Gil Dias/ Video, chi è il nuovo acquisto della Fiorentina?

- Umberto Tessier

La Fiorentina ha acquistato in prestito dal Monaco Gil Dias, talento portoghese classe 1996. Il calciatore, tutto estro e fantasia, spera di incantare Firenze con i suoi colpi

stefano pioli milan
Stefano Pioli (Foto: Lapresse)

La Fiorentina batte un colpo importante sul mercato. Dopo la partenza di Federico Bernardeschi ci voleva un nome altisonante per riaccendere la piazza. Dal Monaco arriva Gil Dias, la formula è quella del prestito biennale con diritto di riscatto fissato a 20 milioni di euro. Il giovane portoghese andrà ad arricchire la batteria dei trequartisti che giocano dietro la punta. Il calciatore si aggiunge ai vari Benassi, Eysseric ed il giovane Zekhnini. Classe 1996, nell’ultima stagione e mezzo è tornato infatti a giocare in patria, in Portogallo, tra Varzim (sei mesi) e Rio Ave (2016-2017). Due prestiti per continuare il percorso di crescita personale. In Segunda Liga ha siglato sei reti e un assist in 15 presenze. Mentre nella massima divisione portoghese ha brillato con otto reti e sette assist in trentanove presenze. Le sue prestazioni hanno conquistato gli addetti ai lavori. Stefano Pioli e Pantaleo Corvino lo attendono a braccia aperte.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE

Gil Dias è un grande amico dell’uomo mercato del momento, Mbappè. Mancino tutta fantasia è pronto ad incantare Firenze. Fisico longilineo può giocare su entrambe le fasce ed essere utilizzato in diversi moduli: la sua duttilità tattica è stata una delle qualità che hanno maggiormente colpito la Fiorentina. Rapido nel breve, fa parte della nidiata di giovani promesse sfornate dal Monaco dei miracoli. Da buon portoghese il suo idolo è Cristiano Ronaldo. Queste le sue parole sull’asso portoghese: “Un esempio per come lavora e per ambizione. Dove mi vedo tra 3 anni? In un grande club, a rappresentare la Nazionale maggiore. Un orgoglio incredibile indossare quella maglia“. La Fiorentina spera che il sogno di Gil Dias si realizzi in maglia viola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori