Diretta/ Juventus-Cagliari (risultato finale 3-0) info streaming video e tv: game over!

- Michela Colombo

Diretta Juventus Cagliari streaming e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita valida nella 1^giornata di Serie A 2017-2018

Allegri_urlo_Juventus_lapresse
Allegri lascia la Juventus (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS-CAGLIARI (RISULTATO FINALE 3-0): GAME OVER!

Tempo scaduto all’Allianz Stadium, la Juventus batte il Cagliari per 3 a 0 e conquista i suoi primi tre punti in campionato. Finale con poche emozioni, i bianconeri pensano soprattutto ad amministrare il risultato in attesa del triplice fischio mentre gli uomini di Rastelli, ormai a corto di energie, non riescono nemmeno ad alimentare la manovra e a cercare il gol della bandiera. L’arbitro Maresca applica alla lettera il regolamento concedendo tre minuti di recupero, proprio allo scadere la Juventus potrebbe calare il poker con Dybala che non trova la doppietta, il suo sinistro termina di pochissimo a lato. La squadra di Allegri non poteva partire meglio soprattutto dopo il KO in Supercoppa. (agg. di Stefano Belli) JUVENTUS-CAGLIARI, DIRETTA LIVE: LA PARTITA IN TEMPOREALE (SCORRI IN FONDO ALLA PAGINA)

HIGUAIN CALA IL TRIS!

Quando mancano dieci minuti al novantesimo la Juventus è in vantaggio sul Cagliari con il punteggio di 3 a 0, i tre punti sono ormai in cassaforte. Bianconeri in gestione ma che appena vedono qualche spiraglio cercano il terzo gol, al 59′ Higuain entra in area e libera il destro venendo murato da Andreolli. Due minuti più tardi gli ospiti si affacciano in avanti con Chiellini che non riesce ad allontanare il pallone dall’area di rigore, prova ad approfittarne Faragò con un sinistro a giro che si spegne direttamente sul fondo. Cagliari a trazione anteriore con Rastelli che toglie un difensore (Padoin) per far entrare un altro attaccante (Joao Pedro), gli ospiti si sbilanciano troppo in avanti e la Juventus trova ancora più varchi in contropiede, al 66′ Alex Sandro regala la palla del 3-0 a Higuain che pur essendo in ritardo di condizione trova il modo di lasciare il segno alla prima di campionato. Con il risultato ormai acquisito Allegri fa debuttare Matuidi che rileva proprio Higuain, ci sarà tempo anche per l’esordio in Serie A di Douglas Costa che subentra a Cuadrado. (agg. di Stefano Belli)

DYBALA SCHEGGIA LA TRAVERSA!

All’Allianz Stadium di Torino è ricominciato dopo l’intervallo il match che inaugura la Serie A 2017-18 tra Juventus e Cagliari, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la squadra di Allegri sempre avanti per 2 a 0. Tuttavia il risultato avrebbe potuto cambiare per la terza volta al 47′ quando Dybala dal limite dell’aria ha stampato il pallone sulla travesa, il legno salva gli ospiti dallo 0-3 con Cragno che blocca la conclusione successiva di testa di Mandzukic. Nei minuti successivi i bianconeri continuano a far girare palla e a tenere gli avversari lontani dalla loro trequarti, le poche volte che gli uomini di Allegri tentano timidamente di affacciarsi in avanti perdono subito palla senza nemmeno presentarsi davanti a Buffon. (agg. di Stefano Belli)

RADDOPPIO DI DYBALA!

Intervallo all’Allianz Stadium di Torino dove si è appena concluso il primo tempo di Juventus-Cagliari, le due squadre rientrano negli spogliatoi per la pausa sul punteggio di 2 a 0 in favore della formazione di Allegri. Ospiti pericolosi al 35′ quando Farias scalda per la prima volta le mani di Buffon, sul prosieguo dell’azione Faragò si divora il gol del pari sbagliando il tap-in a pochi passi dalla porta praticamente sguarnita. Momento storico al 37′ quando Maresca diventa il primo arbitro nella storia del campionato italiano a consultare il VAR per un contatto in area di rigore tra Alex Sandro e Cop, in effetti rivedendo le immagini il brasiliano prende in pieno l’avversario e dunque il direttore di gara indica il dischetto. Dagli undici metri Farias si fa ipnotizzare da Buffon che salva il risultato, prima del 45′ Dybala ci prova da calcio di punizione ma il tiro è assolutamente innocuo per Cragno, nel recupero l’argentino prende meglio la mira e – su assist di Pjanic – firma la rete del raddoppio. (agg. di Stefano Belli) 

DYBALA NON TROVA LA PORTA

Juventus-Cagliari 1-0 alla mezz’ora del primo tempo. Con i bianconeri in vantaggio toccherebbe agli ospiti fare la partita nel tentativo di annullare lo svantaggio ma gli uomini di Allegri non hanno alcuna intenzione di lasciare l’iniziativa agli avversari e continuano a impostare la manovra facendo girare palla. I padroni di casa restano costantemente in zona d’attacco e impediscono all’undici di Rastelli di affacciarsi nella trequarti della Vecchia Signora, il Cagliari riuscirà a battere solamente un corner con Chiellini che fa buona guardia all’interno dell’area di rigore e spazza via la sfera, il numero 3 della Juventus al 24′ rischia grosso quando il pallone gli carambola sul braccio, l’arbitro Maresca non prende provvedimenti giudicando il tocco assolutamente involontario. Poco dopo Dyabala cerca la porta con un tiro dall’elevato coefficiente di difficoltà, la palla si perde sul fondo. (agg. di Stefano Belli)

MANDZUKIC SBLOCCA LA CONTESA!

All’Allianz Stadium di Torino è cominciato ufficialmente il campionato 2017-18 di Serie A, da circa dieci minuti Juventus e Cagliari si stanno affrontando e al momento il punteggio è fermo sullo 0-0. Subito brividi iniziali per la retroguardia ospite quando al 2′ Dybala si procura un calcio di punizione sulla pressione fallosa di Barella, Pjanic va direttamente in porta sfiorando l’incrocio dei pali. Gli uomini di Rastelli provano a rispondere senza però creare grossi pericoli dalle parti di Buffon con Rugani bravo a contenere Farias, ritmi di certo non elevati in questi primi minuti di gioco. Al 10′ Padoin con un retropassaggio sciagurato mette in seria difficoltà Cragno che riesce comunque a eludere la pressione di Mandzukic che come un rapace si stava avventando sulla sfera. Sarà proprio il croato, un paio di minuti più tardi, su assist di Lichtsteiner, a segnare il primo gol dell’edizione 2017-18 della massima categoria. (agg. di Stefano Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

La Juventus esordisce contro il Cagliari in questa serie A: la partita sarà diretta dall’arbitro Fabio Maresca della sezione Aia di Napoli all’Allianz Stadium, con i guardalinee Alfonso Marrazzo di Roma 1 e Rodolfo Di Vuolo di Castellammare di Stabia come assistenti del fischietto partenopeo. Nella sua carriera Maresca ha diretto già 21 gare di serie A, ma nella scorsa stagione non ha mai arbitrato nessuna delle due squadre. L’ultimo precedente con i bianconeri risale al maggio 2016 contro l’Hellas Verona, in una partita persa dalla Juventus ma a scudetto già vinto. nelle 21 partite arbitrate in carriera nel massimo campionato, Maresca ha comminato 106 cartellini gialli e 10 espulsioni, di cui quattro per somma di ammonizioni e sei per rosso diretto. Sono stati 10 anche i calci di rigore assegnati. E ora vediamo le formazioni ufficiali di Juventus-Cagliari, la partita sta per cominciare! JUVENTUS: Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Benatia, Barzagli, Asamoah, Khedira, Matuidi, Douglas Costa, Bentancur, Sturaro, Bernardeschi. Allenatore: Allegri. CAGLIARI: Cragno; Padoin, Andreolli, Pisacane, Capuano; Faragò, Cigarini, Ionita; Barella; Farias, Cop. A disposizione: Crosta, Daga; Ceppitelli, Miangue, Romagna; Cossu, Dessena, João Pedro; Giannetti, Sau. Allenatore: Rastelli. (Agg. di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME VEDERE LA PARTITA

Ampia copertura televisiva per Juventus-Cagliari, e non potrebbe essere altrimenti per l’incontro che darà il via all’edizione 2017-2018 della Serie A: anche per questa stagione Sky garantirà una copertura totale con la trasmissione di tutte le 380 partite mentre Mediaset Premium proporrà le partite in casa e in trasferta di 8 squadre su 20. Sulla piattaforma satellitare la gara sarà visibile in diretta tv sui canali 201, 206 e 251 e sarà visibile a tutti i clienti abbonati ai pacchetti Sport e/o Calcio, sul digitale terrestre bisognerà sintonizzarsi sui canali 370 (in SD) e 380 (in HD). In alternativa sarà possibile seguire il match su smartphone, tablet e PC portatili grazie alla diretta streaming video su Sky Go e Premium Play, servizi fruibili senza costi aggiuntivi.

ALLEGRI E RASTELLI, TECNICI A CONFRONTO

In vista della partita tra Juventus e Cagliari, andiamo a mettere sotto la lente di ingrandimento i due tecnici attesi in campo ovvero Massimiliano Allegri e Massimo Rastelli. Il primo è arrivato sulla panchina bianconera nel 2014 e con la Vecchia Signora ha raggiunto traguardi davvero altissimi: dai sei scudetti di fila continuando la tradizione di Conte alle due finali di Champions League, anche se la coppa è diventato il vero grande obiettivo. Dall’altra parte abbiamo un allenatore emergente, dal basso profilo, che però si sta ben comportando nella Serie A avendo portato il Cagliari a due salvezze tranquille. Il suo modulo preferito è il 4-3.3 ma non è catalogato tra gli allenatori integralisti. Dopo un triennio felice ad Avellino in serie B (prima aveva allenato a Brindisi e Portogruaro) è sbarcato sull’Isola tra lo scetticismo generale, che perdura ancora oggi nonostante quanto sia riuscito a dimostrare sul campo. Infatti il suo rinnovo col Cagliari alla fine della scorsa stagione è rimasto in dubbio fino all’ultimo. Per lui questo campionato potrebbe essere la definitiva consacrazione anche se il calciomercato fino ad oggi non gli ha regalato grandi soddisfazioni.

I TESTA A TESTA

Curiosando nello storico di Juventus e Caglari notiamo che nella storia del campionato italiano le due formazioni si sono affrontate 72 volte, e il bilancio è ovviamente a favore della Vecchia Signora con 35 successi mentre la compagine sarda si è imposta solamente in 11 occasioni mentre 26 scontri diretti si sono risolti in parità. In casa dei bianconeri il Cagliari ha vinto solamente 2 volte, l’ultima il 31 gennaio 2009, per il resto le sfide a Torino si sono concluse con 14 pareggi e 20 vittorie della Juventus. La scorsa stagione gli uomini di Allegri si sono imposti sia all’andata (4 a 0 allo Juventus Stadium) e al ritorno (2 a 0 al Sant’Elia). Come abbiamo ricordato però nel confronto l’estate dei bianconeri è stata molto meno facile di quella dei ragazzi di Nicola, con il primo obbiettivo della stagione (la Supercoppa) mancato a favore della Lazio. Meno importanti i test match per i rossoblu, che hanno comunque chiuso un’estate brillante in campo più che nei risultati.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Juventus Cagliari, diretta dall’arbitro Fabio Maresca, è la partita in programma oggi, sabato 19 agosto alle ore 18.00 presso lo Juventus Stadium e valida come anticipo della 1^ giornata del campionato di Serie A 2017-2018.  Finalmente si riparte con la massima serie italiana dopo quasi tre mesi di pausa: riprende la caccia ai bianconeri che inseguono il settimo scudetto consecutivo, anche se quest’anno la concorrenza sembra più agguerrita che mai, a cominciare dal Napoli di Sarri che si è tenuto tutti i grandi campioni, passano per il nuovo Milan dei cinesi e la Roma di Di Francesco, fino all’Inter di Spalletti. Il pre-campionato della Vecchia Signora non è stato però esaltante, le sconfitte in amichevole contro Barcellona e Tottenham e soprattutto il KO in Supercoppa italiana a vantaggio della Lazio hanno evidenziato evidenti lacune in fase difensiva dove l’assenza di Bonucci, almeno nella fase iniziale della stagione, si farà parecchio sentire.

Allegri assicura che la squadra ha ancora fame di vittorie ma confermarsi al vertice del calcio italiano per sette anni consecutivi è un’impresa di proporzioni gigantesche, una sfida che il club torinese intende comunque raccogliere con entusiasmo e fiducia. Non ci sono più Bonucci e Dani Alves, due elementi che farebbero le gioie di qualunque top club, in compenso sono arrivati Bernardeschi, Douglas Costa e De Sciglio con Keita in dirittura d’arrivo già nelle prossime settimane o al più tardi nell’estate 2018 quando si libererà dalla Lazio a parametro zero.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Per questa prima di Campionato dopo la sconfitta contro la Lazio Allegri non può sbagliare e punterà a un  4-2-3-1 farcito di titolari come Buffon tra i pali e la coppia difensiva formata da Benatia e Chiellini, con De Sciglio e Alex Sandro sicuri sulle fasce. Khedira  e Pjanic faranno da cerniera dai reparti con Marchisio pronto dalla panchina, mentre Dybala con la numero 10 starà sulla trequarti dietro a Higuian, con  Douglas Costa e Mandzukic all’esterno. Di confronto Nicola opterà per il 4-3-1-2 che vedrà Cragno tra i pali e Padoin e Miangue sull’esterno del reparto arretrato con Pisacane e Andreolli davanti alla porta. Cigarini sarà in cabina di regia con Barella e Ionita al suo fianco e Joao Pedro sulla tre quarti a sostegno di Cop e Sau punte d’attacco.

LE STATISTICHE

Juventus Cagliari apre le danze della nuova Serie A: è una sfida sulla carta senza storia, almeno in base sulle statistiche dello scorso campionato. Terzo miglior attacco fu quello dei bianconeri, che sono stati autori di ben 77 gol nella passata Serie A. Sono state invece 27 le reti subite, dato che ha reso la squadra di Massimiliano Allegri quella con la miglior difesa del campionato. Numeri da record per le partite casalinghe: 18 vittorie ed un pareggio allo Stadium (adesso Allianz per esigenze di sponsorizzazione), numeri davvero impressionanti e che sono stati alla base del sesto scudetto consecutivo. Il Cagliari non ha invece brillato lo scorso anno, nonostante l’undicesima posizione che comunque ha garantito una tranquilla salvezza, traguardo mai banale per una neopromossa come erano i rossoblù: in particolare avevano pesato per i sardi i ben 76 gol subiti, che avevano reso il Cagliari la terza peggior difesa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I ROSSOBLU DI RASTELLI

Dall’altra parte invece abbiamo il Cagliari di Rastelli che dopo aver conquistato la salvezza con diverse giornate di anticipo lo scorso campionato ora intende confermarsi come realtà di centro classifica della Serie A. Murru, Gabriel, Bruno Alves, Tachtsidis e Di Gennaro hanno lasciato il club sardo (senza contare il caso Borriello) che ha accolto a braccia aperte gli arrivi di Andreolli, Krajnc, Miangue e Cigarini che rinnovano per quattro undicesimi la formazione titolare rispetto a quella dello scorso anno La marcia di avvicinamento del Cagliari verso la prima giornata di campionato è costellata di pareggi e sconfitte nelle varie amichevoli, ma quando si è trattato di fare sul serio i sardi non hanno deluso battendo il Palermo ai calci di rigore nel match valido per il terzo turno preliminare di Coppa Italia.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote non invitano di certo gli scommettitori che amano il rischio a puntare sulla Juventus il cui successo su Bwin è quotato ad appena 1,15, mentre sono decisamente più accattivanti le poste in palio per il risultato di parità (su Unibet l’X viene dato a 8,00) e per un clamoroso successo esterno del Cagliai (Bet365 offre una vincita che moltiplica per 23 la posta in palio). I bookmaker ritengono che questo sarà un match dove si vedranno più gol, motivo per cui la quota Over (1,57 su Bet365) è più bassa rispetto a quella dell’Under (2,45 su PaddyPower). Le agenzie di scommesse sono talmente sicure che la Vecchia Signora non sbaglierà la prima partita di Serie A 2017-18 che su Betclic il risultato esatto di 4-0 è caratterizzato da una quota di 8,75.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori