PRESENTAZIONE MATUIDI IN DIRETTA / Juventus, info streaming video e tv: salta la conferenza stampa

- Claudio Franceschini

Matuidi presentazione in diretta: Juventus info streaming video e tv, il centrocampista francese non verrà presentato oggi ma sarà comunque presente a Villar Perosa con i nuovi compagni

Matuidi_Psg_passaggio_lapresse_2017
Blaise Matuidi, nuovo acquisto della Juventus (Foto LaPresse)

Blaise Matuidi non sarà presentato oggi dalla Juventus: “ragioni burocratiche”, così riporta la redazione di Sky Sport 24. Il centrocampista francese ha comunque svolto le visite mediche di rito, divise in due parti (ieri pomeriggio e questa mattina) e dunque si appresta a firmare il nuovo contratto con la formazione bianconera che, ripetiamo, sarà di tre anni a una cifra vicina ai 4 milioni a stagione. La prima conferenza stampa dunque slitta alle ore 16 di martedì 22 agosto (clicca qui per la presentazione), almeno ufficialmente: per Matuidi è comunque previsto un bagno di folla a Villar Perosa, perchè il centrocampista francese sarà presente all’amichevole in famiglia. Sarà il primo contatto con Massimiliano Allegri e con i nuovi compagni; in tal senso, Paulo Dybala era stato il primo – ieri – a dare ufficialmente il benvenuto a Matuidi, scrivendo un post sulla sua pagina Instagram. Sta dunque per cominciare l’avventura dell’ex centrocampista del Paris Saint Germain nella Juventus.

IL NUOVO ACQUISTO BIANCONERO

La Juventus presenta oggi Blaise Matuidi: il nuovo colpo del calciomercato bianconero sarà a Villar Perosa a margine dell’amichevole in famiglia che, come da tradizione, la Juventus gioca contro la squadra Primavera. Partita che inizierà alle ore 17; nei minuti precedenti Matuidi parlerà alla stampa, per la prima volta da calciatore bianconero dopo aver svolto le visite mediche di rito. Il francese è sbarcato ieri pomeriggio all’aeroporto di Caselle; si è subito recato al J Medical Center dove ha svolto la prima parte delle visite. La seconda invece questa mattina; poi la firma sul contratto presso la sede della società bianconera, quindi il viaggio fino a Villar Perosa dove, per di più, Matuidi conoscerà i nuovi compagni di avventura. Possibile che la maglia sia la numero 14: quella che indossava nel Psg e nella nazionale francese.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PRESENTAZIONE DI MATUIDI

La presentazione di Blaise Matuidi come nuovo giocatore della Juventus sarà trasmessa da J Tv, all’interno dello speciale da Villar Perosa la cui diretta tv inizia alle ore 14. Gli abbonati alla televisione satellitare troveranno il canale al numero 212, e potranno seguire la conferenza stampa del francese anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come tablet e smartphone.

LA LUNGA TRATTATIVA

L’operazione che ha portato Matuidi alla Juventus (20 milioni di euro più bonus e un contratto triennale da 4 milioni) nasce lo scorso anno: era all’incirca metà agosto quando i bianconeri, a caccia di un centrocampista dopo aver venduto Paul Pogba, avevano di fatto messo le mani sul giocatore del Psg, che aveva lasciato intendere di voler provare una nuova esperienza e, sembrava, non rientrava nei piani di Unai Emery. Operazione sostanzialmente chiusa, ma all’ultimo i transalpini hanno fatto marcia indietro: a Matuidi è stato rinnovato il contratto e lo scorso anno le sue partite nel Psg sono state 52, 40 delle quali da titolare. Questa volta Beppe Marotta e Fabio Paratici non hanno esitati, convinti e spinti anche dalla folle operazione Neymar (222 milioni spesi dai francesi) e dal probabile arrivo sotto la Torre Eiffel di Fabinho, che avrebbe tolto altro spazio a Matuidi. Il quale dunque approda ora a Torino per iniziare la sua nuova avventura. 

I NUMERI DI MATUIDI

Con il Psg, Matuidi ha giocato sei stagioni: era arrivato nel 2011 dal Saint-Etienne, dove si era messo in luce con quattro ottime annata. A Parigi il centrocampista è stato subito elemento fondamentale per la conquista di quattro campionati consecutivi: a prescindere dall’allenatore (Carlo Ancelotti prima, Laurent Blanc e Unai Emery poi), il numero 14 è sempre stato considerato un titolare più o meno inamovibile in un centrocampo spesso e volentieri sistemato a tre (nel quale lui era una delle due mezzali a supporto del regista basso), chiudendo la sua esperienza con 300 partite tonde e 35 gol. Nel settembre 2010 ha anche esordito nella nazionale francese, chiamato proprio da Blanc: a oggi ha messo insieme 52 presenze (8 gol) giocando come titolare i Mondiali 2014 e gli Europei 2016. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori