DIRETTA / Young Boys Cska Mosca (risultato finale 0-1) streaming video:Decide un incredibile autogol di Nuhu

- Mauro Mantegazza

Diretta Young Boys Cska Mosca info streaming video e tv: orario, probabili formazioni, quote, risultato live della partita d’andata dei playoff di Champions League

pallone serie d
Risultati Serie D - LaPresse

YOUNG BOYS – CSKA MOSCA (RISULTATO FINALE 0-1)

DECIDE UN INCREDIBILE AUTOGOL DI NUHU

La partita tra Young Boys e CSKA Mosca valevole come andata dell’ultimo turno preliminare di Champions League si è conclusa da pochissimi minuti sul punteggio di 0 a 1, a regalare la vittoria agli ospiti è stato un incredibile autogol realizzato da Nuhu che al 91′ ha deciso la sfida dello Stade de Suisse con un doppio colpo di testa all’indietro che ha superato il proprio portiere e si è insaccato lentamente nella propria porta regalando così un’importantissima vittoria alla formazione russa quando non si attendeva ormai altro che il triplice fischio finale. Un epilogo imprevedibile ed inverosimile per una gara che gli svizzeri avrebbero meritato di vincere visti i tanti interventi decisivi a cui è stato costretto l’attentissimo Akinfeev che si è letteralmente superato al 79′ quando ha deviato oltre la traversa la potente conclusione a colpo sicuro di Hoarau che aveva fatto gridare tutto lo stadio al gol. Il CSKA ipoteca così il passaggio del turno grazie a questa vittoria regalata da Nuhu anche se la squadra guidata da Goncharenko pur soffrendo le iniziative degli avversari ha provato ad affacciarsi nell’area avversaria e sfiorando anche il gol col vivace Vitinho nel primo tempo e con Vasin nel secondo ed esattamente al 62′ quando il numero 5 ha colpito la parte esterna del palo. Ora la strada per lo Young Boys si fa decisamente in salita: gli svizzeri devono assolutamente vincere a Mosca la prossima settimana per accedere alla fase a gironi della massima competizione europea.

PALO DI VASIN

Siamo ormai giunti all’80’ della sfida tra Young Boys e CSKA Mosca ed il punteggio è ancora bloccato sullo 0 a 0 iniziale. In questo secondo tempo i padroni di casa stanno attaccando a testa e gli ospiti hanno decisamente abbassato il baricentro dimostrando forse di accontentarsi di questo pareggio. Al 58′ è il positivo Bertone a sfiorare il gol con una botta al volo tentata da fuori area dopo che il numero 6 si era avventato sulla respinta coi pugni non impeccabile di Akinfeev su un innocuo cross. Al 60′ il portiere ospite però si rende protagonista di un ottimo intervento col quale è riuscito a deviare in corner un velonoso cross di Sulejmani proveniente dalla destra che nessuno ha toccato ma che stava pericolosamente avvicinandosi al secondo palo della porta russa. Due minuti dopo però al 62′ è stato il CSKA a sfiorare il vantaggio con una gran botta di Vasin che ha raccolto la respinta della retroguardia svizzera di un tiro tentato da Dzagoev: il tiro del numero 5 è uscito dopo aver colpito la parte esterna del palo a Von Ballmoos battuto. Lo Young Boys però ci crede e sfiora il gol al 79′ quando un tiro dalla distanza di Benito si trasforma in un assist per Hoarau il cui tentativo di prima intenzione è deviato sopra la traversa da un miracoloso intervento di Akinfeev.

 

DOPPIA OCCASIONE PER SULEJMANI

E’ ricominciato da circa 10 minuti di gioco il secondo tempo della sfida tra Young Boys e CSKA Mosca ed il punteggio è ancora sullo 0 a 0. Nel finale della prima frazione di gioco Sujlemani ha sprecato malamente due ottimi cross effettuati al 35′ da Benito e al 37′ da Assale: il numero 7 ha in entrambe le occasioni messo sopra la traversa con due goffi colpi di testa da ottima posizione. La ripresa si è aperta senza sostituzioni e con gli svizzeri rientrati con la voglia di trovare il vantaggio che hanno sfiorato già al 48′ quando Hoarau ha servito in profondità Assale che però ha perso il tempo per concludere facendosi fermare dall’ottimo recupero di Vasin. Gli ospiti riescono però subito a reagire al 49′ con Fernandes che servito ottimamente in area di rigore ha tentato un diagonale rasoterra che Von Ballmoos è riuscito a deviare in corner col piede destro. Lo Young Boys nonostante lo spavento continua ad attaccare concedendo però spazi invintanti che i russi proveranno a sfruttare. Al 53′ è Bertone a provarci dalla distanza con un potente tiro che però Akinfeev ha bloccato senza troppi problemi.

 

VITINHO SFIORA IL VANTAGGIO

Siamo giunti al 30′ della sfida tra Young Boys e CSKA Mosca ed il punteggio è ancora bloccato sullo 0 a 0. Dopo un avvio caratterizzato dal dominio degli svizzeri, i russi sono finalmente ad affacciarsi in avanti al 13′ con Vitinho che ha tentato un tiro da posizione defilata sulla sinistra mettendo fuori di non molto dal palo. Al 16′ ancora ospiti vicino al vantaggio quando Kasim ha sbagliato il rinvio in area di rigore servendo involontariamente Chalov che è stato fermato all’ultimo dall’ottimo intervento di capitan Von Bergen. I padroni di casa non ci stanno e reagiscono subito al 17′ con Sujlemani che, dopo aver ricevuto palla in area di rigore, ha calciato col destro mettendo però fuori da ottima posizione. Al 25′ altro tentativo del brasiliano Vitinho che ha tentato una conclusione rasoterra dal limite dell’area che è uscita di non molto fuori dallo specchio difeso Von Ballmoons. Ora la partita è piacevole e pur non essendoci state grosse occasioni da rete stiamo assistendo a numerosi capovolgimenti di fronte.

AKINFEEV PARA SU RAVET

Allo Stade de Suisse di Berna i padroni di casa dello Young Boys stanno affrontando il CSKA Mosca nell’andata dell’ultimo turno dei preliminari di Champions League e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è sullo 0 a 0. Gli svizzeri sono riusciti al turno conclusivo dei preliminari dopo aver eliminato nel turno precedente la Dinamo Kiev grazie alla rete decisiva segnata da Mvula Lotomba proprio al 90′ mentre i russi hanno estromesso dalla massima competizione europea l’AEK grazie a due vittorie. Lo Young Boys inizia all’attacco rendendosi subito pericoloso al 3′ con Ravet che ha messo al centro dalla destra un cross rasoterra molto teso sul quale Akinfeev si è dovuto impegnare in tuffo per anticipare Hoarau. Al 7′ altra bella combinazione sulla destra con Sujlemani che ha appoggiato all’indietro per l’accorrente Ravet il cui potente tiro è stato bloccato dall’estremo difensore russo. Per ora la partita la stanno controllando i padroni di casa, gli ospiti faticano ad uscire e ad impostare un’azione degna di nota.

 

Si avvicina il fischio dinizio di Young Boys Cska Mosca e per ingannare lattesa di questa partita dandata dei playoff di Champions League facciamo adesso una panoramica dei precedenti. A dire il vero Young Boys e Cska Mosca non si sono mai affrontate prima di oggi, ma qualche curioso dato statistico può comunque essere sottolineato. Gli svizzeri hanno giocato quattro partite contro formazioni russe nella loro storia e hanno finora avuto un andamento molto costante: due vittorie in casa e altrettante sconfitte in trasferta. Per il Cska Mosca cè invece un solo precedente contro il calcio svizzero, il doppio confronto con il Losanna nella fase a giorni della Europa League 2010-2011: vittoria 3-0 in trasferta e 5-1 in casa, per ora dunque al Cska la Svizzera suscita solo dolci ricordi. Sarà ancora così? Intanto ecco le formazioni ufficiali della partita. YOUNG BOYS (4-4-2): 1 Von Ballmoos; 23 Benito, 24 Nuhu, 5 Von Bergen, 43 Mbabu; 10 Ravet, 6 Bertone, 35 S. Sanogo, 7 Sulejmani; 17 Assalé, 99 Hoarau. Allenatore: Adi Hutter CSKA MOSCA (3-5-2): 1 Akinfeev; 24 V. Berezutski, 5 Vasin, 4 Ignashevich; 2 Mario Fernandes, 17 Golivin, 3 Wernbloom, 10 Dzagoev, 42 Schennikov; 11 Vitinho, 63 Chalov. Allenatore: Viktor Goncharenko (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO DELLA PARTITA

Young Boys Cska Mosca sarà dunque diretta dallarbitro spagnolo David Fernandez Borbalan, che nella partita dandata dei playoff di Champions League guiderà un sestetto completamente iberico, composto anche dai guardalinee Roberto Alonso e Diego Barbero Sevilla, dal quarto uomo Juan Yuste e dagli arbitri addizionali darea Javier Estrada e Juan Martinez Munuera. Nato il 30 maggio 1973, David Fernandez Borbalan è dunque arbitro di grande esperienza, anche a livello internazionale dal momento che è un arbitro Fifa fin dal 1 gennaio 2010. In carriera Fernandez Borbalan ha già diretto 15 partite in Champions League, fra qualificazioni e fase finale: il bilancio complessivo ci parla di 62 ammonizioni e di una sola espulsione, comminata dal fischietto spagnolo per rosso diretto. I calci di rigori assegnati da Fernandez Borbalan in Champions League sono invece complessivamente sei. Nella nuova stagione sarà per lui il primo impegno ufficiale, ma anche linizio della Liga ormai incombe (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL QUADRO DEL MATCH

Young Boys Cska Mosca, partita che sarà diretta dallarbitro spagnolo David Fernandez Borbalan, si gioca per landata dei playoff di Champions League questa sera alle ore 20.45 allo Stade de Suisse di Berna. E’ l’ora della verità per lo Young Boys allenato da Adi Hutter. Nella fase precedente gli svizzeri hanno eliminato dalla manifestazione gli ucraini della Dinamo Kiev. I gialloverdi sono adesso attesi dall’ultima sfida, probabilmente quella più dura per raggiungere lagognata fase a gironi. I russi del CSKA Mosca, dal canto loro, hanno l’obbligo di non fallire il primo importante obiettivo stagionale. Nel fine settimana, per giunta, ci sarà subito il big match di campionato contro lo Spartak, l’anno scorso campione di Russia dopo 15 anni, un impegno che sicuramente dovrà essere gestito al meglio da parte dellallenatore, elaborando il giusto turnover. Occhio allo stato di forma, però: nell’ultimo turno in campionato lo Young Boys ha rimediato una pesante sconfitta interna per 4-0 contro il Thun; i russi, invece, sono a punteggio pieno nelle gare in trasferta dall’inizio della stagione.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME VEDERE LA PARTITA DI CHAMPIONS LEAGUE

Young Boys-Cska Mosca, in programma questa sera alle ore 20.45, sarà visibile in diretta tv su Mediaset Premium Calcio 2, canale del digitale terrestre di Mediaset che anche questanno detiene i diritti per trasmettere tutti gli incontri di Champions League. Di conseguenza, agli abbonati Premium sarà garantita anche la diretta streaming video, che come di consueto sarà disponibile tramite lapplicazione Sky Go.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Per quanto riguarda le probabili formazioni, Hutter schiera un 4-4-2 con von Ballmoos in porta, poi von Bergen e Burki centrali, Mbabu e Loris Benito sugli esterni. In mediana Sanogo e Sow saranno i due centrali, mentre Fassnacht e Sulejmani dovrebbero partire sugli esterni. In avanti Hoarau e Nsamè sono i principali candidati ad una maglia da titolare. Dall’altra parte il CSKA si schiera con un classico 3-5-2 con Pomazun in porta a sostituire l’infortunato Akinfeev, la coppia Berezutski in difesa insieme ad Ignascevich, con Fernandez e Nababkin sugli esterni. A centrocampo ci saranno Natcho, Milanov e Wernbloom, favorito dal primo minuto su Golovin. In avanti pronto al rientro Dzagoev, che dovrebbe affiancare Chalov nel ruolo di seconda punta.

QUOTE E SCOMMESSE, I PRONOSTICI DELLA PARTITA

Si prevede un match equilibrato ed aperto fra le due formazioni, anche in ottica del doppio confronto. I moscoviti partono con i favori del pronostico per la qualificazione, sia da un punto di vista tecnico che psicofisico, ma gli svizzeri hanno dimostrato di poter tenere testa a tutte e sono favoriti per la vittoria della partita dandata in casa. Le quote SNAI prevedono il segno 1 (vittoria Young Boys) a 2,45 a fronte del segno 2 a 2,90 per il colpaccio del Cska Mosca. Il segno X è quotato 3,30.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori