DIRETTA / Carrarese Cuneo (risultato finale 2-2) streaming video Sportube.tv: Quitadamo pareggia in extremis!

- Michela Colombo

Diretta Carrarese Cuneo: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per il 3^ turno della Coppa Italia serie C 2017. 

carrarese_legapro_lapresse_2017
Video Carrarese Pistoiese (LaPresse)

CARRARESE – CUNEO (RISULTATO FINALE 2-2): RETE DI QUITADAMO AL 92

All’80esimo il Cuneo si divora un’altra occasione per il pareggio. Su azione da calcio piazzato cross in area per Boni che fa la sponda. Anastasia conclude da pochi passi ma calcia fuori graziando clamorosamente Lagomarsini. Gli ospiti restano in attacco cercando di costruire qualcosa. La Carrarese però si rende pericolosissima all’82esimo. Piscopo salta due avversari in area e serve Coralli che si fa ribattere il tiro da un avversario. Poco dopo il giovane Piscopo penetra pericolosamente in area. Dribbling anche al portiere avversario ma al momento del tiro l’attaccante viene chiuso da un difensore avversario. Nei 5 minuti di recupero fioccano occasioni. Prima Cristini sfiora la doppietta poi Tavano si divora un gol dopo una splendida azione. Al 92esimo il Cuneo trova il gol del 2-2. Quitadamo si avventura in area avversaria, scambia con Gerbaudo e con precisione sigla il gol del pareggio.

RETE DI CRISTINI AL 61

Il Cuneo non ci sta e prova a gastare la festa dei tifosi gialloblù. Zamparo prova a fare tutto da solo in area. Il tiro che segue è però impreciso. Al 61esimo il Cuneo trova il gol del 2-1. Gerbaudo si allarga sulla sinistra e crossa bene in area piccola trovando l’ex Cristini che di testa insacca. I piemontesi continuano a macinare gioco, anche se ormai già eliminati. Al minuto 68 Gerbaudo fallisce una ghiotta occasione sbagliando il colpo di testa in area. Poco dopo altra chance per il giovane scuola Juve. Sempre di testa, altro errore. Ammonito intanto il capitano del Cuneo, Giorgio Conrotto. Sostituzione operata da Silvio Baldini: esce Vassallo, entra Andrei. Al 78esimo arriva un altro cartellino giallo: se lo prende Cason. Altra sostituzione per i padroni di casa: entra Piscopo al posto di Cardarelli.

INIZIO SECONDO TEMPO

Non ci sono sostituzioni. Tornano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Nei primi minuti della ripresa è il Cuneo a fare la partita. I piemontesi la fanno girare bene riuscendo a trovare spazi importanti dal centrocampo in su. Zamparo tenta il tiro al volo su cross dalla destra. L’attaccante si coordina bene ma non riesce a imprimere potenza al suo tentativo. Nessun problema per Lagomarsini. Poco dopo è Gerbaudo a provarci dalla distanza. Il tiro è velenoso ma non riesce a impensierire il portiere avversario. Al 52esimo la Carrarese va vicinissima al tris. Coralli lanciato a rete supera Stancampiano con un lob ma Quitadamo salva tutto sulla linea. Ammonito nel frattempo Andrea Rosso.

GOL DI TAVANO AL 32

La Carrarese trova il gol del raddoppio al 32esimo. Vassallo punge sulla destra, frena e scarica per Maccabruni. Cross sul secondo palo per Tavano che sigla il gol del 2-0. Rete preziosa perchè con un divario superiore ai 2 gol la Carrarese avanzerebbe al turno successivo di Coppa Italia Serie C. Il Cuneo prova a reagire. Anastasia impegna molto la retroguardia avversaria. Al 37esimo l’attaccante libera Zamparo in area ma prima di calciare il collega di reparto scivola. Ci prova anche l’ex Juve Gerbaudo. Tiro velenoso dalla distanza, Lagomarsini non si fa ingannare. Rosso cerca invece un tiro a giro dopo essersi accentrato dalla sinistra. Soluzione interessante, palla fuori di poco.

GOL DI VASSALLO AL 13

Il risultato si sblocca al 13esimo. Un’azione insistita dei toscani si sviluppa sulla destra. Palla in mezzo per Coralli liberissimo in area piccola. Un difensore del Cuneo intercetta ma non riesce a spazzare. La palla resta lì e Vassallo con potenza insacca. Subito dopo l’attaccante gialloblù impensierisce ancora la difesa ospite. Questa volta il 7 gialloblù non riesce a concludere. La Carrarese sfiora il gol del raddoppio al 25esimo. Cason svetta in area ma non riesce a inquadrare lo specchio. Il Cuneo palla al piede non riesce a combinare granchè. Vassallo scambia con Tavano nello stretto e penetra in area. Al momento del tiro viene però chiuso e l’azione sfuma.

INIZIO GARA

Baldini sceglie il 4-3-3 confermando quasi tutto lo schieramento dello scorso match di coppa, eccezion fatta per Tentoni, sostituito a centrocampo da Foresta. Conferma anche per Ciccio Tavano. Dall’altra parte mister Massimo Gardano schiera un 4-3-1-2 con Stancapiano in porta, Bertoldi, Boni, Conrotto e Quitadamo in difesa. In mediana Rosso, Cristini e Secondo. Gerbaudo nel ruolo di trequartista alle spalle di Zamparo e Dell’Agnello in avanti. Nei primi minuti di gioco la Carrarese prova a mantenere il possesso cercando di pungere sulle fasce. Gli ospiti restano vigili pronti a far male in contropiede. Al sesto minuto si accende una mischia in area biancorossa. Coralli e Foresta ci provano ma non riescono a concludere. Poco dopo pallone bollente in area del Cuneo. Tavano e Coralli provano a correggere in rete ma la difesa piemontese si salva.

SILVIO BALDINI CI RIPROVA

La sfida tra Carrarese e Cuneo, che inizia tra poco, ci permetterà di mettere a confronto due tecnici attesi ai loro primi banchi di prova ufficiali: sia in casa toscana che piemontese infatti gli allenatori sulla panchina di questa sera sono stati solo recentemente ingaggiati. Cominciamo dai padroni di casa della Carrarese: i gialloblu sono infatti guidati solo dallo scorso 20 giugno da Silvio Baldini, tecnico di Massa e sulla panchina ufficialmente dal 1988 quando assunse la carica di vice allenatore della Massese. Da qui la carriera di Baldini è stata piuttosto ricca, giungendo fino alla pancia del Chievo nella stagione 1997-1998: è stato però allEmpoli dove Baldini è rimasto di più a lungo rimanendo allenatore degli azzurri dal 1999 al 2003 colleziono quindi 149 presenze. Baldini, tornato in campo dopo alcuni anni di assenza non ha perso lipotesi del 4-3-3-,la stessa di Massimo Gardano tecnico invece del Cuneo, alla sua seconda panchina stagionale dei piemontesi. Nella stagione precedente  Gardano aveva condotto la formazione del Gozzano al successo nella finale play off di serie D contro il Varese: un ottimo biglietto di visita quindi per il tecnico, che però registra un cv piuttosto corto avendo iniziato solo nel 2013 con il Chiavari Caperana. 

L’ESTATE DELLE DUE SQUADRE

Si avvicina il fischio inizio della partita tra Carrarese  e Cuneo: andiamo quindi a conoscere come le due formazioni arrivano a questo primo appuntamento di rilievo per la stagione 2017-2018 del terzo campionato italiano. Come abbiamo visto entrambe le formazioni hanno già avuto modo di affrontate il Monza, recuperando un pareggio per i toscani e una sconfitta per i piemontesi. Non un ottimo avvio di stagione quindi per il Cuneo che ha sofferto non poco che durante questa estate pre campionato: pochi i risultati soddisfacenti recuperati anche nelle ultime amichevoli agostane, dove segnaliamo un pareggio a reti involate contro la Pro Vercelli, oltre che una sconta contro il Fossano e un nuovo pareggio questa volta contro lAlbissola solo lo scorso 5 agosto. Ben diverso invece il precorso estivo della Carrarese, che tra conferme societarie e colpi di mercato e partitelle in casa si presenta a tale appuntarono con una marcia in più. Tra i risultati più recenti dei toscani va poi ricordato il buon 4-1 realizzato solo pochi giorni fa contro la Bozzano Cargnago, società che milita in Eccellenza. 

ARBITRA CLERICO

La partita tra Carrarese e Cuneo, nella 3^giornata della Coppa Italia serie C, verrà diretta dallarbitro Alessio Clerico, di Torino che in campo questa sera verrà coadiuvato nella direzione della gara dai due assistenti Salvatore Emilio Bounocore di Marsala e Davide Baldelli di Reggio Emilia. Clerico,29 anni e diventato ufficiale nella stagione 2014-2015 finora è riuscito a mettere a bilancio nella carriera ben 52 presenze per un tabellino composto da 213 cartellini gialli assegnati, 17 espulsioni commissionate (di cui 8 per rosso diretto) e 16 calci dal dischetto concesso. Va però detto che Clerico non ha mai diretto prima dora una partita di Coppa Italia o di Serie C, dirigendo invece parecchi incontri del campionato di Serie D, della Puole Scudetto di D e nella campionato nazionale Under 17.  Dato un gran passato nella quarta categoria del calcio italiano, non ci sorprende notare che nel suo bilancio di carriera Clerico abbia messo un testa a testa con il Cuneo, diretto la Sc Valleè Aoste nella stagione 2014-2015 della serie D, dove sono stati messi a tabella 3 cartellini gialli: non ci sono precedenti con la Carrarese invece. 

IL CONTESTO DELLA PARTITA

Carrarese Cuneo è la partita in programma oggi domenica 20 agosto 2017 alle ore 18.00 e valida nel terzo turno preliminare della Coppa Italia Serie C 2017. Nel primo turno della fase a gironi, la formazione toscana allenata da mister Baldini ha conquistato un punto sul campo del Monza, al termine di una gara equilibrata che si è conclusa sullo 0-0. I brianzoli erano reduci da una vittoria sul campo del Cuneo nella prima giornata per 2-1, ma non sono riusciti a superare fra le mura amiche le resistenze dei giallo-azzurri, che hanno portato a casa un risultato positivo in attesa del match contro i piemontesi. Per ironia della sorte, il Cuneo sarà anche il primo avversario in campionato nella prima giornata in programma il prossimo 27 agosto, ma si giocherà in quel caso a campi invertiti. 

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME VEDERE LA PARTITA

Segnaliamo infine che la partita tra Carrarese e Cuneo, attesa per questa sera, non sarà visibile in diretta tv, ma sarà possibile vedere la sfida di Coppa Italia Serie C in diretta streaming video collegandosi al sito ufficiale Lega Pro Channel, disponibile al portale Sportube.tv, a cui però sarà necessario iscriversi per accedere al servizio.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Passando all’analisi delle probabili formazioni di Carrarese-Cuneo, Baldini dovrebbe optare per un 4-3-3 che vede la conferma di quasi tutto lo schieramento dello scorso match di coppa, eccezion fatta per Tentoni, che sarà sostituito a centrocampo da Foresta, e da Cais, che dovrebbe invece partire titolare a discapito del più esperto bomber Coralli. Per Ciccio Tavano, invece, è prevista la conferma sul lato sinistro dell’attacco con la possibilità di scatenare il tiro a piede invertito. Dall’altra parte mister Massimo Gardano schiera un 4-3-1-2 con Stancapiano in porta, Bertoldi, Boni, Conrotto e Quitadamo in difesa. In mediana Rosso, Cristini e Secondo dovrebbero avere una maglia da titolare al centro del reparto, lasciando a Gerbaudo il ruolo di trequartista alle spalle di Zamparo e Dell’Agnello in avanti. Possibile qualche minuto in campo anche per Filippo Boniperti, ex giovanili della Juventus, che potrebbe trovare spazio a gara in corso.

PAROLA AI TECNICI

Il tecnico Baldini nel dopo-gara di Monza si è dichiarato soddisfatto della tenuta dei suoi nei confronti di un avversario temibile ed avanti atleticamente, ma sa anche che lo sforzo dovrà essere maggiore nelle prossime settimane per giungere pronti ad affrontare una stagione carica di aspettative dalla piazza. Il tecnico del Cuneo Gardano, al contrario, non può ritenersi certamente soddisfatto del risultato ottenuto nella prima gara, in cui sono state disattese le speranze del pubblico all’esordio casalingo in stagione. Nonostante ciò, il mister piemontese ha rinnovato la fiducia ai suoi uomini ed ha espresso il suo rammarico per aver perso la gara per due rigori, richiedendo pazienza per una squadra quasi del tutto nuova e piena di giovani elementi. Servirà un duro lavoro, però, come ha aggiunto il capitano della squadra Giorgio Conrotto, per continuare su questa buona strada e partire con il piede giusto in campionato. Ricordiamo che anche il Monza, così come la Carrarese, sarà avversario dei piemontesi in campionato nel girone A, come hanno stabilito i calendari della scorsa settimana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori