Calendario NBA 2017-2018/ Partite di cartello e nuove regole: si parte il 17 ottobre

- Carlo Necchi

Calendario NBA 2017-2018: partite di cartello e nuove regole. Si parte martedì 17 ottobre con Cleveland-Boston, mentre a Natale il piatto forte sarà Golden State-Cleveland

lebronjames_curry_nba_finals_2017
LeBron James Curry, Nba finals 2017 La Presse

La NBA ha svelato alcuni appuntamenti e criteri di compilazione del nuovo calendario per la stagione 2017-2018. Che si aprirà martedì 17 ottobre con una sfida molto interessante, quella tra i Cleveland Cavaliers vice campioni in carica e i Boston Celtics, rinforzati in estate con lacquisto della guardia Gordon Hayward da Utah. Da notare come linizio della stagione regolare NBA sia stato anticipato di una decina di giorni rispetto alle abitudini tradizionali: questa è una delle misure adottate dal Commissario della lega, Adam Silver, per garantire alle 30 franchigie un calendario meno pressante e faticoso dal punto di vista logistico.

Torniamo però alle partite che sono state annunciate: sempre nella giornata dapertura (17 ottobre) si affronteranno anche due delle squadre più quotate ai nastri di partenza, i Golden State Warriors campioni in carica e gli Houston Rockets della coppia James Harden-Chris Paul. Mercoledì 18 ottobre sarà la volta di (tra le altre) Washington Wizards, semifinalisti nellultima Eastern Conference e Philadelphia 76ers, sciagurati (e sfortunati) nelle ultime annate ma ancora una volta con la matricola numero 1 dalla loro, in questo caso la guardia Markelle Fultz chiamato con la prima scelta assoluta al Draft di fine giugno.

Mercoledì 18 è in programma anche la partita tra San Antonio Spurs e Minnesota Timberwolves, mentre giovedì 19 faranno il loro esordio i nuovi Oklahoma City Thunder, che al super MVP Russel Westbrook hanno affiancato il talento dellex Indiana Paul George; gli avversari saranno gli enigmatici New York Knicks che si appoggiano ancora a Carmelo Anthony, per quanto il futuro del trentatreenne ex Denver sia ancora in bilico. Per venerdì 20 ottobre è stato annunciato il primo derby di Los Angeles tra Lakers (con latteso cookie Lonzo Ball) e Clippers (nuova squadra di Danilo Gallinari), mentre i Milwaukee Bucks esordiranno in casa contro Cleveland.

Deciso anche il menu di Natale: piatto forte il remake delle Finals tra Golden State e Cleveland, che comincerà alle ore 21:00 italiane; in precedenza antipasto con New York-Philadelphia (dalle 18:00 nostrane), a seguire invece una portata succulenta dalla Eastern Conference ovvero Boston-Washington, dalle 23:30 italiane. Quanto alle nuove regole di calendario, saranno ad esempio eliminate le sequenze da 4 partite in 5 giorni, inoltre le date sono state ridistribuite in modo che ogni squadra debba disputare solo una serie da 5 gare in una settimana.

Di conseguenza caleranno i cosiddetti back-to-back, ovvero i match in 2 giorni consecutivi per la stessa franchigia: secondo le medie stimate da sport.sky.it dovrebbero passare da 16,3 a 14,9 per squadra. In più si giocheranno più partite nel week-end e in particolare al sabato, mentre i viaggi di oltre 2000 miglia per la singola trasferta sono stati ridotti del 67%. Provvedimenti che dovrebbero aiutare giocatori a staff a canalizzare più adeguatamente il dispendio denergie, e ad organizzare meglio gli eventi riducendo quantità ed intensità degli spostamenti.

CALENDARIO NBA 2017-2018, PRIMA PARTITE ANNUNCIATE

martedì 17 ottobre Cleveland-Boston, Golden State-Houston

mercoledì 18 ottobre Philadelphia-Washington, San Antonio-Minnesota

giovedì 19 ottobre Oklahoma City-New York, Los Angeles Lakers-Los Angeles Clippers

venerdì 20 ottobre Milwaukee-Cleveland, New Orleans-Golden State

 

Partite di Natale

ore 18:00 italiane New York-Philadelphia

ore 21:00 italiane Golden State-Cleveland

ore 23:30 italiane Boston-Washington

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori