come si sono mosse le due squadre sul calciomercato. Tra gli amaranto sono stati tre i calciatori acquistati fino a questo momento, senza spostare poi più di tanto gli equilibri di una squadra che funziona. Andrea Sottil ha ricevuto soprattutto un’ala forte fisicamente e tecnica come Abodou Doumbia arrivato in prestito dal Lecce. Per la difesa invece al centro è arrivato dal Cosenza Edoardo Blondett mentre per la corsia destra Ivan Pedrelli dal Cittadella, entrambi si erano svincolati a parametro zero e potrebbero trovare molto spazio. Molto ha cambiato invece la Feralpisalò ce si è rinforzata molto dalla cinta in su. In mezzo al campo è arrivato a titolo gratuito dalla Virtus  Entella Lorenzo Staiti che a 29 anni è un calciatore con grande esperienza anche in cadetteria. Al suo fianco potrebbe giocare Guido Davì che si era svincolato  dal Bassano. Davanti invece attenzione alla fisicità di Federico Gerardi, ultimo anno a Como, e all’eclettismo di Giulio Bizzotto, preso in prestito dal Cittadella. (agg. di Matteo Fantozzi)

Andiamo a fare una piccola analisi della stagione scorsa per quanto riguarda i padroni di casa della sfida Livorno-FeralpiSalò valida per la Coppa Italia. L’anno scorso è stato difficile da digerire per il Livorno che tornava in Lega Pro dopo diverse stagioni in cui oltre alla Serie B aveva assaggiato anche la massima categoria. Alla fine la stagione si è conclusa con una promozione solo sfiorata, dopo essere arrivati terzi nel Girone A della Lega Pro gli amaranto sono usciti ai quarti di finale dei playoff. Sicuramente c’è voglia di tornare a fare bene. Al momento sono stati solo tre gli acquisti, tutti per prestito, che comunque hanno regalato centimetri e fisico al club toscano. Si tratta di Edoardo Blondett del Cosenza, Ivan Pedrelli del Cittadella e Abdou Doumbia del Lecce. (agg. di Matteo Fantozzi)

E’ un Andrea Sottil carico quello che si presenta alla sfida di Coppa Italia Livorno-Feralpisalò. Il tecnico degli amaranto ha sottolineato in conferenza squadra che si aspetta una squadra pronta a correre più dei suoi avversari. Spiega: “Il bilancio di questi primi giorni di lavoro è davveor molto buona. Nella gara col Viareggio ho visto dei miglioramenti rispetto alla partita precedente contro il Benevento. Sono contento dell’atteggiamento mentale dei ragazzi. Hanno voglia di essere sempre umili e di aiutarsi a vicenda. Abbiamo  un solo obiettivo, nonostante i nostri avversari siano una squadra di valore della nostra stessa categoria, dobbiamo passare al turno successivo”. Dall’altra parte abbiamo sentito parlare invece Paolo Capodaglio, il centrocampista ha specificato: “Affrontiamo una squadra di davvero grande blasone. Credo che qui si stia però creando un ottimo gruppo. Non andremo là per fare le vittime sacrificali, ma ce la giocheremo fino alla fine alla pari. Contro la Sampdoria abbiamo visto dei progressi importanti. Ovviamente fa sempre piacere giocare partite come queste”. (agg. di Matteo Fantozzi)

Dall’arbitro Marchetti, è la partita in programma oggi 30 luglio alle ore 20.30 allo Stadio armando Picchi, valida  per il primo turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia. Scontro tra due squadre che affrontano il campionato di terza serie con un blasone diverso, ma non bisogna dare nulla per scontato visto che la provincia del calcio italiano ha ottenuto spesso risultati superiori a squadre ben più quotate e con una storia più pesante. E’ accaduto anche l’anno scorso, con il Livorno in difficoltà in Lega Pro dopo un quindicennio trascorso tra Serie A e Serie B, e la Feralpisalò invece brillante protagonista di una stagione che ha portato il sodalizio bresciano alla disputa dei play off. Dove curiosamente le due squadre stavolta di fronte in Coppa Italia sono state eliminate dalla stessa antagonista, la Reggiana, che ha prima estromesso la Feralpisalò e poi il Livorno, arrampicandosi fino alla semifinale. 

La partita allo stadio Armando Picchi si prospetta interessante, dunque, con le due formazioni che sono a loro volta reduci da due test amichevoli di lusso contro squadre di Serie A. La Feralpisalò è stata sconfitta di misura dalla Sampdoria, uno a zero, stesso punteggio con il quale il Livorno è stato superato dal Benenvento. Due incontri comunque incoraggianti dal punto di vista del gioco, anche se c’è sicuramente ancora molto da lavorare. La Feralpisalò anche quest’anno potrà affrontare il campionato con la forza dei nervi distesi, pensando soprattutto a mantenere la categoria e a raccogliere ciò che verrà successivamene. Il Livorno invece deve provare a uscire dalle sabbie mobili della terza serie, impresa come si è visto l’anno scorso difficile per tutte le squadre.

Ecco le probabili formazioni dell’incontro nel primo turno di Coppa Italia: il Livorno riparte quest’anno con Sottil, tecnico che proverà a riportare gli amaranto ai vertici della lotta per la Serie B. Toscani in campo con Mazzoni in porta, Marchi e Predelli rispettivamente sulla corsia laterale di destra e sulla corsia laterale di sinistra in difesa, mentre Morelli e Franco saranno i due difensori centrali. Luci a centrocampo si muoverà centralmente assieme a Giandonato, Moscati e Valiani saranno invece esterni con Vantaggiato e Mendes che si spartiranno i compiti sul fronte offensivo per quello che dovrebbe essere un 4-4-2 di partenza. Risponderà la Feralpisalò con il 3-5-2 disegnato dal tecnico Michele Serena, che vede Caglioni tra i pali, Marchi, Emerson e Ranellucci a formare la diesa a tre, mentre Parodi avrà il compito di presidiare la fascia destra e Martin sarà invece schierato come esterno mancino. La zona centrale di centrocampo sarà presidiata da Magnino, Staiti e Capodaglio, mentre in attacco faranno coppia Guerra e Ferretti.

Le agenzie di scommesse, per fattore campo e qualità generale della squadra, sono convinte delle possibilità di passaggio del turno del Livorno. Secondo le quote Intralot, la vittoria interna dei labronici viene proposta a 1.78, mentre il pareggio viene quotato 3.30 e la vittoria lombarda in trasferta offerta ad una quota di 4.10. Vedremo se i pronostici saranno rispettati dagli amaranto in Livorno-Feralpisalò,  partita per la quale ricordiamo che non ci sarà diretta tvdiretta streaming video, ma via internet gli appassionati potranno seguire gli aggiornamenti in tempo reale sul sito legaseriea.it, organizzatore della Coppa Italia, e sui siti web delle due formazioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori