Diretta/ Ajax Rosenborg (risultato finale 0-1): Adegbenro punisce gli errori dei Lancieri

- Claudio Franceschini

Diretta Ajax Rosenborg, risultato finale 0-1: i Lancieri si fanno sorprendere in casa dai norvegesi, che in modo cinico ed efficace vincono landata dei playoff di Europa League.

ajax_europaleague_2_lapresse_2017
Probabili formazioni Ajax Real Madrid (Foto LaPresse)

Ajax-Rosenborg 0-1: nellandata dei playoff di Europa League la squadra norvegese ottiene una bellissima e preziosa vittoria sul campo della finalista della scorsa edizione, avvicinando così la fase a gironi. Il Rosenborg passa al 77 minuto, in maniera beffarda: vero che nel secondo tempo lAjax non si era reso così pericoloso come nella prima frazione, ma in ogni caso aveva sempre tenuto il pallino del gioco. Quando Jan-Klaas Huntelaar ha preso il posto di Kasper Dolberg i tifosi dei Lancieri hanno sperato che lattaccante, grande ritorno estivo, potesse risolvere la partita; invece 11 minuti più tardi Samuel Adegbenro, entrato appena dopo il Cacciatore, ha ricevuto un passaggio in area e ha calciato subito battendo Onana allagolino basso. A quel punto lAjax si fionda in avanti ma in maniera confusa: Ziyech si mette in proprio ma è poco efficace nellassist decisivo, poi ci prova Lasse Schone con un tiro al volo ma calcia alto. Dunque il Rosenborg fa il colpo grosso: tra una settimana a Trondheim partirà favorito per il passaggio del turno e laccesso ai gironi di Europa League, anche se lAjax è squadra capace di andare a vincere anche in trasferta e, ricordiamo, ai Lancieri basterà una vittoria con un gol di scarto a patto di segnarne due (con lo 0-1 si andrebbe ovviamente ai tempi supplementari). (agg. di Claudio Franceschini) 

INTERVALLO: ANCORA RETI BIANCHE

Ajax Rosenborg 0-0: finisce un bel primo tempo alla Amsterdam ArenA, con lAjax che può certamente recriminare per aver condotto le danze senza però essere riuscito a segnare. Lancieri contratti in avvio: dopo 14 minuti Nicklas Bendtner si è avvitato di testa provando a mettere il pallone in porta, respinta però della difesa olandese. Da lì in avanti solo Ajax: al 27 minuto Andre Hansen è stato straordinario nel respingere la conclusione di Younes sotto la traversa, al 33 invece grande intervento della difesa sullavanzata di Dijks e al 39 lAjax ha avuto ancora una grande opportunità con David Neres, che ci ha provato al volo da fuori ma non ha inquadrato lo specchio della porta. LAjax domina ma non passa: da questo punto di vista, una continuità con quanto accadeva lo scorso anno ancora un tempo a disposizione per le due squadre, vedremo come andranno le cose allAmsterdam ArenA. (agg. di Claudio Franceschini)

LE FORMAZIONI UFFICIALI, SI COMINCIA

Ajax e Rosenborg sono pronte a scendere in campo per la loro partita di Europa League; per i Lancieri questa partita rappresenta la possibilità di tornare nella fase a gironi di un torneo che lo scorso anno li ha visti raggiungere la finale (poi persa contro il Manchester United). I ragazzini terribili sono rimasti senza il loro maestro: Peter Bosz in estate ha accettato la proposta del Borussia Dortmund e così il posto di allenatore è stato preso da Marcel Keizer, che nella prima giornata di Eredivisie ha subito la sconfitta sul campo dellHeracles. La squadra è sostanzialmente la stessa dello scorso anno, ma con cessioni importanti: sono infatti partiti Bertrand Traoré (fine prestito) e soprattutto il capitano Davy Klaassen, che ha accettato la proposta dellArsenal. Il ritorno dopo otto anni e mezzo di Klas-Jan Huntelaar (105 gol in 136 partite con lAjax) ha infiammato i tifosi, ma è soprattutto il fatto che i tanti giovani della rosa abbiano un anno di esperienza in più a far sperare il popolo dellAjax. Certamente ripetersi è sempre difficile, anche perchè la concorrenza è spietata: Milan e Arsenal su tutte, ma altre squadre (come lo Zenit San Pietroburgo e quelle che arriveranno dai gironi di Champions League) rappresenteranno minacce concrete per Keizer e i suoi ragazzi. A cominciare ovviamente da questo Rosenborg, che potrebbe anche chiudere in anticipo lavventura europea dei Lancieri. AJAX (4-3-3): 1 Onana; 3 Veltman, 4 De Ligt, 26 Viergever, 35 Dijks; 6 Van de Beek, 20 Schone, 10 Ziyech; 7 Neres, 25 Dolberg, 11 Younes. Allenatore: Marcel Keizer ROSENBORG (4-3-3): 1 A. Hansen; 2 Hedenstad, 14 Bjordal, 16 Skjelvik, 3 Meling; 7 M. Jensen, 8 Konradsen, 21 Midtsjo; 26 Jevtovic, 9 Bendtner, 11 De Lanlay. Allenatore: Kare Ingebrigtsen (agg. di Claudio Franceschini)

LA PRESENTAZIONE DEL MATCH

Ajax-Rosenborg, che sarà diretta dall’arbitro scozzese Craig Thomson e si gioca giovedì 17 agosto 2017 alle ore 20.45, sarà una sfida relativa alla gara d’andata dei play off di Europa League 2017-2018. Si affronteranno due formazioni chiamate a giocarsi l’ultima carta per l’ingresso nell’Europa che conta, dopo aver mancato l’obiettivo nei preliminari di Champions League. L’Ajax, dopo il secondo posto nella scorsa stagione del campionato olandese, ha mancato l’occasione di giocarsi i play off di Champions perdendo nel terzo turno preliminare il doppio confronto contro il Nizza, che pareggiando due a due all’Amsterdam Arena ha portato a suo vantaggio la conta dei gol realizzati in trasferta, dopo l’uno a uno all’Allianz Riviera.

L’Ajax si presenta così di nuovo ai nastri di partenza di una competizione che l’ha visto finalista nella passata stagione, con la sconfitta nell’atto finale a Stoccolma contro il Manchester United. Un’estate difficilissima per i Lanceri, che hanno dovuto fare i conti col terribile incidente che ha colpito uno dei loro talenti, Nouri, che ha subito danni cerebrali per un arresto cardiaco subito in un’amichevole disputata contro il Werder Brema.

Il Rosenborg, dopo aver eliminato gli irlandesi del Dundalk nel secondo turno preliminare di Champions League, ha visto fermarsi la sua corsa nella massima competizione europea con la sconfitta interna contro il Celtic Glasgow, con gli scozzesi passati a metà ripresa con un gol di Forrest. E’ arrivato dunque il momento di giocarsi il tutto per tutto, col ritorno che si disputerà in Norvegia la settimana successiva.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI EUROPA LEAGUE

Ajax-Rosenborg, giovedì 17 agosto alle ore 20.45, non sarà trasmessa in diretta tv o in diretta streaming video su canali del nostro Paese, ma si potrà seguire con le informazioni utili (su questa partita e sui playoff di Europa League) sul sito uefa.com.

LE PROBABILI FORMAZIONI

L’Ajax giocherà con il camerunese Onana tra i pali, De Ligt e il colombiano Sanchez al centro della difesa, mentre sulle corsie laterali giocheranno Veltman a destra e Viergever a sinistra. A centrocampo spazio per il marocchino Ziyech, per il danese Schone e per Van De Beek, mentre nel tridente offensivo con Dolberg e il tedesco Younes ci sarà Huntelaar, gran ritorno in casa Ajax del centravanti dopo gli anni passati in giro per l’Europa.

Risponderà il Rosenborg con una formazione per nove undicesimi norvegese, Hansen in porta, Hedenstad schierato in posizione di terzino destro e Meling in posizione di terzino sinistro, con Bjordal e Skjelvik che completeranno la linea a quattro difensiva come difensori centrali. A centrocampo, col capitano danese Jensen saranno titolari Midtsjo e Konradsen, mentre in attacco al fianco del danese Bendtner ci saranno De Lanlay e il serbo Jevtovic nel tridente.

QUOTE E SCOMMESSE, I PRONOSTICI SULLA PARTITA

Ajax nettamente favorito dalle quote dei bookmaker per una vittoria interna che potrebbe rappresentare un’ipoteca per il passaggio del turno. Per i Lanceri vittoria interna quotata 1.30 da William Hill, che moltiplica invece per 11.00 l’eventuale blitz esterno dei londinesi all’Amsterdam Arena. Per il pareggio, quota fissata a 5.25 da Bet365. 

LA CHIAVE TATTICA

4-3-3 per il tecnico dell’Ajax, Keizer, stesso modulo per l’allenatore del Rosenborg, Ingebrigtsen. Per l’Ajax la presenza in Europa sarà importantissima per scacciare via le delusioni dell’estate, anche se per Nouri il dolore e il rimpianto non passeranno di certo con una vittoria. Nel campionato norvegese il Rosenborg è già a quota diciotto partite giocate e guida la classifica con cinque punti di vantaggio sulla seconda, il Sarpsborg.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori