ALLEGRI LITIGA CON CHIELLINI/ Video, un altro caso Bonucci? L’allenatore della Juve perde la calma

- Dario D'Angelo

Allegri vs Chiellini, video: l’allenatore della Juventus, dopo la Supercoppa Italiana persa allo scadere contro la Lazio, si è lamentato con il difensore per l’errore di De Sciglio. 

allegri_chiellini_youtube
Allegri e Chiellini (Foto da Youtube)

Max Allegri litiga con Giorgio Chiellini e le immagini del video che vi mostriamo non lasciano dubbi. E alla Juventus coppia un nuovo caso Bonucci. O almeno i tifosi temono lo stesso epilogo. La Juventus non può stare tranquilla. Dopo la finale persa a Cardiff contro il Real Madrid qualcosa si è rotto: l’addio di Bonucci e Dani Alves, la recente sconfitta in Supercoppa con la Lazio. Tutti segnali evidenti che la macchina bianconera non è più solida come un tempo. L’ultima crepa è stata immortalata dalle telecamere Rai a fine partita, pochi minuti dopo il gol-vittoria realizzato da Murgia. Massimiliano Allegri è furioso, non accetta che dopo aver ripreso per i capelli una partita che sembrava chiusa, i suoi si siano fatti beffare allo scadere dai biancocelesti. Nel mirino dell’allenatore finisce Mattia De Sciglio, colpevole di aver consentito a Lukaku di arrivare sul fondo e crossare in mezzo per il match-winner. La rabbia del mister si sfoga su Giorgio Chiellini, che si sente dire:”Mattia doveva andare fuori!”. Il centrale della Juventus non replica, si accorge delle telecamere e fa buon viso a cattivo gioco. Una scena simile al confronto tra Allegri e Bonucci andato in scena a Palermo, anche se in quel caso erano volati insulti da ambo le parti. Che il faccia a faccia tra l’allenatore e Chiellini sia il preludio di una rottura in stile Bonucci? Clicca qui per il video della lite!

ROTTURA IN VISTA? LE PAROLE DEL CAPITANO DEL MILAN

Sono stati in tanti a vedere delle analogie nel confronto tra Allegri e Chiellini e quello che diversi mesi fa vide protagonisti l’allenatore juventino e Leonardo Bonucci. E proprio il neo-capitano del Milan, intervistato oggi da La Gazzetta dello Sport, ha chiarito ancora una volta i motivi che lo hanno portato a rompere con la Juve:”Come ho detto, ora per me conta solo il Milan e la Juve è il passato. La ringrazio per quel che mi ha dato, con loro sono diventato uno dei migliori difensori al mondo, ma quando fai certe scelte poi ti prendi le responsabilità e hai le tue conseguenze. La Juve e Allegri durante lultima stagione hanno fatto scelte ben precise e io le ho fatte di conseguenza. Di certo le mie valutazioni non erano più quelle del passato, ma la scelta è stata condivisa con il club, quindi non è solo farina del mio sacco… Tutto parte da Oporto, ma cerano stati alcuni episodi già prima, magari meno eclatanti”. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori