Diretta/ Verona Napoli (risultato finale 1-3) info streaming video e tv: Napoli, buona la prima

- Michela Colombo

Diretta Verona Napoli: streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita valida per la 1^giornata della serie A.

Callejon_Insigne_Hamsik_Napoli_Sampdoria_lapresse_2017
Probabili formazioni Liverpool Napoli: la vecchia guardia (LaPresse)

DIRETTA VERONA-NAPOLI (RISULTATO FINALE 1-3): NAPOLI, BUONA LA PRIMA

Grande parata di Nicolas su Insigne! Assist pregevole di Mertens con il tacco. Pazzini ci prova con il tacco, palla fuori. Dieci minuti alla fine. Rigore per il Verona ed espulsione di Hysaj! Sul pallone Pazzini. Pazzini la mette in rete! Tiro centrale. Dopo il gol brutto gesto di Pazzini verso la difesa. Altra occasione del Verona con Pazzini, Napoli in difficoltà. Angolo Verona, per poco Caceres non trova il gol! Napoli in dieci con Chiriches fuori dal campo. Ci crede il Verona in questo finale, intanto rientra Chiriches. Manca davvero poco alla fine della partita. Saranno quattro i minuti di recupero. Ammonito Romulo per un brutto fallo su Mertens. Ci stava il rosso. Pazzini non ci arriva su una bella palla di Bessa. Si attende solo il fischio finale dell’arbitro. Termina il match! Vittoria in scioltezza del Napoli sul Verona. (agg. Umberto Tessier)

VERONA-NAPOLI, DIRETTA LIVE: LA PARTITA IN TEMPOREALE (SCORRI LA PAGINA IN FONDO)

GHOULAM CALA IL TRIS

Bella la chiusura di Hamsik su Bessa. Errore di Ferrari che regala palla a MIlik, tiro istantaneo e palla centrale. Entra Mertens per Milik. Ci prova subito Mertens, il belga è entrato subito nel match. Ghoulam! Grandissima palla di Insigne per Mertens, esce Nicolas, palla a Ghoulam che non sbaglia! Napoli padrone del campo. La squadra azzurra gioca praticamente a memoria. Sarri pensa al ritorno con il Nizza, esce Hamsik ed entra Allan. Cross di Ghoulam non ci arriva Mertens a volo. Piove a dirotto a Verona, c’è solo il Napoli in campo. Il Verona sta provando a rientrare in partita ma il Napoli non concede nulla. Esce Callejon ed entra Giaccherini nel Napoli. Piove ora a dirotto su Verona. Ammonito Heurtaux per fallo su Giaccherini. Siamo a 15′ dalla fine. La punizione di Mertens non inquadra la porta. (agg. Umberto Tessier)

 

GRANDISSIMA PARATA DI REINA!

Inizia la seconda frazione, piove a Verona. Prova subito il Napoli, chiude bene il Verona. Il Verona cerca di impostare, la differenza in campo però è netta con il Napoli. Bel cross di Caceres, Chiriches chiude tutto. Al 50′ Cerci strozza il tiro su assist di Verde. Primo giallo del match ai danni di Hysaj per fallo su Souprayen Il Napoli continua a macinare calcio. Grandissima parata di Reina su Verde! L’assist era stato di Bessa. L’estremo difensore spagnolo ha fatto davvero un grande intervento. Il Verona sta provando a riaprire la partita, calo di tensione del Napoli in questo inizio di secondo tempo. Il grande intervento di Reina ha mantenuto il doppio vantaggio. Gara che ora si fa davvero interessante. I padroni di casa sono rientrato in campo molto determinati. (agg. Umberto Tessier)

 

RADDOPPIA MILIK SU ASSIST DI INSIGNE

Clamoroso autogol di Souprayen su calcio d’angolo! Napoli in vantaggio. Il difensore del Verona ha davvero combinato una bella frittata. Continua ad attaccare il Napoli, Verona stordito. Sull’autogol c’è anche l’uscita sbagliata di Nicolas. Ci prova Insigne su punizione, palla al di là della traversa. Fallo di Insigne su Verde, punizione Verona. Assist di Insigne per Milik che non sbaglia! Bellissima ripartenza del Napoli. Al 39′ il Napoli in vantaggio di due reti, Verona davvero in difficoltà. L’assist di Insigne è stato davvero una chicca, barcolla il Verona. Ci prova Cerci di sinstro, para Reina, primo tiro in porta del Verona. Mancano pochi minuti alla fine della prima frazione, Napoli in totale controllo del match. Show di Insigne, migliore in campo fino ad ora. Termina il primo tempo, doppio vantaggio Napoli. (agg. Umberto Tessier)

 

SPRECA CALLEJON

Bella diagonale di Souprayen che salva il Verona. Nicolas respinge un bel cross di Ghoulam. Cross di Caceres, in mezzo non trova nessuno. Rischia Koulibaly a centrocampo, per fortuna del Napoli rimedia su Cerci. Lorenzo Insigne prova il tiro a giro, tiro di poco alto. Ci sta provando Insigne, piede caldo stasera. Bella chiusura di Koulibaly su Cerci al 19′, si gioca sul filo dell’equilibrio. Bel movimento di Hamsik, ma il tiro è altissimo. Milik viene fermato da Ferrari, dopo subisce il fallo di Hamsik. Difende bene il Verona, la squadra di Pecchia sta agendo in contropiede. Callejon perde il tempo in area! Il suo tiro è un passaggio a Nicolas. Muro Verona in difesa, intanto Insigne conquista un calcio d’angolo. Nicolas esce sul cross di Ghoulam, presa facile. Siamo intanto giunti al 30′, il match non si sblocca. (agg. Umberto Tessier)

 

NICOLAS SALVA SU INSIGNE

Inizia la partita, il Napoli batte il calcio d’inizio. Insigne prova a servire Milik ma respinge la difesa del Verona. Prova subito ad impostare il Napoli. Crossa Ghoulam ma nessuno ci crede, azione sfumata. Bel destro di Insigne! Grande risposta di Nicolas! Il Napoli fa la partita come da copione. Pressing alto della compagine guidata da Maurizio Sarri. Rischia qualcosa Chiriches dopo il lancio di Souprayen per Verde. Attacca ora il Verona, buon momento per i padroni di casa. Gli scaligeri cercano di uscire dalla propria metà campo. Sbaglia il tocco Hysaj, il Verona esce bene dal pressing. Partita ancora bloccata fino ad ora. Come da logica è il Napoli a fare la partita ma il Verona sta tendendo bene. L’unica occasione è stata per Lorenzo Insigne, ottima la parata di Nicolas. (agg. Umberto Tessier)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Verona-Napoli, partita diretta da Michael Fabbri della sezione Aia di Ravenna, sta per cominciare. Gli azzurri affronteranno gli scaligeri dopo il preliminare vinto contro il Nizza. Ad arbitrare la sfida dello stadio Marcantonio Bentegodi, una delle rivalità più sentite del nostro calcio, sarà dunque il fischietto romagnolo, coadiuvato dai due guardalinee Salvatore Longo della sezione di Paola e Filippo Valeriani, di Ravenna come Fabbri. Sono ben 35 le partite dirette in serie A dal fischietto romagnolo, con nessun precedente durante la scorsa stagione: infatti il direttore di gara non ha diretto né il Napoli, né l’Hellas Verona nel campionato 2016-2017 – quando gli scaligeri erano in Serie B. Nel massimo campionato, le statistiche di Fabbri ci parlano di 147 ammonizioni, solo tre espulsioni (due per somma di ammonizioni e una per rosso diretto) e otto calci di rigore assegnati. E ora le formazioni ufficiali, la partita sta per cominciare. VERONA (4-3-3): Nicolas; Ferrari A., Caceres, Heurtaux, Sopurayen; Romulo, Buchel, Zaccagni; Verde, Bessa, Cerci. A disposizione: Silvestri, Coppola, Laner, Zuculini B.; Fossati, Pazzini, Caracciolo, Valoti, Bearzotti, Fares, Felicioli. Allenatore: Fabio Pecchia. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne. A disposizione: Rafael, Sepe, Allan, Rui, Jorginho, Maggio, Mertens, Giaccherini, Maksimovic, Rog, Albiol, Ounas. Allenatore: Maurizio Sarri. (Agg. di Mauro Mantegazza)

 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME VEDERE LA PARTITA

La partita Hellas Verona-Napoli sarà visibile in diretta tv sui canali di Sky Sport e Mediaset Premium che anche per quest’anno si sono garantiti i diritti della Serie A. Sul satellite il match verrà trasmesso in diretta tv sui canali 201, 206 e 251 per i clienti Sport e/o Calcio, la pay-tv di Cologno Monzese offre la partita ai suoi abbonati sui canali 370 e 380 riservati ai big match di Serie A e Champions League (di cui detiene l’esclusiva fino al 2018 quando poi avverrà il passaggio di consegne alla piattaforma di Rupert Murodch). Per chi volesse seguire la partita fuori casa c’è la possibilità di guardare l’incontro in diretta streaming video collegandosi su http://skygo.sky.it e http://play.mediasetpremium.it

PECCHIA E SARRI, TECNICI A CONFRONTO

Proviamo a mettere a paragone i due tecnici attesi oggi sulle rispettive panchine per il match tra Verona e Napoli, primo appuntamento ufficiale della stagione 2017-2018 della serie A. da una parte in casa gialloblù abbiamo Fabio Pecchia, riconfermato dalla dirigenza dopo la promozione dalla cadetteria conquistata senza particolare affanno nella precedente stagione. Pecchia ha assunto la panchina del Verona dal luglio del 2016 tornato in Italia dopo un’esperienza da vice al Newcastle: curiosamente sempre come secondo ha occupato in passato anche la panchina del Napoli dal 2013 al 2015. In casa Napoli invece ormai Sarri è diventato un punto fermo; il napoletano ha assunto la panchina del club azzurro nel 2015 dopo un’ottima esperienza all’Empoli regalando ai fan campani tante soddisfazioni. Curiosità: anche Sarri è un ex avendo occupato per 5 presenze la panchina del Verona nel 2008.

IL TESTA A TESTA

Se in attesa del fischio d’inizio della partita tra Verona e Napoli vorremo curiosare nello storico ufficiale di queste due formazioni non rimarremmo affatto delusi. Questa occasione è la 55^ volta che Verona e Napoli si affrontano in Serie A, il bilancio è a favore dei partenopei con 27 vittorie, 13 pareggi e 14 sconfitte; nei 27 precedenti al Bentegodi l’Hellas si è imposto per 11 volte con 8 successi esterni del club campano, mentre altri 8 scontri diretti sono terminati in parità. L’ultimo faccia a faccia risale alla stagione 2015-16 sempre del massimo campionato italiano, quando il Napoli vinse sia all’andata che al ritorno, inoltre ci fu un incrocio tra le due squadre anche negli ottavi di Coppa Italia e anche in quell’occasione assistemmo a una vittoria netta dell’undici di Sarri.

LE STATISTICHE

Il Napoli sfida il Verona che lo scorso anno è stato promosso dalla serie B dopo una cavalcata fantastica. Gli azzurri cercheranno di iniziare con il piede giusto, per poter tornare ad essere il miglior attacco della sere A come furono nella passata stagione con 94 gol: l’obiettivo però è anche quello di evitare i 39 gol subiti nella passata stagione (12 in più rispetto alla Juventus), cercando di concedere meno spazi agli avversari. Inoltre bisogna assolutamente aumentare le vittorie in casa: 13 successi al San Paolo non bastano, se vuoi vincere lo scudetto. Obiettivo a cui pensare da settimana prossima: ora ecco la trasferta al Bentegodi, contro un Verona che nella scorsa Serie B ha avuto il secondo attacco (64 gol segnati) e la quarta miglior difesa (40 reti al passivo), anche se ovviamente in Serie A per l’Hellas la sfida sarà più difficile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

ORARIO TV E PRESENTAZIONE PARTITA

Verona Napoli, diretta dall’arbitro Michael Fabbri è la partita in programma oggi sabato 19 agosto alle ore 20.45 allo Stadio Bentegodi e valida per la 1^ giornata della Serie A 2017-2018. Anche quest’anno i partenopei, sotto la guida tecnica del confermatissimo Maurizio Sarri, hanno tutte le carte in regola per dare filo da torcere alla Juventus nella corsa al titolo: grazie agli sforzi del presidente De Laurentiis nessun campione è andato via, senza movimenti in uscita di conseguenza è stato difficile comprare e alla voce Entrate compaiono i nomi di Mario Rui, Ounas e Grassi che possono comunque completare una rosa che è già di altissimo livello. Attenzione però perché già da stasera gli uomini di Sarri dovranno anche dosare le forze visto che pochi giorni dopo la sfida col Verona dovranno tornare in campo al San Paolo per affrontare il Nizza ai play-off di Champions League e strappare il pass per i gironi.

LE PROBABILI FORMAZIONI 

Per questo primo appuntamento della stagione di campionato, Sarri non farà a meno di 4-3-3 con i soliti ballottaggi dell’anno precedente. Confermato Reina tra i pali con Albiol e Koulibaly al centro e il duo Hysaj-Ghoulam sulle fasce mentre a centrocampo non mancherà Hamsik, questa volta con Allan e Jorginho dati per favoriti vicino al capitano azzurro. In attacco via al tridente leggero con Mertnes al vertice e Callejon e Insigne a fianco del belga. Per Pecchia le prime scelte dovrebbero cadere su Nicolas in porta con il 4-3-3 che prevede Ferrari e Heurtaux al centro e Caceres e Suprayen sull’esterno. Al centro Buchel dovrebbe stare in cabina di regia con Romulo e Bessa ai lati, mentre davanti si proverà il tridente con Pazzin al centro e cerci e Verde ai lati. 

IL RITORNO DELL’HELLAS

Diamo il bentornato nella massima categoria all’Hellas Verona di Fabio Pecchia che dopo un solo anno di purgatorio in Serie B ha saputo tornare immediatamente nel gotha del calcio italiano. Gli scaligeri hanno fatto parlare molto di sé grazie alla telenovela Cassano che era tornato a giocare firmando un contratto con la società veneta salvo poi cambiare idea dopo pochi giorni e ritornare sui suoi passi, ma ovviamente la squadra non si basava esclusivamente su Fantantonio e si è rinforzata con gli innesti di Cerci (che prova a rilanciarsi dopo l’esperienza disastrosa all’Atletico Madrid), Verde (prodotto del vivaio della Roma), Caceres ed Heurtaux; al centro dell’attacco non poteva mancare Giampaolo Pazzini che lo scorso anno tra i cadetti ha dimostrato di saper fare ancora la differenza.

QUOTE E PRONOSTICO

I favori del pronostico sono a favore del Napoli anche se gioca in trasferta, contro una big del calcio italiano – che in questi anni sta provando a diventare una realtà consolidata anche in Europa – il fattore campo potrebbe non bastare all’Hellas la cui vittoria è quotata 8,00 su Bet365, PaddyPower offre una posta in palio di 4,60 in caso di pareggio mentre il successo esterno dei partenopei è dato ad appena 1,42 su Unibet. La squadra di Sarri è un’autentica macchina da gol e con loro in campo l’Over è assicurato secondo Bet365 che propone una quota di 1,60 contro il 2,30 dell’Under. Molto allettante su Betclic la vincita pari a 10,50 la giocata per il risultato esatto di 3 a 1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori