MOURINHO, STOCCATA A CONTE/ “Non perderò i capelli parlando di lui”

- Fabio Belli

Mourinho, stoccata a Conte: “Non perderò i capelli parlando di lui”. Il tecnico del Manchester United risponde alle stoccate dell’allenatore del Chelsea

Mourinho Tottenham
José Mourinho (Foto LaPresse)

LInghilterra è pronta per la prima grande sfida calcistica della stagione: il Chelsea di Antonio Conte, vincitore dellultima Premier League, ed il Manchester United di José Mourinho, vincitore della FA Cup, si affronteranno presto alla ripresa del campionato, contendendosi un titolo finito nella scorsa stagione nella bacheca dei londinesi. Il rapporto fra i due tecnici non è mai stato idilliaco ed i contrasti, che Conte ha sempre sottolineato essere di natura esclusivamente sportiva, si sono acuiti nella scorsa stagione che ha messo faccia a faccia i due tecnici alla guida di due grandi storiche della Premier League. Il mini-triplete conquistato da Mourinho mettendo in bacheca Coppa di Lega, Community Shield ed Europa League, non è bastato a offuscare la stella di Conte, capace di vincere la Premier League al primo colpo. Ma dopo la sconfitta in amichevole con lInter, lallenatore italiano non ha risparmiato una frecciata al collega, affermando come il suo Chelsea debba lavorare molto per evitare la stagione di Mourinho di due anni fa.

MOURINHO, CHE STOCCATA A CONTE!

“NON PERDERO’ I CAPELLI PARLANDO DI LUI

Stagione in cui il Chelsea ha chiuso al decimo posto, finendo per la prima volta dopo anni fuori dalle competizioni europee. Stoccata che è andata a segno con lo Special One che ha aspettato loccasione giusta per replicare, presentatasi al momento in cui, in conferenza stampa, gli è stato fatto notare come il 31 luglio sia il giorno del compleanno di Antonio Conte, che compie 48 anni. Non perdo i capelli a parlare di lui ha affermato Mourinho, una battuta evidentemente legata al trapianto di capelli che Conte ha sostenuto in passato. La conferma che i due non si amino molto è dunque arrivata e nella prossima stagione la rivalità Conte-Mourinho promette scintille, anche perché il portoghese spera questanno di poter portare lo United a combattere per il titolo, cosa non riuscita nella passata stagione in cui i Red Devils sono rimasti fuori dalla zona Champions League, recuperata soltanto dopo la vittoria in Europa League nella finalissima di Stoccolma contro gli olandesi dellAjax.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori