HAMSIK, BANDIERA DEL NAPOLI/ Le confessioni: “Higuain, un traditore, chi è fuggito da Napoli è finito male”

- Fabio Belli

Hamsik, bandiera del Napoli. Le confessioni in un’intervista al Corsera: da Raiola a De Laurentiis a Higuain, il campione slovacco racconta i risvolti della sua esperienza partenopea

marek_hamsik_napoli_amichevole_lapresse_2017
Marek Hamsik (Foto LaPresse)

Il capitano del Napoli, il fuoriclasse slovacco Marek Hamsik, si è confessato in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera, parlando delle prospettive del nuovo campionato che gli azzurri partenopei dovranno affrontare. Hamsik ha spiegato come gli azzurri non debbano puntare esplicitamente allo scudetto in questa nuova stagione, ma a crescere diventando più maturi e cercando di avvicinarsi il più possibile alla qualità che gli eterni rivali della Juventus hanno espresso negli ultimi anni. Qualità che secondo Hamsik il Napoli ha quasi raggiunto, tanto da essere sempre stato convinto di rimanere in maglia azzurra nonostante la corte di molte squadre. In primis il Milan, che è stato molto vicino ad Hamsik qualche anno fa, ma lo slovacco ha sottolineato come chi abbia lasciato Napoli alla fine si sia sempre pentito nel corso della sua carriera. Hamsik ha sottolineato anche come non avrebbe mai fatto il torto ai tifosi di trasferirsi agli odiati rivali della Juventus così come ha fatto Higuain, voltando le spalle al cuore della squafra.

HAMSIK, BANDIERA DEL NAPOLI

LE CONFESSIONI IN UN’INTERVISTA AL CORSERA

Hamsik ha ricordato come fosse stato Mino Raiola ad avvicinarlo, cercando di farlo passare alla sua scuderia ed orchestrando loperazione che lavrebbe portato a Milano, ma ha anche affermato come lagente abbia rispettato la sua volontà di restare con suo procuratore storico, e di non aver avuto più problemi con lui. Allundicesima stagione con la maglia della formazione partenopea, Marek Hamsik ha anche parlato del rapporto col vulcanico presidente Aurelio De Laurentiis, da lui definito persona dal carattere difficile, ma capace di grandi affari e con qualità imprenditoriali secondo Hamsik al di sopra della media, anche dotato di un buon cuore che ha sempre permesso di superare qualsiasi tipo di frizione. Hamsik nellintervista al Corsera ha citato anche Higuain, Lavezzi e Cavani come i giocatori più forti con i quali ha avuto il piacere di giocare in carriera, e si è detto consapevole di poter essere ormai considerato una bandiera dai tifosi del Napoli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori