Video/ Monaco-Psg (2-1), Dani Alves: punizione capolavoro o papera del portiere? (Highlights)

- Matteo Fantozzi

Video Monaco-Psg, i transalpini si aggiudicano la Supercoppa Francese grazie a una grande prestazione dell’ex Juventus Dani Alves autore di un gol e di un assist. 

DaniAlves_Juventus_RealMadrid_lapresse_2017
Dani Alves (lapresse)

DANI ALVES: PUNIZIONE CAPOLAVORO O PAPERA DEL PORTIERE?

Le prime pagine di sport di oggi si aprono con la notte di eroe dell’ex Juventus Dani Alves decisivo con un gol e un assist nella sfida di Supercoppa Francese Monaco-Paris Saint German. Si è parlato molto della rete dell’uno a uno, una punizione meravigliosa che ha lasciato tutti senza parola. Nulla da dire sul gol del brasiliano ex Barcellona, molto invece sul portiere dei monegaschi Subasic. Il sempre attento estremo difensore infatti, si vede bene dal video del gol, si muove facendo un passo in avanti sulla sinistra, staccandosi dalla linea di porta, come se dovesse uscire in presa alta per un cross. Proprio per questo, probabilmente, Dani Aves calcia forte sul primo palo e trova il gol senza provare tiri a giro o dalle particolari traiettorie. Sicuramente il gol rimane un capolavoro, ma Subasic non è assolutamente esente da colpe. Se non si fosse staccato dalla linea probabilmente avrebbe preso il tiro o forse Dani Alves non avrebbe tirato proprio in porta. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA JUVENTUS GIA’ RIMPIANGE DANI ALVES? 

La Juventus sicuramente avrà visto la gara di Supercoppa Francese Monaco-Psg dove ha giocato un Dani Alves in straordinaria forma. Il terzino brasiliano era stato uno di quelli pronti ad abbandonare una barca che rischiava di affondare dopo la brutta sconfitta in finale di Champions League contro il Barcellona. Molti tifosi bianconeri non hanno gradito il comportamento del brasiliano da leader simpatico a giocatore in grado di sputare veleno dopo aver cambiato maglia appena dodici mesi dal suo arrivo a Torino. E’ un Dani Alves che di sicuro farebbe ancora comodo alla Juventus e ieri sera l’ha dimostrato. Il Paris Saint German era andato sotto per il favoloso gol di Sidibe nel prim tempo. La reazione è partita proprio da Dani Alves che ha pareggiato con una punizione davvero spettacolare a rientrare sul primo palo. Il calciatore poi ha anche realizzato un assist incredibile per il raddoppio di Adrien Rabiot.  E’ così che i rimpianti bianconeri aumentano e il dispiacere per un rapporto finito così anche. Clicca qui per il video degli highlights di Monaco-Psg. (agg. di Matteo Fantozzi)

MONACO-PSG, IL VIDEO E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

Nella seconda frazione di gioco l’undici di Emery cambia marcia grazie a Dani Alves che entra in partita e pareggia i conti con una punizione capolavoro, palla che si infila sotto l’incrocio dei pali dove Subasic non può arrivarci. Una dozzina di minuti più tardi ancora Dani Alves servirà l’assist per l’incornata vincente di Rabiot che anticipando anche Cavani firma la rete decisiva, inutili gli sforzi nel finale da parte dei giocatori del Monaco che andranno vicini al 2-2 con Carrillo e Saint-Maximin, la difesa del PSG non fa più sconti e salva il risultato fino al triplice fischio del direttore di gara. Emery festeggia e gongola pensando all’arrivo sempre più imminente di Neymar, Jardim invece rimugina per le troppe partenze che potrebbero aver indebolito la squadra che pochi mesi fa ha interrotto l’egemonia del PSG in Ligue 1. 

LA RIMONTA NELLA RIPRESA, MA NELLA PRIMA FRAZIONE…

Per la quinta volta consecutiva il PSG si aggiudica la Supercoppa di Francia (ribattezzata per motivi commerciali Trophée des Champions) battendo in rimonta il Monaco per 2 a 1, la squadra di Unai Emery conquista dunque il primo titolo della stagione nonostante le assenze di Di Maria e Draxler, con Matuidi subentrato solamente in corso d’opera. Teatro della sfida tra le due superpotenze francesi lo Stade Grand di Tangeri, in Marocco: partono fortissimo gli uomini di Jardim, a Mbappé viene subito annullato un gol per fuorigioco mentre dall’altra parte del campo Dani Alves e Cavani scaldano le mani a Subasic, nei minuti successivi il PSG alza il baricentro ma si sbilancia troppo in avanti e in contropiede il Monaco non perdona: Sidibé in campo aperto deposita il pallone in rete alle spalle di Areola e sblocca la contesa, poco dopo Marquinhos ribatte il sinistro di Mbappé salvando i suoi dallo 0-1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori